Tutte le domande e le risposte per Mollusco contagioso: sintomi, foto, bambini e cura
  1. Anonimo

    salve,sono Domenico mio figlio di 5 anni e´affetto da molluchi virali contagiosi sotto al mento mi e´ stata fatta la richiesta dal dermatologo x la loro rimozione ma la data mi e´stata fissata al 10/01/2012 nel frattempo mi ha prescritto da un mese x provare se si riassorbono una pomata della MONODERMA con (Acido Salicilico al 15%)ma non vedo risultati sorprendenti.Come di devo comportare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Temo non ci siano alternative al dermatologo, anche se oltretutto potrebbe non essere sufficiente un’unica seduta.

  2. Anonimo

    Sono la madre di un bambino di 5 anni e ho osservato in questi ultimi 6 mesi un costante aumento delle escrescenze chiamate molluschi. Ora ne posso contare una ventina sparse sul tronco e le braccia. Il pediatra all’inizio mi ha rassicurata dicendomi che i molluschi sarebbero scomparsi da soli e che fondamentalmente non dovevo preoccuparmi. Mi chiedo: può mio figlio continuare a frequentare la piscina? devo intervenire con farmaci tempestivamente? o forse è meglio pazientare visto che il decorso si conclude comunque in modo positivo? Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ho avuto modo di seguire da vicino (sono farmacista, quindi ho fatto da spettatore esterno) un caso simile, in cui il pediatra ha suggerito di pazientare: è senza dubbio vero che il decorso è essenzialmente positivo, ma potrebbero volerci mesi e nel frattempo il bambino è contagioso per gli altri bambini (oltre ad essere esposto a potenziale imbarazzo).
      Personalmente credo che proverei a sentire il parere di un dermatologo.

    2. Anonimo

      Grazie, provvederò al più presto e speriamo che il dermatologo non proponga una terapia dolorosa per il bimbo ma che suggerisca di usare un farmaco.

  3. Anonimo

    Io l’ho già detto, sono due anni che combattiamo con questi molluschi e il risultato è che ora, dopo 4 interventi, una ventina di trattamenti diversi, continue visite e sciroppi per aumentare le difese immunitarie, ne sono rimasta contagiata anche io. Spero non mio marito. Le ha avute anche all’interno del naso e proprio il primario di otorino mi ha detto scuotendo la testa che uscirne non sarà per niente facile. Non credo sia corretto toglierseli da soli come consigliato dal medico di un utente precedente, ma condivido il fatto che vadano tolti immediatamente sul nascere. Non necessariamente si rompono e si riproducono solo grattando, ma anche col semplice sfregamento o lavandosi con la spugna quando ancora sono talmente piccoli da non accorgersene. A me sembra un incubo da cui difficilmente riusciremo ad uscire. Sono estremamente demoralizzata. Anche dover aspettare sempre la disponibilità del medico per fare l’intervento, non aiuta. Bisognerebbe poter andare in ospedale appena si vedono e toglierli all’istante. Oltretutto è una procedura proprio di dieci minuti. Auguri a tutti voi

  4. Anonimo

    salve,avrei un dubbio da proporre.
    Mia figlia è da 6 anni (ora ne ha 10) che abbiamo a che fare con questi molluschi.
    prima sulla coscia,poi su un braccio,i primi tolti con il bisturi per ben tre volte perchè in poco tempo ricrescevano,i secondi ,sul braccio con il laser perchè erano diventati in poco tempo grossi,sul braccio sono rimaste anche due belle cicatrici.
    ora il problema si è ripresentato questa volta sulle labbra,sono due ,uno si sta ingrossando bene,l’altro è piccolo ma molto fastidioso.proprio domani abbiamo l’ennesima visita dal dermatologo.Il dubbio che ho è:possibile che non esista una cura per poter debbellare una volta per tutte questo problema?la pediatra mi ha detto che è un problema di sangue e colpisce quando le sue difese immuniterie sono basse,allora che cosa posso fare?grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo le confermo che non esistono cure definitive, ma in linea di massima tutti riescono a venirne fuori definitivamente prima o dopo.

    2. Anonimo

      Ciao Roberta, ho avuto lo stesso problema come avrai letto, nelle innumerevoli visite mi è stato spiegato che è un problema di anticorpi, ma non del sangue bensì della pella. Cioè, la pelle della mia bambina non sviluppa quegli anticorpi necessari a combattere o prevenire queste infezioni della pelle, anche perchè io le ho sempre dato fialette e sciroppi per stimolare le difese immunitarie senza avere risultato. Questo ultimo dermatologo primario, mi ha scritto Aldara 5% proprio per stimolare queste difese e far si che la pelle combatta questi molluschi. Comunque, non lo voglio dire forte, ma stiamo riuscendo a venirne fuori dopo circa 6 mesi che usiamo una pomata che mi prepara l’erborista a base di aloe, e quella la puoi mettere anche sulle labbra, come aveva la mia (labbra e orecchie). In bocca al lupo.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Preciso per completezza che Aldara non è stata registrata in Italia con questa indicazione, quindi va usata sempre e solo dietro controllo medico.

    4. Anonimo

      vi ringrazio per le risposte,in effetti anche la pediatra mi ha detto che dargli qualsiasi vitamina o sciroppi vari non si risolve il problema.
      Gira e rigira mia nonna che ha 87 anni e nessun studio ,un giorno guardando la Giulia mi dice”è il ritratto della salute,non dargli schifezze da mangiare,frutta a merenda,verdura a pranzo e vedrai che quei COSI LI spariranno quando diventerà signorina”,ancora una volta aveva ragione.

  5. Anonimo

    Oggi mi sono state asportate 3 Molluschi presenti sull’asta, il dermatologo mi ha detto di tenere alta l’attenzione in quanto potrebbero riproporsi. Io viaggo molto per lavoro e, spesso, alloggio in hotel. Considerando che è contagioso e trasmissibile anche con asciugamani, accappatoi ecc ecc, vorrei sapere qual’è il modo migliore per igienizzare la biancheria di casa e se può essere utile, quando sono in hotel, spruzzare sui sanitari e sugli asciugamani prodotti igienizzanti spray ( Germozero spray, Amuchina spray ecc ).
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Che io sappia per questo problema non si effettua mai alcuna prevenzione ambientale, salvo evitare di usare contemporaneamente l’asciugamano per diverse parti del corpo oltre a quelle colpite e, ovviamente, usarlo in comune con altre persone.

  6. Anonimo

    Salve,Io ho eliminato le papule mediante crioterapia,e ora sto utilizzando una crema per non far espandere il virus.Il problema è che usando questa crema sono costretto a toccare le zone infette e ho paura che nel toccarne i contorni questo possa accadere.Nelle zone limitrofe mi sono usciti svariati puntini rossi che generano un fastidioso prurito.Non capisco se la zona si sia irritata o se stanno nascendo nuove papule.Da cosa lo posso capire? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Temo purtroppo che solo un occhio esperto potrebbe provare a valutarlo; posso chiedere che crema sta usando e se è stata prescritta dal dermatologo?

  7. Anonimo

    Buona sera mia figlia ne ha tolto uno l hanno scorso un bravo chirurgo non ha sentito niente e ora ne ha cinque abbiamo già fissato l asportazzione e lei. Non vede l ora perché gli danno fastidio averli che toglierli

  8. Anonimo

    è una crema a base di fusidato di sodio e sì,l’ha prescritta il mio dermatologo dicendomi che sarebbe servita a non far espandere il fenomeno.La ringrazio,Dottore, per la disponibilità e per la velocità con cui mi ha risposto.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ok, grazie a lei!

  9. Anonimo

    E’ da circa 1 anno che ho dei molluschi contagiosi, pochi ma ogni tanto ne vedo spari e quando ne rimuovo uno me ne trovo un altro. Ora dovrei averne un altro sul dito e sono mesi che non va via, come al solito andrò dalla dottoressa in modo che possa mandarmi dal dermatologo. Volevo però fare una domanda: Questi molluschi contagiosi rimangono per sempre nel nostro corpo e quindi dovremmo togliermi ogni volta che ne troviamo uno oppure prima o poi questi fastidiosi molluschi andranno via dal nostro organismo e ci lasceranno in pace?

    Grazie in anticipo…

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ sempre lunga, ma alla fine si risolve in modo definitivo.

    2. Anonimo

      Mi sa dare una media del tempo in cui potrebbe andare via definitivamente?
      Io purtroppo l’ho preso sessualmente, probabilmente ci mette più rispetto alla trasmissione “cutanea”, giusto? Che tristezza…

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Che il canale di trasmissione non faccia differenza, perchè il virus dovrebbe essere lo stesso; non so darle tempi precisi, ma credo si misurino in mesi o qualche anno.

  10. Anonimo

    Capisco. Facciamo un massimo di 4 anni? Io ce l’ho da due anni e fino ad oggi ho rimosso due molluschi (il terzo sarà entro settimana prossima). Teoricamente non dovrei averne altri in giro ma è probabile che più avanti ne sbuchi uno, come ogni tanto succede da due anni.

    Grazie di tutto 🙂