Tutte le domande e le risposte per Gastrite: sintomi, cause, dieta e cura
  1. Anonimo

    La pagina è stata illuminante.So di soffrire di gastrite cronica non da Helycobacter Pylori e di ernia jatale da alcuni anni,ultimamente devo avere esagerato con cene fra amici e caffè(ne tolleravo 2 al giorno,ultimamente ne prendevo 3 o 4).Da qualche giorno soffro di gonfiore allo stomaco e alla pancia,mi sento ingolfata.L’appetito non manca,ho sospeso il caffè e ora mi sento anche un po’ bradipa.C’è una cosa che gli altri non hanno,sento dolore alle gambe se le stringo. Purtroppo sono pigra e non faccio molto movimento.Può essere collegato alla mia gastrite arrabbiata o ho solo preso freddo(la mattina mi fermo con altre mamme a parlare davanti a un caffè-non io ora-per circa 1/2 ora o più seduti fuori dal locale). Grazie per i consigli che vorrà darmi,stimo molto i farmacisti:mia madre lo era.
    P.S. Ho programmato di camminare almeno per 20 minuti dopo pranzo ogni giorno cominciando dal prossimo lunedì.Spero mi aiuti a digerire meglio e a sentirmi meno fiacca.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Bravissima, ottima idea quella di camminare regolarmente dopo pranzo!

      Quando scrive “sento dolore alle gambe se le stringo” intende quando contrae il muscolo?

  2. Anonimo

    Dottoreeeeeeeeeeeeeeeeee non ho avuto mal di stomacooooooooooooooooooooooooooooooooooooo !!!!!!!!!!!!!! Ole’ !!!!!!! stasera ci rido’ ancora!!!!

  3. Anonimo

    mi sento come se avessi un buco allo stomaco e mi sento stanco debole. grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace ma è un po’ vaga come situazione, dovrebbe darmi qualche dettaglio in più per provare a fare ipotesi.

  4. Anonimo

    Salve, ma fra i FANS è compreso anche “eutirox”, per la tiroidite di Hashimoto, visto che questa è un’infiammazione?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, Eutirox è un ormone tiroideo.

  5. Anonimo

    Nel senso che nel farmaco eutirox è presente un’ormone?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nel senso che il principio attivo di Eutirox è un ormone, uguale a quello normalmente prodotto dall’organismo ma che in certe patologie non viene sintetizzato a sufficienza.

  6. Anonimo

    Ok grazie.

  7. Anonimo

    Salve Dottore, io ho 31 anni e faccio palestra due volte la settimana e da circa tre anni soffro di gastrite acuta e ernia iatale( diagnosticata da Gastroscopia con la quale la Dottoressa mi ha detto che la ernia iatale non può essere curata ma solo tenuta sotto controllo ), ho effettuato più di qualche ciclo di Gaviscon associato a delle pastiglie specifiche(non ricordo il nome) non avendo grossi risultati se non momentanei, cerco di mangiare più volte e evito cibi grassi ,non fumo e bevo tre caffè al giorno, ora prendo gaviscon advance quando sento acidità o appena mangiato ad occorrenza ma sono veramente stanco di questa situazione dato che sono anche giovane e mi sembra strano non si possa curare definitivamente, volevo chiedere :
    – l’ernia iatale si può curare con qualche farmaco definitivamente o solo con intervento chirurgico?
    – accetto consigli concreti
    Grazie e Saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Non si può purtroppo curare definitivamente con farmaci e l’intervento non si effettua quasi mai.
      2. Purtroppo l’unica strada è lo stile di vita (bene non fumare ed evitare i cibi grassi, ma non basta) e farmaci all’occorrenza.

  8. Anonimo

    Buonasera dottore soffro da anni di gastrite cronica e reflusso esofageo.
    Ho preso nexium e pantorc 40 mg, e’ andata abbastanza bene , ma non ho risolto. Vorrei provare con il lansoprazolo, (il dottore dice che il pantorc va bene,), ma vorrei comunque provarlo.
    Che ne dice?
    Poi soffro anche di sindrome del colon irritabile, quindi gonfiore perenne all’intestino, sono collegate le due patologie?
    Infine in gravidanza la gastrite va alle stelle, nonostante prenda tutti i farmaci possibili.
    C’e un rimedio concreto per risolvere tutto cio’?
    Grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Può provare lansoprazolo, ma confermo che pantoprazolo è ottimo.
      2. Non dovrebbero essere collegati.
      3. Purtroppo no.

    2. Anonimo

      Sn 2 anni k soffro di mal di stomaco bruciore gonfiore nausea inapettito dimagrendo tnt…fumo un po nn bevo x nnt cafe e alcol mangio un po tt …

  9. Anonimo

    Sono circa due settimane che sofro di mal di stomaco o bruciore faccio presente che da 20 giorni sto prendendo per il colesterolo e triliceridi eskim mattina sera totalip20 +ESKIM
    A volte mi viene pure un po di mal di pancia
    Poi a volte scompare in tutto e dopo poche ore ricomincia lievamente
    Al bagnio vado regolarmente
    Faccio presente che 20giorni fa sono stato in crociera ma con il problema dei tricliceridi ho mangiato pochissimo ASPETTO VOSTRE NOTIZIE AUGURI
    DA GIANNI

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non dovrebbero essere i farmaci, valuterei quindi con il medico l’uso di un protettore.

  10. Anonimo

    Gentile Dott. Cimurro , soffro da anni di gastrite cronica recidivante ad ernia iatale (diagnosticata in seguito a gastroscopia) . Attualmente assumo Pantoprazolo 20mg al mattino ed 1 compressa di Riopan alla sera prima di coricarmi. So che occorre sospendere il trattamento e poi iniziarlo nuovamente , quanto tempo devo restare prima di iniziare un nuovo ciclo ? Grazie ed auguri di b.anno

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In molti casi non viene effettuata alcuna pausa.