1. Anonimo

    da 1 settimana mi è venuto un dolore sotto l’orecchio sinistro sono andata dal dentista pensando che fosse un problema di denti ma dopo aver fatto delle radiografie il dentista a detto che non dipendeva dai denti dopo 2gg sono andati al pronto soccorso e dopo una visita mi hanno trovato il linfonodi di 3 cm sotto l’orecchio e delle chiazze rosse doloranti che si estendono dall’orecchio fino a dentro la bocca (sulla lingua) dopo 1 gg sembrava che ci fosse del pus sopra all’ospedale mi hanno dato augumentin ,voltaren ,esopral, e il medico di famiglia zelitrex 1000 3 ogni 8h, ecycloviran 5% crema volevo chiedere se tutte questi medicinali vanno bene o se ridurne qualcuno al momento le bolle sono divenute piu’ chiare e si stanno sgonfiando si potrebbe eliminare l’augumentin la ringrazio x la risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senza una diagnosi certa non posso permettermi di suggerirle di togliere farmaci, al contrario Zelitrex ed Augmentin è bene seguire scrupolosamente nei modi e nei tempi la cura, una volta iniziata.

    2. Anonimo

      chiedo scusa ma la diagnosi è epes (FUOCO DI S ANTONIO) volevo chiederle inoltre se è contagiosa, quanto tempo dura, e siccome dovrei faro un intervento il 03 -5-dovrei fare le analisi pensa che vengano alterate??? l’intervento è x 04 -05 .
      la cura antibiotica e antivirale la finisco il 24-4

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. La diagnosi è sicuramente quella, ma la prescrizione dell’antibiotico potrebbe derivare dal dubbio di una sovrainfezione batterica (responsabile probabilmente dell’ingrossamento dei linfonodi), quindi senza conoscere con certezza la situazione non mi fido a farle sospendere qualcosa.
      2. E’ contagiosa verso persone che non abbiano mai fatto la varicella, che potrebbero manifestarla.
      3. In genere la manifestazione cutanea sparisce in qualche giorno (o poco di più), ma in alcuni casi il dolore può persistere per periodi anche molto lunghi; proprio per questo è bene assumere scrupolosamente l’antivirale.
      4. Probabilmente alcuni valori del sistema immunitario saranno alterati al momento delle analisi; se è un intervento molto invasivo o delicato suggerirei di comunicare al chirurgo l’incidente per valutare se spostare l’operazione.

  2. Anonimo

    ho 79 anni .Da alcuni giorni soffro di dolori acuti ma di breve durata alla gamba sinistra specialmente al polpaccio.I comuni antidolorifici (paracetamolo)e similari non hanno prodotto alcun risultato.In dubbio per un eventuale trombosi venosa ho effettuato un colordopler risultato negativo.Il medico di base non sa che pesci prendere.I sintomi sono iniziati quando soffrendo di crampi specialmente notturni ho applicato del voltaren pomata sulla parte.Può questo farmaco dare questa complicanza?Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, nessuna complicazione applicando Voltaren; ha provato più semplicemente ad assumere sali minerali? I dolori peggiorano la notte?

  3. Anonimo

    ho 60 anni sto curando erpes zoster cosa non fare durante la malattia [caldo .freddo .luce]
    la ringrazio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nessuna avvertenza particolare.

  4. Anonimo

    ho 48 anni ,all’incirca 10 anni fà ho avuto il fuoco di s antonio,adesso è la seconda volta nel giro di pochi mesi che per alcuni giorni mi prende dolore e prurito al collo orecchio e dentro la bocca è possibile che sia una ricaduta .grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Possono sicuramente verificarsi nuovi episodi, ma è difficile dire se l’attuale lo sia o meno; visivamente si vede qualcosa?

    2. Anonimo

      un lieve rossore sul collo ,se passo leggerrmente la mano sulla parte dolorante è molto sensibile il fatto è che mi prude . la ringrazio per la risposta

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è plausibile che lo sia, anche se di norma si manifesta in modo più eclatante con le classiche vescicole.

  5. Anonimo

    salve, stamattina la guardia mediaca mi ha diagnosticato il fuoco di s. antonio.. Siccome io e mia moglie stiamo provando ad avere un bambino, volevo chiederle se è pericolo visto che l ultimo rapporto l abbiamo avuto ieri.. grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, per il rapporto di ieri non è pericoloso.
      Sua moglie ha già fatto la varicella?

    2. Anonimo

      si.. da piccola. la ringrazio in anticipo

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Direi allora che non esistono rischi.

  6. Anonimo

    sono alla quinta settimana di sofferenza , l’infiammazione si sta spegnendo mentre i dolori continuano. il medico di famiglia mi ha consigliato di prendere un antidolorifico a gocce ,20, spero in una guarigione totale

  7. Anonimo

    vorrei sapere per quando periodo e possibile assumere il farmaco l aciclovir 800 mg preso cinque volte al giorno

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In genere si continua per 7 giorni.

  8. Anonimo

    e’ da circa 4 gg che ho scoperto di avere il fuoco di s.antonio..tutto e’ iniziato con dei dolori acuti al fianco.non ci ho dato peso allora xche’ pensavo fossero classici dolori intercostali.poi ha iniziato il prurito e la comparsa di questa piccola macchia rossa con delle bollicine sul fianco sx.io da piccola ho fatto la varicella. il mio medico mi ha dato aciclovir pastiglie x 7gg..volevo sapere se il contagio avviene solo se viene toccata la zona da altre persone che non hanno fatto la varicella o secondo lei e’ anche infettivo in altri casi?grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ infettiva solo la zona in cui si è manifestata l’eruzione cutanea ed in contagio, possibile solo per chi non avesse ancora fatto la varicella, avviene solo per inalazione del virus o per contatto con mucose.

  9. Anonimo

    ho il fuoco di s.Antonio da un paio di giorni, in terapia con aciclovir pomata, e Briviral
    125mg compresse , sono un pizzaiolo , posso lavorare al forno o o devo stare a riposo, e per quanti giorni.
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dove si è manifestato?

  10. Anonimo

    prima dietro la schiena un retangolo di 6×10 cm, dopo 3 giorni un ‘altro a fianco al seno sinistro in paralello con il primo di 3x 7 cm,
    + dolori accetabili durante il giorno , da non poer dormire la notte.
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ importante tenerli coperti per evitare rischio di contagio per chi le sta attorno (inoltre il sole non sarebbe opportuno), ma a mio parere se se la sente non ci sono problemi a tornare al lavoro.