1. Anonimo

    grazie mille delle informazioni….

  2. Anonimo

    salve..
    io da un anno cerco di curarmi dei condilomi che mi sono spuntati nell’area genitale..
    o provato prima col laser….poi sono riapparsi e adesso da un paio di mesi uso una crema…
    mi e venuto pure un’herpes genitale qualke tempo fa…soffrendo per una settimana o poco piu mi e passato
    adesso sento ke sta ritornando.
    quello che mi chiedo e se le due malattie possono essere causa l’una dell’altra..
    o meglio se i medicinali usati per i condilomi posso influire sullo spuntare dell’herpes.
    o magari possa essere pericoloso averle entrambi.
    fatto sta ke sono costretto a sopendere la cura per i condilomi ogni volta ke spunta l’herpes…..
    qualke consiglio?

    1. Anonimo

      I virus responsabili sono assolutamente diversi, è quindi importante riuscire a risolvere in modo definitivo il problema dei condilomi, cosa che per l’herpes non sarà possibile.
      La crema in uso è Aldara?

  3. Anonimo

    si sto usando aldara..
    ma dici che posso usare contemporaneamente ad aldara qualche medicinale per l’herpes?
    l’herpes genitale puo essere considerata come quella al labbro in campo di rimedi per prevenirla,
    ad esempio il ghiaccio,l’alcol rosso etc.(rimedi della nonna)
    che nel caso del labbro accellerano il processo di guarigione o avvolte ne evitano propio la comparsa.

    1. Anonimo

      Personalmente non sono dermatologo, quindi si attenga a quanto suggeritole dallo specialista; che io sappia non esistono però controindicazioni.
      Per quanto riguarda i rimedi della nonna sono un pochino perplesso, per esempio l’alcol rosso contiene un forte irritante per la pelle che potrebbe peggiorare l’eruzione, di norma si procede invece con rimedi farmacologici ai primi sintomi.

      In ogni caso faccia riferimento al suo dermatologo, che conosce meglio di chiunque altro la sua situazione attuale.

  4. Anonimo

    ho contratto l’herpes genitale dal mio ragazzo… è un caso asintomatico a quanto pare… inutile dire che la nostra vita di coppia è totalmente cambiata!!!se mai incontrerò una persona come si deve….mi chiedo se potrei infettare anche se non sono nel pieno di una recidiva??!

    1. Anonimo

      Purtroppo è possibile l’infezione anche durante i periodi privi di sintomi.

  5. Anonimo

    ma è una percentuale minima… quasi inesistente immagino!!

    1. Anonimo

      Purtroppo no, anche se più difficile rispetto alla situazione in cui è presente l’eruzione, la possibilità di contagio in assenza di quest’ultima è tutt’altro che remota.

  6. Anonimo

    Buon giorno Admin, tre rapide domande:
    1. Qual’è la fonte più autorevole e aggiornata sullo stato della ricerca e del trattamento dell’herpes? (anche non in italiano)
    2. Conosce una pomata per ridurre il fastidio da prurito in fase iniziale ed una per ridurre il dolore in fase terminale del ciclo della malattia?
    3. Ho letto che lei non è dermatologo: potrebbe indicare la sua qualifica?
    Grazie per tutto: la pagina web è la più informativa che ho trovato in italiano.

    1. Anonimo

      1. Alcuni punti di partenza interessanti sono pubmed.com, , , .

      2. Credo che in Italia l’unica registrata con questa indicazione sia l’aciclovir (di cui esistono farmaci generici e non come lo Zovirax).

      3. Farmacista, trova qualche dettaglio in più alla pagina http://etlc.info/chi-siamo/

  7. Anonimo

    Scusate la domanda banale …ma è possibile autoinfettarsi da herpes labiale ai genitali? e viceversa ?
    Ho avuto un herpes labiale, all’insorgere dei primi sintomi ho preso aciclovir su prescrizione medica ( sono diabetica insulino dipendente ho 40 anni ), dopo due giorni il mio medico di base mi ha diagnosticato un herpes anche sulla rima palpebrale ( di fatto però dopo tre giorni smentito dall’oculista ) ieri notte ho accusato strani dolori ai linfonodi all’inguine destro, oggi sentivo un pizzicore nella vulva vicino all’imboccatura della vagina e ho constatato la presenza di micro rilievi un poco dolenti, devo dire che il fastidio genitale è aumentato….potrebbe essere esere herpes genitale? La cura a base di aciclovir l’ho terminata tre settimana fa, in realtà i due virus genitale e labiale non sono la stessa cosa?
    Cerco di non documentarmi troppo su malattie varie online e cerco di confidare nei medici dato che anche se non in forma patologica posso considerarmi vagamente ipocondriaca…..per di più credo abbastanza nelle teorie di Georg Groddek sulle nostre capacità di crearci le patologie e perciò meno ne conosco probabilmente meglio sto.

    1. Anonimo

      I virus causa dell’herpes genitale e labiale sono 2, fino a pochi anni fa in modo specifico infettavano rispettivamente labbra ed organi genitali. Negli ultimi anni, all’aumentare della diffusione dei rapporti oro-genitali, questa differenza sta sfumando.
      L’autocontagio è in linea teorica possibile, per esempio toccando il siero contenuto nelle vescicole sulle labbra e poi venendo a contatto con i genitali, francamente però ritengo possa essere un rischio più teorico che pratico.

  8. Anonimo

    Da pochi mesi (da dicembre 2009) vivo degli episodi di herpes genitale e vorrei sapere se il quadro clinico rientra nella normalità.
    Quando si verificano gli episodi iniziano:
    – pochi giorni prima dolore all’inguine;
    – con gonfiore palpebra sinistra e poco destra;
    – con vescicole in bocca -molto doloranti nei giorni successivi -(è herpes anche quella in bocca? che si può fare?);
    – herpes genitale (dolorosa soprattutto nella minzione);
    – herpes labiale (leggera).
    Vorrei anche chiederle che, visto che gli episodi si sono verificati a distanza di due mesi (terapia Talavir) se è il caso di sottopormi a visita specialistica.
    Può indicarmi un centro specializzato a Roma o dintorni?
    Grazie

    1. Anonimo

      Purtroppo mi sembra che tutto rientri nella classica sintomatologia: il problema con l’herpes è che non è possibile guarire definitivamente.

  9. Anonimo

    Non è stato toppo esaustivo comunque la ringrazio.

  10. Anonimo

    Io sono affetto dall’Hepes genitale da ormai 6 anni! Finchè devo fare i conti con me stesso riesco a sopportare la situazione,ma quando si tratta di avere un rapporto con una donna alla quale devi ad un certo punto confidare questo problema diventa dilaniante interiormente! Adesso sto frequentando una ragazza che ovviamente non conosce il mio problema con cui non ho ancora avuto rapporti completi,ci siamo solo baciati,ma presto arriverà il momento di fare sesso e sono davvero combattuto… Non so come gestire la situazione,tra noi le cose potrebbero non andare avanti ed io non me la sento di dirle qual è il miio problema,temo che non capirebbe e metterebbe fine al nostro rapporto che è appena iniziato. Probabilmente sono io a dovermi tirare indietro inventando una scusa… sono in grave difficoltà non so come gestire i rapporti con l’altro sesso e credo che sarà così per il resto dei miei giorni.

    Qual è il suo/vostro consiglio?

    Grazie

    1. Anonimo

      Temo purtroppo di non essere in grado di aiutarla in questo, ma la ammiro per la sincerità che dimostra mettendo a rischio il rapporto pur di non mettere a rischio la salute della partner.