Tutte le domande e le risposte per Gonorrea (scolo): sintomi, cura e pericoli
  1. Anonimo

    buongiorno dottore, qualche mese fa ho avuto un rapporto orale con una signorina ,con i denti mi ha lacerato un po il glande con una fuoriuscita di sangue, da li a breve ho avuto dei sintomi che nn ho mai avuto per esmpio uno strano prurito al glande stesso, fuoriscita di liquido sembra seminale ,bruciore anche abbondante mentre urinavo mi sono recato dal mio medico e mi ha prescritto una visita con tampone uretrale diagnosticandomi una gonorrea ,all ospedale mi hanno fatto unaflebo per via venosa di roxecin 2 in un unica soluzione i malanni son passati, mi chiedevo se puo bastare o se devo fare ulteriori controlli, e se ce la possibilita che abbia infettato la mia compagna…….grazi

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Valuti con il suo medico se ripetere il tampone.
      2. Se dal momento del rapporto a rischio al momento della cura ha avuto rapporti non protetti con la sua compagna è possibile che sia avvenuto il contagio.

  2. Anonimo

    Buongiorno, qualche settimana fa ho avuto un rapporto orale attivo con una signorina. Purtroppo siamo andati fino in fondo, anche se non era mia intenzione. A quali rischi vado incontro? E’ possibile che la signorina mi abbia trasmesso qualcosa dato che si tratta di una prostituta? Grazie

  3. Anonimo

    Scusi, dimenticato di dire che non presento sintomi di alcun tipo, nè sono preoccupato, però non si sa mai

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In realtà mi sembra di capire, mi corregga se sbaglio, che lei sia stato il soggetto passivo, ossia i suoi genitali fossero a contatto con bocca della partner; in questo caso il rischio è relativo solo ad alcune malattie, come hpv, herpes, sifilide, …

    2. Anonimo

      Sì, in effetti è come dice Lei…la sostanza della mia situazione è quella che Lei scrive, ma con l’aggravante che il mio sperma è stato a contatto con la sua bocca. Questo mi preoccupa dal momento in cui Lei comincia ad ipotizzare anche casi di sifilide…devo attendere per degli esami? Consiglia comunque di farli o “aspetto” che si manifestino sintomi precisi (pur essendo la sifilide asintomatica)? Mi scusi per la quantità di domande e per la mia – più che probabile – ignoranza in materia…grazie comunque

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il fatto che lo sperma sia venuto a contatto con la bocca della partner è un pericolo per la partner, non per lei.
      Detto questo, forse con eccesso di scrupolo, personalmente sono dell’idea che l’ideale sarebbe rivolgersi ad uno specialista e valutare con lui quali esami fare.

  4. Anonimo

    Nel caso si manifestassero dei sintomi, dopo quanto tempo si avvertono?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nei soggetti di sesso maschile si manifesta dopo un periodo di 2-7 giorni di incubazione.

    2. Anonimo

      invece nelle donne dopo quanto si avvertono i sintomi?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Fra 2 e 14 giorni, di norma fra 4 e 6.

      Preciso tuttavia che su fonti diverse si trovano tempistiche (leggermente) diverse.

  5. Anonimo

    buon giorno dott.
    questa mattina presento intorno al glande un liquido un po denso tipo sfilaciato di clore giallastro chiaro. di solito ho relazioni protette apparte l’orale.
    cosa puo essere? a chi mi devo rivolgere?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se non ci sono perdite potrebbe trattarsi semplicemente di smegma

  6. Anonimo

    Dr. Cimurro buongiorno ,
    ho avuto qualche giorno fa la notizia di aver riscontrato la gonorrea ho fatto questo esame per che tempo fa avevo dei fastidi alle vie urinarie, ed ora leggendo i vostri commenti ho visto che è possibile avere anche dei fastidi alla gola, ogni tanto mi va via la voce pensa che sia dovuto a questo problema?E’ vero che cmq si potrebbe essere stati contagiati da parecchi anni e non essersene mai accorti?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Probabilmente la gola è un problema separato.
      2. Da quanto tempo ha sintomi urinari?

  7. Anonimo

    li ho avuti ora ho dolori durante i rapporti sessuali

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non darei per scontato che l’infezione sia vecchia di anni, anche se è possibile.

  8. Anonimo

    egr dot x gentilezza le chiedo io ho avuto un raporto non prottto come sempre con unamica però dpo 2 gg ho sentito del prrito al glande e bruciore a orinare ho oreso 4 scatole di cproxsin da 500 mg 2 al gg mi è scomparso il bruciore e x due o tre gg non mi è piu uscito l liquido giallo ma adesso mi ricomincia a uscire ancora un po dopo 7 8 gg cè qualche medicina o prendo ancora ciproxin ringrazio e rimango in attesa di una sua gradita risposta grazie e saluti mauro

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ indispensabile una visita medica per una diagnosi esatta e conseguente prescrizione; non assuma mai antibiotici di propria iniziativa, esiste il rischio tutt’altro che remoto di perdere tempo prezioso (senza contare il rischio di aumentare i fenomeni di resistenza batterica agli antibiotici).

    2. Anonimo

      egr.dot
      la ringrazio della risposta e sequirò il vostro consilio saluto e ringrazio di cuore

  9. Anonimo

    Salve, da un po’ di giorni ho dolori al basso ventre (sotto l’ombelico). In pronto soccorso mi hanno fatto le analisi del sangue, risultate nella norma, e analisi dell urine, risultate negative per infezioni. Posso stare tranquilla da eventuali MST o è possibile che la causa del dolore sia una di queste?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se ha avuto rapporti a rischio può valere la pena verificare con l’aiuto del suo ginecologo.

  10. Anonimo

    Buongiorno,
    premetto che sono molto imbarazzata a parlare di questo argomento così delicato, anche se mi trovo dietro ad uno schermo.
    Circa un mese fa sono andata al mare con il mio fidanzato e, sebbene io lo abbia avvertito dei rischi, egli ha urinato nel mare, scoprendo dopo circa 2 settimane di aver contratto una grave forma di gonorrea, in quanto non ha febbre o mal essere ed io non mi sento male. Questa mattina ha avuto il controllo dall’urologo che gli ha confermato la presenza della patologia prescrivendogli anche un antibiotico.
    Io ho fatto attenzione e ho notato che sul salva-slip è presente una specie di muco giallastro e mi sembra, inoltre, di aver notato che abbia un odore poco carino. Però ripensandoci è molto tempo che le noto, credo dalle prime volte del ciclo. Quindi non credo di dover preoccuparmi.
    Ora, la mia domanda è: sarebbe meglio che andassi dal medico per farmi prescrivere una visita dal ginecologo chiedendo di farmi fare anche tutti i controlli per qualunque malattia a trasmissione sessuale?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Premesso che non ritengo possibile un contagio per aver fatto pipì nel mare, è assolutamente indispensabile che anche lei verifichi gonorrea a magari anche le altre principali malattie a trasmissione sessuale, AIDS compreso.

    2. Anonimo

      Sinceramente mi spaventa un po’ la visita dal ginecologo, ma andrò.
      Grazie