Tutte le domande e le risposte per Ipertrofia prostatica benigna: sintomi, cure e dieta
  1. Anonimo

    ho la prostata ingrossata fino a qualche mese fa prendevo omnic ora l urologo mi ha prescritto urorec 8mg e avodart 0.5 per quanto tempo devo prenderli perche adesso non eiacolo piu e urino spesso prendendo questi farmaci si possono avere sintomi collaterali l’operazione mi mette l’ansia di non poter piu avere una vita sessuale normale anche adesso pur avendo il desiderio e difficile avere un erezione completa grazie di una sua risposta

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere la cura è cronica.
      L’assenza di eiaculazione è un effetto collaterale comune e non rappresenta un problema o un pericolo dal punto di vista fisico.

  2. Anonimo

    Sono un paziente poerato di turp dopo un mese ho problemi nella minsione per ostruzione dell’uretra da distaccoframmenti della prostata cime posso rimediare avendo difficolta ad espellere dal pene

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, non la stanno seguendo per questo problema post-operatorio? Va valutata la situazione direttamente per capire cosa sia meglio fare.

  3. Anonimo

    Salve,sono stato operato di turp-laser alla prostata circa un mese fa’,ho difficolta’ nella minsione sto perdendo il controllo della minsione ilflusso e fine sento ostruzione nell’uretra di residuo della prostata si puo rimediare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Visita urologica appena possibile, non mi sento di esprimere giudizi ma in questi casi il tempismo può essere fondamentale.

  4. Anonimo

    c’è una dieta alimentare e/o fisica per l’IPB con PSA 4,7 pochi disturbi solo gocciolamento alla fine è a volte getto debole, nessuna terapia in atto.
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Alcune indicazioni fornite dal Dr. Militello:

  5. Anonimo

    I disturbi sono stati segnalati. Ma 6 mesi mi sembrano un po’ troppi senza altri accertamenti, lei che ne pensa? Poi gli analisi sono anche di aprile, quindi di tre mesi fa…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Più che i 6 mesi, che potrebbero non essere un grosso problema, mi stupisce che non abbia prescritto nulla per dare sollievo ai disturbi; proverei a fare il punto con il medico di base.

  6. Anonimo

    Sì deve alzarsi anche la notte.

  7. Anonimo

    Dottore buongiorno, vorrei se possibile, un suo parere su degli esami effettuati da mio marito sul PSA: gennaio PSA 4,17 rapporto 0,30; marzo PSA 5,00 rapporto 0,26; aprile PSA 5,99 rapporto 0,16. Sintomi: bisogno di urinare spesso e si alza anche la notte. L’urologo interpellato giorni fa non ha dato cure, anzi ha rinviato la successiva visita a 6 mesi. Lei che ne pensa? Non sono troppi 6 mesi e senza cure? Non sarebbe il caso di effettuare degli approfondimenti? Mio marito ha 60 anni. Grazie. In attesa di un suo riscontro, porgo Distinti Saluti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono stati segnalati i disturbi allo specialista?
      Suo marito deve alzarsi anche la notte per urinare?

  8. Anonimo

    Salve dottore ho 24 anni e 4 mesi fa avevo dolori al pene testicoli ecc… sinceramente non ho fatto nulla perchè qualche mese prima x controllo avevo fatto tutte le analisi anche urino coltura risultando tutto nella norma, ora però non ho più alcun dolore ma lo sperma esce liquido e la minzione (riesco a farla ma con minor frequenza rispetto al passato visto che bevo abbastanza acqua) e la mia erezione è debole …. sicuramente è una prostatite, volevo sapere se avessi una complicanza di tale patologia prostatica: una ritenzione urinaria acuta non riuscirei minimamente ad effettuare la minzione giusto ??? parla di desiderio intenso di urinare e ciò nonostante non riuscire a svuotare nulla ma io non ho affatto questo grande stimolo …. mi devo preoccupare ??? Potrei avere delucidazioni in merito grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      La prostatite è un’infiammazione della prostata che può passare del tutto inosservata perchè asintomatica, quelli che lei descrive sono i sintomi di un’ipertrofia prostatica, cioè un ingrossamento della prostata che si manifesta con difficoltà a urinare. Se i suoi sintomi persistono le consiglio una visita urologica per valutare la situazione, saluti.

  9. Anonimo

    Buona sera,il mese scorso ho fatto analisi del urinocoltura e mi spuntava E.coli conta batterica 400000 ,dopo un mese di cura faccio di nuovo urinocoltura e mi spunta positivo proteus 1000000 batteri.e posibile questa cosa? Aspetto la sua risposta

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Buonasera, è possibile, le infezioni urinarie multiple sono possibili; alla luce di questo nuovo dato deve eseguire la terapia appropriata, si faccia seguire dal curante. Saluti.

    2. Anonimo

      La ringrazio,ho già parlato con il mio dottore specialista in urologia

    3. Anonimo

      Salve dottore ho 14 anni… sono molto preoccupato perché ancora non mi esce lo sperma ma io mi masturbo di continuo… ho qualche problema?

      P. S: il glande non si scopre del tutto….

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Senza dubbio consigliabile innanzi tutto verificare visivamente il prepuzio con l’aiuto di un urologo, potrebbe esserci un principio di fimosi; sarà l’occasione per valutare anche la mancata eiaculazione.

    5. Anonimo

      ma cosa può essere la mancata eiaculazione?

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non è mai uscito?

    7. Anonimo

      no mai

    8. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In questo caso non posso che consigliare di verificare con un urologo.

    9. Anonimo

      potrei essere sterile?

    10. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, occorre fare una visita medica prima di trarre delle conclusioni avventate. Ne parli con il suo medico di fiducia. saluti

  10. Anonimo

    Gentilissimo Dottore posso chiederle un parere in merito ai Globuli bianchi recentemente ho fatto le analisi del sangue e ho riscontrato
    un valore alterato globuli bianchi valore 4.02 valore di riferimento 4,4- 11.3
    le piastrine 138 valore rif. 172- 450
    il rimanente esame della formula Leucocitaria e nella norma come valori.
    Faccio presente che le piastrine anche x l’anno 2015 erano 139 e i globuli bianchi erano ok .
    il mio dottore mi ha consigliato di rifarle e a fine mese rifaccio le analisi
    la ringrazio x la sua gentile disponibilità :

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buonasera, i globuli bianchi al di sopra di 4 sono da considerarsi normali poi ogni laboratorio mette limiti di normalità leggermente diversi. Le piastrine sono al di sotto dei valori limite anche se in modo non preoccupante, e considerando anche che il resto delle analisi va bene, è difficile trovare una causa. Potrebbe anche non esserci un motivo (piastrinopenia idiopatica) ma è giusto continuare a monitorare la situazione. Saluti

  11. Anonimo

    si puo’ curare la prostata ingrossata con una dieta alimentare?
    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo no, ma qualche attenzione è ugualmente necessaria per evitare peggioramenti.

  12. Anonimo

    gentile dottore ho 58 anni ed e un anno che curo la prostata ingrossata dopo aver fatto la biopsia col risultato negativo le medicine sono oasit k e permixon solo che non vedo miglioramenti e il caso cambiare cura? grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Diciamo che è consigliabile di rifare il punto con l’urologo, che prenderà in considerazione se modificare la terapia.

  13. Anonimo

    Gent. dott. Cimurro, mia moglie ha cambiato medico di base.Nessun problema col vecchio medico,ma ha cambiato residenza e si è reso necessario il cambio.Il medico che ha lasciato le prescriveva il Crestor 5 per il colesterolo senza alcun problema.Il nuovo medico non ha voluto prescriverlo perchè nell’esenzione che ha mia moglie ,031/401, a suo dire il colesterolo non rientra nelle esenzioni di cui usufruisce mia moglie mentre nell’elenco figura il colesterolo HDL e Tot..
    Ha fatto quindi una richiesta su foglio bianco che risulta essere a pagamento.Come è possibile una diversità di vedute del genere?Non mi risulta che Crestor 5 sia un farmaco di fascia C quindi a pagamento.Può chiarirmi le idee?
    La ringrazio e saluto cordialmente Vincenzo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Crestor richiede per essere prescritto l’apposizione di una nota, in particolare la nota 13, che restringe moltissimo il campo di prescrivibilità del farmaco. In altre parole, è mutuabile solo in alcuni casi ben definiti, che può trovare descritti qui:

      A complicare le cose c’è poi da dire che Crestor è una molecola più recente, con alcuni vantaggi rispetto ad altre formulazioni, ma anche un costo superiore per lo Stato, che quindi ne limita ulteriormente i casi di possibile prescrizione in fascia A.

      Rimango a disposizione se non fossi riuscito a spiegarmi, mentre non mi sento di entrare nel merito specifico della situazione di sua moglie.

    2. Anonimo

      La sua spiegazione è stata chiara e ho capito bene quanto mi interessava sapere.In seguito il medico ha prescritto la medicina in oggetto apponendo la nota 13 ,dopo avere avuto alcuni referti che mi sono premurato di fargli avere.La ringrazio per l’attenzione e cordialmente saluto
      Vincenzo

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ottimo, sono felicissimo che abbia potuto beneficiare ancora del farmaco attraverso la mutua.

  14. Anonimo

    Buonasera Dottore o fatto la ecografia perche o problemi con la prostata.la prostata e ne la norma con volume di 35cc.iniziale ipertrofia della ghiandola centrale calcificazioni intrprostatiche e svilupo sottovescicale.Adesso prendo OMNIC .Cossa mi consighlia.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È seguito da un urologo?
      Da quanto assume Omnic?

  15. Anonimo

    Buonasera Dottore, ho 61 anni, dopo aver eseguito tutti le analisi e controlli vari, da circa 7/8 mesi dopo consulto con il mio urologo, faccio uso di Prostalex quotidianamente ma non trovo benefici evidenti. I sintomi sono minzione frequente di giorno e a volte 2 a notte, stimolo sessuale molto ridotto, erezione molto ridotta, e durante il rapporto sessuale eiaculo pochissimo sperma e di un colore tendenzialmente al rosa, il giorno dopo se riesco ad avere un altro rapporto sessuale, non esce niente nonostante lo stimolo, e cosi per molti giorni. la cosa comincia a preoccuparmi! il mio urologo dice che e tutto normale. (prendo anche pritor 80/25 mg) per la pressione. Gli ultimi valori dei controlli 30 gg fa, sono: Omocisteina 7,78 – Psa (antigene prostatico specifico) 1,230 – Psa libero 0,338 – psa ratio 27,47.
    Gentilmente potrebbe darmi qualche delucidazione?
    La Ringrazio Anticipatamente
    Angelo M.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il PSA sembra ottimo e questo è confortante; per quanto riguarda i sintomi residui quando ne ha parlato l’ultima volta con l’urologo?

  16. Anonimo

    Gentile dottore le chiedo un consulto per mio padre dializzato da 18 anni. Da un paio di mesi dice di sentire lo stimolo di urinare cosa strana per un dializzato, cosa che non era mai successa prima e che soprattutto negli ultimi giorni sta aumentando. A volte di notte si alza perché sente lo stimolo, abbiamo notato che soprattutto la sera si verifica questo. Ha fatto l’esame della prostata un mesetto fa ed è risultato un ingrossamento della prostata da curare con una compressa per 3 mesi, ha fatto anche il psa ed è risultato nella norma

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ha già iniziato la cura per la prostata?

    2. Anonimo

      Si

    3. Anonimo

      Si da quando l’hanno prescritta, la compressa si chiama permixon

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere un problema di prostata e non essere sufficiente il farmaco prescritto, in ogni caso segnali il sintomo al medico per i dovuti approfondimenti.

  17. Anonimo

    BUON GIORNO HO 70 ANNI VALORE DEL PSA O, 77 VALORI DI RIFERIMENTO ng/mL 0 – 4 VA BENE? GRAZIE BUONA GIORNATA

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio avviso è ottimo, ma raccomando di sottoporlo al medico.

  18. Anonimo

    Da almeno 5 anni prendo avodart : eiaculazione è quasi sparita ho
    difficoltà a mantenere erezione, sensibilità molto diminuita. E un
    problema dell’età o un effetto collaterale della medicina devo andare da un andrologo ? Vorrei smettere con avodart cosa mi può accadere . Quanto ho iniziato con avodart la prostata era cm.3,4 il
    PSA era circa 2 .grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono effetti collaterali rari con questo farmaco, ma possibili; farei il punto con l’urologo che l’aveva prescritto.

  19. Anonimo

    Gent. dott. Cimurro, ho da poco ritirato gli esiti degli esami per IPB che riporto di seguito:
    PSA AG.PROSTATICO SPEC REFLEX 3.360
    valori di riferimento 0-4.000

    PSA LIBERO 0,640

    PSA RAPPORTO 19 consigliato > 55

    Le sarei grato se volesse darmi un suo parere su questi valori riscontrati.
    Ho 73 anni ,in passato ho fatto una biopsia con esito negativo e non ho alcun dolore nella parte interessata, ma i valori risultano essere un po ballerini.La ringrazio per l’attenzione e saluto cordialmente. Vincenzo Torino

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra una conferma della diagnosi di IPB, ma raccomando ovviamente di verificarlo con il medico.

    2. Anonimo

      La ringrazio per la cortese sollecitudine

      Cordiali saluti

  20. Anonimo

    Aggiungo che ho fatto PSA 1,24. Ma a detta del mio Dr non ci crede perchè secondo lui andrebbe eseguito dopo i 57 anni. Sono confuso..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In caso di masturbazione ci sono problemi? Erezioni spontanee durante la giornata?

      Il PSA sembra comunque buono.

    2. Anonimo

      Non pratico mastirbazione e di erezione non ne avverto durante la giornata.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il problema potrebbe essere solo psicologico, ma se ci fossero ancora problemi un andrologo potrà a aiutarla a verificare anche gli aspetti organici.

    4. Anonimo

      Buongiorno, vorrei aggiornarla sul mio problema. A seguito di una visita andrologica (rettale) il Dr ha evidenziato che la prostata è gonfia e mi ha prescritto questi farmaci Keraflox, Toxter e Cialis. Mi auguri che non diano troppi effetti collaterali e che il problema di possa davvero risolvere per tornare ad avere un erezione quotidiana. La cura è di 10gg. Poi dovrà eseguire lo spermogramma e spermiocoltura. Questo perchè io e mia moglie vorremmo un bambino. Lei pensa che tutto si possa risolvere senza ulteriori approfondimenti?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere sì, queste situazioni si risolvono.

  21. Anonimo

    Buongiorno, ieri ho fatto ecografia addome ed è emerso “modesta ipertrofia prostatica non nodulare del volume di 38cc”.
    Il Dr ha detto che sto invecchiando. Ho 47 anni. Questo a detta sua non interferisce nel rapporto sessuale. Però io e mia moglie desideriamo un bambino. Potrebbero esserci problemi?
    Di notte mi alzo ad urinare ma altro non ho alcun sintomo. Solamente non ho erezione alla mattina e vado in terapia di coppia perchè non ho stimoli a livello sessuale. Però ieri mattina ho avuto un erezione completa con eiaculazione finale. Sarà fisico o psichico il problema? A breve approfondirò la questione con un andrologo. Grazie salve

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In caso di masturbazione ci sono problemi? Erezioni spontanee durante la giornata?

  22. Anonimo

    Mi sveglio anche di notte per menzionare una volta sola soprattutto in periodi ansiosi e stressanti fino a un paio di anni fa ho fatto anche delle ecografie transrettale tutto a posto PSA a novembre normale il mio medico non si è preoccupato più di tanto lei che ne pensa grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Lo stress potrebbe spiegare il tutto, in ogni caso verifichi periodicamente con il suo medico.

  23. Anonimo

    54

  24. Anonimo

    Comunque di mattina la prima minzione a volte ci metto sempre un po’ di più anche senza pene in erezione è normale grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Età?

  25. Anonimo

    E normale mettere più tempo nella prima minzione del mattino soprattutto in erezione poi ci vado tranquillo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Con il pene in erezione è normale non riuscire ad urinare.

  26. Anonimo

    Buongiorno Dr.Cimurro,volevo chiederle se adottando una chirurgia
    Minimamente Invasiva nello specifico: lo Stent prostatico permanente
    l’eiaculazione è retrograda in vescica.
    la ringrazio anticipatamente
    Saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non che io sappia.

  27. Anonimo

    Salve dott, da parecchi anni assumo MITTOVAL ho eseguito la BIOPSIA (negativo) tutti i dott. mi dicono prostata ingrossata PSA
    sempre superiore a10 (12/14) il dott. di fam. ora mi ha prescritto
    AVODART e PROSDADEP , ma non vedo alcun miglioramento
    ho 67 anni non bevo se non 1 bicchiere a pranzo/cena ho fumato
    fino ad 1 anno fa, peso 83 kg , ho fatto diverse ecografie addome completo,di notte 3/4 volte urino(poco), non so piu cosa fare i dott.
    (vari) ci vediamo fra 1 anno! e possibile? LA ringrazio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se le suggeriscono solo una visita di controllo annuale è perchè davvero non ci sono dubbi, al suo posto lo interpreterei come un fattore positivo.

  28. Anonimo

    Mio babbo 84 anni psa valore 6.9 ma urinarie bene…..devo fare qualcosa tipo un ecografia addominale?
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Visita urologica per accertare le cause.

  29. Anonimo

    Ho una prostatite da circa sei mesi con psa 4/4.5 sono in cura con l’anidase
    Posso andare in bicicletta .?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Senza esagerare non vedo problemi, ma l’ultima parola spetta al suo medico.

    2. Anonimo

      Ok. Però sono sei mesi che sono in cura con integratori,non trovo benefici,ho sempre
      La prostata ingrossata,provo bruciore anche nel rapporto sessuale,cosa mi consiglia?
      Grazie.

    3. Anonimo

      Mi scusi non avevo messo il nome

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La segue un urologo?

  30. Anonimo

    Ho fatto un prelievo di sangue per la prostata ,il risultato è 3,64

    il Free 19 .Devo dire che da 4 mesi assumo Avodart su consiglio

    dell’urologo.Il vecchio valore era 6,68.

    Quanto è credibile l’attuale valore secondo Lei?

    ringrazio e saluto Vincenzo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Al momento del prelievo del precedente valore era già in cura con Avodart?

    2. Anonimo

      No non assumevo Avodart.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In questo caso la situazione è più o meno invariata rispetto al passato, perchè sotto terapia con Avodart è necessario moltiplicare per due il valore trovato.

    4. Anonimo

      La ringrazio per la sollecita risposta. Cordiali saluti

      Vincenzo