1. Anonimo

    salve ,soni un ragazzo di 38 anni soffro di mal di schiena da circa 10 anni l ultima rm che ho fatto c è scritto : note degenerative del disco l1-l2 che presenta discreta protusione sui piani epidurali ,più accennata in sede mediana – paramediana ,con aspetto di piccola erniazione .note degenerative del disco l4-l5 che presenta modesta protrusione in sede mediana -paramediana destra con aspettodi piccola erniazione contenuta. note degenerative del disco l5-s1 che presenta discreta protusione sui piani epidurali ,più accennata in sede mediana ,con aspetto di piccola erniazione verosimilmente sottolegamentosa .Io sono stato da 2 neuroghirurghi (sono gli stessi da circa 10 anni ) il primo mi dice continua a fare tanta ginnastica posturale al bisogno qualche antinfiammatorio (ma io non c è la faccio più fisicamente sono a pezzi) il secondo mi dice e ora dela operazione cosa aspetti che resti ? e io sono in mezzo e non so cosa sciegliere mi consiglia lei se puo .grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non posso purtroppo prendermi la responsabilità di consigliarle; il primo specialista cosa ne pensa a proposito dell’intervento? Lo sconsiglia perchè lo ritiene non necessario o perchè pensa che non le risolverà il problema?

  2. Anonimo

    salve, sono un ragazzo di 36 anni. sono stato operato nel dicembre 2008 per ernia discale l4-l5, dopo qualche giorno recidivo e rioperato dopo sei mesi e recidivo di nuovo dopo qualche giorno. il neurochirurgo ha deciso di stabbilizzare da l3 a s1, intervento fatto nel giugno 2009. restano due protusioni discali all’altezza l3-l4 e l5-s1. non è cambiato nulla. forte dolore nella schiena, tutta la gamba sinistra e un po della destra. fino a 3 mesi fa prendevo 600 gocce al giorno di contramal e una pasticca di contramal da 100 ogni 12 ore. mi è stata cambiata la terapia e adesso prendo 200 mg di palexia ogni 8 ore. ma purtroppo dal dolore nn riesco a stare in piedi o seduto x almeno le mie 7 ore di lavoro. sono alla frutta riuscite a dirmi cosa fare? grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo dati i farmaci nominati non saprei davvero cosa consigliare, al suo posto credo che proverei a rivolgermi ad un medico specialista in analgesia.

    2. Anonimo

      il mio medico specialista del dolore si è arreso. ha provato tutto di tutto. E’ pensabile un’altro intervento per ripulire tutto ed allungare leggermente la stabilizzazione? dimendicavo di dirVi che mi è stato impiantato un neuro stimolatore spinale

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo non ho competenze chirurgiche per valutare se sia plausibile un ulteriore intervento, mi dispiace.

  3. Anonimo

    mi potete rispondere ho ernia a disco e mancanza di cartiragine come devo fare

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Esercizi specifici per la schiena, stile di vita adeguato (per esempio è importante non essere sovrappeso), antinfiammatori, intervento chirurgico: le strade percorribili sono queste, dipende poi da un caso all’altro la scelta fra esse.

  4. Anonimo

    giorno,innanzitutto lo ringrazio anticipatamente e le auguro buone festivita.mi e stata diagnosticata dopo una risonanza magn…nella zona L5-S1 sede di iniziale spondilodiscoandrosi e di osteocondrosi fibro vascolare, e presente ernia voluminosa che impronta nervo discendente . tutto questo mi causa una sciatica dolorosa il miomedico mi a consigliato un trattamento chiropratico puo essermi utile?visto che dopo una prima seduta e vari esercizi di streccing o avuto in sequito a un colpo di tosse un ricatuta peggiore .ma sopratutto la domanda che mi pongo e se con il riposo l ernia riesca a rientrare da sola o se devo farmi una ragione e convivere .GRAZIE

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Personalmente sono un po’ scettico verso la chiropratica, ma questa è solo ed esclusivamente una mia opinione personale, e sopratutto se praticata da personale esperto può comunque valere la pena provare.
      L’ernia che io sappia non può rientrare se non chirurgicamente.

  5. Anonimo

    Mi e’ stata diagnosticata un ernia a livell D11 D12 vorrei un vostro parere a riguardo

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo non occupandomi di questo campo non posso dire molto, anche perchè si dovrebbe valutare quanto le fa male, la gravità dell’ernia, se le hanno proposto l’operazione o meno, l’età ed altri fattori soggettivi.

  6. Anonimo

    buon giorno da circa 2 anni ho 2 protrusioni nella zona lombare e ogni mattina mi sveglio con forti dolori alla schiena faccio palestra in modo leggero per cercare di tenermi in forma senza sollevare grossi carichi cm sia che vado o che non vado il dolore non passa mi basta piegarmi lievemente all indietro per sentire forti fitte non riesco ne a correre ne a saltare cosa potrei fare per cercare di limitare il dolore?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Eventuali può fare cicli periodici con antinfiammatori.

  7. Anonimo

    salve scusate il disturbo sono un ragazzo di 35 anni e ho un problema alla schiena ho i dischi disidratati i dischi D10 D11-D11D12 L4 L5 L1 E UNA ERNIA L4 L5 VI CHIEDO PER PIACERE MI POTETE AIUTARE CON UN CONSIGLIO X PIACERE COME DEVO FARE MI HANNO DETTO DI SVOLGERE PALESTRA POSTURALE TIPO PILATES VOI PER PIACERE CHE MI CONSIGLIATE

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Credo che effettivamente nel suo caso un’attività fisica adatta sia l’unica soluzione praticabile; è stato un consiglio dello specialista?

  8. Anonimo

    salve , soffro da almeno due anni da ernia al disco L5 S1 dove si e’ridotto lo spessore degli anelli , e ogno tanto ho la fuori uscita del liquido con conpressione sui nervi spinali, soffro come un cane bastonato , non riesco ad avere una terapia o ad rinforzare i lombari , mi dia un suggerimento se rinforzare la colonna vertebrale, o fare intervento

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo temo che sarei estremamente superficiale se provassi a suggerirle una strada o l’altra; lo specialista cosa consiglia? Che percentuali le prospettano di risoluzione con una e l’altra opzione?

  9. Anonimo

    ho comprato un cuscino con massaggio shiatsu & stone potrebbe essermi utile ,stendondomi con la schiena sul predetto , per le ernie discali : l2, l3 l5 ? grazie!

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non mi aspetterei miracoli.

  10. Anonimo

    ho fatto una risonanza magnetica il risultato è riduzione di ampiezza su base cogenita del canale spinale osseo;riduzione della lordosi lombare,degenerazione cortico spongiosa L5 S1.A livello L4 L5 ernia discale a sedia mediana e paramediana bilaterale.a livello L5 S1 ernia discale a sede mediana e paramediana sinistra con impegno foraminale.cosa mi consigliate?mi può dare delucidazioni circa il risultato?grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non è il mio campo, ma credo di non sbagliare dicendo che ci sono 2 ernie del disco da valutare con uno specialista; viene inoltre segnalato, se non erro, che la dimensione del canale all’interno della colonna vertebrale è un po’ più piccola del normale, ma questo non so quanto possa significare a livello di dolore, credo poco.