1. Anonimo

    Buonasera Dottore.
    Le volevo chiedere un parere. Sono Emetofobica e credo che lei ne sappia qualcosa visto che leggo di molte persone che qui lo sono e a cui lei dedica il suo tempo.
    Oggi sono stata dal medico per farmi segnare delle analisi,alla fine siamo ricaduti sull’argomento per via della mia eccessiva magrezza e lui mi ha detto,anzi assicurato,che il virus intestinale non si attacca come una normale influenza,cioè tramite goccioline di saliva,starnuti,tosse…..mi ha detto che l’unico modo è per via orofecale…Ecco per un breve attimo ho tirato un sospiro di sollievo,ho pensato che se fosse stato vero,avrei potuto riprendere il lavoro,condurre una vita quasi normale….ma poi mi è venuto il dubbio che me lo abbia detto solo per tranaquillizzarmi e fare in modo che non gli dessi più noia con le mie domande e i miei dubbi. Ho vagato su internet per saperne di più ma ho notato molte discordanze a tal proposito….Lei cosa ne dice? E’ vero quello che ha affermato il mio medico o la trasmissione avviene anche per via aerea?Cordiali Saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Vorrei poterle dire che il suo medico ha ragione, ma se così fosse nei paesi industrializzati, con gli attuali standard igienici, non ci sarebbero più casi; alcune infezioni le confermo che vengono trasmesse solo per via oro-fecale, ma purtroppo per esempio i norovirus si trasmettono anche con modalità diverse.

  2. Anonimo

    Salve dottore,volevo sapere se secondo lei in questo periodo dell’anno c’è ancora probalità abbastanza alta di contrarre l’influenza intestinale? grazie in anticipo.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Decisamente inferiore rispetto a qualche settimana fa, poi dipende anche dalle zone.

  3. Anonimo

    Buonasera dottore,volevo chiederle è possibile prendere il virus stando all’aria aperta ancora bagnati di sudore dopo palestra? o il virus si prende solo negli specifici casi scritti nell’articolo?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il virus si trasmette solo come descritto, ma se prende freddo possono manifestarsi sindrome non infettive con gli stessi sintomi (il classico “non prendere freddo che poi ti viene mal di pancia” della mamma).

  4. Anonimo

    Salve,da stamattina ho forti crampi addominali e diarrea (feci praticamente liquide),sono andata inbagno circa 8 volte.Ho informato il mio medico e mi ha detto di prendere delle bustine di Diosmectal e fare punture di fosforilasi per 4 gg.
    La ringrazio anticipatamente per la risposta e le auguro buona serata.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Temo ci sia poco da aggiungere, ma mi sembra che l’intervento suggerito dal medico sia appropriato ed efficace: purtroppo Diosmectal è poco gradevole da usare, ma in genere risolutivo.

    2. Anonimo

      La ringrazio per la risposta celere,allora mi dovrò rassegnare e fare le punture come mi è stato indicato.Tengo a precisare, che non ho paura delle punture ,ma negli ultimi mesi ho dovuto farne parecchie per altri problemi…!!!
      Grazie ancora e cordiali saluti.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Diciamo che tra i 2 le bustine sono le più specifiche per il problema, ma a mio avviso vale la pena seguire in toto il consiglio medico.

  5. Anonimo

    La ringrazio Dottore….il problema è che io non lo so e non credo che me lo diranno….fino ad ora sono quasi sicura perchè stava con me…..crede che se fosse stato il vomito sarebbe comparso per primo? e stasera i miei sintomi saranno psicologici vero? perchè a me viene già da vomitare…..grazie mille….e perdoni ancora la mia stupidità…

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, probabilmente è solo ansia e questo panico non può che peggiorare i sintomi somatizzati.

    2. Anonimo

      E comunque io ad una come te non affiderei mai mio figlio!

    3. Anonimo

      Sono educata e per questo non ti rispondo come meriteristi,ho rispetto del lavoro di questo medico meraviglioso che porta avanti questo sito con amore e comprensione…..cosa che non posso dire di lei signora. Mi perdoni ma nessuno l’ha chiamata in causa e se entra qui solo per spettegolare può benissimo farne a meno riempiendo la sua vita con cose assai più utili….e poi le dico un’altra cosa….lei non mi affiderebbe mai suo figlio? Mi auguro che non ne abbia,perchè per essere madre ci vuole un amore e una sensibilità che lei non ha….ci sono fobie che sono più forti di malattie vere e proprie e mi perdoni se non intendo discuterne con lei che credo non riesca a vedere neanche più in la del proprio naso.

    4. Anonimo

      scusate se mi intrometto anch’io. ma mi sento toccata anch’io e molto vicino a marzia. io non so quanti anni avete e non so chi siete, ma io sono una ragazza di 20 anni in cura da una psicologa perchè l’emetofobia mi sta rovinando la vita e ogni cosa bella che questa porta con se. arrivo a mangiare poco o niente e a dimagrire. direi che su cose come queste non ci si può arrogare il diritto di fare commenti poco riguardevoli. commenti signora Anna i siti di gossip piuttosto i siti di salute! e scusate per l’intrusione.

    5. Anonimo

      Ti ringrazio Strix….io ne ho 33…..mi ha tolto tutto,lavoro,vita sociale,serenità….quelle poche volte in cui riesco a mangiare devo ringraziare il signore e non voglio neanche dirti di cosa siano composti i miei pasi perchè giusto per rimanere in tema mia nipote mangia molto di più….Sono in cura anche io ma non ho risolto molto la situazione. Sono rimasta allibita dal commento di questa signora anna….se signora si può definire,io credo che non si abbia il diritto di deridere e giudicare il dolore degli altri,perchè nessuno può conoscerne la sofferenza….ti ringrazio per l’appoggio emotivo e ti auguro di riuscire a stare meglio,so cosa provi e so come ti senti….per fortuna non ci sono solo persone insensibili al mondo….ti abbraccio forte.

    6. Anonimo

      figurati!! io mi sento vicina a tutti voi! poi abbiamo solo una decina d’anni di differenza! tutti insieme ci faremo sostegno! io sono di Roma! mi farebbe piacere conoscervi tutti!!! tutti insieme ce la faremo! FORZA! 🙂

    7. Anonimo

      Anche io sono di Roma 🙂

  6. Anonimo

    Dottore mi perdoni,la prego cerchi di perdonarmi e di non ridere almeno lei di me….
    Stasera ho tenuto la mia nipotina,si tratta sempre di lei….mi avevano detto che aveva solo un pò di mal di gola visto che nei giorni precedenti aveva avuto un pò di febbre….mi hanno presa in giro per tutto il tempo,perchè stasera la bambina non ha voluto cenare e dopo un pò ha iniziato ad avvertire dolori di pancia con conseguente scariche liquide….propio acquose….ora io credo che sia influenza intestinale,che altro potrebbe essere…il problema è che ho giocato con lei,mi ha baciata,mi ha starnutito in faccia….insomma tutte le beate precauzioni sono andate a farsi benedire ed io non sono stata attenta perchè ero sicura che fosse un semplice mal di gola…..ora sto tremando come una foglia….dovrò stare le prossime 24/48 ore con il cuore in mano e già so che arriverò a digiunare….so che stasera i miei sintomi di nausea e mal di pancia sono prettamente psicologici ma ho paura dottore,mi perdoni,ma ho tanta paura e mi sento cosi fallita perchè a casa mia mi prendono in giro e si prendono gioco di me….è altamente probabile che l’abbia presa vero? stavolta non scappo…..potrei vomitare anhe se so( o spero) che lei non ha mai vomitato almeno fino a stasera e non credo che me lo diranno se succedesse nei giorni a venire….sto impazzendo,mi tremano le gambe e non so piu cosa fare della mia vita….ho solo lei dottore che può capire,la prego mi aiuti a superare questo momento…..

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se la bimba non ha mai vomitato è probabile che sia una forma che colpisce solo l’intestino, quindi è possibile che nel peggiore dei casi manifesterà questo tipo di sintomi.
      Non mangiare serve a poco, piuttosto dieta leggera fatta di piccoli spuntini anzichè 2 pasti importanti.

  7. Anonimo

    Il mio bambino di 8 anni ha da oramai 10 giorni ha la gastroenterite, quanto tempo deve trascorrere prima che possa tornare a scuola?
    Grazie
    mamma Grazia

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Dato il protrarsi del problema sarà il pediatra a deciderlo che, se non avesse ancora contattato, le raccomando di sentirlo al più presto.

  8. Anonimo

    Gentile Dottore,
    Perdoni il disturbo, ma questa sera mi sono recato in una pizzeria per comperare una pizza e, mentre attendevo, ho visto il pizzaiolo che beveva un bicchiere di acqua tonica, dicendo al cameriere che, probabilmente, avrebbe digerito bevendola. Non so e non intenso scoprire a cosa si riferisse e, probabilmente, non si trattava nemmeno di una forma virale. Volevo, però, sapere se il rischio di aver contratto qualcosa, magari ingerendo la pizza prodotta dal pizzaiolo, il quale, mentre preparava e infornava le pizze, chiacchierava con i clienti (me compreso) e, di conseguenza, alcune goccioline di saliva potrebbero essere giunte sulla pizza. Secondo Lei non ho rischiato nulla? Posso essere tranquillo? Quando i batteri giungono all’interno dell’intestino è scontato che si abbia l’infezione, oppure vi sono delle difese che proteggono anche la parete interna dello stomaco?
    La ringrazio e Le auguro nuovamente buona Domenica.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Comprendo la sua paura, ma credo che si stia facendo eccessivamente prendere dal panico ponendosi questi dubbi.

  9. Anonimo

    ah quindi nn è vero che devo fare sta dieta per 7/10gg?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non necessariamente, dipende da come ti sentirai nei prossimi giorni.

  10. Anonimo

    Salve purtroppo mi fa male lo stomaco diarrea e per tutta la notte avevo il senso di vomito con tutto che ieri sera ho mangiato torta di patate( in maniera leggera senza burro e parmigiano nelle patate, solo formaggio e prosciutto) mi hanno fatto un male tremendo nn ho dormito tutta la notte , mi è venuta anche la diarrea, infatti ho digiunato sia colazione che a pranzo.
    Sempre di mattina mi sono misurato la febbre e c’è l’avevo a 37.5 mentre ora è scesa a 37.
    Poi per cena ho avuto un po di fame ed ho mangiato la pastina.
    Ho anche visto che devo rinunciare molte cose soprattutto i latticini
    mio padre ha comprato il pane bianco però con fibre e contiene anche un po di latte
    arachiti, crusca di frumento, però è sempre pane bianco nn va bene?.
    e per quanto tempo devo fare questa “dieta”?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Eviterei per ora il pane descritto, mentre la dieta in bianco è utile fintanto che ci sono i sintomi.

    2. Anonimo

      ho passato 4 gg senza andare in bagno in più l’urina adesso è brucente
      ieri ho ripreso a mangiare latticini cereali e sono andato in bagno e l’ho fatta bene unico problema che non riesco a digerire i pasti sopratutto il pane normale la sera me la sento come se l’avessi pranzato 10 minuti fa……
      ora ho nausee e nn capisco perchè?

    3. Anonimo

      dimenticavo che ho dolore di pancia di sotto…….

    4. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo è normale, in alcuni casi lo stomaco rimane un po’ “affaticato”; mangi solo quello che si sente e scarti per qualche giorno i cibi che le danno fastidio.

    5. Anonimo

      in che senso devo mangiare ancora pasta bianca riso bianco e mi ha stufato però……

    6. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No, non solo quello, ma eviti gli alimenti che le danno fastidio (come il pane).

    7. Anonimo

      quindi conviene provare il pane morbito tipo mulino bianco anzichè comprarlo dal panificio?

    8. Anonimo

      il medeico mi aveva ordinato CODEX 1o cp 5mld 250 sono per la diarrea?

    9. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Mangi quello che si sente e quello che non la disturba.
      2. Sì, Codex è per la dissenteria.