1. Anonimo

    salve, da un po di tempo ogni tanto in una giornata tipo avverto un sintomo fastidioso sulla parte sinistra del cuore, che sembra come se si dovesse fermare e poi ripartire, e subito dopo sento la frequenza cardiaca un po’ accelerata per poi ritornare tutto normale,che ne pensate?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Forse extrasistole, ma è sicuramente un sintomo da segnalare al medico.

    2. Anonimo

      Salve ho 21 anni da un mesetto piu o meno ho la tachicardia e come se il cuore uscisse da petto e ogni tanto manca il respiro ho fatto l.elettrocardiogramma risulta tutto normale apparte che ho 120 battiti al minuto a riposo e sono troppi mi hanno detto..premetto che mia madre ha avuto 2 infarti a 45 anni. …cosa vuol dire? Mi devo preoccupare?..,cosa.dovrei fare?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il battito è effettivamente un po’ accelerato; il medico cosa ne pensa?

    4. Anonimo

      Dice che non è molto normale essendo a riposo ma forse sara emozione ecco cosa dice .. 🙁 cosa dovrei fare?

    5. Dr.ssa Elisabetta Fabiani
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Dovrebbe esprimersi un cardiologo in merito, valuterei la frequenza in altri momenti, se era agitato al momento dell’elettrocardiogramma può essere dipeso da quello; non rischia l’infarto comunque, non è legato alla tachicardia.

    6. Anonimo

      E cosa puo causare la tachicardia? Oltre ha agitazione e respiro corto? Cosa.posso fare per risolvere? Mi devo preoccupere avendo 120battiti aal, minuto a riposo?

    7. Dr.ssa Elisabetta Fabiani
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Le cause possono essere diverse, e come già consigliato serve una visita cardiologica per fare ulteriori esami, dipende anche dal tipo di tachicardia che ha, non ne esiste una forma sola.

  2. Anonimo

    Buongiorno, questa mattina prima di entrare a scuola ho iniziato a sentire il cuore battere forte forte. Può essere ansia anche se in quel momento ero tranquillissimo? Devo andare in Pronto Soccorso?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’ansia è sicuramente una spiegazione plausibile se ne soffri, ma ti raccomando di segnalare l’accaduto al medico.

  3. Anonimo

    Soffro di palpitazioni da sempre e ieri il mio medico mi ha prescritto En gocce; ho letto il bugiardino, ma io non sono pazza! Le palpitazioni le ho davvero! Perchè mi ha dato un tranquillante?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il suo medico non l’ha presa per pazza, al contrario ha ritenuto che le alterazioni del ritmo cardiaco di cui soffre possano avere base emotiva e (fortunatamente) non cardiaca.
      Segua con fiducia le indicazioni avute, vedrà che andrà meglio.

  4. Anonimo

    Soffro da diversi mesi di palpitazioni e tachicardia, ma sono abbastanza sicura che siano dovute all’ansia, devo rivolgermi a uno psicologo? Va bene?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il primo passo è parlarne con il curante, anche se la causa psicologica è sicuramente plausibile vanno escluse con certezza cause cardiache prima di passare al trattamento dell’ansia.

  5. Anonimo

    Il cardiologo mi ha prescritto dietro mia insistenza Sequacor 1.25 per una frequente tachicardia, che a suo dire dovrebbe essere legata esclusivamente all’ansia. Adesso mi vergogno a dirlo ma ho paura di prenderlo, ho paura che rallenti troppo il cuore e che vada in arresto cardiaco…

    Ovviamente sto già seguendo un percorso psicoterapico…