Tutte le domande e le risposte per Labirintite: vertigini ed altri sintomi, cause, cura
  1. Anonimo

    Salve, da due settimane circa, il mio medico specialista in psichiatria mi ha suggerito e prescritto il farmaco Gradient per la cura di un’ emicrania resistente ad altre cure precedenti. Devo dire che son0 molto felice di sapere che potrebbe essere una terapia che fa miracoli per il mio problema, ma purtroppo devo essere un soggetto molto sensibile agli effetti collaterali. Assumo la capsula da 10 mg poco prima di andare a letto e il mio sonno notturno è abbastanza profondo, il problema è il risveglio che affronto con grandissima fatica e ritardo. Successivamente alla colazione mi sento per due ore in uno stato piuttosto vigile, ma poi cado quasi in catalessi, avverto una profonda sonnolenza, la sensazione di testa pesante, di pesantezza agli occhi e desidero sdraiarmi e chiudere gli occhi. So bene che la sonnolenza è uno degli effetti collaterali previsti, ma non immaginavo di arrivare ad uno stato tale che non mi permette di portare a termine i miei impegni quotidiani di studio, sono davvero preoccupata tanto che, non credendo che potesse essere solo il farmaco, ho fatto le analisi per il controllo della ferritina e sideremia, essendo quasi sempre anemica, ma il risultato è stato negativo, poichè i valori sono nelle norma. Vi chiedo allora se sia possibile che i miei disturbi dipendano interamente dal Gradient e come potrei fare a gestire l’assunzione dello stesso cercando di evitare questo stato. Vi comunico, che già dalla seconda settimana per mia iniziativa, ho deciso di prendere il farmaco a giorni alterni, ma non ho ottenuto grandi risultati. Considerato che da quando lo assumo non ho avuto neanche un attacco emicranico, vi chiedo se ,secondo voi, fosse possibile assumere la capsula una sola volta alla settimana, quindi quattro volte al mese e testare se la sedazione e l’astenia spariscono insieme all’emicrania. Vi ringrazio per l’attenzione e attendo impaziente una vostra risposta, grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se la sonnolenza è comparsa solo a seguito dell’inizio della terapia temo che la causa sia proprio il farmaco; in genere è un effetto che tende a scomparire, ma essendo già trascorse 2 settimane nel suo caso potrebbe non essere così.
      Passando ad una frequenza di somministrazione inferiore potrebbe non essere sufficiente ad esplicare la sua azione preventiva, consiglio quindi di contattare direttamente lo specialista per valutare con lui come e se procedere.

  2. Anonimo

    Buona sera, domenica scorsa alzando lo sguardo verso un cartello ho avuto un giramento di testa da far paura. Da lì non ho più smesso ad avere questi problemi. Ho dei vertigini, nausea (stamattina ho vomitato pure), sono stanchissima, faccio fatica mettere a fuoco le cose, per cui non mi sento sicura al volante. Una settimana fa ho avuto una lieve influenza con l’infiammazione delle tonsille.
    Il mio medico di base non ha voluto darmi l’impegnativa per una visita otorinolaringoiatrica, ma alla fine ho vinto io. Intanto mi ha prescritto le gocce Localyn. La visita avrò lunedì prossimo, ma visto che la situazione non migliore pensavo di andare al pronto soccorso.
    Il mio dubbio è che si tratti di una forma di labirintite, ma evito di fare qualsiasi autodiagnosi per cui accetto molto volentieri il suo consiglio. Mi sento debole, stanca, stordita e ad età di 30 anni è una cosa insopportabile.
    Grazie mille.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ possibile che abbia ragione, i sintomi sono compatibili.

  3. Anonimo

    Grazie mille per la risposta veloce. Intanto fino a lunedì, quando andrò dall’otorino, cosa mi consiglia di fare? Continuare ad utilizzare le gocce Localyn? Impacchi caldi? Lo so che possa sembrare banale la situazione, ma a lavorare con questi sintomi, concentrarsi al lavoro svolto e alla guida è una fatica incredibile e così arrivo a fine giornata distrutta e non mi bastano nemmeno 8 ore di sonno. Prima mi bastavno anche 5-6.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se davvero si tratta di labirintite non è banale per niente conviverci; per ora in ogni caso mi limiterei a quanto prescritto dal suo medico, in attesa di vedere se la diagnosi verrà confermata o meno.

  4. Anonimo

    Salve, sono un ragazzo di 21 e da circa sei sette mesi che mi succede questo:

    Durante la notte mi sveglio, subito mi sento strano e comincio a vedere tutto fare destra sinistra, qualunque cosa Io fissi!
    Al buio mi sento disorientato, questa cosa dura all in circa 20 30 secondi. Poi niente piu… Sta notte mi è accaduto 4 volte, pero mi ero un po alterato e innervosito, quindi penso sia stato per la paura ecc..

    Per star meglio devo accendere la luce e passeggiare per la camera.
    Premetto che non noto disturbi alle orecchie, tra l altro ho fatto anche una visita specialistica dall oculista e tutto apposto!
    Cosa puo essere?!
    In sei mesi mi è accaduto cierca 7 8 volte!
    Grazie mille in anticipo.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Posso ipotizzare che sia semplicemente stress, ora mischiato all’ansia ed alla paura di avere qualcosa di più serio; gli episodi precedenti, per quanto possa ricordarsi, sono legati a giorni di più o meno forte stress/stanchezza?

    2. Anonimo

      Scusi non ho risposto in replica!!!
      Prima di tutto la ringrazio per la risposta…
      Guardi, sono 8 mesi che non lavoro e quindi stress, non penso, pero devo dire che sono un tipo un po nervoso, uno che si programma le cose, preciso e questo un po mi stressa, prima passavo molto tempo davanti a pc play e tv, poi ho smesso. Non so se puo centrare qualcosa, ma tutto questo è successo poco dopo che mi sono licenziato, di conseguenza poco dopo che ho fatto un incidente con la macchina, miracolato tra l altro!
      Pero non mi sono fatto male, si ho sbattuto la testa forte, pero all airbarg!
      Anche se non centra nulla, comunque ho preferito riferirle anche questo particolare.
      Comunque la cosa si accetua se mi agito, se mi calmo e non ci penso molto, dopo un po passa e riesco a dormire, se mi agito la cosa mi si ripete.
      Poi un altra cosa, non ho giramenti, apparte questo vedere tutto fare destra sinistra e non ho nausea. Grazie ancora.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sono sempre più dell’idea che la causa sia legata al nervosismo/stress, eventualmente se si ripetesse nuovamente potrebbe parlarne con un neurologo, per valutare che non ci siano state conseguenze dall’incidente, ma a mio avviso è nervoso.

    4. Anonimo

      La ringrazio per l ennesima volta!
      Spero sia quello il motivo… Seguirò i suoi consigli.
      Grazie ancora, buona giornata.

  5. Anonimo

    Sono Daniela, da 3 anni soffro di disturbi quali: senso di galleggìo, sensazione di disequilibrio(solo sensazione, l’equilibrio è conservato), nausea, testa pesante come se fossi ubriaca, A volte sensazione di cadere o di svenire. Succede con dei movimenti della testa, e mi disturba molto guidare. Gli otorini hanno trovato una “semplicissima” iporiflessia del labirinto destro, non capiscono perchè sto così male, non ci sono vertigini e nistagmo nelle varie manovre a cui mi hanno sottoposta. La risonanza magnetica al cervello è negativa, quindi non ci sono problemi neurologici. Sono stata da uno specialista di Modena che mi ha prescritto un bite, che porto da un anno senza risultati, ed ho fatto la rieducazione vestibolare a Parma, sempre senza risultati. Qualcuno ha parlato di fenomeno legato allo stress, ma il disturbo mi è sorto quando non lavoravo e non ero stressata dal lavoro, e non diminuisce se riposo. Qualcuno parla di disturbo psicosomatico, e potrebbe giovarmi una psicoterapia, qualcuno pensa di indagare altre aree tipo l’apparato cardiocircolatorio. Al momento l’unica cosa che mi dà sollievo sono due farmaci,( non so se posso nominarli, quanto meno il principio attivo, )ma non posso usarli sempre perchè danno effetti collaterali, per cui quando li sospendo sto molto male, e mi è difficile lavorare.

  6. Anonimo

    ciao ho 16 anni e verso meta maggio dopo aver finito di fare una partita a pallacanestro mi sono sentito come se avessi avuto un tappo nell’orecchio destro,ho dormito poi il giorno dopo quando mi sono svegliato mi sentivo bene,la sera ho preso un aulin perché mi faceva male la testa poi dopo un’oretta ho iniziato ad avere la nausea vomitavo, non riuscivo a stare in piedi per le vertigini, ho dormito e mi sono svegliato che avevo gli stassi sintomi della sera prima sono andato in ospedale e mi hanno detto che avevo la labirintite all’orecchio destro poi mi hanno diagnosticato l’epatite C e mi hanno curato poi dopo 2 settimane di ricovero sono uscito e ogni tanto sentivo sbandamenti ora l’epatite fortunatamente non ce l’ho più , però gli sbandamenti ce li ho ancora mi può dire senza prendere farmaci se nella mia vita passeranno?? Se sì più o meno quanto mi può durare ancora senza prendere farmaci??

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senza conoscere la causa esatta della labirintite non possiamo sapere se tenderà a risolversi spontanemente, consiglio senza dubbio di approfondire il caso con l’aiuto di uno specialista.

    2. Anonimo

      ma almeno c’è qualche probabilita che passi in modo spontanro??

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, ma personalmente non rischierei di attendere ulteriore tempo.

    4. Anonimo

      ok grazie mille

  7. Anonimo

    Salve, da circa 5 anni soffro di strane vertigini e strane nause, ma niente vomito. Tutto è cominciato dopo un intervento chirurgico dovuto ad una gravidanza extrauterina con emorragia interna. L’intervento riuscì tutto ok ma da quella volta posso affermare che la mia vita è cambiata: ho spesso vertigini quando sono a letto e mi giro da un lato e dall’altro, quando sono piegata e poi mi rialzo, se devo attraversare la strada da un lato all’altro lo faccio come un’ubriaca, faccio fatica a guidare a leggere a guardare la tv e il pc nonostante abbia appena fatto una visista oculistica risultata perfetta. Per quanto rigurda l’udito sento bene addirittura sento la vibrazione del telefono anche quando si trova in un’altra stanza e quindi un pò lontano da me, niente fastidi all’orecchio. Poi quando ho queste vertigini ho un senso forte e strano di paura e di tristezza perchè so di non riuscire a controllarlo. Quando poi ho una situazione di stress avverto che queste vertigini piano piano cominciano a prendere sempre più il sopravvento. Spero vivamente che mi aiuti a capire cosa sia successo o cosa sia scattato per favorire queste BRUTTISSIME sensazioni. A proposito, poi ho avuto 2 splendidi bambini GRAZIE A DIO. La saluta e La ringrazio anticipatamente.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Temo purtroppo di non essere in grado di aiutarla.

  8. Anonimo

    salve sono stefano ieri mi sono svegliato verso le 5 -30 e aprendo gli occhi mi giravano tutti i mobili mi sono alzato e sono caduto a terra e avevo vomito a non finire se mi distendevo sul letto e chiudevo gli occhi era peggio mi e durata circa 4 ore dopo era come non avessi avuto niente le premetto che non soffro di niente cosa puo essere e cosa mi consiglia.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ possibile che fosse labirintite; ne parli con il suo medico o, eventualmente, con un otorinolaringoiatra.

  9. Anonimo

    salve dottore e da circa un mese che accuso vertigini ho fatto una visita oculistioca ed è tutto ok il gennaio scorso ho fatto una risonanza all’encefalo ed è ok cosa mi prpone lei debbo ripeterlapuo darsi che si sia formato una neoplasia a livello cerebrale?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Consiglierei una visita dal suo medico di base o dall’otorinolaringoiatra; prima di pensare a tumori vaglierei ipotesi di patologie più diffuse e probabili, data anche la sua età.

  10. Anonimo

    Sono una donna di 41 anni. a 27 anni incinta di mio figlio sono scivolata sulla neve e ho sbattuto fortemente la testa, da allora ho giramenti di testa vomito e vertigini, sono stata anche in ospedale mi hanno diagnosticato lo spostamente delle pietre in un orecchio, ma non mi hanno dato cura solo ginnastica. cosa mi puo’ suggerire lei. grazie Mirella

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non mi occupo di questo campo e non sono in grado di darle un aiuto concreto; senza dubbio mi rivolgerei ad un otorinolaringoiatra per avere almeno un secondo parere.