1. Anonimo

    Gentile dottore,
    mi scusi se la disturbo ancora.
    Ho iniziato ieri sera dopo cena la cura con enterogermina, consigliatami anche dal medico curante.
    Oggi sto già meglio, ma vorrei chiedere se in questi casi, pur avvertendo lo stimolo della fame, è normale avere durante la cena dei conati. Mi è successo ieri sera mangiando il riso. Son riuscita a mangiare tutto, compreso il secondo (platessa con fagiolini) e la frutta (1 Kiwi). Mi son seduta e dopo un’oretta il senso di nausea si è abbassato. Ho preso la fialetta e ho dormito bene.
    Stamane a colazione stessa cosa, anche se in misura minore.
    Dice che sono in via di guarigione e che questo accadimento rientra nel disturbo?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Premesso che con la dissenteria forse il kiwi non era proprio la scelta di frutta ideale, può essere normale avere fame ma un persistente senso di leggera nausea, nulla di cui preoccuparsi.
      Probabilmente si sta risolvendo.

  2. Anonimo

    Buongiorno da ieri sera presento i sintomi dell’influenza intestinale, nausea, vomito e diarrea, peró senza febbre. Cosa potrei prendere?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      I fermenti lattici non hanno controindicazioni, mentre alcuni antinausea potrebbero peggiorare la dissenteria ed i classici antidissenteria potrebbero ritardare la guarigione, per cui in questi casi non è mai semplice consigliare per il meglio.
      Se possibile cercherei di sopportare il vomito (al limite Biochetasi, un cucchiaino per volta, non ha controindicazioni), almeno fin quando questo non sia passato; esistono infine formulazioni adsorbenti (per esempio Biotrap non richiede ricetta medica) che possono aiutare la dissenteria, ma finchè c’è vomito dovendole prendere con acqua potrebbe non essere semplice.

  3. Anonimo

    Gentile Dottore, io ho contratto il virus gastro-intestinale il 24 dicembre. Quando posso essere a contatto con i miei familiari senza correre il rischio di contaminarli? Grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Finche’ si manifestano i sintomi a mio avviso c’è il rischio di contagio, ma con qualche attenzione (come se avesse l’influenza tradizionale) un isolamento assoluto probabilmente non è indispensabile.

  4. Anonimo

    Buogiorno,
    anch’io ho contratto il virus intestinale , il 24 sera ho iniziato a vomitare, il giorno dop diarrea e digiuno totale solo te, oggi continua la diarrea molto liquida , avevo in casa delle bustine di diosmectal, ne sto prendendo una, anche se mi sta venendo il dubbio , se faccio bene , visto che sono diabetica, anche se nn grave. Spero solo di nn contagiare i miei famigliari.

    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Direi che va benissimo Diosmectal, è molto simile (ma richiede ricetta medica) a Biotrap (nominato due commenti più su).

  5. Anonimo

    Buongiorno, è’ da ieri che mia moglie ed io abbiamo forti scariche di diarrea e mia moglie anche conati di vomito. Ritengo che abbiamo contratto entrambi l’influenza intestinale. Stamane le scariche si sono ridotte ma comunque rimangono alquanto acquose. Sia ieri che stamane abbiamo assunto the e fette biscottate. Che alimentazione ci consiglia: Dovremmo forse assumere qualche medicinale? Grazie e buona giornata.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Medicinali, se il problema rimane circoscritto a 2-3 giorni, a sua scelta perchè si usano solo sintomatici, anche se forse con fermenti lattici potremmo velocizzare la guarigione.
      Per quanto riguarda l’alimentazione di seguito trova alcune indicazioni:

      http://etlc.info/alimentazione/cosa-mangiare-con-diarrea-e-nausea/

  6. Anonimo

    Buon giorno,
    Sono passate ormai 10 giorni da quando la mia piccola di 11 mesi ha le scariche. Ha cominciato con vomito, solo 2 volte nel primo giorno, e tante scariche, minimo 4 al giorno. Siamo passati subito a una dieta: al inizio patate con carote, biscotti per pasare dopo 5 giorni solo a crema di riso in brodo di patate e fette biscottate. Da bere tisana di menta e tiglio addolcita con lo zucchero. Ha preso continuamente reuflor ed enterogerminina. La bambina e abbastanza presente, fa tanta pippi, non è desidratata e ha sempre fame. E’ normale che dopo tutto questo tempo non c’è un miglioramento?
    Grazie per la sua attenzione e buona giornata.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se non l’avesse ancora vista la pediatra suggerirei un suo parere; il fatto che non sia disidratata ci permette di stare moderatamente tranquilli, ma adesso è ora probabilmente di aiutarla un po’ di più.

  7. Anonimo

    buon giorno, mio marito da ieri ha febbre non oltre i 38°, dolori alle ossa, nausea e mal di pancia abbastanza forte, cosa mi consiglia di dargli? la ringrazio, buona giornata.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In genere in questi casi si prova per qualche giorno con farmaci sintomatici, tipicamente per la febbre (la più famosa ed usata è Tachipirina) ed eventualmente fermenti lattici.
      Se non passasse la febbre entro qualche giorno, od aumentasse sensibilmente, il parere del medico diventa ovviamente indispensabile.

    2. Anonimo

      gentilissimo ringrazio e auguro buone feste

  8. Anonimo

    Gentile Dottore mi permetto di scriverle perché mi trovo nel panico più totale…le premetto che soffro di emetofobia quindi ho il terrore di vomitare e di questo benedetto virus…da ieri ho tosse,raffreddore e mal di gola,il medico mi ha detto di prendere il plasil….???ho paura lo abbia detto perché sa della mia fobia e verde sia intestinale….dice che può essere?molto spesso soffro di scariche può dirmi come faccio a distinguere l ansia dal virus? Grazie mille….

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Segua il consiglio del medico, in ogni caso ci mettiamo in questo modo al sicuro da possibili episodi di vomito.
      Purtroppo non è semplice distinguere la causa di eventuali manifestazioni, ma tenga conto che Plasil potrebbe anche aumentare leggermente la possibilità di dissenteria.

    2. Anonimo

      Gentile dottore nn pensavo mi rispondesse…grazie mille per la gentilezza!perdoni il mio approfittarne ma sto davvero in ansia e non riesco a smettere di pensarci…lei crede sia davvero possibile che esordisca con sintomi respiratori per poi come dicono spostarsi nell intestino? E il plasil quando dovrei prenderlo?così ….ogni giorno o se e quando avverto nausea?perché io essendo emetofobica la nausea l avverto ogni minuto …la ringrazio di cuore e buone feste!

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se si tratta della cosidetta “influenza intestinale” è improbabile che si manifesti anche con sintomi respiratori, ma le forme possono sovrapporsi.
      Per quanto riguarda Plasil, se il medico non ha specificato le dosi, potrebbe a mio avviso assumerlo regolarmente per 2-3 giorni per scongiurare vomito e/o nausea.

    4. Anonimo

      Grazie di cuore ….

  9. Anonimo

    gentile dott. mia figlia sabato ha avuto un paio di episodi di vomito. poi e’ stata meglio .ieri due scariche di diarrea oggi ok. e’ ancora contagiosa o il piu’ e’ passato visto che risale a sabato? e se lo fosse quanti gg. devo considerare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente, ma è un’ipotesi, dovrebbe essere passato il rischio di contagio.

    2. Anonimo

      mi scusi in che senso e’ un ipotesi cossa le crea il dubbio?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente è passato il periodo in cui era contagioso, ma è difficile dirlo con certezza.

  10. Anonimo

    Gent.dott. una mia carissima amica con la quale ho passato l’intera giornata del 25 dicembre ho appreso ora telefonicamente che ha contratto il virus intestinale, dato che sono anch’io emetofobica e sabato 31 devo partire x festeggiare il capodanno a suo parere nel caso fossi stata anch’io contagiata quando inizierò a stare male? scusi ma sono anch’io decisamente in ansia.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In genere l’incubazione si attesta attorno alle 24-72 ore.