1. Anonimo

    Salve ho 19 anni e sono molto ansioso.. é un periodo in cui l ansia e lo stress si sono fatti un po piú pressanti perché non ho un lavoro e non ho potuto frequentare l universitá.. da circa un paio di mesi ho una sensazione di secchezza e chiusura della gola, deglutisco e sento i muscoli tesi e rigidi, ho anche un occhio che mi balla un po’ e sono sempre molto agitato , non sto mai fermo diciamo 🙂 questo fatto della chiusura alla gola fa soltanto crescere l ‘ansia nonostante l ‘otorino mi abbia detto di avere solamente un po di reflusso temo di avere qualcosa perché sento proprio qualcosa in gola..leggendo i commenti mi sono leggermente tranquillizzato.. secondo lei il nodo alla gola e i muscoli tesi potrebbero essere causa dell ansia? Ho fatto le analisi ed erano nella norma, in casonsia ansia Potrebbe consigliarmi un rimedio, semplice senza farmaci? Grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Ansia e reflusso.
      2. Sport, tecniche di rilassamento, …
      Per il reflusso sta assumendo qualcosa?

  2. Anonimo

    Si, l’ otorino mi ha prescritto Omeprazen e dopo i pasti il Riopan gel, che peró non prendo piú essendo passate le 2 settimane per cui me l’ aveva prescritto..ma sento comunque lo stomaco imbarazzato dopo un pasto.. volevo inoltre chidederle se la polvere puó peggiorare i sintomi, in questi giorni infatti sto facendo dei lavori in casa e mentre lavoro sento la gola secca e irritata ogni volta che ingoio, fastidio che si riduce tantissimo e scompare (solo la secchezza il senso di gonfiore resta )se bevo dell acqua.. la ringrazio tantissimo per la risposta velocissima!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, confermo che anche la polvere può peggiorare; Omeprazen lo sta continuando?

  3. Anonimo

    Si lo prendo ogni mattina, dovrei proseguire ancora per un mese e poi alternarlo un giorno si e uno no. Mi sono munito di mascherina e il fastidio si é fatto meno intenso.. grazie mille dottore per le risposte!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Perfetto, vedrà che con il tempo anche il farmaco aiuterà di più ancora.

    2. Anonimo

      Lo spero veramente!! Grazie dottore

  4. Anonimo

    dottore sono 4 giorni che sento un nodo in gola detto bolo isterico… fortunatamente non è continuo o almeno pare vada meglio ma nell arco della giornata ogni tanto lo avverto.. quando mangio e la notte nn sento niente… m capita d eruttare ma a volte o non riesco a farle oppure m sale un acidita in gola.. sento anche del muco…. dottore cosa puo essere… ?? ho 30 anni tumore gola e da valutare?? ma xche non se ne va? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sembrano sintomi da reflusso gastroesofageo.

  5. Anonimo

    Buona sera dottore. Da molti anni ormai ho un disturbo da cui non riesco a liberarmi. Sensazione, anzi certezza di muco retronasale che scivola in gola che mi fa schiarire continuamente la gola. Si tratta di un disturbo sempre presente, a volte più intenso a volte meno, aumenta molto con la stagione fredda e diminuisce d’estate. Se sto a riposo, sdraiata sul divano o a letto scompare, ma come comincio a muovermi o a parlare si ripresenta immediatamente.Ho provato di tutto: vaccini per aumentare le difese, spray antinfiammatori, antiallergici, prodotti per il reflusso, ma mi veniva mal di stomaco. L’unico che a volte mi dà un po’ di sollievo è Levoreact, ma solo se lo uso di tanto in tanto. Su consiglio del medico ho provato con 10 gocce di Lexotan: solo la prima volta ha funzionato. Che cosa mi consiglia?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ha già provato con un antistaminico per bocca?

    2. Anonimo

      Sì, ho provato per un periodo di tempo, su consiglio del medico, ma non ho avuto nessun miglioramento. Ho dimenticato di dire che sento la gola molto secca e spesso il disturbo inizia con la sensazione di prurito in gola.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ho la sensazione che sia suggestione, proverei ad insistere su questa strada.

    4. Anonimo

      Intende dire con l’antistaminico o con un ansiolitico? Ho anche il problema della pressione un po’ alta e mi pare mi abbiano consigliato di evitare gli antistaminici. Vorrei chiederle anche cosa ne pensa del fatto che se mi metto comodamente seduta nel divano oppure mi corico a letto il disturbo mi passa, ma come mi muovo o mi metto a parlare ricomincia.
      La ringrazio per la sua disponibilità.

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Ansiolitico.
      2. Sono state escluse irritazioni locali con l’uso di endoscopi?

    6. Anonimo

      Ad ogni visita o esame mi è sempre stata rilevata la gola un po’ arrossata e la presenza di una quantità insignificante (così veniva definita) di muco, ma mai nessuno vi ha dato peso.

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Per il reflusso che farmaci ha usato e per quanto tempo?

    8. Anonimo

      Parecchio tempo fa un medicinale in compresse di cui non ricordo il nome e che ho dovuto smettere perchè mi provocava mal di stomaco, poi gaviscon per diverse settimane e ultimamente buscopan reflusso, ma non ho avuto nessun beneficio.

    9. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Buscopan reflusso per quanti giorni?

    10. Anonimo

      Una scatola, secondo il consiglio del medico, il quale mi aveva detto che avrei dovuto avere dei benefici dopo qualche giorno.

    11. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Valuterei con il medico di insistere su questa strada, magari in modo più aggressivo.

    12. Anonimo

      Buona sera dottore. Mi scusi se la disturbo ancora, ma vorrei il suo parere circa la risposta dell’esame di funzionalità respiratoria che ho fatto questa mattina. La risposta è la seguente: Riduzione dei flussi aerei a piccoli volumi polmonari, compatibile con iniziale sindrome disventilatoria ostruttiva. La ringrazio e le auguro di nuovo una buona serata.

    13. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe esserci un inizio di infiammazione cronica bronchiale; le hanno consigliato una visita pneumologica?

    14. Anonimo

      No, il medico mi ha prescritto Onbrez breezhaler polvere per inalazione per un mese.

    15. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ok, mi tenga al corrente.

    16. Anonimo

      Salve dottore. Ora sono 4 giorni che assumo il broncodilatatore, ma non ho avuto nessun beneficio. Mi sono chiesta se questo medicinale possa anche curare la mia infiammazione o se sia necessario qualcos’altro. Siccome ho cercato di “ascoltarmi” bene, ho notato che, quando sono in movimento (lavori di casa, camminata veloce o semplicemente parlare), ho una sensazione di costrizione, di leggero bruciore in corrispondenza dei bronchi e di respiro faticoso . A tutto ciò si accompagna spesso uno strano prurito in gola ,quando inspiro l’aria, e questo mi provoca il bisogno di “schiarirmi” e una leggera tossetta. Poi, una volta innescato questo meccanismo, continuo a “schiarirmi” e ogni sera mi ritrovo con il mal di gola. Se mi sdraio sul divano o sul letto, dopo un po’ mi passa, per cui alla notte dormo tranquillamente. Ho comunicato tutto questo al mio medico di base, ma non mi ha dato una risposta, mi ha detto di continuare ancora per un po’ con il broncodilatatore. Lei cosa mi consiglia?

    17. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Condivido il parere del medico, per poter giudicare l’azione del farmaco serve aspettare ancora un paio di settimane.

    18. Anonimo

      La ringrazio per la risposta così veloce. Seguirò il suo consiglio. Più avanti le farò sapere. Buona notte.

  6. Anonimo

    Salve, dottore l’altra sera mi si è fermato un boccone (un pezzettino di brodo di pollo) all’altezza dell’esofago, sono dovuto andare al pronto soccorso e mi hanno praticato 3 gastroscopie perchè non riuscivano a far scendere il bolo. Da premettere che non è la prima volta che mi capita. Secondo Lei, quali potrebbero essere le cause ipotizzabili? e se esistono dei rimedi?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma purtroppo sono davvero in difficoltà nel darle suggerimenti.

  7. Anonimo

    Salve,
    Quest’estate ho iniziato a sentire una sensazione di “nodo in gola”, come se da una parete ci fosse qualcosa che sporgeva. Di notte ho anche avuto degli episodi come se si gonfiasse il palato, (simile ad un attacco d’asma che però non passava nonostante usassi il ventolin).
    Sono andata dal medico che mi ha prescritto esami del sangue della tiroide e un’ecografia della stessa. Entrambi i risultati erano nella norma.
    Gli episodi di “gonfiore improvviso” sono poi passati da soli, ma ancora adesso mi capita di avere la sensazione di un “bozzo” in gola, che non è sempre presente ma compare a intervalli (es una volta ogni giorno, ma tipo oggi mi è capitato due volte, pomeriggio e sera). Lo percepisco soprattutto se sto sdraiata, oppure stesa in modo strano/storto (tendo all’ansioso, quindi on escludo che un po’ potrei avere associato la posizione alla sensazione di fastidio).
    Tende invece a passare (quindi essere meno “presente”) se mi capita di digerire – come è successo oggi entrambe le volte – oppure dopo un po’ passa da se.
    Di cosa può trattarsi? Quali esami potrei fare per cercare di capire se è un problema legato all’ansia o di reflusso o che altro?

    1. Anonimo

      Volevo aggiungere che dolori a deglutire, comunque, non ne ho mai avvertiti, se non un paio di volte ho avuto una forte sensazione di mancanza di respiro che mi ha fatto boccheggiare qualche secondo;
      mentre quest’estate mi svegliavo di colpo quando sentivo di starmi addormentando con la sensazione che fossi stata come in apnea. (Anche questo è sparito da solo)

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La mia sensazione è che sia ansia, se fosse reflusso la sensazione la percepirebbe più a lungo. Il medico cosa ne pensa?

  8. Anonimo

    Il medico mi ha consigliato di consultare un otorino-laringoiata, ma, dato che poi la cosa “si è calmata” ed è rimasta solo questa sensazione di gonfiore che si presentava non in modo continuo e sono re-iniziati gli impegni, non ho più avuto occasione di andare.
    Ci ho ripensato (e mi sono anche un po’ spaventata) ieri quando nel pomeriggio ero semi sdraiata a letto e l’ho percepito in modo abbastanza ‘pressante’, più del solito. Digerendo (dopo almeno un quarto d’ora) poi è passato, stessa cosa la sera e poco fa.
    Potrebbe essere che l’ansia mi faccia contrarre i muscoli ?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio avviso è possibile, ma ovviamente non posso essere certo che sia il suo caso.

  9. Anonimo

    Buongiorno dottore sono due notti che non riesco a dormire bene,ovvero la prima notte mi sono addormito e mi sono svegliato più volte avendo la sensazione di non respirare bene,mentre stanotte prima di mettermi a dormire ho preso anche una camomilla,ma dopo tre ore mi sono svegliato con una sensazione di vuoto allo stomaco come se non mangiassi da un mese,e in queste tre ore mi sono svegliato più volte…cosa può essere e come posso curare questo fastidio che ho in pancia,le tengo conto che sono 11 mesi che soffro di ansie quind piccoli fastidi come nodo alla gola dolori al petto e altri sintomi,ma ora sono due notti che si può dire non chiudo occhio per questo motivo,sembra che abbia aria nello stomaco e mi da questa sensazione di fame

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il primo passo è sicuramente affrontare il problema dell’ansia con l’aiuto del medico.

  10. Anonimo

    CIAO MI CHIAMO NICOLA E PENSO DI AVERE UN BOLO ISTERICO HO QUESTA PALLA IN GOLA E UNA ALLA BOCCA DELLO STOMACO E CI SONO DELLE NOTTI CHE NON CHIUDO OCCHIO HO DESCRITTO I SINTOMI A UN MEDICO CHE MI A DETTO DI AVERE UN BOLO ISTERICO DI SOLITO IL FASTIDIO MI COMINCIA INTORNO ALLE 19=00 MA QUESTO BOLO NON SPARISCE COL TEMPO?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se non si tratta l’ansia non è detto che passi da solo, ovviamente do per scontato che siano state escluse cause organiche.