1. Anonimo

    Salve Dott.
    A seguito di una caduta mi si è rotto piatto somatico l2.
    Eseguo una moc con risultato colonna t score -3,8 BMD 0,763g/cm.
    Collo dx femore -3,1BMDg/cm.
    Il medico che ha fatto la moc un Endrocrinologo (voglio precisare che tutti gli esami sono nella norma) mi ha prescritto i seguenti farmici. Dibase un fl al mese,Natecal 2 compresse,e Optinate 75 mg
    1 cpr al do x 2giorni.
    Ho 54 anni peso 70 kg non ho mai fumato, credo che ho abbusato un po con l’alcool.Molti anni fa ho fatto molta palestra ma vedo che è servita a poco.Posso avere un Suo parere per questi farmaci?
    Cordiali saluti.
    Grazie mille.
    Salvo

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È la terapia di prima scelta che sia usa attualmente, vitamina D, calcio ed un farmaco che riduce la rimozione di materiale dalle ossa; per quanto riguarda Optinate raccomando di assumerlo con attenzione seguendo le indicazioni del foglietto illustrativo:

      Al mattino prima della colazione: almeno 30 minuti prima del primo cibo, medicinale o bevanda del giorno (eccezione fatta per l’acqua di rubinetto).

      […]

      La compressa deve essere deglutita intera e non sciolta o masticata. […] Assumere Optinate 35 mg con un bicchiere di acqua di rubinetto (≥ 120 ml [cioè un bicchiere pieno]) mantenendo il busto in posizione eretta. Una volta ingerita la compressa è necessario che i pazienti evitino di coricarsi per 30 minuti.

  2. Anonimo

    Gentilissimo dottore, ho fatto la moc ed è risultata neg., ma vivo con un po’ d’ansia perchè sono intollerante al lattosio e non so riesco ad assumere giornalmente la quantità di calcio necessaria ( eliminando i latticini)per prevenire l’steoporosi.
    Può darmi qualche suggerimento in merito.
    grazie

    1. Anonimo

      Attendo sempre una risposta
      Grazie

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Chiedo scusa, non so come mai la domanda mi era sfuggita.

      Se escludiamo una possibile integrazione, al momento non necessaria dato l’esito della MOC, sarà sufficiente consumare regolarmente legumi, farinacei integrali, ed altri alimenti che può individuare con questa tabella:

      Spesso sottovalutata è la possibilità offerta dall’acqua minerale, perchè ne esistono in commercio alcune molto ricche di calcio.

    3. Anonimo

      Gentile dottore, approfitto della sua gentilezza per porle una nuova domanda . Volevo sapere se la moc può essere sostituita con un prelievo del sangue per avere i valori del calcio
      Grazie

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo il valore del calcio non ci permette le stesse considerazioni della MOC.

  3. Anonimo

    Buon giorno dottore mia madre ha 88 anni da un po di mesi ha un dolore nella coscia sinistra. Siamo andati da un ortopedico e gli ha prescritto dei massaggi. Dopo un paio di giorni il dolore è aumentato di molto e siamo andati a fare i raggi c’era l ostoporosi al femore (si era consumata la cartilagine della palla (non so come si chiama) tra il bacino e il femore.
    Tempo dopo abbiamo deciso di fare gli accertamenti perchè mia madre si voleva operare e gli quasi tutti hanno detto che si poteva fare. L’ ultima è stata l’ anestesista che ha detto che si poteva fare ma con Rischi anche perche il suo cuore aveva gia avuto 2 fibbrillazioni e per l’ età. Allora abbiamo deciso di andare avanti con gli antidolorifici, ne abbiamo provati molti ma non cambia niente il dolore è uguale…. non so più cosa fare… Lei cosa mi consiglia?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi da dire l’antidolorifico più forte provato, per capire a che livello siamo?

    2. Anonimo

      Ha preso: CO-EFFERALANG, BRUFEN 600 MG, TACHIDOL e DICLOFENAC.
      Oggi ha preso un altro farmaco dato dall’ ospedale VOLFAST 50 MG Bustine non so ancora se andrà meglio.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi rivolgerei ad un medico esperto di medicina del dolore, c’è ancora molto margine da esplorare con la prescrizione di antidolorifici più forti.

    4. Anonimo

      Grazie mille dottore andrò da un esperto di medicina del dolore.

  4. Anonimo

    salve dottore ho un dolore sulle braccia che non mi permette di alzarle sopratutto sulla destra e come se partisse dall’osso cosa puo essere?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo temo che una diagnosi a distanza sia impossibile, mi dispiace.

  5. Anonimo

    Il caffè fa male x l’osteoporosi ? Poi io prendo
    sempre il magnesio fa bene?grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Piccole quantità non dovrebbero essere un problema, ma in alcuni casi sono state ipotizzate connessioni:
      2. A mio avviso il magnesio è un po’ sopravvalutato, ma se si trova bene ed assume dosi normali non c’è problema.

  6. Anonimo

    il medico mi ha prescritto fosamax 10 mg a giorni alterni , volevo chiedere invece di 10 mg a giorni alterni non era meglio 70 mg ogni 10-12 giorni ?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il 70 mg settimanale è sicuramente un approccio molto più usato, ma nel suo caso il dosaggio sarebbe risultato diverso perchè avrebbe assorbito dosi superiori per sette giorni e poi più nulla per 3-5 giorni.

  7. Anonimo

    il fosamax lo prendo al mattino a digiuno con 300 ml di acqua da rubinetto , dopo 40 – 45 minuti faccio colazione.. ho letto nel foglietto che puo causare irritazione a livello esofago ma ci sono rischi ? come lo prendo io va bene ?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, va bene; acqua forse ne basta anche 200 ml.

  8. Anonimo

    non esiste una alternativa al fosamax ? io sono un po contrario all’ acido alendronico , sopprattuto per gli effetti indesiderati .

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Le attuali alternative sono poche, ma in ogni caso non posso prescrivere farmaci.

  9. Anonimo

    Salve.
    Circa un anno fa (Giugno 2012) mi è stata riscontrata nella colonna vertebrale una osteopenia di grado 1,4. All’ esame di oggi 2,3; mentre il femore sx è di 2,3. Sto già assumendo farmaci (NATECAL D3 600MG) però non sono molto costante. Secondo lei cosa dovrei fare per poter riportarmi ad un grado più basso di osteoporosi?
    Grazie
    Giuseppina.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il primo passo è sicuramente la costanza di assunzione della terapia, utile poi agire sullo stile di vita (dimagrire se necessario, dieta equilibrata, esercizio fisico, …).

  10. Anonimo

    Gentile dottore oggi ho effettuato una densitometria colonna e femore e il commento dice così : “valori densiometrici inferiori alla norma . Si tratta di osteopenia . Controllo tra 18 mesi circa”. Vorrei sapere di cosa si tratta e se la vitamina d che sto già assumendo è sufficiente come cura.
    Saluti e grazie per la risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Si tratta di leggera osteoporosi e quanto sta assumendo non è evidentemente sufficiente.

    2. Anonimo

      Dovrei quindi inziare ad assumere il calcio
      Grazie per la risposta

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non escluso che possa esserle consigliato anche un intervento farmacologico.