Tutte le domande e le risposte per Gastrite: sintomi, cause, dieta e cura
  1. Anonimo

    buongiorno,
    tutto è iniziato dopo un periodo di forte stress lavorativo.. gonfiore addominale subito dopo i pasti, forti crampi alla bocca dello stomaco, bruciore e fortissimi dolori nella parte posteriore della schiena, vomito con forte presenza di acido. il tutto durante la notte…
    ho consultato il mio medico che mi ha diagnosticato la gastrite e mi sono stati prescritti levopraid 25mg prima dei pasti e ranitidina prima di andare a letto.
    purtroppo i dolori continuano.. sempre più acuti e forti e sempre di notte..
    c’è qualche farmaco che attenua i dolori dei crampi allao stomaco? mi sembra di perdere i sensi dal male, non ne posso più..
    grazie mille
    tiziana

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Esiste una categoria di farmaci più efficace della ranitidina, che è comunque corretta come primo approccio; consiglio quindi di rivalutare la situazione con il medico.
      Non ha mai visto sangue nei rigurgiti?

    2. Anonimo

      non riesco a capire se ci possa essere sangue… purtroppo i dolori continuano e le medicine non fanno effetto.. forse l’unica soluzione è eliminare alimenti dalla dieta che possono farmi male…
      grazie mille!!

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sicuramente un approccio dietetico ed in generale come stile di vita è indispensabile, da soli i farmaci possono non bastare.

  2. Anonimo

    salve…ho 22 anni e da quest’estate soffro di reflusso…ho fatto il breath test,ed è risultato che avevo l’elicobacter!ho fatto una cura di due antibiotici più nexium 40 mg per un mese e mezzo che ho finito domenica scorsa!oggi a pranzo ho mangiato un piatto di pasta in bianco,e mi è ritornato il reflusso!è possibile che ho ancora l’elicobacter,o è qualche altra cosa??grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      E’ senza dubbio necessario ripetere il test per verificare l’effettiva scomparsa dell’infezione; un’ernia iatale era stata esclusa?

  3. Anonimo

    allacciandomi al discorso di prima uno dei sintomi che noto spesso e’ che alcuni alimenti o bevande che fino poco tempo fa utilizzavo normalmente ora anche se in modiche quantita’ mi portano a forti bruciori di stomaco e nausea. gli alimenti sono il peperoncino rosso e quello nero, l origano, la pancetta, il vino, qualsiasi superalcolico, la redbull, alcune volte l uovo, la cipolla cruda e alcune verdure lessate. sto effettuando le prove alimentari ma ancora attendo i risultati.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Premesso che non posso assolutamente definirmi uno specialista del campo:
      Per il colon irritabile sta seguendo una cura?
      Al di là della gastroscopia per il reflusso ed il gonfiore assume farmaci?

    2. Anonimo

      no non assumo farmaci

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se le prove allergiche non hanno prodotto risultati (penso a celiachia e lattosio in particolare), rimane da valutare che non sia un problema nervoso (ansia, stress, …), in caso negativo non potendo fare la gastroscopia si dovrà andare un po’ a tentativi.
      Rimane a mio parere importante curare anche il colon irritabile, condizione per cui vanno evitati tutti i cibi piccanti (od in generale quelli che ha notato che le danno fastidio).

  4. Anonimo

    Salve sono giuseppe 32 anni e da quasi 1 anno soffro di gonfiore di stomaco anche se ho un fisico magro sembra che abbia la pancia del camionista, inoltre quasi ogni mattina ho un gran reflusso di succhi grastrici colore bianco e con molta difficolta’ evacuo giornalmente e in maniera uniforme o costante in forma consistenza e colore, ho gia’ fatto alcune terapie tra lassativi e rimedi alle erbe ma senza ottenere grandi risultati e la situazone peggiora di mese in mese, Ps dimenticavo che effettuando la colonscopia mi e’ stato diagnosticato la sindrome da colon irritabile ma nn ho mai effettuato la gastro per motivi personali. chiedo parere degli esperti per ulteriore esame (non gastro) per scoprire il motivo di gonfiore e altro. premetto che nell adolescenza avevo disturbi di reflusso solo la mattina

  5. Anonimo

    Buongiorno,
    da parecchi giorni ho problemi allo stomaco (direi dal 26 dicembre). Per i primi giorni continui bruciori di stomaco, reflusso e per placare tutto ciò prendevo 5 dosi tra riopan e malox al giorno. Il bruciore lo tenevo così a bada, ma dal 1 gennaio, sebbene il bruciore sembra passato ho come una sensazione di peso enorme sullo stomaco che fa pure male. Lo stomaco mi sembra un blocco di cemento e mi è sparito l’appetito tanto che colazione non la faccio più e a pranzo e a cena mangio perchè devo mangiare.
    Ieri mi hanno fatto un’iniezione di plasil e prendo il buscopan ora ma ad oggi non ho miglioramenti. Di solito la sera sto meglio soprattutto di notte e quando sto seduto o disteso. Fa molto male se sto in piedi. Che può essere?
    GRazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In questo periodo viene sempre da pensare ai soliti virus di stagione, ma non saprei davvero spiegarmi il fatto che peggiori stando in piedi; se non migliorasse (raccomando dieta in bianco) senta nuovamente il medico.

    2. Anonimo

      Buongiorno,
      ecco l’aggiornamento del mio stato:
      ieri in giornata mi sentimo meglio (i sintomi quasi cessati del tutto) salvo poi ripresentarsi verso sera dalle 19:00 circa (gonfiore, mal di stomaco, magigno sullo stomaco, bruciore di stomaco, rutti). Ho ripreso il buscopan e dopo qualche ora si è placato. Inoltre la borsa dell’acqua calda da sollievo. Ho dormito bene e la mattina di oggi non avevo nulla (ho ripreso anche il buscopan). ORa avverto un leggero fastidio… ma mi pare anche ieri a quest’ora avevo questo. Spero solo che questa sera non mi torni tutto… Cosa può essere? possibile che non si curi da solo dopo tutti questi giorni? (primi disturbi il 26 dicembre). Pensa sia un virus stagionale? Grazie ancora….

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, l’ipotesi virus stagionale rimane la più plausibile; se il Buscopan le dà sollievo potrebbe anche pensare di assumerlo regolarmente per qualche giorno, in modo da anticipare la comparsa dei sintomi.

  6. Anonimo

    Salve dottore, io all’età di 13-14 anni ho sofferto di colite e gastrite per qualche anno, dopo aver fatto tanti test ed essermi ricoverato tante volte, non è stato mai riscontrato niente, era diventato una situazione gravissima a tal punto che non uscivo più di casa perchè avevo tantissimi mal di pancia e facevo tanta diarrea, poi crescendo ho iniziato ad uscire, però quando mi viene questo maledetto mal di pancia, dove i trovo trovo, mi devo accostare con l’auto in qualche campagna e fare diarrea…ora ho 23 anni e da circa 2 mesi mi stanno venendo forti mal di pancia ed anche la notte non riesco a dormire, ho fatto le analisi ed è uscito tutto ok…mi sono rivolto ad uno specialista ke mi ha detto di avere una gastrite biliare e mi sta facendo prendere tanta medicina e la devo prendere per tre mesi. ora sono tre giorni ke le prendo e per ora sembra ke qualke miglioramento li sento, sto prendendo normix per 2 volte al giorno per 7 giorni al mese; Gaviscon advance gel 500 ml dopo i pasti x 2 volte al giorno per tre mesi; ed altre due pillole al giorno ke nn ricordo il nome…ke ne dite, sarà la volta buona per guarire???

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      E’ sicuramente molto presto per esprimere giudizi, ma se dopo soli 3 giorni avverte già benefici non possiamo che essere ottimisti: mi tenga al corrente.

  7. Anonimo

    Buongiorno, ho un problema che è iniziato quest’estate per un periodo di forte tensione, ho difficoltà a mangiare, anche a deglutire, dopo 2 bocconi mi sento già satura, quindi non piena , io avrei ancora fame ma mi sento come se il cibo arrivasse all’altezza dell’esofago e non riesco a mangiare e quando mi devo sedere a tavola cerco di tergiversare perchè so già che sarà così, ho spesso rigidità alle mascelle e alla gola e tendo a stringere i denti, la gastroscopia secondo il dottore delinea una gastrite cronica ma non grave per cui mi ha fatto interrompere il lucen bustine che prendevo (non riesco assolutamente a inghiottire pillole) e che a mio parere un pò giovava e ho anche episodi di eruttazione, può essere veramente il forte stress a causare questo problema a mangiare o devo preoccuparmi, la gastro l’ho fatta circa 2 o3 anni fa sarà da rifare o per vedere se c’è qualcosa di brutto basta un ‘ecografia, mio padre è morto con un tumore fra stomaco ed intestino e dicono che sono ereditari , aveva 58 anni, a che età è meglio fare la colonscopia, io ho 41 anni, scusi se l’ho riempita di domande ma veramente è una situazione veramente difficile da tollerare, grazie e già che ci sono a tutti auguri di buon anno!!!!!!!!!!!

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La mia sensazione, ma sottolineo che è solo un’ipotesi sulla base della descrizione della situazione, è che sia subentrata una forte ansia che le causa una sorta di blocco verso il cibo: credo che quindi che, anche se probabilmente qualche problema organico sia presente (la gastrite rilevata mediante gastroscopia), il vero problema sia adesso superare l’idea che non riuscirà a mangiare.
      Per quanto riguarda la colonscopia non mi sento invece di prendere posizione, perchè non conosco nel dettaglio le statistiche di comparsa in rapporto all’età.

    2. Anonimo

      Io non vorrei usare ansiolitici perchè ho paura di avere dipendenza cosa mi consiglia? per aiutare lo stomaco tipo malox lucen ecc…. posso o devo prendere qualcosa? grazie! 🙂

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non necessariamente penso ad ansiolitici, esistono farmaci a mio parere anche più adatti e privi del rischio di dipendenza, ma sono di esclusiva prescrizione medica.

  8. Anonimo

    Salve dottore ho un virus intestinale che mi provoca diarrea mi e stato prescritto bimixin . Domanda l’ultimo dell’anno potrò bere alcolici o proprio niente ? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Con moderazione a mio avviso non c’è problema.

  9. Anonimo

    salve dottore… 7 mesi fa feci la gastroscopia per problemi che accusavo allo stomaco… dolore subito sopra all’ombellico… vomito e bruciore… specialmente dopo i pasti. Dopo la gastroscopia è stato rilevato l’elicobacter… ho fatto la cura per eliminarlo per ben due volte, poichè la prima volta dopo pochi mesi sono ritornati gli stessi sintomi, e quindi feci il test dell’urea… ( non mi ricordo correttamente come si chiama) cmq usci dinuovo l’elicobacter… dinuovo la stessa cura… e ancora una volta dopo 2 mesi gli stessi sintomi ma questa volta ancora più dolorosi ed eccessivi… ho deciso di cambiare gastenterologo, mi ha fatto ripetere tutti gli esami (tac all’addome, analisi del sangue, e gastroscopia) finalmente ho ricevuto le risposte ed è stato trovato un quadro di gastrite cronica moderata con aspetti follicolari. Se fosse possibile dottore vorrei sapere innanzitutto se è grave… poi per quanto riguarda la terapia mi ha dato: mattina ESOPRAL 20 mg, prima dei pasti PERIDON 10 mg, dopo i pasti maalox plus! questa cura per due mesi… secondo lei sono giusti i medicinali… lo chiedo semplicemente poichè il gastenterologo mi aveva dato questa terapia gia da prima delle analisi… e mi è parso un pò strano che non sapendo cosa avessi ci avrebbe azzeccato! grz in anticipo se può rispondere…

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. In termini assoluti non la considererei grave.
      2. E’ una cura correttamente aggressiva, volta a risolverle o quantomeno alleviarle finalmente il problema; le analisi a mio parere hanno confermato quello che più o meno si poteva sospettare ossia, banalizzando, iperacidità e rallentato svuotamento gastrico.

    2. Anonimo

      DOTTORE UN ULTIMA COSA MI SCUSI.. cmq i medicinali stanno facendo effetto in linea generale perchè cmq quando li assumo non ho più vomiti e bruciore di stomaco… infatti appena mi dimentico uno subito bruciore e vomito, mi è capitato un altra cosa proprio pochi giorni fa che ho dimenticato di dire al mio medico… ho assunto come ogni mattina l’esopral… ad un tratto un mal di pancia fortissimo e sono andato più di 3 volte in bagno facendo diarrea… preciso che io non andavo in bagno da circa 3 giorni…. è un fatto collegato al tutto o una semplice colite?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente è un evento occasionale, ma le confermo che Esopral può avere effetti collaterali intestinali.

    4. Anonimo

      vbb dottò la ringrazio mille gentilissimo…. e bravissimo…. BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO!

  10. Anonimo

    Ho indagato e non trovo nessuno che la pratichi qui in Friuli , sembra che il più vicino sia a Milano. Contando che per ora non riesco a viaggiare per lunghi tratti non la vedo praticabile.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In ogni caso consideri sempre le mie parole come ipotesi ed opinioni, perchè tengo a sottolineare che non sono gastroenterologo.