1. Anonimo

    Grazie dottore accetto le sue ipotesi però penso di
    Essere quasi sicura che non lo sia perché l ho
    Già avuta e stavolta le perdite sono meno consistenti
    E i fastidi sono praticamente nulli.
    Aspetterò la visita e vedremo.
    Grazie mille buona serata

  2. Anonimo

    ciao dottore io vorrei un’informazione dopo una colposcopia mi è stato prescritto flagyl compresse 4 compresse al dì x 7 giorni , anche per il mio partner. Poi ovulo vagilen un ovulo per 7 giorni ed echigin lavande. Ora a distanza più o meno di una settimana dalla fine del trattamento a me è comparsa in bocca sulla lingua dapprima una patina tipo fungo bianca evoluta in bolle e al mio ragazzo una forte cefalea che continua più o meno da 10 giorni possono derivare dalla cura?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A distanza di una settimana lo ritengo poco probabile.
      Il mal di testa che dura da 10 giorni, a meno che non sia motivato da stress, mancanza di sonno, … va segnalato al medico.

  3. Anonimo

    Ciao sono un uomo di35 anni ho avuto rapporti non protetti con la mia partner la quale ha scoperto di avere la gardnerella io non ho nessun sintomo cosa mi conviene fare

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Valuti con il ginecologo della partner se eseguire comunque una terapia di copertura.

  4. Anonimo

    salve dottore , dopo una prima cura con cura antibiotica (flagyl compresse ed ovuli) , a seguito di controllo con esame batteriologico a freso con persistenza di haemophylus mi è stato prescritto deltavagin ovuli per 6 giorni a seguire finderm forte ovuli per dieci giorni per tre mesi.
    Dopo la prima sera al mattino ho ritrovato perdite che sembrano quasi mestruo e anche al secondo giorno … é normale?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Siamo ancora lontani dal momento delle mestruazioni?
      Le perdite si verificano solo al mattino?

    2. Anonimo

      si la mestruazione deve venire intorno al 7 /11 le perdite si verificano solo al mattino…e poi durante il giorno capita a volte se mi pulisco dopo aver fatto pipì… si si è verificato anche nei giorni a seguire…

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Al mattino sono probabilmente più abbondanti per l’ovulo usato la sera prima, ma in ogni caso se persistono le perdite di sangue nonostante la cura lo segnali al ginecologo.

  5. Anonimo

    Salve Dottore! ho 28 anni e nel mese di Ottobre mi feci la visita dal ginecologo, per il quale mi avevo pescritto degli esami, cioè tamponi. Tampone cervico-vaginale per candida, trichomonas, gardnerella, germi comuni, micoplasmi,chlamydia,lactobacilli.
    Dal ritiro degli esami risulto positiva al:
    MULTIPLEX PCR per Micoplasmi positivo per M.hominis, si per U.pervum

    GARDNERELLA POSITIVA
    sono preoccupatissima! Devo preoccuparmi? Aspetto con ansia una vostra risposta. Grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nessuna preoccupazione, servirà una cura specifica ma è tutto curabile.

    2. Anonimo

      quindi non causa problemi alla fertilità? c’è anche una cura per il mio ragazzo?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, può dare problemi di fertilità, ma se curata in tempo il tutto è reversibile.
      Se necessario lo specialista suggerirà anche una cura per il partner.

    4. Anonimo

      Grazie dottore!! anche se la risposta che mi dato mi fà preoccupare! =(

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non era mia intenzione, provo a specificarla meglio: come tutte le infezioni genitali se trascurata per lungo tempo può causare complicazioni più gravi, quando invece viene scoperta e curata si guarisce senza alcuna conseguenza.

  6. Anonimo

    Gentile dottore, sono mamma di una ragazza di 15 anni e di un bambino di 4. Ho appena scoperto, a seguito di tampone vaginale, che mia figlia è risultata positiva alla presenza di Gardnerella vaginals. Ritengo che lo sia da tempo poichè è da parecchi mesi che sentivo uno sgradevole odore arrivare dalla sua biancheria mentre facevo il bucato. Avendo ritirato le analisi questo pomeriggio,non ho avuto ancora modo di andare dal medico per la cura. Poichè gli asciugamani sono spesso in comune, mi chiedo se ci sia la possibilità di contagio, non solo per me ma anche per mio marito e mio figlio e se quindi sia il caso di effettuare delle analisi. Io sono asintomatica (ma del resto ho letto che capita spesso esserlo pur in presenza dell’infezione). Sono invece preoccupata per mio figlio che, guarda caso, da parecchi mesi lamenta fastidio al pisellino e prepuzio arrossato (la pediatra ha più volte prescritto il TobraDex, ma con continue recidive).
    Cosa mi consiglia? Mi scuso per la mancanza di sintesi e la ringrazio per l’attenzione.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il bimbo va rifatto vedere al pediatra alla luce di questa scoperta.
      Gli adulti è possibile che non siano stati contagiati, ma può valutare con il suo ginecologo un tampone.

      Per il futuro consiglierei in ogni caso di evitare l’uso in comune dell’asciugamano per l’igiene intima, anche semplici infezioni come la candida potrebbero trovare terreno fertile in tutta la famiglia.

    2. Anonimo

      La ringrazio per la solerte risposta. Ma che tipi di analisi sono previsti per gli uomini? E per i bambini? Potrebbero essere invasive e dolorose? Mio marito da quale specialista deve rivolgersi? Possibili cure antibiotiche per il bambino potrebbero essere particolarmente “forti” e quindi da evitare se non si è certi che effettivamente abbia l’infezione?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio parere si sta preoccupando in modo esagerato; le eventuali cure sono semplicemente antibiotici, ma non è detto che i medici lo ritengano necessario.

      Sentirei semplicemente il ginecologo per lei (e a seconda dei risultati si deciderà se trattare anche suo marito, che credo verrà considerato meno soggetto al problema) ed il pediatra per suo figlio; alla luce di questa diagnosi il pediatra potrebbe suggerirei un antibiotico più mirato.

    4. Anonimo

      Ok. Grazie.

  7. Anonimo

    salve dottore senta circa 20 giorni fa ho iniziato ad avere prurito e bruciore interno al pene quando urinavo e nei giorni successivi ad avere delle perdite trasparenti e al risveglio al mattini biancastre il mio medico mi ha ordinato il zitromax per 6 giorni , ho finito di prenderlo da quasi una settimana xò ogni tanto sento dei lievi bruciori ma di perdite nn ne ho più…la ragazza che frequento 3 mesi malodora parecchio ,e in fase di mestruo nn ne parliamo ,oggi gli ho fatto presente della cosa e mi ha detto che nn va da 6 mesi dal ginecologo xò mi ha anche detto che l anno scorso aveva la gardnerella xò era stata curata ,che potrebbe essere??

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Consiglio assolutamente una visita specialistica per entrambi, è importante oltre che per dare sollievo ai sintomi attuali, anche per evitare gravi complicazioni future.

    2. Anonimo

      dal un ginecologo x entrambi intende?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ginecologo e dermatologo.

    4. Anonimo

      GRAZIE

  8. Anonimo

    Da circa due anni combatto con la candida che curo io e mio marito ,quindi pomate , ovuli e lavande di ogni specie ma puntualmente ogni tre quattro mesi ritorna . Lo scorso aprile si è aggiunta un’altra infezione l’ureaplasma , curata con eritromicina 1gr 2 volte l dì, . Ripetuto il tampone ancora era pos. quindi altri 10 giorni di antibiotico , questa volta x tre al dì … Candida di nuovo , fermenti ,ovuli ecc… ecc… ora di nuovo ho ricominciato soliti bruciori , perdite … nuovo tampone , risultato neg. cosa strana questa volta l’odore, mi sembra di essere una venditrice di pesce putrefatto, sento questo abominevole odore quando urino, quando ho rapporti . Sono stata dal ginecologo diagnosi gardnerella… di nuovo antibiotico levoxacin x 7 gg io e mio marito in più degli ovuli flagyl o vagilen x 10 .Ho iniziato questa sera, finirà questo calvario ? Ho 47 anni e sono due mesi che non ho il ciclo , beta neg … diagnosi inizio premenopausa … mio marito 60 anni ha detto che si trova un’amica perchè passa piu tempo tra antibiotici e pomate che con me … mi nasce spontaneo un dubbio, non è che una amica già c’è … ps lui è diabetico … grazie e scusi lo sfogo . Mary

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Usa già biancheria ed assorbenti 100% cotone?
      Non esageri con dolci e alimenti da cereali raffinati.
      Nei periodi di benessere fa per caso uso di lavande, ovuli od altro?
      Che detergente intimo usa?
      Quante volte si lava?
      I problemi iniziano dopo un rapporto con suo marito?

  9. Anonimo

    La ringrazio x avermi risposto , utilizzo assorbenti in cotone , la biancheria intima nò , utilizzo la microfibra , anche il medico mi ha consigliato il cotone anche se nell”interno c’è la striscetta . Utilizzo prodotti come vagisil, euclointima,eucerin, comunque non prodotti da discount. Non faccio lavande e mi lavo con il detergente la mattina e la sera , durante il giorno se ho la possibilità mi lavo con acqua, xchè sono in ciccia e non mi sento pulita. Devo mio malgrado constatare che i probblemi sorgono sempre dopo i rapporti con mio marito , abbiamo rapporti completi , utilizziamo PERSONA . Ho discusso con lui . Ho iniziato a 40 anni ha fare pap test e mammo annuali x prevenzione , 2 gravidanze , 2 cesari . Mai avuto problemi , ora è divenuta routine fare tamponi . Lui si sottopone volentieri insieme a me a farsi i tamponi , fà le cure , si dispiace, giura che non ha avuto rapporti extra con nessuna .Intanto ci ingozziamo di antibiotici . Mi domando quale infezione sarà la prossima?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      I tamponi di suo marito risultano sempre positivi?

      Provi a diminuire la frequenza con cui si lava ad una sola volta al giorno, evitando anche l’acqua (almeno per qualche settimana, per vedere se migliora); usi solo biancheria di cotone (può fare la differenza) e provi ad evitare il consumo di zuccheri e dolci, passando inoltre a pane e pasta integrali.
      Potrebbe infine valere la pena provare ad usare il preservativo.

      So che sono sacrifici, ma può fare la differenza e basta qualche mese di tentativi.

    2. Anonimo

      Si! I suoi tamponi sono positivi come i miei . L’ultima candida oltre il tampone ha fatto anche la spermiocoltura , e la candida risultava anche lì . Questa volta non li ha fatti xchè i miei erano neg . però ieri dalla visita visto l’odore , e il prurito e il bruciore , il medico ha detto che ho questa gardenerella , cura x tutti e due . Lei pensa che vada bene l’antibiotico levoxacin ? Ho letto sui commenti persone che hanno usato altri antibiotici. Comunque la ringrazio faremo le prove come da lei consigliato .

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Benissimo Levoxacin.

  10. Anonimo

    salve dottore le scrivo perchè a causa di ripetute infezioni mai capite come gardnerella una candida fissa che non va via da anni insomma non riesco ad avere un’altra gravidanzae da quando ho partorito il primo figlio 9 anni fa il flusso mestruale è cambiato sempre abbondante addirittura scende a pezzi di sangue e prima e dopo il ciclo forti bruciori.insomma volevo qualche notizia su cosa possa essere successo in me premetto unico marito unici rapporti con lui

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quanti anni ha?
      Da quanto cerca una seconda gravidanza?