1. Anonimo

    Che antibiotico posso dare a mio figlio (3 anni) che ha passato la notte in bianco per il dolore all’orecchio?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Nessun antibiotico se non espressamente prescritto a seguito di visita, in molti casi non è necessario.

  2. Anonimo

    Perchè il pediatra mi ha sgridato per aver messo xxxxxxxx gocce nelle orecchie di mio figlio che aveva male, sostenendo che così non si vedeva più nulla? Non ho capito!?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente per due motivi:
      1. Meglio non mettere gocce senza una diagnosi precisa, in certi casi si possono fare danni.
      2. Qualsiasi formulazione si usi, anche le gocce otologiche antinfiammatorie, possono sciogliere leggermente l’eventuale cerume presente e rendere più difficile (o impossibile) la visione da parte del pediatra.

  3. Anonimo

    Salve dottore stamattina sono stata da medico ho un a forte infezione all orecchione mi cola con sangue mi fa un gran male e fa botte all improvviso il doct mi ha dato bentelan e pillole antibiotiche posso sapere quanto tempo ci vuole per non sentire più dolore e che si blocchi il liquido col sangue?!grazie sto impazzendo

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ho speranza che il dolore cali già con le prime somministrazioni di cortisone, ma per la guarigione completa servirà qualche giorno.

  4. Anonimo

    Buonasera, mia figlia di 10 anni ha da domenica sera un’otite con pus, senza febbre e raffreddore,da lunedì è in terapia con antibiotico augmentin 10ml 2 volte al giorno. Ad oggi mercoledì lamenta forti dolori nonostante l’assunzione di nurofen o rachipirina! Siamo quasi al terzo gg di antibiotico….. cosa devo fare? È possibile che abbia somatizzato i sintomi ? O è normale che i dolori acuti non passino dopo tre gg? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Va verificato con il pediatra, non sono così convinto che sia una somatizzazione (lo senta almeno per telefono).