1. Anonimo

    gentile dott. cimurro, vorrei un suo consiglio da 15-20 ho tosse secca che mi prende nei momenti meno opportuni, facendomi venire perfino le lacrime agli occhi e qualche volta anche sforzi di vomito. lavoro a contatto col pubblico e quando ‘lei’ arriva devo abbandonare il posto di lavoro. avevo anche un pò di mal di gola e un pò di raffreddore che però ora sono passati. che sia una tosse nervosa visto che problemi, ansia e stress non mi mancano .

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, possibile che lo stress influisca, ma vanno escluse anche altre possibili cause (per esempio tracheite, dato il mal di gola avuto).

  2. Anonimo

    grazie dottore x la sua veloce risposta, prima mi sono dimenticata di dirle che se mi spingo con un dito nel collo appena sotto il mento mi fa molto male. può essere la trachea o la tiroide? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente è la gola infiammata, in ogni caso chieda anche un parere al medico che può visitarla.

  3. Anonimo

    salve dottore volevo chiedervi a volte nn sempre mi capita che dopo aver mangiato mi viene mal di stomaco cosa puo essere?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Magari una leggera gastrite.

  4. Anonimo

    Salve dottore sono 5/6 mesi che soffro di forti folori addominali(crampi, fitte, bruciori…) accompagnati da altrettanto forti nausee, cosí forti da togliermi l’appetito(ho perso 10 kili in due settimane). Sono stata ricoverata due settimane prima in chirurgia in seguito in fisiopatolgia digestiva. Ho fatto ecografie addominali e pelviche, visite ginecologiche,tac,risonanza,gastroscopia,colonscopia,esami del sangue e delle feci, intolleranze alimentari ed é tutto ok,tranne che dal risultato della risonanza, é uscita fuori la presenza di una cicatrice tra utero e retto… cosa posso avere??? Ho 17 anni compiuti da poco e negli ultimi mesi sono stata più in ospedali che scuola..

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Premesso che temo che non potrò riuscire io, dove non sono riusciti medici specialisti, in passato ha mai sofferto di ansia e/o depressione?

  5. Anonimo

    Si, ma in passato.. ma conosco persone molto piú ansiose di me e stanno una favola.. e poi, l’ansia puó far nascere questi problemi e farli durare per mesi e mesi??

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo sì, soprattutto se poi si innesta un circolo vizioso in cui l’ansia viene aumentata dalla paura di non capire la causa del dolore, che quindi aumenta a sua volta.

  6. Anonimo

    Buongiorno dottore. Non so se si ricorda di me sono il ragazzo di 23 anni che qualche giorno fa lamentava dolori e affaticamento nella respirazione. Mi sono rivolto alla guardia medica della mia citta la quale mi ha prescritto 3 compresse di tachipirina da 1000 milligrammi ed 2 compresse al giorno di ciprofloxacina 500 milligrammi. la febbre sembra essersi abbassata passando da 39 gradi costanti A 37.5 gradi costanti. purtroppo i dolori ai polmoni non sono passati però è migliorata l’espettorazione. ora continuo ancora fare fatica a respirare e la tosse non è ancora andata via inoltre da quando prendo questi farmaci giorno dopo giorno mi aumentano sempre di più i dolori allo stomaco i quali mi tolgono l’appetito e mi danno un gran senso di nausea. Cosa mi consiglia? purtroppo sia la guardia medica che il mio dottore non rispondo al telefono e non so se chiamare il pronto soccorso per una cosa simile forse ci sono casi più gravi del mio. La ringrazio per l’attenzione.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Da quanti giorni assume l’antibiotico?

    2. Anonimo

      Dal 24 maggio, dunque da 3 giorni. Inoltre ci terrei ad aggiungere che dovrei prenderlo ancora per altri 2 giorni ma francamente la cosa mi spaventa per via dei dolori che mi provoca… Da questo pomeriggio ho anche sospeso la tachipirina dato che la mia temperatura non supera i 37 gradi.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il fatto che la febbre sia scesa è un ottimo segno; per quanto riguarda i dolori di stomaco al suo posto mi rivolgerei nuovamente in guardia medica, dove potrà avere un aiuto molto più rapido che in Pronto Soccorso. È effettivamente un possibile effetto collaterale del farmaco, ma non c’è motivo di tenersi il male e sospendere la terapia adesso sarebbe un peccato.

    4. Anonimo

      Sono riuscito a mettermi in contatto con la guardia medica e mi è stato suggerito di prendere un gastroprotettore. Non mi è stato consigliato alcun nome riferendomi che il farmacista di turno mi saprà sicuramente consigliare qualche farmaco da banco. Sicuramente rispetto a qualche giorno fa sto meglio ma ho ancora degli affanni simili ad un’asma. Inoltre a forza di tossire mi fanno male anche l’ombelico e l’ano. Mi sento sempre più un roito, soprattutto considerando la mia eta.

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se nei prossimi giorni non andasse meglio si rivolga al medico per una visita di controllo.

    6. Anonimo

      Seguirò il suo consiglio. La ringrazio nuovamente per la sua cortesia e per la sua attenzione. Buona serata.

  7. Anonimo

    io ho avuto mal di stomaco mi sentivo male dalla mattina e alla notte ,non dormivo tutta la notte allora mi sono presa aqua e zucchero mi e passato poco perfinomi sono ricoverata a polla ancora mi fa malissimo spero che il dottore capise capisce.ciao rispontete a questa domanda.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi perdoni, ma non ho capito la domanda.

  8. Anonimo

    Gentilissimo, dalla gastroscopia è risultato che ho il cardias in sede IPOCONTINENTE. In attesa di vedere il medico, sa dirmi cosa significa? Che il cardias non contiene quanto dovrebbe? Sapevo già di avere il reflusso, ma visto chegli inibitori di pompa protonica non funzionano più tanto, secondo lei mi dovrei informare per l’operazione o non è il caso? ho 30 anni, forse sono troppo giovane. Grazie!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ipo- significa scarso, poco,
      continente significa che trattiene,

      quindi significa che il suo cardias (la valvola tra stomaco ed esofago, che è il tubo che semplificando collega la bocca allo stomaco) non trattiene efficacemente il contenuto dello stomaco causando reflusso.

      Sull’eventualità dell’intervento non entro nel merito.

  9. Anonimo

    salve dottore,
    volevo chiederle come mai dopo la gastroscopia negativa e l’addome completo mio marito continua ad avere disturbi allo stomaco,secondo lei cosa dovrebbe fare?lui viene da una forte cura antibiotica a causa del tricomonas vaginalis….il dottore gli ha detto di continuare cn peridon,ma mica per stare bene può prenderlo a vita?gradirei un suo consiglio.grazie 1000.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Esattamente che disturbi accusa?
      Con Peridon passano?
      La gastroscopia non ha evidenziato nulla?

    2. Anonimo

      disturbo allo stomaco dopo aver mangiato,alcune volte ha il reflusso,dalla gastro è uscito tutto ok,cn il peridon gli passa ma come lo interrompe si trova punto e accapo.ora sta prendendo degli integratori,daily nutrilite a base di erbe,lui dice che contribuiscono al disturbo,io nn credo lei cosa ne pensa?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Consiglio senza alcun dubbio di provare ad interrompere l’integratore.

    4. Anonimo

      dottore non centra nulla come sostenevo,mi ha appena chiamata dicendomi che le fa male ugualmente,nonostante ne ha prese solo due di compresse e sono due giorni che nn lo prende,mentre il disturbo c’è da due mesi,cosa consiglia di fare,su cosa indago ancora?

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Soffre di ansia? Stress? Depressione?

    6. Anonimo

      che io sappia no,forse un pò il lavoro a orari stressanti,come faccio a capire se possono essere una causa?

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sta attento a quello che mangia?

  10. Anonimo

    Salve dottore, volevo chiederle una cosa. Da ieri mattina mi fa male lo stomaco (il dolore dura 2-3 secondi massimo) e si presenta prima dei pasti, oggi per esempio prima di colazione e di cena. Cosa può essere? Che devo fare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere un po’ di gastrite, ne parli con il medico (ci sono i rimedi adatti).