Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono enzimi del pancreas, utili quando la produzione dell’organismo non è sufficiente. Per approfondire:

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nella maggior parte dei casi l’ipotesi nasce attraverso il test genetico effettuato nei primi giorni dopo il parto.

  1. Anonimo

    Salve dottori,volevo farvi delle domande,l’11 novembre ho avuto un raschiamento alla 5′ settimana,ho avuto un paio di giorni di ciclo e poi nulla più,ho avuto dei rapporti con mio marito ovviamente siamo alla ricerca nuovamente di una gravidanza,a distanza di 21 giorni ho delle perdite marroni…continuò a prendere l’acido folico…secondo voi è tt ok? Magari fossero perdite da impianto…😅

  2. Anonimo

    Buongiorno dottore..mio figlio nato 2 mesi fa e’ risultato positivo a tripsina…dopo un mese e’ stato fatto retesting anche questo alterato..fra qualche giorno dovremmo fare il test del sudore..la mia domanda e’…malattia certa???il bimbo e’ cresciuto 3kg in 2 mesi e 10 cm di lunghezza,non sa di salato ma a naso chiuso da circa 20 giorni….

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non mi sento in grado di rispondere perchè non conosco a fondo sensibilità e sensitività dei diversi test.

  3. Anonimo

    Buonasera dottore innanzitutto le auguro buona pasqua a lei e a famiglia .Sono un ragazzo di 18 anni e ho alcuni sintomi che mi hanno fatto pensare alla fibrosi cistica .. fin da bambino ho sempre sofferto di infezioni croniche alle orecchie che poi degeneravano in mastoidite questo accade ancora adesso , fino adesso ho avuto quattro episodi di polmonite atipica due da mycoplasma e due da clamydia trattate entrambe con il Macladin 500 per due settimane , dagli esami del sangue è emersa un’aumento della glicemia e dell’insulina cosa confermata anche dalla OGTT doge mi è stato diagnosticato uno stato di prediabete in terapia con METFONORM 500 a colazione e a cena , ho eseguito anche una radiografia del cranio per dei continui mal di testa ed è emersa una sinusite mascellare , ho fatto anche una ecografia addominale ed è risultato una epatosplenomegalia , ma il sintomo più importante è una tosse secca e stizzosa praticamente perenne che non va via con nessun farmaco se non con aerosol di clenil e tobramicina che eseguo mensilmente .. mi è stata diagnosticata anche l’asma e sto assumendo fluticasone con formoterolo fumato diidrato a intervalli di dodici ore . Secondo lei potrei avere la fibrosi cistica ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio avviso no, sarebbe stata diagnosticata tempo fa, ma onestamente la situazione temo che sia troppo complessa per le mie conoscenze.

  4. Anonimo

    Salve dottore sono mamma di un bimbo di 7 mesi che ultimamente cresce poco.Nei primi tre mesi ha preso più di un chilo e 11cm ma dal terzo mese e mezzo al quinto solo 400g scendendo così d percentile.la pediatra preoccupata mi ha detto di farlo mangiare di più introducendo la pappa a pranzo e cena per verificare dopo una settimana se prendeva peso.Cosi e stato perché cambiando alimentazione ha preso in una sett 300g e poi nel mese successivo, cioè al compimento dei 6 mesi 500g e 3cm. L ho portato a pesare a 7mesi ed ha preso solo 200g e nulla d’altezza. Lui è molto attivo ride gioca su muove tanto ma il fatto che non cresce mi fa stare in ansia.Lui mangia a volte piu altre meno anche se non riesco a fargli prendere il latte nelle giuste quantita perche rigiuta il biberon .Non ha altri sintomi tranne che prende spesso il raffredfore ma non so se dipende dalla sorella più grande che è spesso raffreddata anche lei ed una volta ha avuto la bronchite. Se nei primi mesi e cresciuto molto bene tanto da essere sl 75percentile puo’essere lo stesso fc oppure sarebbe cresciutopoco dall’inizio ?Potrebbe trattarsi di fibrosi cistica?grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Le feci sono sempre compatte? Stitichezza? Diarrea?

    2. Anonimo

      Non ha mai avuto la diarrea evacua massimo ogni due giorni e le feci sono cremose di solito a volte più compatte ma mai dure

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere tutto OK, è abbastanza comune che si verifichino dei rallentamenti e dei successivi recuperi nello sviluppo, ma continui ovviamente a collaborare con la pediatra per tenerlo sotto controllo.

  5. Anonimo

    Dottore ma la fibrosi cistica può venire anche da grandi o si nasce così? ? Xk io ho 25 anni e soffro di asma e allergie varie.. può essere che c’è lo?? In famiglia nn c’è nessuno cn sto problema . Ma nn ho capito se è una cosa della nascita o può venire anche in età adulta

  6. Anonimo

    Buona sera dottore,io ho una figlia di 15 mesi affetto da fibrosi cistica la bambina non prende niente e cresce bene . Di che colore dovrebbe essere la cacca se non andrebbe bene? Xche i dottori mi dicono che la cacca non va bene però lei scarica solo una volta massimo due , e cresce bene Xche allora? Non riesco a capire vorrebbero dargli la pastiglia ma se non scarica tanto e cresce Xche esame della cacca dicono che non va bene?

  7. Anonimo

    Buon giorno dottore sono Ester ho 22 anni e soffro di fibrosi cistica scoperta all’età di 11 mesi. Grazie a Dio ho un ottima situazione polmonare riesco a mantenere la spirometria quasi a 100 e faccio uno stile di vita normale. La cosa che più mi spaventa è non poter avere figli, so che anche l’apparato riproduttivo viene danneggiato e vorrei sapere fino a che punto, qual’ è un età consigliata per poter cercare di avere un figlio senza troppe complicazioni di salute mia personale. La ringrazio per la sua disponibilità, e ne approfitto per dire che è un sito meraviglioso che ci permette di confrontarci ad altre situazioni.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La ringrazio di cuore per la fiducia, ma purtroppo è un aspetto su cui non sento di avere le competenze per poterle rispondere.

  8. Anonimo

    Buongiorno dottore , sono un uomo di quarant’anni e ho recentemente scoperto , dopo esami genetici , di essere portatore sano di fibrosi cistica con problemi di fertilità , il genetista con cui poi ho fatto il consulto mi ha spiegato che potrei avere problemi di pancreatiti e facilità alle infezioni respiratorie , secondo lei è possibile ? E se si potrebbero esserci altri problemi futuri ? Grazie anticipatamente .

  9. Anonimo

    Buongiorno dottore,
    vorrei sapere in un neonato che presenta sintomi alla nascita di fibrosi cistica e a cui viene successivamente diagnosticata; è necessario, in assenza di consapevolezza da parte dei genitori, eseguire un indagine sul DNA di entrambi o si può ritenere in questo caso uno spreco di risorse? E’ più appropriato eseguire il test del sudore su questi?
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non sono un esperto e potrei essere in errore, ma a mio parere il test del sudore non avrebbe senso su un adulto, perchè la malattia sarebbe già stata diagnosticata; può invece avere senso sottoporsi ai test del DNA nel caso in cui la coppia desiderasse avere ulteriori figli.

  10. Anonimo

    buongiorno dottore , abbiamo un bambino poco piu’ di un mese, giorni fa dall’ospedale e’ arrivata una lettera dove specifica che da un esame genetico eseguito si e’ evidenziato nei campioni del sangue un’alterazione dei valori: Tripsina immunoreattiva ,anche se di seguito ci dicono che tale alterazione non e’ diagnosticata come una malattia specifica, ma che e’ necessario una ripetizione delle analisi.Potrebbe essere un campanello d’allarme per il quale preoccuparci? Premetto che avendo eseguito esami molecolari di fibrosi cistica (FC) risultavo eterozigote per la variante I148T ed eterozigote 7T/9T per il polimorfismo IVS8 poly-7.Avendo una bambina di due anni ci chiedevamo se fosse necessario effettuare un esame preventivo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma mi sento di esprimere giudizi non avendo esperienza pratica in questo campo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente presso lo stesso centro potranno offrirle un supporto psicologico, oppure indicarle professionisti specializzati.

  11. Anonimo

    Salve Dottore mi scusi se disturbo proprio oggi,ma ho bisogno aiuto
    ho 2 figli maschio e femmina differenza di 2 anni nati con la fibrosi cistica il maschio di 15 da sempre accetta la malattia riconosce i limiti che essa comporta.Invece la femmina di 13 da piccola quando le l’abbiamo spiegato sembrava avesse accettato anche perché aveva paura quando aveva la tosse forte, adesso non più molte volte la colpita la bronchite ma continua a non preoccuparsi e finge di non essere malata ho notato che c’è scritto anche di sopra questo tipo di comportamento per quanto riguarda li adolescenti,ripete spesso di essere stanca di assumere molte medicine che fra l’altro sono necessarie per il suo corpo ha avuto in questo mese in tutto 3 crisi respiratorie e l’ospedale ormai e di casa vorrei parlare con qualcuno magari che possa aiutarla ad accettare nuovamente la malattia a chi dovrei rivolgermi? Grazie tanti auguri.

    1. Anonimo

      Buon giorno signor Nicola, io ho 22 anni e sono malata di fibrosi cistica. Le faccio le mie più sentite condoglianze, non so se posso aiutarla ma posso dirle che anche i miei genitori hanno perso un figlio, aveva 16 mesi mio fratello quand’ è morto, anche lui aveva la fibrosi cistica ed anche lui ha avuto un arresto cardiaco dopo essere entrato in coma. Io non ho mai conosciuto mio fratello, ma posso parlare perché ho visto i miei genitori affrontare la cosa e riprendere a vivere, non è facile ma si può essere di nuovo felici loro adesso lo sono e potrebbe esserlo anche lei. Le porgo i miei saluti e rinnovo le mie condoglianze.

  12. Anonimo

    Grazie a lei Dottore ed alla gentile signora che ha seguito la vicenda di mia figlia Lucia,sono il padre ad agosto avevo scritto del suo improvviso rigetto ed adesso sono tornato a leggere questa pagina anche perché da agosto non ho avuto più voglia nemmeno di vivere mia figlia non c’è la fatta era entrata in terapia intensiva tutti i parametri vitali erano esauriti il corpo ha rigettato i nuovi polmoni,arresto cardiaco hanno cercato di rianimarla ma non c’era più nulla da fare io sono chiuso nel mio dolore e non mi passera mai. Grazie a lei Dottore per averla consigliata in passato,grazie alla signora per il pensiero rivolto a mia figlia grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non ho parole, perchè credo di non riuscire nemmeno ad immaginare quello che sta provando; le porgo le mie più sentite condoglianze.

  13. Anonimo

    Salve dottore sono Nicola, il padre di Lucia la ragazza di 19 anni trapiantata poche settimane fa.Grazie per averle dato ottimismo il fatto del ciclo in ritardo era non solo dovuto allo stress ma era come un segnale si perche aveva la febbre dolore ai muscoli e non riusciva a respirare accompagnata da tosse forte ,di notte mi era arrivata la telefonata che la mia bambina aveva avuto il rigetto di tipo acuto precisamente 2 giorni fa adesso si trova in terapia intensiva sono disperato forse mi lascerà per sempre . IO volevo solo ringraziare voi per tutto quello che avete fatto grazie Dottore.

  14. Anonimo

    Dottore sono sempre io Lucia, grazie comunque per la precedente risposta di giorno (1) il sondino ancora non me l’ho hanno tolto ormai ho preso l’abitudine adesso rispetto prima riesco ad ingoiare la saliva
    l’ossigeno non c’è l’ho ma sono attaccata ancora al monitor dei parametri vitali tutto più o meno sulla norma dopo l’ultima trasfusione .
    Ho un problema mi sarebbe dovuto arrivare il ciclo 3 giorni fa ma ancora niente come mai ? ti ringrazio in anticipo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È assolutamente normale che il ciclo sia in ritardo con lo stress che sta vivendo.

  15. Anonimo

    Dottore grazie per la tua pazienza,e per la spiegazione il sondino mi è stato inserito ieri (giovedi’ 31 ) io ho cercato di evitare che me l’ho mettessero infatti le ho detto di darmi un ultima possibilità che avrei cercato di mangiare qualcosa ugualmente cosi mi hanno passato come pranzo del riso in bianco e dei cracker,ho cercato di mettere in bocca il 1 cucchiaio ma la nausea aumentava gradualmente infatti ho lasciato il pranzo il medico che e passato per accertarsi se avevo mangiato ha visto tutto li è mi ha detto che avrebbero proceduto nel pomeriggio.Verso le 15:07 me l’ho hanno inserito ha lubrificato il sondino con un gel a base acquosa per facilitare l’inserimento e per evitare dolore o fastidio,e stato un po difficile perché avevo conati di vomito infatti mi hanno fatto eseguire alcuni respiri profondi.
    Dopo alcune ore quando ero molto più tranquilla ho sentito colare il naso avevo del sangue ero spaventata ho pensato provenisse dai polmoni che con oggi sono 7 giorni che mi sono stati trapiantati ho chiamato l’infermiere che ha chiamato il chirurgo che mi ha seguita e mi ha fatto sottoporre subito a vari controlli e radiografie,ma i polmoni per ora stanno funzionando il sangue dal naso e dovuto da un piccolo trauma durante l’inserimento del sondino.Non riesco ad ingoiare bene la saliva da cosa pensi che potrebbe dipendere?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È il sondino che dà un po’ di fastidio, purtroppo.

  16. Anonimo

    Dottore io non so come ringraziarla,grazie per dedicarmi parte del suo tempo lei mi ha risposto incoraggiandomi mi ha dato del tu basandosi sulla mia giovane età grazie davvero molto io rispettando la sua maggiore età le ho risposto con il lei perché non sapevo se facevo bene o meno darle del tu. Penso che oltre un bravo Dottore sei una persona che conosce bene il termine (umanità) e oltre la professionalità alle volte conta pure quella penso che li possiedi entrambe.Oggi mi hanno fatto togliere per un po la mascherina del ossigeno e ho respirato senza dopo me lo hanno rimesso di nuovo domani me lo tolgono completamente sono molto preoccupata del fatto che potrebbero sorgere infezioni post trapianto in più i medici mi hanno parlato di sondino naso gastrico per il fatto che non mi scende giù niente non ne ho proprio voglia, non mi hanno spiegato ancora la procedura di come lo mettono Dottore per favore mi puoi accennare qualcosa? fa male?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, non fa assolutamente male, solo fastidio; fa più impressione a spiegarlo che sottoporvisi, in ogni caso si tratta di infilare un tubicino all’interno della narice e guidarlo fino allo stomaco.

      Credimi, fa impressione, ma di fatto è solo un po’ fastidioso.

      Non pensare alle possibili complicazioni, sei giovane e basta un po’ di ottimismo per ridurre drasticamente la possibilità che compaiano; se proprio si manifestassero, li affronterai e supererai.

  17. Anonimo

    Dottore sono Lucia, grazie per le vostre parole sincere per ora ho superato l’intervento avevo paura di chiudere gli occhi ma gli ho riaperti sono più debole di prima ma voglio ugualmente scrivere sono in reparto ho attaccate varie flebo e accanto il monitor dei parametri vitali
    Venerdi’ 25 alle 7:02 sono entrata in sala operatoria il trapianto è durato dalle ore 7:02 alle ore 2:30 del primo pomeriggio dopo sono stata trasferita in sala post operatoria in seguito verso le 6:20 del tardo pomeriggio sono stata trasferita in reparto sono ancora aiutata con l’ossigeno in più ho ricevuto 1 trasfusione sembra riuscito ma il chirurgo dice che potrebbero sorgere complicazioni e sono sempre sotto controllo.Grazie per il vostro aiuto.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Grazie a lei per la sua testimonianza, sono felice di sapere che per ora tutto procede bene.

  18. Anonimo

    Gentile Dottore sono Lucia ho 19 anni soffro di fibrosi cistica,sto male sono ricoverata in ospedale ho difficoltà respiratorie sono attaccata al l’ossigeno ma vi giuro che sto facendo lo stesso una gran fatica a respirare i miei polmoni sono messi malissimo necessito il trapianto mancano poche ore alle 7:02 entro in sala operatoria mi manca la forza fisica ma anche quella psicologica, è notte e non riesco a riposare ho molta paura ho fatto aprire la finestra qui nella stanza questa notte tira un venticello fresco avrei voluto tanto respirarlo,non so se questa e l’ultima notte per me non so se mi risveglierò il dopo mi mette paura ,se tutto andrà bene i nuovi polmoni potrebbero essere nuovamente danneggiati in seguito? ho 19 anni mi basta arrivare pure fino hai 40 ma adesso no non voglio chiudere gli occhi.
    Grazie sinceramente.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Tienimi al corrente, sono sicuro che mi scriverai presto dicendomi che è andato tutto bene; sono d’accordo, adesso non è davvero il momento per chiudere gli occhi e non lo sarà.

  19. Anonimo

    salve ,ma chi soffre di .f c . il catarro di che colore si presenta? la tosse e la magrezza devono esserci?grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Le garantisco che un quadro di fibrosi non passa inosservato, soprattutto in età già adulta.

La sezione commenti è attualmente chiusa.