Tutte le domande e le risposte per Fratture: sintomi e riabilitazione
  1. Anonimo

    Mi capita in questo periodo novembre dicembre. .quando faccio lavoro più sforzato

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La causa è sicuramente lo sforzo e può succedere dopo traumi come quello che ha subito, anche se con tutta probabilità la guarigione è stata completa.

  2. Anonimo

    Solo in alcuni periodi. .questa volta è più forte. .rx costola non risulta niente. .può essere il polmone?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non credo che sia il polmone; le capita con il freddo, stress, quando cambia il tempo, umidità, …?

  3. Anonimo

    Salve dott sono Diego 43 anni. ..10 anni fa ho subito un incidente automobilistico….mi sono fratturato le costole lato destro…sono stato per 30 gg nel letto senza muovermi…adesso da tre anni a questa parte ..forse per il lavoro che faccio ho forti dolori ..di nuovo alle costole..può ess essere che non si sia del tutto messa a posto?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il dolore è continuo o solo in alcuni periodi?

  4. Anonimo

    Salve dottore,una mia parente oggi e`caduta,siamo andate al ps e dai rx si e`evidenziata unaa frattura scomposta dell avambraccio destro,domani dovremo andare in ospedale,dove valuteranno se e` da ingessare o operare.l iter in genere consiste nell ingessare e,poi eventuslm.operare se non avviene la guarigione?immagino,che varia di caso in caso,ma dats l eta` di 75anni,sara`piu`probabile l operazione?poi,io sapevo che non si applucava piu`il gesso ma un tutore,vero?l operazioni,in genere,sono complicate?certo,non sara`facile capire di quali mani potersi fidare…grazie x l attenzione

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se si decidesse di operare lo si farebbe prima di ingessare, per il resto non mi sento di esprimere giudizi non conoscendo la situazione.

  5. Anonimo

    Buongiorno. Ieri sera ho preso una sorta al piedi e ho quasi da subito avvertito dolore ad una delle dita del piede, più precisamente quella affianco al mignolo. Sono molto preoccupata, ho applicato ghiaccio e voltaren ma il dolore non passa. Il dito sembra essere uguale all’altro, non ha cambiato colore nè si è gonfiato, forse giusto un po’. Il dolore è molto forte quando cammino, non riesco a stendere il piede per bene a terra, però riesco a muoverlo un po’. Cosa può essere? Cosa mi consiglia di fare?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non mi è chiaro; c’è stato un trauma dopo la storta che possa giustificare il dolore?

    2. Anonimo

      Sinceramente non so dirglielo con sicurezza, avevo le scarpe e non so cosa è successo. Credo che il foto stesso abbia preso una storta. Ho appena notato che si è leggermente gonfiato, probabilmente per la storta o botta.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Per ora applicherei ghiaccio, ma se avesse difficoltà a muoverlo senta anche il parere del medico.

  6. Anonimo

    Buongiorno Dottore, dopo 40 giorno di stecca al mio dito medio mano destra per frattura falange unguale, cosa posso fare per far tornare il mio dito alla giusta mobilità? Mi è stato detto di continuare a portare tutorino al dito per un’altra settimana visto che il callo osseo si sta formando, ma la prima articolazione è rigida, gonfia e dolorante. Quando riacquisterò la giusta manualità?Aspetto risposta. Grazie anticipatamente.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non ho l’esperienza clinica per risponderle.

  7. Anonimo

    Buongiorno, mia mamma 86 anni si è fratturata il polso ,volevo alcuni consigli per la immobilizzazione dell’arto, come posizionare il braccio quando e’ sdraiata nel letto, quando rimane seduta ,mi dia consigli per evitare qualche problema alle dita. grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      È stato ingessato?

  8. Anonimo

    Scusi non a POLSO APERTO.. Volevo scrivere PALMO APERTO

  9. Anonimo

    Buona sera Dr., ieri mentre giocavo a calcio sono caduto mettendo il peso del corpo(56 kg) sulla mano a polso aperto, non ho alcun dolore, se non che dove c’è il gomito, nella parte “esterna”, sento come se le ossa fossero più dure, non so spiegarmi bene, come se fosse più rigido, spero che lei abbia capito.
    Ma non fa male, solo questa cosa delle ossa del gomito sento..
    Grazie

  10. Anonimo

    Salve!
    Mia figlia di due anni e mezzo ha avuto una frattura di 3 distale della tibia,
    Hanno messo il gesso per 30 giorni,sono disperata caminerà come prima o avrà dificoltà?
    Grazie mille!

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se è stato fatto tutto bene sono ottimista per una completa ripresa.