1. Anonimo

    Se l’escherichia coli e’ stata presa con rapporti oro-anali quali sono le analisi da fare? Premetto che ho l’esherichia coli da circa 5 anni. Ho anche frequenti attacchi di diarrea ogni volta che assumo gli antibiotici. Ho preso ciproxin,che ora risulto essere resistente. Ora sto prendendo bactrim e sto prendendo ausillium! Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Parla di escherichia coli a livello intestinale? Com’è stato diagnosticato?

    2. Anonimo

      Ho l’escherichia coli nelle urine e nelle feci. Va via dopo la cura antibiotica e si ripresenta senza sintomi, me ne accorgo dalle urine maleodoranti. Faccio il test delle urine con urinocultura e il risultato e’ 1 milione di es.coli e 30.000 batteri!

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non ci sono alternative, che io sappia, al trattamento con antibiotici.

  2. Anonimo

    Buongiorno,
    dall’analisi delle urine della mia bimba di 20 mesi è emerso che ha un’ infezione da e. coli. La pediatra ci ha fatto iniziare una cura con augumentin e consigliato una eco renale tra 1 mese. Sono un pò preoccupata, sia perchè non riesco a capire come possa averla presa (non porta più il pannolino ed usa regolarmente il vasino) sia perchè ho letto che sono frequenti le recidive. Come posso aiutarla a guarire curando l’alimentazione? Quali detergenti usare per la pulizia degli ambienti domestici?
    grazie per l’attenzione
    Stefania

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Un’alimentazione equilibrata, varia e sana è il massimo che si possa fare da questo punto di vista, mentre non ritengo necessarie particolari misure ambientali.
      Utile l’uso di un detergente intimo specifico per la sua età.

  3. Anonimo

    salve ho e coli vaginale da 1mese trattata con neoxen ovuli e non e passata ora metto crema ab 300 ma non passa ho solo bruciore non prurito e male di pancia in zona bassa cosa faccio ancora per farlo passare greziee per un suo consiglio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ necessario sentire il ginecologo per una cura antibiotica più incisiva.

  4. Anonimo

    mia figlia di 5 anni è continuamente sotto antibiotico, faccio l’urinocultura ogni 15 giorni abbiamo fatto tantissimi esami il tutto al bambin gesù per 18 mesi perchè si pensava di dover fare un piccolo intervento chirurgico invece è migliorata loro dicono che crescendo. con lo sviluppo la situazione si dovrebbe risolvere, comunque anche oggi febbre alta, vomito, e di nuovo antibiotico.

  5. Anonimo

    ho ritirato le analisi per un tampone rettale e il risultato ha evidenziato la presenza di escherichia coli. Nell’antibiogramma ci sono delle voci che specificano 3 diversi esiti: s=sensibile, I=intermedio e R=resistente. Due di quelli presenti nell’elenco sono con il simbolo R e il resto con S. Di quali ci si deve preoccupare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Di nessuno; l’antibiogramma serve solo a capire quali antibiotici sono efficaci per debellare quel ceppo batterico (sensibile) e quali invece sarebbero inutili (resistenti).

  6. Anonimo

    ho l’escherichia coli da due anni circa-oltre un milione di batteri- e non passa malgrado i vari antibiotici provati.i batteri sono nell’urina avendone un ristagno in qquanto per motivi prostatici la vescica non viene mai svuotata completamente. non ho particolari disturbi ,un leggerissimo bruciore quando urino ma neanche sempre. ma le chiedo:alla lunga può risultare pericoloso avere questa infezione in corso? grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Rischia infezioni più importanti alle vie urinarie.
      Beve a sufficienza?

  7. Anonimo

    cerco di bere spesso ma non sempre ci riesco. ma può passare l’infezione solo bevendo acqua? grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo raramente, ma è importante bere perchè (oltre ai motivi noti a tutti) bere permette di diluire l’infezione facilitando il lavoro dei farmaci.

  8. Anonimo

    ANCHE IO HO IL BATTERIO DELL’ESCHERICCHIA COLI L’UROLOGO L’HO STA TRATTANDO CON IL ROCEFIN +ORUDIS UN ANTINFIAMMATORIO SPERO VADA BENE.. TUTTI I VOSTRI COMMENTI SONO UTILI.

  9. Anonimo

    Salve.
    Nel tampone vaginale che ho fatto recentemente risulta che sono presenti germi di E. Coli; ultimamente soffro di bruciore vaginale, vado spesso ad urinare e avverto debolezza e mal di pancia.
    Circa un mese fa ho seguito una cura (dopo aver avuto perdite di sangue e bruciore urinario)a base di Neo-Furantin e una crema vaginale di nome Daktarin, e dopo circa un mese il bruciore intimo si ripresenta; voglio ricordare che sono una persona che soffre di stitichezza, perciò ogni sera assumo una compressa alle erbe “Aboca”.
    Nello specifico, a chi dovrei rivolgermi?
    Ad un’urologo, ginecologo o progtologo?
    Vorrei ricevere una risposta. Grazie!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ginecologo, od al limite urologo.

  10. Anonimo

    ho eseguito un tampone orofaringeo con il risultato positivo al germe escherichia coli è mai possibile al mio medico no per un forte mal di gola assumo amoxicillina acido clavulanico vi chiedo un vostro chiarimento in merito grazie!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi perdoni, ma non ho capito.