1. Anonimo

    Il mio papà, 72 anni a dicembre e ragionevolmente in buona salute, giovedì si è rotto il femore a causa di una caduta in giardino; è stato operato il giorno successivo (venerdì) e sabato è già stato fatto scendere dal letto per fare qualche passo.

    Ieri girello e ha già pranzato/cenato seduto.

    Mi chiedo, non staranno correndo un po’ troppo? È vero che è in forma, ma non vorrei che si affaticasse troppo.

    Grazie mille.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Le confermo che è molto importante velocizzare i tempi di ripresa e quindi anche il carico sulla gamba operata, questo per ridurre il rischio di complicazioni (sia fisiche che psicologiche); a maggior ragione se il suo papà è una persona attiva e in salute vedrà che non ci saranno problemi.

  2. Anonimo

    C’è una dieta particolare che può aiutare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Una dieta sana ed equilibrata è sicuramente di grande aiuto nel percorso di ripresa; vitamina D e calcio sono i nutrienti più specifici in grado di favorire la guarigione, ma più in generale l’alimentazione deve fornire il giusto apporto di calorie e nutrienti. Non è possibile entrare nello specifico, ma il modello mediterraneo è come sempre un ottimo punto di partenza.