Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Proverei magari ad evitare COMPLETAMENTE latte e latticini per un paio di settimane.

    2. Anonimo

      Già fatto …e da questa estate che nn prendo più latte…o latticini..e nemmeno caffè o altro cibo strano…con levopraid migliora molto la situazione ma mi da problemi di assenza desiderio sessuale e questo nn mi piace proprio…ma è un farmaco che mi risolve molti fastidi.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo glielo confermo, utile ma talvolta con effetti collaterali; ha già provato a cercare un equilibrio ragionevole con dosi un po’ più basse?

      In ogni caso questo conferma che l’ansia gioca un ruolo importante.

    4. Anonimo

      Sì ho provato a prenderlo solo in caso di bisogno e sto cercando si assumerlo raramente…ma perché ovunque prema il mio stomaco mi fa male? Al centro è duro …sinistra in basso anche..e sulla destra in basso un Po…perché vengono questi crampi dopo mangiato? Grazie.

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente è l’intestino, infiammato, magari con formazione di gas che dilatano il lume intestinale.

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non posso prescrivere farmaci, quindi mi limito a suggerire dieta leggera ed eventualmente fermenti lattici; anche il carbone vegetale potrebbe aiutare.

  1. Anonimo

    1.70 peso 55 . E nn riesco a mettere su neanche un grammo. Questa mattina ho mangiato una piccola brioches e subito dopo crampi alla pancia. Il dolore si localizza come una fascia dura posta orizzontalemente al centro dello stomaco. Se premo con la mano sento una fascia dura che mi fa male…sono preoccupato. Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ok, in questi casi meglio qualcosa in meno che in più; purtroppo l’ansia può essere sempre una causa primaria o comunque in grado di peggiorare il problema.
      Ha per caso notato se ci sono alimenti che peggiorano il problema (farinacei, latte e latticini, …)?

    2. Anonimo

      Mi succede anche se mangio una fettine di pollo ai ferri….senza condimento e senza pane…praticamente qualsiasi cosa mangio nn fa differenza…al massimo si può accentuare un Po con il latte ma nn sempre succede…

  2. Anonimo

    Buonasera dott. Le vorrei chiedere un parere sul mio problema: da circa 2 mesi sto soffrendo di forti crampi allo stomaco zona bassa sotto l ombelico circa mezz’ ora dopo i pasti….si verificano 4 o 5 fitte e poi nulla….solo questo. Il dolore a volte si sposta sulla sinistra bassa sempre sotto l ombellico. Io assumo da 3 anni ibimezolo una pillola al giorno per dolore di gastrite…ed al bisogno assumo dieci gocce di levopraid per sintomi ansiosi che si riflettono alla pancia.ho 30 ed ho sempre avuto problemi con lo stomaco di questo genere. A volte causati da ansia ed a volte non me li so spiegare. Inoltre come posso fare a smettere con l ibimezolo? Ho provato ma dopo due giorni inizia il dolore da gastrite più fitte e bruciore che dura tutto il giorno anche se mangio o meno. Grazie in anticipo e buonasera.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Evita di mangiare gli alimenti controindicati per la gastrite?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Smettere con il farmaco temo che non sia possibile, al contrario forse potrebbe essere necessario associare uno sciroppo antireflusso per provare a diminuire i dolori.

      Posso chiedere altezza e peso?

  3. Anonimo

    Buonasera dottore,
    scusi se scrivo in questo spazio, ma ho bisogno di un consulto di un esperto.
    Io soffro spesso di nausea da almeno tre anni. Il mio medico si è convinto solo ora di farmi fare dei raggi al tubo digerente compreso esofago.
    So che lei è un farmacista e non un radiologo, ma ne saprà sicuramente più di me, la mia domanda riguarda quello che c’è scritto sul foglio della prenotazione dell’esame. Sotto “preparazione all’esame” c’è scritto “digiuno dalla mezzanotte del giorno precedente l’esame”, e io l’esame lo ho lunedì mattina…quindi devo stare digiuna da stanotte?Com’è possibile se i raggi sono allo stomaco e non all’intestino?Mi sono accorta di questo particolare solo ora, e sono preoccupata, perché se sto molto a digiuno mi viene la nausea…
    grazie in anticipo (scusi ancora se sono andata fuori argomento!!)

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Effettivamente per come è scritto viene da pensare al giorno prima, ma sinceramente lo ritengo poco probabile; mi sembra molto più sensato che si stia a digiuno, nel suo caso, dalla mezzanotte di domani.
      Pensare di mettere a digiuno 36 ore pazienti magari con altri problemi di salute mi pare improbabile.

      Qui ne trova conferma:

  4. Anonimo

    23enne, molto sportivo, in buona salute ma da un po’ di tempo male allo stomaco, altezza sterno, leggera nausea. Il medico mi ha prescritto Gaviscon advance dopo cena e Kronaveg 30mg 1 prima di colazione e 1 prima di dormire. Non fumo, nè alcool. Può darmi qualche consiglio alimentare e/o tisane, zenzero?!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Da quanto assume questi farmaci?
      Miglioramenti?

      Per la dieta:

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ok, è ancora presto.

      Stia attento agli alimenti controindicati e segua scrupolosamente la cura, ma tenga conto che potrebbero servire fino a due settimane ed oltre per beneficiare appieno di Kronaveg.

  5. Anonimo

    nn so se puo centrare,ma rispetto una volta nn rutto mai : ) ,solo se assumo bevande gasate,infatti qulla volta che sono ucito a pesca,quando mi è passato ho sentito il bisogno di bere bevade gassate,e mi sono scolato 3 lattine di coca cola

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sinceramente non sono in grado di fare altre ipotesi, mi dispiace; se pervenisse ad una diagnosi mi faccia sapere.

  6. Anonimo

    no,infatti cercando su internet ho visto gente con disturbi simili,ma panico nn mi succede,credevo gastrite ma nn ho mai bruciori,un altra cosa che mi sento in quello stato è tremolio alle gambe e l ecessiva sudorazione,proprio come fossi intasato,fino al momento del vomito,ora vorrei fare tutti i tipi di analesi,magari anche una gastroscopia

  7. Anonimo

    no, l estate scorsa mi sono alzato alle 8 e sono uscito a pesca,avevo preso solo un te,dopo un paio di ore ho iniziato a sudare freddo,a sentire lo stomaco intasato e avertire mal di testa,da li la solita prassi con vomito, fino a stare meglio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Soffre di disturbi di stomaco (bruciore, reflusso, …)?
      Attacchi di panico?

  8. Anonimo

    sinceramente nn ricordo,è stato l anno scorso,ho notato che succedeva di piu in estate comunque diciamo 4 -5 volte al anno,ad esempio domenica ho pranzato a casa con parenti,ma niente di che, neanche tanto,nn mi sentivo niente,ma quando sono andati via dopo un ora circa ho iniziato ad avvertire quel senso di indigestione,poi il forte mal di testa e alla fine il vomito che mi ha fatto stare bene,il tutto è durato dalle 18 alle 23 circa

  9. Anonimo

    salve dottore,io ho un problema allo stomaco credo riguardante la digestione,ma qualche volta mi è sucesso anche al mattino a stomaco vuoto,praticamente inizio ad avvertire un doloro tipo quando si fatica a digerire,questo dolore diventa talmente forte che mi prende il mal di testa,avvolte sudorazione e brividi,tipo quando si prende una bevanda troppo fredda.In quel momento sto molto male fino a che inizzio a vomitare con dei sforzi pazzeschi,una volta vomitato inizia a passare il mal di testa e mi addormento per fortuna.sono stato dal medico mi ha dato una cura perche secondo lui ho lo stomaco che lavora piano,ma io nn credo sia quello anche perche nn mi ha fatto nessuna visita.Indicativamente saprebbe dirmi cosa potrebbe essere? grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ha prescritto domperidone (Peridon, Motilium, Permotil, …) o simili (per esempio Motilex)?

  10. Anonimo

    Salve dottore – delle volte dopo avere bevuto il latte o il caffe, si crea dell’aria nella pancia, ed avverto fastidio per la compresione provocata molto probabilmente dal gonfiore – secondo lei quali sono che cause scatenanti, e ci sarebbero seri conseguenze per la salute

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sia il lattosio del latte che la caffeina possono essere la causa scatenante.

  11. Anonimo

    Salve una settimana fa dopo un pranzo con quantità normali ho avuto la pancia gonfia per tutta la giornata, poi niente più. Adesso sono due giorni che dopo il pranzo mi sento sempre gonfia, pancia dolente dallo sterno all’ombelico, mi fa male lo stomaco quando sono supina, nausea..
    Volevo capire, dato che prendo un integratore di vitamine “triconicon” e fluimucil per la tosse, se sono questi prodotti a causare il mal di stomaco..
    Cosa dovrei fare? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Quando ha iniziato Triconicon e Fluimucil?
      Di Fluimucil che dosi assume?

    2. Anonimo

      allora ho assunto per un mese migliocres come integratore e non ho mai avuto alcun sintomo, poi triconicon da 6 giorni e fluimucil 2 giorni per la tosse.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Con tutta probabilità è una forma influenzale indipendente dai farmaci, magari solo abbia l’accortezza di assumere Fluimucil sempre a stomaco pieno.

  12. Anonimo

    Salve,
    io ho avuto un problema che, a quanto ho letto qui sopra sarebbe una congestione….avevo inizialmente un po di nausea e difficoltà a digerire il pranzo…dopo circa quattro ore sono andato al mare a prendere aria e visto il grande caldo, ho deciso di fare un bagno.
    dopo 5 minuti ho cominciato a sentire dolori al braccio e alla parte sinistra del busto, sotto il pettorale…dopo altri tre minuti o meno il dolore mi ha piegato in due irradiandosi in tutta la parte toracica e dietro le scapole! riuscivo solo a fare dei respiri cortissimi e ripetitivi….sono rimasto piegato per circa un’ora…dopo mi sono venuti a recuperare e mi hanno portato all’ospedale…con il caldo mi è passato un po il dolore. ma dal momento che vivo in africa, in ospedale, oltre ad avermi misurato la pressione, non mi hanno fatto altro!!! a distanza di due giorni sento ancora dolori toracici e quando cammino mi affatico subito e sento delle fitte dietro la scapola sinistra e sul torace…che sia il cuore??? faccio molto sport e non ho mai avuto problemi cardiaci o simili….
    Anche solo un parere da parte sua mi risulterebbe molto più affidabile di un medico locale.
    La ringrazio.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere reflusso e/o gastrite, ma con tutti i limiti di un parere a distanza.

  13. Anonimo

    Buonasera chiedo se con assunzione di cardioaspirina come antiaggregante piastrinico e’ valida l’assunzione di maalox per bruciore di stomaco. Grazie

    1. Anonimo

      Chiedo ancora se maalox e’ meglio prenderlo a stomaco vuoto o pieno. Grazie

  14. Anonimo

    buongiorno, è da qualche anno che soffro di strani distrurbi alla parte alta dello stomaco (al centro subito sotto il seno e sopra ad altezza costale. Un dolore diffuso e continuo che si propaga immediatamente fin dietro la parte alta della schiena. Non è sempre detto sia colpa di quello che mangio perché mi succede anche a metà giornata o da sdraiata mentre dormo. L’unico sistema per attenuare il fastidio (veramente insopportabile, come se avessi delle bolle d’aria in circolo) è mettersi in piedi e cercare di digerire, oppure prendere una bustina di Aulin che agisce immediatamente. in passato ho preso il Gaviscon, ma non sembra esofagia. probabilmente c’è di mezzo anche un pò d’ansia. comunque, sono anni che me lo porto dietro e non riesco a risolvere il fastidio. il fastidio migliora se metto la parte dolorante a contatto con una borsa termica.
    Cosa potrebbe essere?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra reflusso gastroesofageo; Gaviscon è utile, ma ci sono farmaci considerati più efficaci (inibitori di pompa protonica). Valuti con il medico di provarne uno per 3-4 settimane, è il modo migliore per capire se il problema è questo.

  15. Anonimo

    Salve, dottore.

    Da 4 giorni soffro di mal di stomaco nella parte alta, sopra l’ombelico. Il dolore e’ continuo ma leggero ed ogni tanto avverto delle fitte forti. Il dolore mi peggiora quando mangio o quando sto fermo. Ho anche diarrea; non molta. Cosi al 2 giorno che avevi dolore mi sono recato dal medico ed dopo avermi visitato mi ha detto di fare un emocroma (analisi del sangue) per escludere qualsiasi principio di appendicite, ed ho fatto gli esami ed il medico mi ha detto che non ho appendicite, anche perche’ il dolore e’a centro non basso.
    Ultimamente ho fatto uso di antistaminici forti per 3 settimane per l’allergia. E’ possibilesa gastrite????

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Si, potrebbe essere gastrite o simile (reflusso, ernia iatale).

  16. Anonimo

    Buonasera …. Io da un po’ di mesi dopo i pasti ho dei dolori fortissimi alla bocca dello stomaco e faccio fatica a respirare ovviamente mi si gonfia tantissimo , e nell arco della giornata sento delle aritmie …. Preciso ho 44 anni e nell ultimo anno sono ingrassata di 5 kg … Pur seguendo un alimentazione corretta … Vorrei un suo parere . Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Da verificare la tiroide, eventualmente la celiachia o problemi di stomaco; sono le prime ipotesi che mi vengono in mente, ma magari il suo medico con una visita riesce ad individuare più chiaramente il problema.

  17. Anonimo

    salve dottore io sono incinta da due mesi e mezzo e ho tutti i giorni mal di stomaco vorrei sapere se c’e’ qualche rimedio per alleviarlo e se la causa principale e’ la gravidanza

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sicuramente è la gravidanza l’indiziata principale; esistono blandi ma sicuri rimedi, ma vanno suggeriti dal ginecologo.

  18. Anonimo

    Ieri sera sono andato ad una cena tra amici.
    Ho abusato nel mangiare e nel bere (è la prima volta che mi succede) e verso le cinque di mattina ho rimesso. Avevo un dolore sotto lo sterno ed in tutta la schiena. Sono riuscito a rimettere altre volte aiutandomi con le dita. Ora è sera e, il dolore allo sterno è diminuito, non scomparso, sono indeciso, visto che è domenica, che cosa fare. Grazie infinite

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Premesso che a distanza posso solo darle un’opinione, che però potrebbe essere sbagliata, al suo posto starei a riposo rimandando a domani eventuali visite; il dolore allo sterno potrebbe essere reflusso.

      Ovviamente valuti comunque lei in base a come si sente, in caso guardia medica o Pronto Soccorso.

      Mi tenga al corrente.

  19. Anonimo

    buonasera dottore allora io da circa una settimana che ho fastidio allo stomaco in un anno sono ingrassata 6 kg, mangio malissimo spesso salto pasti poi dalle 17 recupero , però da una settimana sono molto gonfia e propio male anche subito dopo mangiato non bevo piu il caffe solo con latte ma non rinuncio il vino ai pasti ,,, mi da molto fastidio il gonfiore sono sia ansiosa che molto aggitata sempre troppo di corsa
    grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non posso che consigliarle di fare in modo, se lavorativamente possibile, di essere più regolare nei pasti e combattere l’ansia con l’aiuto del suo medico; con solo queste due strategie potrebbe e dovrebbe risolvere tutti i suoi problemi.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      E’ ansioso? In questo periodo c’è qualcosa che la preoccupa?

    2. Anonimo

      Salve dottore, no non è un periodo di particolare stress o preoccupazioni. Comunque la ringrazio per l’interessamento ma forse la questione è troppo lunga per discuterne via blog. Provvederò a qualche esame più specifico Grazie Claudio.

  20. Anonimo

    Buongiorno, sono un ragazzo di trent’anni e soffro di mal di stomaco da qualche tempo, ultimamente i dolori sono diventati molto più forti all’altezza dello sterno. Non ho ancora fatto delle visite specifiche ma secondo lei cosa può essere? E come potrei riuscire ad attenuare il dolore considerando che la mia alimentazione è abbastanza giusta e regolare? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere una leggera gastrite e/o reflusso; assume farmaci? La notte peggiora?

  21. Anonimo

    Salve dottore,
    da circa 3giorni soffro di un dolore allo stomaco molto intenso quasi tutto il giorno. Ho avuto l influenza nel weekend e ho assunto aspirine e antiinfiammatori, l ultima l ho somministrata ieri sera, e ancora oggi soffro di nausea e mal d stomaco tra lo sterno e l ombelico. Cosa potrebbe essere? Non credo sia dovuto ai farmaci che ho preso,li ho sempre presi e non mi hanno mai dato nessun disturbo. Inoltre ho perdita di appetito, in realtà preferisco anche non mangiare per paura che mi faccia male ancora di più lo stomaco. Che mi consiglia di fare?
    grazie in anticipo dottore, attendo al più presto una sua risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Io invece sono portato a pensare che siano proprio i farmaci, che sospenderei in attesa di sentire il medico.

    2. Anonimo

      si infatti ieri sera non ho preso nessun farmaco e oggi sono stata un pò meglio.. grazie mille.. Distinti saluti.

  22. Anonimo

    Salve dottore da circa 4 giorni no riesco a riposare la notte xkè mi assale una tosse secca che mi fa star male tipo x essere piu’ chiari una tosse secca da trombone tanto da alzarmi e sta notte ho persino vomitato è incominciato con una tossicchia fastidiosa ma adesso è peggiorata.. ho avuto tempo fa, episodi di extrasistole dovute a parer del mio medico e con esami eseguiti da stress e da reflusso gastroesofageo è possibile che si stia ripresentanto lo stesso problema??ma adesso non mi sento le exstrasistoli, solo questa tosse che durante il giorno è poca e quasi assente..devo dire la verita’ ieri ho mangiato una pizza con il salamino piccante che alle 4 di stamane mi è venuto questo colpo di tosse forte che poi ho vomitato..grazie dottore attendo una vostra risposta!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, il reflusso è sicuramente il maggior indiziato dato il precedente.

  23. Anonimo

    Salve Dottore
    Io soffro di mal di stomaco da circa un annetto,non ho mai fatto esami perchè non credo sia una cosa grave,in ogni caso vorrei un parere.Soffro da quando sono stata lasciata dal fidanzato ,al inizio non sono riuscita a mangiare nulla,sentivo come una sensazione di strozzamento e nausea,tutto questo per una settimana circa,poi mi sono frullata del cibo e così sono riuscita ad aprire lo stomaco. Dopo ciò ,da allora non riesco mai a finire quello che ho nel piatto,e quando sono nervosa mi brucia lo stomaco.Credo che sia più che altro una cosa psicologica, perchè appunto ho notato che mi viene solo quando sono nervosa.Aggiungo che sono fumatrice (10/15 al giorno) ,bevo alcool circa due volte a settimana (due o tre birre) non faccio attività fisica (non mi va di farla da sola) e sono una persona molto nervosa tanto da avere la schiena rigida come pietra. Che mi consiglia di fare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Condivido la sua ipotesi, si tratta probabilmente di stress; il primo tentativo potrebbe essere un blando ansiolitico come la valeriana, se non fosse sufficiente si potrebbe pensare con il medico di usare farmaci più importanti oppure iniziare un percorso psicologico per imparare a gestire la rabbia.

  24. Anonimo

    Salve Dottore,
    Ieri ho mangiato (velocemente) a pranzo Una cotoletta con patatine a pranzo e una pizza condita alla sera…
    Stamattina mi sono svegliata debole con diarrea…
    E subito dopo pranzo (ma anche durante la giornata) ho spesso la sensazione di nausea… Cosa puó essere secondo lei? Cosa posso fare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Capita spesso in estate, magari un colpo di freddo da aria condizionata, magari un alimento andato a male per il caldo; dieta leggera ed eventualmente farmaci sintomatici, ma dovrebbe passare nel giro di pochi giorni al massimo.
      Utili i fermenti lattici.

  25. Anonimo

    Buongiorno dottore ,
    Circa 10gg fa sono andato dal medico perche quando deglutivo avvertivo fastidi come se sentissi raschiare zona esofago .. Tipo quando devi bere acqua perche il cibo ti si è fermato ( mi capita perche mangio veloce )ve poi bevendo l’acqua sentivo raschiare
    Il mio medico mi ha dato esomeprazolo 2cps per 5 gg e 1 CPS per 10gg .. Ieri ho terminato non ho piu fastidi come descritto sopra ma zona sterno mi sento un leggero fastidio( come se il cibo è ancora li ) . Ho ritirato gli esami dal sangue e urine e sono ok ( neanche un asterisco ). Ultimamente ho cambiato la mia alimentazione mangiando pasta senza glutine senza latticini e pane solo con il lievito madre , frutta verdura pesce e carne 2/3 volta a settimana .
    Devi dire che mi sento molto meglio .
    Ho perso qualche kg 1/ 1.5 ms. Soprattutto pancia meno gonfia .. La lingua . Mio problema…. È quasi rosea( dopo aver cambiato alimentazione o dopo aver utilizzato il farmaco ??( .. Prima della cura era sempre bianca
    Io non ho mai sofferto di stomaco .. Ma mi capitava di avere aria nella pancia questo si ..
    Insomma con esami del sangue ok( le avevo inviato anche a lei i miei esami )Posso stare tranquillo ??. La mia paura è quella di avere un male allo stomaco.. Nei giorni scorsi un mio conoscente è stato operato allo stomaco ma lui non riusciva ad andare in bagno da 20gg e ha un tumore tra intestino e stomaco e subito , purtroppo , vado in ansia
    Io ho un buon appetito .. Sempre fame .. Ma sicuramente sini ansioso ..
    Insomma per concludere mi sento come se avessi il cibo fermo sulla bocca dello stomaco ( potrebbe essere nervoso ??)
    Grazie per la sua sempre disponibilità e gentilezza
    Cordiali saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Bravissimo per i cambiamenti nello stile di vita!
      Per il resto starei tranquillo, i sintomi sono causati probabilmente da un po’ di reflusso (perfetta la cura prescritta dal medico) ed accentuati dall’ansia.

  26. Anonimo

    se uno mangia poi beve un bibita fredda sempre a casa e dopo ad esempio un ora si fà una doccia tiepida rischia la congestione?
    Gli effetti della congestione sono istantanei? oppure possono passare anche ore??
    come si fà a vedere se uno stà male mentre dorme per congestione??
    grazie di tutto 🙂

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere una doccia rapida e qualche attenzione nel non prendere freddo una volta usciti non sono un problema; se mentre dorme si sviluppasse una congestione di sveglierebbe dal dolore/malessere.

  27. Anonimo

    ciao,io mangio pasta quasi ogni giorno ma ultimamente dopo aver finito di mangiare il piatto di pasta mi sale una nausea allucinante,quasi da farmi rimettere.Non so perchè, non ho mai avuto di questi problemi.Cosa potrebbe essere?Con cosa potrei sostituire la pasta?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe eventualmente provare a fare le analisi della celiachia, ma più facilmente potrebbero essere un di difficoltà digestive temporanee; sospenda il consumo di pasta per qualche giorno e si limiti a pasti molto leggeri.

La sezione commenti è attualmente chiusa.