1. Anonimo

    vorrei chiedere ad un medico se un intervento chirurgico ad un ernia discale può essere pericoloso ? su una persona che ha patologia di febbrilazione atriale ? resto in attesa di risposta grazie mille cordiali saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non sono medico, ma non ho dubbi nell’affermare che è sufficiente segnalarlo all’anestesista, per poter affrontare poi in tutta tranquillità l’intervento.

  2. Anonimo

    Buona sera, sono diversi giorni che ho male al collo specialmente in posizione seduta davanti alla Tv sicuro cervicale! Non voglio
    Prendere farmaci ma non passa! Cos e’ meglio fare? Prendere qualcosa o attendere che passi da solo? Sto bene la mattina dopo il riposo ma poi ora della sera proprio male! Dovrei tenerlo inclinato all indietro ma se leggo o sono al PC e’ un tormento! Grazie per la gentile risposta! Maria

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Qualcuno trova beneficio con il caldo.

    2. Anonimo

      Meglio quindi sopportate il dolore e non prendere nulla?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Personalmente non avrei dubbi nell’assumere antinfiammatori, ma ha esordito dicendo che non li avrebbe presi, quindi non l’ho proposto.

  3. Anonimo

    Ho in casa solo Aulinchr prende mia madre quando ha i dolori posso prender e una bustina visto che anche oggi ho male al
    Collo?grazie x le sempre premurose risposte Maria

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Aulin lo eviterei, è un farmaco un po’ particolare; piuttosto si rivolga alla guardia medica per un suo parere, oppure in farmacia per qualcosa di meglio tollerato.

  4. Anonimo

    dovrei fare un intervento chirurgico all ernia discale che mi provoca un deficit alla gamba sinistra però stò assumendo il cumadin per una fibrilazzione atriale il neurochirurgo è indeciso sul daffarsi perchè ci sono dei rischi vorrei un parere di un esperto di questo mio problema in questo ultimo periodo ho avuto dei grossi miglioramenti questi milgioramenti potranno mai portarmi alla normalità di prima senza all intervento chirurgico ? ringrazio e attendo risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non posso considerarmi esperto, ma al suo posto forse proverei ad aspettare ancora qualche giorno per vedere l’evoluzione del problema.
      Da quanto è presente l’ernia?

  5. Anonimo

    da 2 mesi

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Confermo, se anche il chirurgo fosse d’accordo proverei ad aspettare l’evolversi della situazione.

  6. Anonimo

    il neurochirurgo dice che l intervento chirurgico e una cosa abbastanza facile però assumendo il cummadin più la fibrilazione atriale lo ritiene pericoloso

  7. Anonimo

    chiedo cortesemente se ce qualcuno che può rispondere a questa mia domanda una grossa ernia può rientrare spontaneamente con il passare del tempo?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non può rientrare, ma nei primi 90 giorni potrebbe comunque migliorare.

      Veda “terzo luogo comune”:

  8. Anonimo

    BUON GIORNO, STAMATTINA MI SONO SVEGLIATA CON UN LEGGERO MAL DI TESTA MA PIU’ CHE ALTRO SULLA FRONTE E DALLA PARTE DX QUALCHE DOLORETTO VICINO ALL OCCHIO E PRENDE PIU’ APPUNTO QUESTA PARTE. HO PRESO SOLO UNA TACHIPIRINA STAMATTINA MI ERA UN PO’ PASSATO MA DOPO PRANZO MI E’ TORNATO UN PO’ inoltre ho male anche al collo dx e prende anche parte dei muscoli della schiena sempre dalla stessa parte. cosa potrei prendere ? grazie mille GIULIANA

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non posso prescrivere o suggerire farmaci.

  9. Anonimo

    MA NEPPURE SE MEGLIO ATTENDERE QUALCHE GG CHE PASSI O PRENDERE ANTINFIAMMATORI, HO CERCATO DI EVITARE MA VEDO CHE IL PRBL SI PROTRAE . GRAZIE COMUNQUE GIULIANA

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Agirei senza dubbio con antinfiammatori ed eventualmente miorilassanti se ci fosse il dubbio di cervicale.

    2. Anonimo

      ok farò come dice proprio perchè vedo che non passa anzi aumenta.. prendo sicuramente subito (appena cenato) l antinfiammatorio e magari qualche goccia di Lexotan unico miorilassante che ho in casa ma non so però quante gocce ne posso prendere, magari una ventina o è troppo? in genere quando lo prendo per dormire queste sono quelle che prendo. Attendo un suo cortese riscontro, intanto grazie mille delle sempre sollecite e cortesi risposte Giuliana

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In realtà Lexotan non è propriamente un miorilassante, quindi magari si limiti all’antinfiammatorio e poi se non passasse senta il medico.

  10. Anonimo

    OK INTANTO GRAZIE 1000 LA TERRO’ INFORMATA DI COME VA, OGGI ABBASTANZA MALE IN QUANTO MI HA PRESO TUTTA LA PARTE DX DALLA SPALLA ALLA SCHIENA ALLA GUANCIA E UN PO’ L ORECCHIO SEMPRE DX A SCHIACCIARE….. ADESSO CON L ANTINFIAMMATORIO SICURAMENTE DIMINUIRA’ IL DOLORE grazie ancora per la costante attenzione che dedica a noi che le scriviamo proprio per avere un indicazione quantomeno. Grazie per tutto. Giuliana

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La ringrazio per la fiducia, ma le ricordo che non essendo medico non posso in alcun modo sostituirmi al suo curante; se non passasse lo contatti per una valutazione più approfondita.