Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    buonagiorno, 4 giorni fà il dentista ha eseguito una devitaliazione al penultimo molare sx inferiore, già durante la devitalizzazione, nonostante l’anestesia, accusavo dei dolori come delle scosse, durante inserzione di alcuni aghetti per pulire i canali.
    il dottore mi ha detto che evidentemente sotto c’era un’infezione che non faceva agire l’anestesia, nonostante ciò mi ha fatto una radiografia e chiuso i canali.
    a distanza di poche ore, nella notte mi sono sveglaita da un forte dolore assolutamente lancinante che partiva dall’orecchio e si espandeva in tutta la masciella e alla gola tutto il lato sx. l’indomami avvertivo un formicolio al labbro e al mento costante oltre che prurito, e di tanto in tanto fortissimi dolori insopportabili sempre all’orecchio e mascella oltre al solito formicolio.
    recandomi dal dentista e lamentando tali disturbi, mi hanno fatto un’altra lastrina rassicurandomi che c’era solo una lieve infiammazione e di attendere l’effetto dell’antibiotico, a distanza di 5 giorni ancora mi accompagna il formicolio e forti fitte di dolore indescrivibile all’orecchio e mascella.
    cosa devo fare?

  2. Anonimo

    due anni fa mentre stavo seguendo una lezione all’università mi è preso un forte dal di tempia sinistra e da quel momento in poi ogni tanto mi fa male, un paio di volte addirittura non riuscivo nemmeno ad aprire l’occhio, e dura sempre 3 giorni.
    il mio medico di base di che è l’infiammazione del trigemino, e che devo prendere l’aulin, ma a me questo medicinale non fa proprio nulla. che ne pensa?ho 26 anni.

    1. admin
      admin

      Forse sentirei il parere di uno specialista, quantomeno per trovare un farmaco che le possa dare sollievo.

  3. Anonimo

    anch’io sono una di quelle che soffre di nevralgia del trigemino,all’inizio preso sotto gamba ora invece è da maggio che prendo il tegretol a rilascio modificato,e il benexol vitamina…………l’unica mia preoccupazione e che nn riesco a diminuire il tegretol e che devo a breve subire un’intervento all tiroide posso andare tranquilla?……….Il Prof. mi dice che non sono correllate tra loro ma durante l’intervento potrei avere altri effetti?….spero tanto che qualcuno mi risponda

    1. admin
      admin

      Condivido il parere dello specialista, è semplicemente necessario farlo presente anche al chirurgo e sopratutto all’anestesista.

  4. Anonimo

    Buona sera a tutti, credo di avere lo stesso vostro problema ormai e da due anni che ho un dolore fisso dietro l’orecchio destro e nessuno riesce a capire cosa ho realmente, ho preso una miriade di farmaci (antinfiammatori,antidepressivi ecc ecc )ma niente da fare,il dolore si manifesta sopratutto se mi chino il capo anche semplicemente per lavarmi il viso ,è un dolore strano come se qualcosa toccasse il nervo, a volte sento delle contrazioni sempre in quel punto e poi il sopravvento del mal di testa odioso mal di testa!! Non ne posso piu’ spero qualcuno possa aiutarmi ormai è diventato veramente invalidante questo dolore per lo piu ‘ devo alzarmi ogni santo giorno per andare al lavoro con questo dolore

    Vi chiedo di aiutarmi

    1. admin
      admin

      Purtroppo più che consigliarle di sentire un altro specialista non saprei cosa aggiungere, mi dispiace.

  5. Anonimo

    Buonasera,
    oltre ai succitati metodi per la risoluzione della patologia, sappiamo per caso se esistono altri metodi anche in via sperimentale?
    Grazie.

  6. Anonimo

    Salve,ho 37 anni e da poco tempo mi hanno diagnosticato neuralgia del trigemino dopo un mese di continuo dolore al lato sinistro della faccia che include testa,occhio,guancia,orecchia e denti,sono sorpresa e sinceramente un po impaurita dopo haver letto questi commenti,pensavo fosse cosa meno complicata e di risolvere con un simplice tratamento a base di vitamina b,spero di essere nel camino corretto,o no….? grazie…

    1. admin
      admin

      Tenga conto che, in genere, chi scrive o chiede pareri su questo sito od altri forum sono la parte che per qualche motivo fatica a venirne fuori; non è detto invece che nel suo caso non sia qualcosa di molto più rapido.

  7. Anonimo

    dimenticavo………. la chiusura della palpebra l’arrossamento dell’occhio e la lacrimazione insomma una vera e propia tortura. è necessario eventualmente utilizzare collirio????? e quale…………..

    1. admin
      admin

      Temo purtroppo che si possa fare poco direttamente nell’occhio; se capita raramente potrebbe provare un leggero decongestionante per dare un pochino di sollievo.

  8. Anonimo

    salve a tutti , sofro anche io da parecchi anni di nevralgia del trigemino ,il dolore parte improvviso dalla parte posteriore dell’occhio destro e si espande alla tempia fino all’orecchio e la guancia destra nn so se per voi sia la stessa cosa ma per me è un dolore pazzesco che nn riesco a paragonare ad altri. ho provato svariati medicinali e sol ultimamente ho iniziato ad utilizzare eminox che vi posso dire su di me ha effetti miracolosi eliminando in pochi minuti il dolore , non dico completamente ma portandolo a una soglia di sopportazione accettabile, ha effetti benefici anche il ghiaccio. ciao a tutti

  9. Anonimo

    buonasera
    io ho dei dolori al volto parte six e nella guancia internamente ho la forma dei denti! nn dormo più…..aiutoooooooo

  10. Anonimo

    Buon giorno, accuso sintomi simili a quelli descritti da circa un anno, ma sono molto più deboli (nessun formicolio, nè bruciore, al massimo il dolore arriva fino all’orecchio), benchè si siano intensificati negli ultimi 2-3 mesi. Il mio dentista ritiene possa trattarsi di un nervo sofferente di un molare otturato molti anni fa e mai devitalizzato. Abbiamo rifatto l’otturazione e non è stata rilevata presenza di carie. Quindi lui intende procedere alla devitalizzazione e conseguente copertura con corona. Ho ritirato oggi panoramica, dalla quale nulla rileva se non una modesta parodontopatia, che mi risulta nulla abbia a che fare con il trigemino o i miei dolori.
    Andrò dal dentista al suo ritorno dalle ferie, ma nel frattempo gli attacchi sono all’ordine del giorno e sto prendendo Klacyd e Oki (consigliato da lui).
    Ho un dubbio: 10 anni fa ho subito osteotomia dei mascellari, a seguito della quale, nel tempo, è iniziata la retrazione gengivale e mi sono “morti” da soli i nervi dei due canini superiori… Sarà mica questo un’altra bella conseguenza negativa di quel famoso intervento??? Grazie per eventuale risposta.

    1. admin
      admin

      E’ francamente davvero difficile fare ipotesi, al termine dell’intervento la situazione potrebbe essere più chiara.

  11. Anonimo

    Buongiorno, mi chiamo Leonardo ed ho 33 anni; ho sempre sofferto di una non meglio precisata algia facciale, forse emicrania che, non constando delle manifestazioni tipiche del dolore trigeminale non è mai stata classificata in questo senso. Il dolore e’ ciclico, continuo, a volte pulsante, si localizza sul lato dx del volto e segue esattamente la diramazione del trigemino ossia parte sopraciliare, mascellare e mandibolare arretrata fin sotto l’orecchio. In oltre a volte scende fino alla cervicale ed addirittura alla parte dx superiore (dorsale) della schiena. La terapista del dolore mi ha consigliato, vista l’intensità e la frequenza degli attacchi, una terapia alternata per periodi di assunzione, con il tramadolo e la codeina fosfato, terapia che sortisce effetti dopo circa 12 ore dal suo inizio. Ora ho subito l’estrazione di un ottavo incluso decisamente complicata essendo l’ottavo a meno di un millimimetro dal nervo mandibolare dx e da circa 2 settimane il dolore e’ tornato piu’ forte di prima. Mi era stato detto che la mia algia poteva dipendere da quel dente del giudizio ma ora che è stato estratto, nonostante sia passato un mese il dolore non cessa e mi sono dovuto votare al cortisone. La mia curiosita’ sta nel sapere se in effetti la mia algia è classificabile come sindrome atipica del trigemino che passera’ con l’alleviarsi dei sintomi postoperatori o se, secondo lei non è attribuibile ad una sindrome del trigemino. La ringrazio anticipatamente per la cordiale risposta

    1. admin
      admin

      Mi dispiace, ma temo di non avere le competenze, e probabilmente una sufficiente conoscenza del suo caso, per poter rispondere.

  12. Anonimo

    Salve,
    io soffro di nevralgia del trigemino da ben 4 anni….non sono migliorata affatto anzi la mia vita è diventata un inferno perchè non riesco a fare dei progetti per paura di avere un attacco imminente….in questo momento ce l ho…da ben tre giorni…mi sono ridotta a stare attenta a non prendere freddo e umidità indossando sempre al collo un foular…..ho 32 anni …..che dire…mi sento triste al pensiero che dovrò convivere con questo dolore infernale per tutta la vita…perchè io ho paura degli ospedali …delle punture…Buona fortuna a tutti coloro che possono capirmi

    1. Anonimo

      Ciao Maria Giovanna,
      Ti scrive uno che può assolutamente capirti, conosco più che bene di che trattasi.
      Il tuo post mi ha davvero rattristito e ho sentito il dovere di fornirti dei preziosi consigli.
      Certamente la faccenda non è una cretinata, ma siamo sicuri che nella tua vita c’è solo il trigemino o magari c’è qualcosa di positivo tipo amore affetti amicizie famiglia passioni ecc ecc, non credi che focalizzarti sulla malattia non fai altro che deprimerti? Sposta il focus sul lato della tua vita che può darti energia e vedrai che sara un’ottima medicina!!!!
      In merito alla tua paura degli ospedali credo che da quelle parti ci si va per curarsi, quindi se non stai bene prima o poi ci dovrai andare…anche io ho paura di volare ma quando mi convocarono a Boston per un importante incontro che poteva portare benessere e felicità alla mia famiglia e ai miei cari,cosa dovevo dirgli, ” no grazie ho paura dell’aereo?” ho fatto un bel respiro e dopo una mezzoretta ero perfettamente a mio agio. Ora prendo l’aereo anche 2 volte a settimana.
      Fatti coraggio chie se vuoi puoi facilmente risolvere il tuo problema come tutti gli altri come te e come ero io.
      Se non avessi preso delle decisioni, oggi sarei ancora come te, sempre con il tegretol in tasca!
      Coraggio!

  13. Anonimo

    Salve, la ringrazio anticipatamente per i suoi chiarimenti.
    Le spiego, ultimamente mi sono molto preoccupato a causa di un malore che non ho mai avuto, ovvero, in un momento di tranquillità, ore serali, mi è venuto un forte dolore, inizialmente dalla tempia ed è sceso quasi subito sullo zigomo. Allarmato mi sono preso quasi subito di panico, allorchè mi alzai e rimasi con la mano attaccata alla partte destra del viso (tra la tempia e lo zigomo). Il fastidio si è localizzato in un solo punto dello zigomo. Riuscivo a sentirlo, solo toccandolo in un punto. Un dolore simile ad una punta interna. Solo dopo ore, ildolore andava allegerendosi. Stamani, mi alzai, toccai lo zigomo e leggermente ancora doleva. Adesso posso dire che il dolore è andato.
    Mi chiedevo, cosa fosse? So che soffro di un po di nevralgia ma questo tipo di dolore mi è nuovo. Se si trattasse di nevralgia al trigemino, è pericolosa? Ho letto (ahimè nn dovrei mai leggere sui portali), si rischia la cecità? Insomma, sono leggermente preoccupato, a parte che soffrò un po di ipocondria, ma mi piacerebbe avere dei piccoli chiarimenti per poter affrontare, qualora si trattasse di nevralgia del trigemino, la situazione nel modo più rilassato possibile. grazie ancora per l’attenzione! Cordiali saluti

    1. admin
      admin

      Se fosse il trigemino probabilmente non sarebbe passata così velocemente, in prima battuta penserei forse ad un colpo d’aria o qualcosa di più banale.

    2. Anonimo

      soffro di nevralgia del trigemino da ormai 6 anni o sette!!! l’unico medicinale che me la fatta passare è il tegredol… laprima volta che mi è venuta avro fatto 3 punture al giorno di toradol senza nessun risultato…ieri ho avuto un’altra volta il dolore mi hanno consigliato una visita di terapia del dolore… nn posso dirti più di questo in quanto vorrei trovare una soluzione ancheio perkè è un dolore infernale!!!

  14. Anonimo

    ciao sono grazia sono due anni che vado avanti con questi dolori alla parte sinistra che coinvolgono denti, naso, gola, occhio, tempia,allinizio bastava prendere un antidolorifico o antinfiammatorio poi ho tolto un molare poi il premolare la cosa anomala e che mi veniva sempre di notte mentre dormivo,ora comincia a venirmi anche di giorno cosi forte da farmi andare al pronto soccorso perchè i farmaci non mi facevano niente solo il toradol me lo fa passare domani ho la visita dal neurologo vuoi vedere che è proprio il trigemino e ho perso due denti per niente .

    1. Anonimo

      Ciao Grazia,
      cosa ti ha detto il neurologo?
      Ho trovato la tua risposta casualmente navigando su internet in cerca di qualcuno che avesse miei stessi sintomi.
      Il mio dolore è iniziato mentre masticavo delle noccioline al rientro dalla spesa in cui sono stata esposta ad un colpo d’aria (ho proprio notato di sentir freddo, am nn mi sono coperta per pigrizia).
      Insomma mentre masticavo mi è presa una fitta in gola corrispondente all’interno dell’orecchio. Mi sn impaurita e bevendo acqua fresca è passato di lì a poco.
      I giorni successivi niente più in gola, ma nella zona laterale del volto per lo più intorno all’orecchio. Tu in gola anche sentivi come delle pulsazioni dolorose?

    2. Anonimo

      ciao fei fei il neurologo mi ha detto nevralgia del trigemino e mi ha dato il tegredol (,con scarsi risultati) ho anche fatto la risonanza magnetica ma non capisco la diagnosi sto aspettando di fargliela vedere. per la domanda che mi hai fatto sulla gola a me fa male quando mi prende un attacco ,(una volta al giorno) ma solo sul lato sinistro come dente ecc.sono un po angosciata chissa se ne verro’ mai fuori ciao

  15. Anonimo

    salve mi chiamo giuseppe è da un po che soffro sulla parete destra del volto non so cosa pensare ,se sia algia atipica facciale ,o sinusite mascellare in quando dalla tac fatto è comparsa sinusite ,i miei sintomi che ho tutti i giorni fastidio piu o meno marcato nella zona tra il dente molare settimo e un impianto dentale dopo accurate visite dentistiche e tante radiografie che escludono dente e impianto non so piu che pensare …
    è un fastidio a volte acuto che poi regredisce e questo tutto il giorno
    questo fastidio è concentrato unicamente tra il molare e l impianto dentale ,ma sia il molare non da segni alla percussione o altri patologie

    1. admin
      admin

      Sinceramente non mi sento di fare ipotesi; relativamente all’ipotesi sinusite è stata trattata od esclusa per l’assenza di altri sintomi?

  16. Anonimo

    Ah dimenticavo: lo stesso tipo di dolore alla narice l’ho avuto 3 settimane fa, ma sul lato destro che poi è passato dopo 3-4 giorni.
    Riguardo gli occhi, ho dei problemi alla retina perciò non so se sia rilevante come sintomo. Ma gli altri mi preoccupano, essendo tutti sul lato sx…
    Grazie.

    1. admin
      admin

      E’ davvero difficile fare ipotesi, potrei azzardare emicrania o sinusite, ma naturalmente potrei essere completamente fuori strada.

  17. Anonimo

    Salve. Da un paio di giorni sento dolore alla base della narice sinistra, ad una zona della gengiva, sempre lato sx, ad una zona soprastante la guancia sx e oggi anche al cuoio capelluto lato sx. Ho anche un po’ di prurito agli occhi, quest’ultimo specialmente verso sera.
    Cosa potrebbe essere?

  18. Anonimo

    SONO.SIMONA.DI,ANNI.38.DA,DIVERSIM,MESI SOFFRO MALEDETTAMENTE DINEVRALGIA DEL TRIGEMINO.CHE MI CAUSA FORTI DOLORI ALLA TESTA CERVICALE DOLORE FACCIALE FORMICOLIO E BRUCIORE.SULLA PELLE,IN.PIù avverto forte fishi all’orecchio.che ormai dormo con la radio accesa. non ce la faccio più o provato tutti i tipi di farmaci ma sensa risultato,se leggete vi prego risspondete. un saluto a tutti quelli che soffrano come me ,ciao simona.

    1. Anonimo

      Ciao sono Roberta ho 37 anni, e putroppo anche io soffro di nevralgia del trigemino, leggendo tutti questi messaggi ho capito cosa ho perchè pensavo ad una semplice nevralgia invece mi prende spesso la parte sinistra del viso con dolori intermittenti come scosse, lacrimazione dell’occhio e del naso, l’unico modo che ho per farmi passare il dolore è il moment act è l’unico che mi fa effetto e per il momento mi curo così. ciao Roberta

  19. Anonimo

    per Kiara e Paolo: aggiungete anche me alla lista! Questo è il secondo attacco che mi viene in due mesi …. e sono sfinita! leggervi mi ha fatto sentire meno sola. Io uso l’Aulin , ma a volte mi procura disturbi alla vista. Altri farmaci sono inefficaci. Abbraccio con comprensione tutti quelli che stanno soffrendo come me! Speriamo che scoprano presto una cura adeguata… Cioa Raffaella

  20. Anonimo

    salve sono un dentista e mi inserisco in questo forum come ho fatto in quello che si parla di acufene per dare delle informazioni e delle alternative per quanto riguarda la cura delle nevralgie trigeminali. Le sto curando presso il mio studio ubicato a Legnaro (PD) con buonissime risposte alla terapia, attraverso sedute di magneto terapia ad onde deboli (ionorisonanza ciclotronica). Per saperne di più potete andare sul sito C.M.F.PT e cliccare su PT8 PRESSOTERAPIA oppure TERAPIA CON IONORISONANZA CILOTRONICA E DISTURBI ARTICOLARI. Per chi volesse contattarmi: [email protected]

  21. Anonimo

    salve, mia madre soffre di nevralgia del trigemino …prende tanti farmaci (ha 65 anni) ma ogni tanto proprio neanche con quelli riesce a stare bene. Ogni volta che la vedo mi piglia male pure a me perche’ dovrebbe essere una cosa dolorosissima…. visto che non si decide ad un operazione (perche’ giustamente ha paura essere operata in testa) spero in una medicina efficace. saluti

    1. Anonimo

      salve sono piero anche mio padre di 73 anni soffre di questa nevralgia trigeminale da circa 6 anni e nn esiste farmaco che possa attenuare :tolep,lirica e tegredol….propio l’anno scorso presso l’ospedale bellaria di bologna ha eseguito l’intervento di decompressione vascolare (dietro l’orecchio) senza risultati………e dopo circa 2 mesi anche quello del ganglio di gasser(sulla guancia) ed anche quest’ultimo e’ risultato inutile……….AIUTO NON SAPPIAMO PIU’COSA FARE I DOLORI SONO SEMPRE PIU’ FORTI…

  22. Anonimo

    tutto è partito con un raffreddore, un aereo, un orecchio attappato e un dente non curato.
    ho 27 anni mi stanno curando con il bentelan ed il toradol e sembra ke la cura non funzioni.
    quello ke mi kiedo se effetivamente è un infiammazione del trigemine o no.. perchè leggendo i sintomi io non ho delle scariche elettriche ma un dolore fisso come il mal di testa ke avvolte si concetra in un punto ( es. il naso) o in un altro (es. identi, e l’orecchio)
    o diversi punti insieme. diciamo il dolore piu acuto si è propagato dal naso ai denti, all’orecchio, all’arcata sopraccigliare destra.
    secondo lei potrebbe essere qualcos’altro?
    e quali sono le conseguenze del fatto ke la terapia sta fallendo?
    andro incotro a dolori atroci?

    grazie

    kiara

    1. Anonimo

      inoltre dimenticavo,
      circa 2 mesi fa ho fatto un incidente abbastanza violento ma non grave.
      ho problemi con la skiena sin dall’ora. è possibile ke la causa scatenante di questi dolori sia stata questo riflessa dopo 2 mesi.

    2. admin
      admin

      L’unica alternativa che mi viene in mente è un ascesso, ma sarebbe sicuramente molto visibile sotto forma di gonfiore; presumo quindi che la diagnosi di nevralgia sia corretta e, purtroppo, a volte non risponde pienamente alla terapia.
      Credo che difficilmente la causa possa essere l’incidente, a mio avviso 2 mesi sono troppi.

    3. Anonimo

      kiara io ho il tuo stesso problema identico,xò ho trovato una medicina potentissima ke fa effetto!

    4. Anonimo

      mi kiedo se fosse possibile contattarti in pvt,credo sia utile scambiarci informazioni su come curarci da questo male lancinante. cercami su come “pollo”

    5. Anonimo

      per sdrammatizzare.. orserei dire che il mondo è pieno di polli con tutto rispetto del sig. “pollo” .. ha dimenticavo pure io sono un pollo ed ho nevralgia emicranica destra che si scatena dopo che mi appoggio post pranzo a letto con un doppio cuscino sotto la testa.. tempo un ora ed ecco che comincia a manifestarsi la nevralgia spero “pseudotrigeminale” un vaso che comprime un nervo? forse..
      il tutto peggiora se il tempo vira al brutto.. comunque sia è una scassatura di @@ notevole.. penso che mi capiate. forse con qualche rimedio omeopatico o erboristico..si riesce a migliorare? di certo meno invasivo del farmaco chimico che sicuramente in certi casi è d’obbligo.

      coraggio ragazzi datemi il benvenuto nel “club” a cui non avrei di certo voluto far parte.

  23. Anonimo

    Ciao a Tutti ,

    per cortesia un ‘ aiuto : mio figlio ventenne da qualche settimana soffre di nevralgia al trigemino . Vedo che come terapie/tecniche si sono avuti dei risultati con l’ agopuntura .
    Io abito a Padova , mi potete consigliare o dare referenze di un agupuntore esperto in queste patologie ??

    Grazie di cuore !

    1. admin
      admin

      Temo purtroppo di non saperle indicare centri in zona, ma le raccomando di fare attenzione ed affidarsi a medici competenti e non improvvisati se decide di ricorrere alla medicina alternativa; sopratutto la invito a non sospendere eventuali cure tradizionali in atto.

  24. Anonimo

    Scusate ma volevo segnalarvi un ‘ altra situazione di nevralgia del trigemino non inserita ne ipotizzata nel vostro articolo:nevralgia trigeminale conseguente da alveolite post-estrattiva. (Posso assicurarvelo poichè l’ ho avuta e puo durare anche 8 settimane)
    Saluti.

    1. admin
      admin

      Effettivamente l’articolo prende in esame solo i casi più comuni, ma apprezzo molto la sua segnalazione, a beneficio anche di altri lettori.

  25. Anonimo

    Circa un mese fa ho avuto durante la masticazione un forte dolore che partendo dal settimo superiore si irradiava per tutta la parte superiore dx della faccia. Mi è stato estratto il dente e il dolore è terminato. Dopo un paio di settimane è comparso improvvisamente una forte sensibilità alla masticazione con irradiamento del dolore dal sesto e quinto superiore sempre sulla stessa zona della faccia fino ai bordi del naso. Mi è stata consigliata la terapia antibiotica senza risultati. Ho preso di mia iniziativa Aulin e improvvisamente il dolore è sparito da giorni. Mi chiedo se l’estrazione era necessaria e se forse non era meglio concentrarsi sul trigemino…. Mi consiglia qualche terapia preventiva?

    1. admin
      admin

      Potrebbe valutare con il suo farmacista vitamine del gruppo B e/o acido alfa lipoico.

  26. Anonimo

    Ho una nevralgia trigeminale atipica da 6 anni vari farmaci si sono rivelati inutili tranne il lyrica a dosi massicce che però attenua ma nn fa scomparire il dolore…..ho provato la decompressione vascolare con una riduzione dell’estensione del dolore ma nn la totale scomparsa, ora mi propongono la compressione col palloncino del ganglio di gasser……può essere una buona soluzione? ma la compressione con il palloncino lascia sempre alterazioni della sensibilità facciale oppure può essere preservata se il chirurgo è bravo? grazie

    1. Anonimo

      per claudio con mesi di ritardo, sperando che mi legga. A causa del problema del trigemino sono informata sull’intervento che chiedi. puoi vedere tutto collegandoti a : prof. M. Meglio, policlinico Gemelli Roma.

      Buona fortuna

    2. Anonimo

      ciao Caludio,

      posso comprendere appieno tutto il dramma e le incertezze del caso, è una brutta bestia ma si può risolvere..
      Questa è la prima volta che scrivo in merito a questo problema che mi ha colpito in giovane eta (22anni) e, ora mi ritrovo in questi ambienti perché ne soffre ahimè la mia compagna.
      io personalmente me la sono vista brutta forte, non mi faceva effetto più nulla (contramal-neurontin-tegretol cr 400 a dosi esagerate) nulla più faceva fermare questo toro scatenato e più ci pensavo più lo andavo a “stuzzicare” e venivo mestamente sempre punito…
      non ti racconto il mio seppur breve (4 anni) calvario, ti dico solo che avrò incontrato c.a. una ventina di medici, tutti pronti a guarirmi, ognuno a modo suo TUTTI CIALTRONI RUBA SOLDI!!!
      io il problema l’ho risolto, ormai da oltre 5 anni e quindi posso ritenermi soddisfatto del risultato, io la testa me la sono fatta aprire, ma da chi dicevo io un grande professionista a cui devo il mio attuale stato di salute più che ottimo, Prof. Angelo Gandolfi che ahimè non trovo citato in questo “blog”
      in bocca al lupo!

  27. Anonimo

    Ciao sono francesca.E’ la prima volta che scrivo un commento su un sito, ma lo faccio perchè mia madre è disperata.Ha avuto un tumore al massiccio facciale che è stato asportato in parte con una operazione per endoscopica, in seguito ha fatto la radioterapia Cyber knife.Ora il tumore non c’è più, ma ha un forte dolore al trigemino, che le prende la mandibola, la guancia fino all’orecchio e dietro all’occhio:fa una puntura di Toradol al giorno, prende anche le gocce di Toradol e la Lyrica.I medicinali però le fanno solo diminuire il dolore momentaneamente.Ha provato l’agopuntura e il cerotto alla morfina senza risultati.Il neurorologo dice che nel suo caso l’intervento è pericoloso poichè si rischierebbe di toccare la carotide. Aspetto risposta grazie

    1. admin
      admin

      Temo purtroppo di non poterla aiutare, nell’attesa di trovare un rimedio potrebbe rivolgersi ad un medico specialista nella terapia del dolore.

  28. Anonimo

    io ho un dolore molto forte su tutta la masciella sinistra e mi fa male masticare e parlare. ormai da un mese. e sono epilettica , prendo gia’ farmaci antiepilettici. sono stata anke dal dentista. e vuole curarmi un dente messo male con le radici, sempre nella parte superiore sinistra. grazie fin d ora della sua risposta

    1. admin
      admin

      Andrei per esclusione, quindi procederei con il dente e vediamo cosa succede a quel dolore.

  29. Anonimo

    ciao,elisa bruno ce mia nonna che causa, dei dolori come,bruciore,bungiglione. prende medicinali come lyrica 75mg,nicetile500mg.la cura e buona. buo rispondere.

    1. Anonimo

      E’ davvero impossibile esprimere un giudizio relativo alla cura senza poter conoscere tutta la situazione clinica della paziente, in ogni caso possiamo banalizzare dicendo che la cura è buona se la paziente è soddisfatta del risultato.

La sezione commenti è attualmente chiusa.