1. Anonimo

    Ma se io ho un partner fisso da 3 anni, vuol dire che lui non è stato “fisso” con me, visto che il finecologo mi ha prescritto iside22? O è stata l’ultima ceretta all’inguine che ho fatto( può una ceretta far sviluppare infezioni?)O è lo stress? Ho una corretta igiene personale, l’unica nota è che ultimamente stiamo eccedendo con cibi contenenti lieviti, ma io a parte qualche dolorino non avverto niente. Mah!

    1. Dr.ssa Elisabetta Fabiani
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, intanto dovremmo capire di che diagnosi si tratta, e senza una visita è difficile; se è una micosi lo stress può essere causa concomitante, non i cibi contententi lieviti invece. Cercherei di avere un altro appuntamento più presto del 19/10.

    2. Anonimo

      Buongiorno e grazie,
      Me lo ha prescritto per un’infiammazione e per una candida recidivante.
      sono passati anni dalla prima infezione, ma fino ad ora non ho avuto manifestazioni evidenti della patologia a parte qualche perdita bianca non caratteristica. (Ovviamente si è ripresentata quando ho usato degli antibiotici).

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La candida non è quasi mai sessualmente trasmessa, quindi il partner è con tutta probabilità innocente.

    4. Anonimo

      Buonasera …? mi è appena arrivato il ciclo e ho ancora due compresse di Iside da finire. Come mi devo comportare? Grazie

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Di norma gli ovuli si sospendono in presenza di mestruazioni.

  2. Anonimo

    Buona sera,sono incinta all ottavo mesè di gravidanza e un mese fa mi hanno trovato la vaginite già trascurata.ho fatto la cura per una settimana con crema interna e esterna e un detergente intimo appropriato. ..ma non ho avuto risultati…ho paura che mi potrebbe peggiorare oppure dare problemi al feto….aiuto!!!

    1. Dr.ssa Elisabetta Fabiani
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, l’unica è farsi rivalutare dal ginecologo, vista anche la situazione delicata. Saluti.

  3. Anonimo

    Salve, oggi ho fatto sesso con una ragazza, ovviamente con il condom, e durante il sesso orale praticato a lei inizio a sentire una puzza di pesce avariato. Ciò dopo un po’ che ho iniziato a praticarle sesso orale. Rischio di malattie? Cosa devo fare? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se non sono state usate protezioni durante il rapporto orale (come il dental dam) esiste il rischio di contagio per alcune malattie sessualmente trasmesse (HPV, sifilide, …); l’odore che descrive potrebbe essere legato a candida, tricomoniasi, …

    2. Anonimo

      Cosa mi consiglia di fare? Sono preoccupato al riguardo. In cosa consistono queste malattie, quali sono i rischi e le cure? Grazie

    3. Dr.ssa Elisabetta Fabiani
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, la strada migliore è parlarne direttamente col medico, è inutile fare ipotesi che non possiamo verificare.

    4. Anonimo

      Mi sa dire quali sono i sintomi e dopo quanto tempo potrebbe manifestarsi l’infezione?

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sono troppo numerose le ipotesi plausibili, raccomando di fare il punto con il medico.

    6. Anonimo

      Certo, domani mattina sarà la prima cosa che farò!

  4. Anonimo

    La candida è in qualche modo legata alla gardnerella?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, sono due infezioni diverse e indipendenti (che comunque in teoria possono colpire contemporaneamente).

  5. Anonimo

    Gentile Dottore, da qualche giorno presento perdite bianche (ma senza odore) e piccoli grumi, potrebbe essere gardnerella? Che antibiotico posso prendere per risolvere velocemente? Grazie mille e buon Natale!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Onestamente sembra più la descrizione di una candida o simile, ma raccomando di rivolgersi al medico ed evitare l’automedicazione.

  6. Anonimo

    Il preservativo è sufficiente a prevenire il contagio? Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Assolutamente consigliabile usarlo, riduce sensibilmente il rischio, anche se purtroppo sembra non azzerarlo.