Tutte le domande e le risposte per Morbo di Parkinson: sintomi, diagnosi e cura
  1. Anonimo

    non è un commento,ma la richiesta di un parere.Da tempo avverto un tremolio alle mani, che da poco è diventato più evidente, e una mancanza di forza nelle dita. Sono andata dal neurologo il quale mi ha diagnosticato il Parkinson e mi ha prescritto AZILECT.Dopo avere letto il foglio illustrativo ho deciso di non prenderlo.Ho cambiato neurologo ma mi e’ stata confermata la diagnosi nonostante nessun esame la supporti e mi è stato prescritto Sirio Delecit e Nicetile.Ho consultato un altro neurologo che ha escluso le diagnosi precedenti e mi ha prescritto il Samyr e la cardio apirina.Sono diabetica ho superato gli ottanta e soffro di neuropatoa diabetica. Cosa farebbe al posto mio?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Può provare per qualche settimana la cura di Samyr e Cardioaspirin, ma tenga conto che se i primi 2 avessero ragione più tempo si perde e più sarà difficile rallentare la patologia.

    2. Anonimo

      la ringrazio per la celerità della sua risposta.Non mi giudichi amletica nelle decisioni e infatti vorrei provare con il Samyr,ma ho letto su questo farmaco possibili effetti indesiderati che mi hanno terrorizzata- uno di questi la possibile spinta al suicidio-che casistica c’è?è veramente pericoloso?grazie per la sua gentilezza

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Premesso che non mi permetterei mai di giudicare nessun paziente, l’avvertenza riportata nel foglietto illustrativo di Samyr la si trova su qualunque antidepressivo, ma è importante fare 2 considerazioni importanti:

      1. Samyr non è un antidepressivo classico, mi piace di più considerarlo un forte ricostituente.
      2. Nei casi più gravi di depressione, quando c’è un costante pensiero rivolto al suicidio ma non il coraggio di compiere il gesto, i primi giorni di terapia sono molto delicati perchè il farmaco potrebbe dare il coraggio di “farlo” ma non ancora la lucidità per valutarlo correttamente.

      Spero di essere riuscito a spiegarmi, aggiungo solo Samyr è un farmaco che non ho mai visto correlato ad effetti collaterali degni di nota (è usato anche in gravidanza).

  2. Anonimo

    ho letto tuti domande e comentarii voglio sapere al cazo mio Per due ani ho prenso SETRALINA e concomotent con Alprazolam Ora no prendo piu e sono due ani pasati Voglio sapere le consecenze che poso sucedere GRAZIE

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nessuna conseguenza.

    2. Anonimo

      GRAZIE
      penso che ai capito che no sono italiano E per cuesto scrivo male e chedo scuza
      Lavoro in italia dal 2004 E prima di venire cui no prenso mai nesuna medicina
      Ma cuesto lavoro che lo facio mi piace e lo facio din tutto cuore e nu mi stanco mai , E agente che sono vicini mi trata male e sono soto stres di persone E cerco di a stare calmo e perdonare tutti chi mi trata mare e io gidico nesuno so che e un DIO e lui sa tutto a tutti GRAZIE

  3. Anonimo

    mio padre soffre di questa malattia ha attacchi di nervi tratta male mia mamma con brutte parole,piu volte la notte vede ombre come se ce un ladro o altro poi non ricorda nulla.ha momenti di lucidita momenti violenti cosa puo essere la sera diamo 3 gocce prima di coricarsi.grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo sono proprio gli effetti della malattia.

  4. Anonimo

    buon giorno volevo sapere se la gelosia e malizia che mio padre ha smpre avuto puo ora malato svilupparsi in violena.la mia paura e mia madre che vive sola con lui avvole gli alza le mani cosa mi consiglia aumento le gocce da3 a5 cosi sta piu calmo?lui pero e stato operato al cuore ha un baipas.grazie molto della sua attensione.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo queste reazioni possono peggiorare ed essere di difficile previsione per la malattia, per gli anni che passano e per la consapevolezza della propria condizione, che si manifesta sotto forma di rabbia.
      L’aumento del dosaggio del farmaco potrebbe essere una soluzione, ma va fatto solo ed esclusivamente dietro conferma del medico che lo segue.

  5. Anonimo

    Mi piacciono le sue risposte in quanto stimoli alla cura e prevenzione. Su malattie così invadenti non si può perdere tempo.Bisogna iniziare subito la lotta e trovare la cura giusta che a sua volta va regolata in base ai sintomi più o meno gravi.Le faccio i complimenti per il suo sito richiestissimo. Distinti saluti Tina Bruno
    P.S. Volevo dirle che al concorso internazionale di poesia Ischia 2012 sono entrata nelle 76 finaliste posizionandomi al 16 posto.
    Questo per dimostrare che pur essendo parknsoniana l’impegno mentale aiuta molto
    .Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi sono permesso di “grassettare” una parte del suo messaggio, perchè ci tengo che venga letto da chi soffre di Parkinson in modo che possa trovare i suoi stessi stimoli a combattere la malattia e continuare ad amare la vita, nonostante tutto.

      Altro aspetto molto importante, ben dimostrato dal suo risultato, è che la malattia o, meglio, i suoi effetti, si possono rallentare allenando la mente, come si fa con la fisioterapia per chi soffre di disturbi del corpo.

    2. Anonimo

      QUANTO DA LEI SOTTOLINEATO è LA FORZA CHE MI AIUTA E IO LO CONSIDERO UN PRONTO SOCCORSO. Grazie.

  6. Anonimo

    mia madre colpita da parkinson 15 anni fa e stata curata con una pastiglia sbagliata poi facendo esame spec e risultato parkinson lato destro solo gamba e mano tremori adesso e 2 settimane che ha dolori braccio destro dall alto fino al pollice puo essere segno di parkinson di
    nuovo? mia madre ha 75 anni prende 2 patiglie al di e 8 gocce 3 volte prima dei pasti poi dopo mezz ora che cammina e stanca

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma temo che sia praticamente impossibile rispondere a distanza.

  7. Anonimo

    salve, ho 40 anni . da qualche mese avverto unleggero tremore e/o comunque sensazione di debolezza e mancanza di sensibilità alla mano dx e quasi lungo tutto il braccio. E’unprincipio di un morbo ? Grazie molto

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Fa un lavoro od uno sport in cui molto questo braccio?

    2. Anonimo

      gioco un pò atennis(una partita ogni 10 giorni) ed effettivamente dopo sento il braccio unpò affaticato..per lavoro uso per portare la borsa e, un pò per scrivere e per utiliazzare il computer(ma non moltissimo tempo ..)

    3. Anonimo

      ..ho letto le 2 ipotesi; direi piùla prima visto che effettivamente sento il polso debole..comunque non mi è facile capire bene.. Una sensazione, in ogni caso, di tremore alla mano dx(magari lieve) però l’avverto. Cosa fare?
      Grazie ancora per la disponibilità

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il mio obiettivo principale, l’unico alla mia portata, era tranquillizzarla sull’ipotesi Parkinson, sicuramente non si tratta di questo; fatta questa premessa temo che sia indispensabile un parere medico per una diagnosi precisa e, di conseguenza, una cura adeguata.

    5. Anonimo

      OK.grazie ancora.Buona serata

    6. Anonimo

      scusi, dimenticavo. Che tipo di parere medico devo ricevere? A chi di preciso dovrei rivolgermi?
      Grazie ancora

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Medico di base od ortopedico.

  8. Anonimo

    Salve, qualche mese fa è stata diagnosticata a mio padre (64 anni) questa malattia. E’ stato visitato da 2 diversi neurologi di cui il primo gli ha prescritto NEUPRO cerotto, mentre il secondo MIRAPEXIN 0,18 mg. Quale dei due farmaci consiglia considerando che soffre anche di diabete? Qual’è migliore nello stadio iniziale della malattia?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non ho le competenze specialistiche necessarie ad una valutazione di questo tipo, a maggior ragione senza conoscere l’esatto stato di salute del paziente.

  9. Anonimo

    Salve, Mio padre 60enne è 2 anni che soffre di parkinson….leggendo quello che avete riportato sopra rivedo in lui in più in meno tutti i sintomi ma quello che mi fa star più male anche a me e mio fratello è la vita quotidiana come la sta affrontando e posso dire in maniera sbagliata…..Si lamenta sempre di un dolore al fondo schiena (siamo andati da fisioterpaisti e via dicendo) e la cosa brutta è che un attimo ci ridi e ci scherzi un attimo dopo lo vedi con le mani in faccia come gli fosse passato sopra un tram……Sarei contento sentirlo urlare o rimporverarmi come faceva una volta se rietravo tardi, invece non lo fa più..!!! Avvolte quando si addormenta sul divano vedo il suo trmolio sia su la faccia che su la mano altre volte invece no……Se non erro lui sta prendendo come farmaco Xana….Cosa posso fare per aiutarlo??? P.s. lui sta andando da un neurologo!!!!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In questo momento stargli vicino è probabilmente quello gli serve di più.

  10. Anonimo

    Grazie per la risposta dottore…….Cosa ne pensa del medicinale che sta somministrando sempre che non abbia sbagliato nome??? Prima non mi volevo dilungare troppo pero devo anche dire che svolge anche una vita regolare con passeggiate e pomeriggi trascorsi con gli amici poi pero magari come detto la sera lo vediamo triste e lui dice che ha questo dolore di schiena anzi più un fastidio che un dolore o si sente stanco…!!!! Vedo mio padre che non ha accettato come dovrebbero essere le suo giornate magari con un po più di tranquillità invece lui vorrebbe far tanto dalle pesca alla bicicletta…Grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il nome è probabilmente Xanax, ma è solo un ansiolitico; è sicuro che non prenda altri farmaci?