Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. admin
    admin

    Sì, tutto combacia.

    1. Anonimo

      sono rosanna ho 43 anni il 5 novembre ho subito un intervento all alluce valgo e dopo circa una settimana ho iniziato ad avere dolori ed un forte prurito sulla parte dx del fianco che arrivava fino alla colonna vertebrale ho pensato ad una allergia invece mi si è presentato il fuoco di sant antonio ..E proprio vero il medico mi ha prescritto un farmaco che ho preso per 5 gg e adesso sn in via di guarigione speriamo in fretta.

  2. Anonimo

    Buongiorno,
    ho una bimba di due mesi che ha contratto la varicella. Non so spiegarmi come l’abbia presa, essendo per lo più nella sua cullina. Ho saputo ora che una mia nonna probabilmente ha sofferto in questo periodo del Fuoco di Sant’Antonio alla zona lombare. Può aver passato il virus semplicemente avendola tenuta in braccio? L’incubazione può essere di quasi venti giorni?

  3. Anonimo

    Buonasera, ho 56 anni, circa un mese fa sul busto mi sono ricoperta di brufoletti, tipo eritema. tanto prurito per circa tre settimane (pensavo fossero esagerazioni alimentari-sono una pasticciona-e mi sono limitata a stare leggera a tavola), poi sono passati i puntini rossi e da ca una settimana ho un forte bruciore sotto la scapola sin. sono forte e sopporto molto, ma stamattina una collega mi ha detto che potrebbe essere il fuoco di sant’antonio, allora sono andata dalla dott.ssa e gliel’ho detto. lei però dice che non si vede nulla e che può essere un dolore intercostale……e mi ha dato da prendere le aspirine….
    non ho febbre, ma stasera il dolore si è allargato sotto l’ascella e mi brucia tanto.
    che faccio?
    grazie, grazie di cuore

    1. admin
      admin

      La manifestazione cutanea del fuoco di S. Antonio è piuttosto caratteristica e solo raramente si sviluppa sottopelle; per ora mi limiterei a seguire i consigli del medico, nel caso la situazione non migliorasse chieda un secondo parere al medico stesso oppure ad un altro.

  4. Anonimo

    Salve…ho 21 anni, e circa 4 mesi fa, sono stata colpita da un herpes zoster all’occhio sinistro!attualmente non ne sono completamente uscita perchè purtroppo mi ha lasciato dei gravi problemi all’occhio, riguardanti la sensibilità, e purtroppo anche la vista è stata compromessa, per non parlare dei dolori post-erpetici, che interessano il trigemino, frequente mal di testa, mal d’orecchio e anche dei dolorini dove erano presenti tutte le bollicine. Sono stata da vari specialisti e alcuni mi hanno consigliato di fare il vaccino anti erpetico, altri invece mi hanno detto che non serve a niente, che se deve ritornare ritorna ecc…!! ora sinceramente non sapendo quello che fare, e data la mia giovane età non vorrei altre complicazioni future riguardo il mio occhio e la mia vista! lei cosa mi consiglia??? grazie mille!!!

    1. admin
      admin

      Non occupandomi di questo campo non mi sento di esprimere un parere su una situazione che vede pareri contrastanti anche negli stessi specialisti.

  5. Anonimo

    alcuni giorni fà mi è stato diagnosticato,il fuoco di s.antonio,ho diverse vesciche sul fianco sinistro,e all’addome,ho dolore alla pleure che avvolge i polmoni.e dato che faccio sport,ho 66 anni,mi sembra di essere impedito nella espansione dei polmoni.(richiesta di ossigeno con l’aumento di sforzo,con conseguente calo enorme delle prestazioni )
    Detto problema è apparso molto tempo prima,(5 o 6 mesi )dell’esplosione delle pustole.
    C’è un nesso ?
    Grazie mille

    1. admin
      admin

      A mio avviso no.

  6. Anonimo

    Salve,

    ho 23 anni, 3 giorni fa ho cominciato ad avere prurito in un piccolo punto dietro la schiena (pensando fosse una puntura d’insetto) a distanza di tre giorni si sta diffondendo (ho anche dei dolori sul nervo) in farmacia mi hanno dato la fargan (che non è servita a nulla) domani andrò dal medico…credo che a questo punto si tratti del fuoco di San’Antonio.. volevo sapere le cause (se dovuto a stress o meno) e se è contagioso se dovessi venire a contatto con qualcuno (che ha gia avuto la varicella)

    Grazie mille!

    1. admin
      admin

      Le cause sono in parte sconosciute; si pensa ad un abbassamento delle difese immunitare dovuto per esempio a stress, stanchezza, …
      E’ contagioso solo per chi non avesse ancora fatto la varicella.

    2. Anonimo

      grazie…gentilissimo

  7. Anonimo

    Buongiorno, da circa tre giorni a mio marito (37enne) è stato diagnosticato il fuoco di sant’antonio, la mamma ricorda che lui non ha mai preso la varicella.. non so come sia potuto accadere. Comunque volevo porre un’altra domanda, questo può causare sterilità? Grazie mille.

    1. admin
      admin

      Nessun problema per la sterilità, per la varicella è possibile che la mamma non se ne ricordi oppure che sia stata fatta in forma molto leggera e che quindi sia passata inosservata.

  8. Anonimo

    buona sera da circa 5 giorni ho i sintomi del fuoco di s antonio sul fianco sinistro e in più un linfonodo gonfio sopra l’inguine sempre a sinistra, mi sono recato oggi dal mio medico e mi ha detto che si trattava di herpes ma non mi ha prescritto nessun farmaco è normale?grazie

    1. admin
      admin

      Probabilmente è stato giudicata una manifestazione di lieve entità; se non le causa disturbi particolari direi che non è un problema.

  9. Anonimo

    Buona sera sono affetto dal fuoco di sant’antonio e sono gia in cure. oggi sono stato vicino alla mia ragazza ma non siamo stati a contatto se non per dei bacini con la bocca. lei gli è venuto l’erpes (non è la prima volta).
    volevo sapere: gliel’ho passato io?? grazie aspetto risposte

    1. admin
      admin

      No, un malato di herpes zoster è in grado solo di provocare varicella in chi non l’avesse fatta in precedenza; l’herpes labiale è un virus diverso.

  10. Anonimo

    La ringrazio per la risposta. Mio figlio la varicella l’ha già presa da piccolo, ora ha preso il fuoco di s.antonio anche lui. Ha più sintomi di me (dolori, spossatessa e un po’ di febbre)

  11. Anonimo

    Sono alla 9 settimana di gravidanze e in questi giorni mi sono comparse bollicine rosse sulla schiena all’ altezza dei reni.Non mi fanno prurito ,ma un poco di bruciore.Può trattarsi di fuoco di sant’Antonio?DA BAMBINA HO AVUTO LA VARICELLA.Cosa devo fare?

    1. admin
      admin

      Contattare al più presto il ginecologo.

  12. Anonimo

    Buongiorno, ho 38 anni e da circa una settimana ho il fuoco di s.antonio in un fianco dietro il seno. sto prendendo famvir 250 3 volte al giorno e mi sembrava che stesse guarendo, ma ieri mi sono comparse nuove vescicole nella schiena! E’ possibile che stia peggiorando nonostante le pastiglie? E poi purtroppo l’ho contagiato a mio figlio di 10 anni, lui ha iniziato subito a prendere aciclin 8% ogni 4 ore, quali sono i rischi per lui?
    Grazie mille

    1. admin
      admin

      Per un bimbo di 10 anni in genere la varicella non è un problema; per quanto riguarda la sua situazione valuti con il medico un eventuale prolungamento/modifica della terapia.

  13. Anonimo

    Salve, ho letto che tra i primi sintomi del fuoco di S.Antonio figurano pruriti, bruciori e formicolii della pelle. Io avverto da almeno tre giorni una forte ipersensibilità della pelle nella zona lombare e sullo stomaco. In pratica è una sensazione di fastidio al contatto con i vestiti. Potrebbe trattarsi di fuoco di S.Antonio ? Grazie mille.

    1. admin
      admin

      Ha avuto la varicella in passato? Ha già avuto episodi di fuoco di S. Antonio?

    2. Anonimo

      Ho avuto la varicella, ma nessun episodio di fuoco di S.Antonio.

    3. admin
      admin

      Potrebbe eventualmente farlo valutare dal suo medico non appena compaia qualche manifestazione visibile (rossore, vescicole, …).

  14. Anonimo

    Il fuoco di sant’antonio può provocare l’ingrossamento dei linfonodi e in quale parte del corpo.Grazie mille.

    1. admin
      admin

      E’ possibile, probabilmente nelle vicinanze della manifestazione.

  15. Anonimo

    Ho da circa 5 anni l’herpes localizzato sul monte di venere .
    A volte si presenta sulle labbra del viso ,appena sotto una narice ,sulle zone + intime .
    Ho provato di tutto ,ma non ho trovato nessuna soluzione .
    Sono stanca .
    Prima che si presenti divento un diavolo ,irascibile ,aggressiva , mi trasformo .
    Ora stò provando(da tre giorni) con fitofarmaci naturali quali l’assenzio ,il mallo di noce ,chiodi di garofano ed altro.
    C’è qualcuno che mi può dare uno spiraglio per debellare questo Virus?(veleno)
    E’ tremendo sopportarlo ,in quasi 15 giorni l’ho avuto due volte è dolorosissimo.
    I vari vaccini che ho fatto mi hanno solo intossicata il fegato ,non ho avuto nessun giovamento .

  16. Anonimo

    buona sera, ho 29 anni e 15 anni fa ho avuto per la prima volta il fuoco di sant’antonio, in prossimita’ del primo ciclo mestruale. da 4 gg mi sono comparsi all’altezza reni , proprio sopra la linea della colonna vertebrale un herpes. il medico che mi visitato ha detto che si tratta di fuoco di sant’antonio, anche se come dolore sento un leggero indolenzimento della schiena, una febbricola e il prurito si manifesta solo se lo tocco . ho iniziato la cura orale di zecovir e dobetin. sabato ho un matrimonio e vorrei sapere quanto sia “pericolo” andarci. ci sara’ una persona incinta che partorira’ i primi di dicembre.
    grazie mille!!!!!

    1. admin
      admin

      Se la donna in gravidanza ha già fatto la varicella non c’è alcun pericolo, diversamente è sufficiente qualche piccola attenzione igienica.

    2. Anonimo

      mi scusi, attenzione del tipo???

    3. admin
      admin

      Evitare contatti fisici, indossare una maglietta che ricopra completamente la parte colpita, …

  17. Anonimo

    Salve,
    sono un pò titubante riguardo alla diagnosi appena fatta a mia madre.
    Mi spiego meglio: da quasi una settimana mia madre ha sofferto di dolori alla schiena, gamba e persino braccio. Primo responso: infiammazione del nervo sciatico con conseguente prescrizione di antinfiammatori. Oggi scopre in prossimità del ginocchio uno sfogo rossastro simile a quelli mostrati nelle img di questa pagina. Nuovo responso: Fuoco di Sant’Antonio.
    La mia domanda è questa: partendo dal presuposto che si tratti di Fuoco di Sant’Antonio è possibile che questo provochi dolori così “importanti”? o è un tipo di malattia che può alterare parti dell’organismo “già predisposte o già reduci” da altra patologia?
    Grazie

    1. admin
      admin

      In alcuni casi l’herpes zoster è davvero MOLTO doloroso, quindi a mio avviso la seconda diagnosi è compatibile con i sintomi descritti.

  18. Anonimo

    salve,vorrei chiedere un’informazione ,mio fratello di 31 anni ha preso il fuoco di sant’antonio,però il dottore dice che è la malattia che lo precede,siccome io non ho mai avuto la varicella pur non vivendo più con me mio fratello portebbe infettarmi la varicella ? grazie

    1. admin
      admin

      Solo in caso di contatti ravvicinati con le vescicole.

  19. Anonimo

    salve, ho 51 anni e da due mesi soffro di bruciori sulle spalle, tra le due scapole, come se mi fossi ustionata al sole o avessi delle ulcere aperte che bruciano, sulla pelle non c’è assolutamente nulla, liscia e pulita, questi bruciori si intensificano a tratti e a giornate ma di sottofondo ci sono sempre, però varia il luogo di espansione: a volte si estendono alle ascelle fino alle costole anteriori, sotto il seno; altre volte vanno verso l’alto fino agli omeri e al collo, altre scendono verso i lombi, i fianchi e l’inguine, a volte sento il bruciore anche sul pube e la vulva però il luogo da cui si irradia è sempre tra le scapole dove è fisso. Non ho dolori articolari nè muscolari.Ho fatto sia analisi di rito (tutto ok) che particolareggiate, il fattore reumatoide è ok(R test e Waaler Rose) la tiroide ok, ho solo l’ormone fsh alterato data l’età e la fase pre-menopausa. Il reumatologo dice che potrebbe trattarsi di zoster sine herpete ed ha liquidato la cosa così, il mio medico generico non è in grado di diagnosticare nulla, mi ha inviato da un ortopedico e da un ginecologo per il fattore menopausa, ma ha escluso che le due cose abbiano un nesso, e mi ha segnato rx torace, mi sembra di girare intorno senza concludere nulla, sono esasperata, a quale specialista posso rivolgermi????sono due mesi che brucio vivaaaaa!!!!! rx torace lo farò ma dall’ortopedico ritengo inutile andare dopo essere stata dal reumatologo che ha escluso connessioni con l’apparato osteoarticolare. Mi dia un consiglio per favore. Grazie

    1. admin
      admin

      Non sottovaluterei l’ipotesi di herpes; ha già fatto la varicella? Il suo medico od il reumatologo non hanno prescritto nulla in questo senso (antivirale, vitamina b, …)?

  20. Anonimo

    Buongiorno, sono una ragazza di 26 anni e da circa 2 o 3 giorni ho il Fuoco di San Antonio nella parte sinistra lombare della schiena quasi al’altezza del rene, siccome li vicino ho dei nei, vorrei sapere se questa malattia può colpirli o ci possono essere gravi conseguenze, all’ inizio avevo del prurito per adesso mi fa male se me lo strofinano o mi appoggio e mi fa male e mi sento quasi addormentata la parte sinistra della schiena.Non ho postule.
    grazie.

    1. admin
      admin

      Non dovrebbero esserci conseguenze relative ai nei.

  21. Anonimo

    salve…sono una mamma un pò preoccupata per il mio bambino di 27 mesi…
    ha contratto la varicella in forma grave , con febbre alta e pustole dalla testa ai piedi verso gli 11 mesi…e non aveva ancora fatto il vaccino …non andava all’asilo.
    volevo sapere se venendo a contatto con una persona che ha il fuoco di sant’ antonio gli si può trasmettere, sapendo che il mio piccolo in questo momento sta prendendo l’augmentin antibiotico e debole di difese immunitarie perchè a gennaio ha avuto la polmonite…cosa mi consiglia? e meglio evitare contatti fisici e stesso ambiente?

    1. admin
      admin

      Avendo già fatto la varicella è assolutamente immune, un malato di fuoco di S. Antonio è solo in grado di trasmettere la varicella a chi non l’avesse ancora fatta, mentre non può trasmettere l’attuale manifestazione.

  22. Anonimo

    Salve,
    ho 39 anni, e da circa 15 giorni la pelle sul fianco destro mi è diventata sensibilissima e solo a sfiorarla mi fà male, poi circa 7 giorni fà ho avuto anche dei dolori sottocutanei che arrivavano fino all’interno.
    Sono andato dal dottore e inizialmente mi aveva diagnosticato la larva migrans, dato che a inizio settembre ero stato in Egitto, ma oggi sono andato da un dermatologo il quale mi ha detto che potrebbe trattarsi del fuoco di Sant’Antonio, dice potrebbe perchè esternamente non ho niente la pelle è normale, ma è possibile che venga il fuoco senza che si manifesti esternamente?
    Volevo dirvi anche che il dolore sulla pelle oltre ad essere localizzato in un solo punto a volte si sposta un pò più su o più giu.
    Grazie

    1. admin
      admin

      Effettivamente è possibile che non si manifesti in modo tradizionale.

  23. Anonimo

    Buongiorno,
    ho 42 anni e “l’herpes” mi e’ comparso in viso la prima volta quando avevo sei mesi.
    Da allora mi compare piu’ volte durante l’anno sempre sullo stesso lato del viso vicino all’occhio coprendo parte della guancia. Soffro anche di herpes labiale che spesso e’ accompagnato da herpes all’interno della cavita’ nasale.
    Inutile dire che negli hanni ho provato di tutto senza grossi risultati.
    Sono una persona che si ammala facilmente di comuni influenze, raffreddori e quant’altro . Vorrei sapere se esiste un modo per “misurare” le difese immunitarie e capire a chi mi devo rivolgere per la soluzione di questi problemi onde evitare che degenerino ( quest’anno e’ gia il sesto episodio ).
    Grazie mille per qualsiasi indicazione.

    1. admin
      admin

      Temo non ci siano percorsi certi, in alcuni casi si trova beneficio con immunostimolanti, in altri casi è necessario lavorare sullo stile di vita (alimentazione, esercizio fisico, pesoforma), protezioni solari (labbra e viso),e sopratutto sullo stress.

    2. Anonimo

      Grazie per la risposta.
      Per quanto riguarda lo stile di vita direi che si potrebbe definire sano, alimentazione varia ricca di frutta e verdura, e buona forma fisica ( 1,72 di altezza per 56 kg di peso) . Ho comunque spesso un gran senso di spossatezza.
      Stress normale da famiglia con due figli e lavoro.
      Ci sono degli alimenti indicati come immunostimolanti ?
      C’e’ pericolo di eventuale degenerazione della situazione ( cosa eventualmente e’ da tenere sotto controllo ?
      Grazie

    3. admin
      admin

      Abbondante frutta e verdura e, in generale, alimentazione completa; non ci sono rischi legati ad una degenerazione del problema.

    4. Anonimo

      grazie

  24. Anonimo

    ho 44 anni in questo momento ho il fuoco di S.Antonio, iniziato 10 giorni fa con dolori tra ombelico e schiena, poi si sono manifestate qualche pustole e (seguita il dolore che se ho la mente impegnata il dolore è minimo, se ci penso il dolore si fa piu forte) sto usando aciclovir e relativa pomata, la domanda è questa: qual’e’ il periodo che potrei essere di contagio, sia nei confronti dei bambini che negli adulti?
    Ringrazio.
    Cesare

    1. admin
      admin

      Fino a che non si sia seccata l’ultima vescicola.

    2. Anonimo

      ringrazio, ma posso chiedere con maggior chiarezza quanto tempo potra’ occorrere dalla comparsa della pustola?

      ringrazio di nuovo

    3. admin
      admin

      Dal primo messaggio mi sembra di capire che fossero già comparse.

  25. Anonimo

    mio padre 82 anni,, secondo quello che ha detto il medico di famiglia non aveva mai visto un caso cosi grave di fuoco di Sant’ Antonio. Il problema e’ che la posologia non attenua il dolore costante e il bruciore che ha dentro. Stiamo cercando che dorma la notte per recuperare forza , aveva smesso anche di mangiare ma dosi massicce di Vit b12 hanno fatto il miracolo, Pero e’ possibile che non ci sia niente nel 2010 che attenui i dolori??? E’ un mese e mezzo che sta soffrendo così ci potete aiutare con terapie alternative. Abbiamo ricorso anche alle benedizioni pero senza risultato se no, effetto placebo solo per poche ore-
    Vi ringrazio per l’aiuto Simona

    1. admin
      admin

      Esistono alcuni farmaci usati per trattare queste forme di dolore, ma è necessario che vengano prescritte da un medico; consiglio quindi di far rivalutare il caso.

  26. Anonimo

    Salve,
    ho preso il fuoco di s. antonio sotto l’ ascella e in parte sul torace.
    il medico mi ha prescritto solo il “BRIVIRAC” (1 compressa al giorno x 7 giorni).
    mi ha però detto che devo cercare di toccare il meno possibile la zona evitando anche di lavarla solo con acqua.
    purtroppo è un periodo in cui nn è tanto semplice assentarmi dal lavoro.
    ma essendo l’ ascella un punto dove la sudorazione è abbastanza frequente come posso fare a continuare l’ attività lavorativa senza tanti problemi?
    e soprattutto è davvero necessario “non” lavare la zona nemmeno con acqua semplice?
    penso ke dopo qualche giorno (ad essere ottimisti…) nn potrei più stare neanche a contatto con altre persone x ovvi motivi…
    Grazie!

    1. admin
      admin

      Limiti allo stretto indispensabile il contatto con l’acqua, sopratutto nei prmi giorni; potrebbe valutare l’uso di un cerotto impermeabile per fare la doccia.

  27. Anonimo

    ho preso il fuoco di san’antonio nel basso ventre a sinistra e poco piu giu vicino l’inguine. sarà l’impressione ma ora sento ovunque prurito ma dolore poco. sono epilettica e prendo il tegretol tre volte al giorno, perciò il medico non mi ha prescritto altro farmaco ma solo una pomata. basterà?? grazie

    1. admin
      admin

      Probabilmente, valutata l’estensione della manifestazione cutanea, ha ritenuto sufficiente l’applicazione topica.

  28. Anonimo

    Salve,
    ho 24 anni da 5 giorni si sono formate le macchie e sento dolore forte in tutta la zona interessata.
    all’inizio sentivo un prurito e avevo usato un reggiseno sintetico, quindi ho pensato a una leggera irritazione.per ora ale macchie sono sulla schiena proprio a meta’ e si lato poco sotto l’ascella.Sto usando la pomata molto frequentemente, pero’ mi chiedo se le piaghette potrebbero manifestarsi anche sull’interno del braccio che sfrega contro la parte gia’ lesa.
    Io purtroppo non posso stare a casa dal lavoro, immagino che se non si riposa abbastanza peggiorera’ ancora di piu’?mi preoccupa il dolore muscolare, o comunque interno che sento subito sotto la zona lesa.
    Grazie.

    1. admin
      admin

      Per il contatto non il braccio non c’è pericolo, il riposo sarebbe chiaramente d’aiuto ma in questo caso non è determinante.

  29. Anonimo

    Buonasera,
    avrei bisogno di un’informazione “statistica”…
    mi sono ammalata a 27 anni di varicella (inizio luglio), ora sono completamente guarita, grazie al “miracoloso” aciclovir, anche se ho la pelle che sembra quella di un dalmata (qualche crosta purtroppo si è tolta vestendomi). Sia mia madre, mio nonno che mia nonna (adottivi) si sono ammalati di Fuoco di Sant’Antonio: la nonna 5/6 anni fa dopo buon’anima di nonno e mia madre in questo momento.
    Quante possibilità avrei di ammalarmi, riducendo al minimo i contatti fisici con loro (e.g.: non usare lo stesso bagno, le stesse posate, non mangiare c/o mia madre o toccare le maniglie delle porte con una salvietta…)?
    Grazie infinite!!
    M.Grazia

    1. admin
      admin

      Il fuoco di S.Antonio è indipendente dai contatti che avrà con loro.

  30. Anonimo

    Buonasera…vorrei sapere se in un soggetto che ha già avuto il fuoco di sant’antonio sia possibile la sua ricomparsa ma senza manifestare le piaghe o meglio con fortissimi dolori alle gambe,alla parte lombare ed alla testa accompagnata da 38/39 di febbre.
    GRAZIE

    1. admin
      admin

      Una recidiva è sicuramente è possibile, anche se non sono così sicuro che il quadro descritto possa essere unicamente riferito all’herpes zoster.

La sezione commenti è attualmente chiusa.