1. Anonimo

    Salve dottor cimurro . mi chiamo claudio e ho 32 anni . Innanzitutto la ringrazio per la sua disponibilità . Volevo porle una domanda ; da 1 piccolo periodo ( diciamo qualche mese ) soffro di 1 piccolo dolore sul gomito destro . Visto che sono 2 anni che ho ripreso a giocare a tennis e sono destrorso ho l’impressione che si tratti proprio di questa sindrome . Le premetto però che quando gioco non ho dolore ma il fastidio ( perchè per ora solo di quello si tratta ) ce l’ho soltanto se vado a mettere il braccio appositamente in una posizione che poi va a premere su quel punto del gomito ( per esempio poggiando e girando il braccio sul petto e facendo pressione ) . Fino ad ora ho giocato soltanto a livello di puro divertimento ma vorrei cominciare a fare qualche lezione per fare anche qualche torneo amatoriale un pò più impegnativo . Che cosa mi consiglia lei di specifico visto che la sindrome o fastidio è appena all’inizio e non averto ancora dolore quando gioco?? La ringrazio molto . Cordiali saluti . Claudio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ritengo che sia innanzi tutto indispensabile una diagnosi esatta, quindi le suggerisco di rivolgersi al medico o, meglio, ad un ortopedico.

    2. Anonimo

      grazie x il suggerimento dottore , seguirò il suo consiglio . Cordiali saluti . Claudio

  2. Anonimo

    una semplice domanda,può formicolare anche la mano ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere no; capita soprattutto di notte?

  3. Anonimo

    Sto provando sulla mia pelle cosa significhi soffrire e dover tollerare, una epicondilite cronicizzata per cause di forza maggiore che ne hanno impedito la tempestiva cura in fase acuta! In ogni caso è ancora più umiliante e depressivo dover assistere al “lavaggio delle mani, tipo ponzio pilato ” da parte della classe cosidetta sanitaria. Credo dovrebbe esssere eticamente e deontologicamente proibito quello di scoraggiare del tutto e in maniera drastica le speranze di guarigione del paziente! Certo beneinteso che non bisogna neanche vendere fumo…

  4. Anonimo

    soffro da quasi 2 anni di epicondilite , sono rimasto a riposo ed ho fatto impacchi con il ghiaccio , poi ho fatto onde d’urto e varie terapia con il fisiatra ,niente da fare . Ho fatto anche le infiltrazioni senza successo ,infine l’ortopedico decise di intervenire chirurgicamente ho fatto l’intervento il 2 maggio 2013 e tuttora non ho ancora visto risultati mi fa male non posso fare ecografie perchè è tuttora gonfio ho anche rifatto le onde d’urto e ultrasuoni ma il dolore non passa ed io non riesco a riprendere una vita lavorativa perchè continuo ad avere male ho pure preso antiinfiammatori vari tipo servactil artrosilene pomata senza successo grazie se può darmi un consiglio..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non saprei davvero cosa consigliarle avendo già provato i principali approcci.

  5. Anonimo

    Ho una lesione interfibrillare nel gomito dx quali cure adottare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso prescrivere farmaci od altre terapie.

  6. Anonimo

    buon giorno dottore mi e stata diagnosticata un epidicondite acuta all avambraccio dopo vari antidolorifici sto facendo la laser terapia mi sa dire se e utile

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In alcune situazioni sì.

    2. Anonimo

      mi e stata sconsigliata le infiltrazioni

    3. Anonimo

      come mai mi e stato sconsigliato?

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ogni ortopedico può avere visioni diverse del problema, ma soprattutto si valuta caso per caso.

    5. Anonimo

      diceva che non e sicuro sui tendini

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ne segua le indicazioni.

  7. Anonimo

    Salve dott. io faccio il disossatore, quindi………..Mi è partito il dolore, che sembra essera una epicondilite, dopo un piccolo colpo al gomito preso sulla porta di casa. Da 20 anni faccio questo lavoro ora ne ho 38 e non ho mai avuto problemi così.
    Può essera colpa di una piccola botta, la causa di innesco dell’epicondilite?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Su un gomito magari già infiammato (anche se magari non dolente) sì.

  8. Anonimo

    Gennaio i dolori erano passati….

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere ora di ripetere il ciclo, contatterei il medico che l’aveva seguita a gennaio.

  9. Anonimo

    Salve dottore a novembre sono caduta al lavoro e ho sbattuto il gomito… a gennaio ho avuto dolori forti e da eco hanno visto sospetta epicondilite ed epitrocleite dopo risonanza e visita dal primario dicono che è trauma… ho fatto infiltrazione cortisone e anestetico e stavo meglio… da un 3 giorni ho di nuovo dolori

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Quanto tempo fa ha fatto il ciclo di infiltrazioni?

  10. Anonimo

    la lunghezza e il peso sono due cose diverse da quella di cui si stava discutendo, che era la grandezza del manico. non ha alcun senso logico parlare di manico piccolo che porta beneficio se poi non si è provveduto a riscontrare nella realtà se tali benefici sono effettivamente ottenibili e motivati

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ha ragione, ho divagato con il ragionamento; ho in ogni caso fatto qualche approfondimento e sono emersi alcuni lavori in letteratura (per esempio ) che sembrano dimostrare che la dimensione del manico non incida in modo significativo sul problema come si pensava fino a qualche anno fa, quindi non solo la ringrazio per la segnalazione, ma ho provveduto a rimuovere il testo oggetto della discussione.

      Segnalo solo che non procedo a pubblicazione di una qualche indicazione “se poi non si è provveduto a riscontrare nella realtà se tali benefici sono effettivamente ottenibili e motivati”, ma mi baso per la prepazione degli articoli su testi ed articoli provenienti da fonti certe, anche se purtroppo può capitare come in questo caso che non fossero aggiornate agli ultimi lavori. Di questo me ne scuso con lei e con i lettori.

  11. Anonimo

    con un manico piccolo si ha maggiore contrazione e tensione dei muscoli e sovraccarico su giunzioni osteo-tendinee. si ha anche minore assorbimento delle vibrazioni provenienti da tutta la racchetta. per leva inferiore cosa si intende ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Premesso che non sono giocatore, ma sto ragionando ad intuito da un punto di vista della fisica applicata al movimento del braccio, più la racchetta è lunga (e da un certo punto di vista pesante, anche se in realtà il peso aiuta ad assorbire le vibrazioni) e maggiore è la forza che deve sopportare il gomito.

      Qui c’è una buona descrizione di tutti i parametri che influiscono:

  12. Anonimo

    TRA I CONSIGLI ELARGITI NE HO TROVATO UNO CONTROPRODUCENTE O QUANTOMENO TROPPO VAGO, SPESSO SI HANNO PROBLEMI AL POLSO E ALL’AVAMBRACCIO PERCHE’ IL MANICO DELLA RACCHETTA E’ TROPPO PICCOLO E BISOGNA STRINGERLO OLTREMISURA, QUINDI CONSIGLIARE UN MANICO PIU’ PICCOLO HA SENSO SOLO NEI CASI IN CUI CI SIA UN MANICO ESAGERATAMENTE GRANDE. LA MISURA RACCOMANDATA E’ QUELLA CHE PREVEDE LO SPAZIO ESATTO DI UN DITO INDICE TRA LA BASE DEL POLLICE E IL RESTO DELLE DITA NELL’IMPUGNATURA A MARTELLO

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Grazie mille per la precisazione; i suggerimenti sono quelli della Mayo Clinic e credo che il senso sia di ridurre lo sforzo a livello del gomito esercitando una leva inferiore.

  13. Anonimo

    Dopo circa 25 anni mi è tornata una epicondilite che avevo curato con infiltrazioni (tre in un mese e poi basta) di TIMUNOX prescrittami da un primario (Prof.Grilli) di Ancona- Mi dicono che il TIMUNOX non è più in commercio. In alternativa (non lidocaina e cortisone) c’e un farmaco (anche da infiltrare) simile al TIMUNOX o nuovo? Grazie, dottore
    aldo caroleo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo nulla di identico e, che io sappia, nemmeno di simile.

  14. Anonimo

    buona sera Dott. Sono 10 giorni che mi fa male il gomito destro precisamente nella zona interna e sopra al gomito; i sintomi sono braccio pesante, stanco e tanto brutto dolore

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere epicondilite, contatti il medico appena possibile.

  15. Anonimo

    Salve dottore ho dolore al gomito destro e mi prende a volte anke sul collo so del dolore a causa epicondilite sto prendendo delle gocce Biogroup (2 flaconi)1 finito ancora senza risultato, il medico ha detto dopo 1 flacone dovrei stare meglio finita la cura mi deve rivedere.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In tutta onestà credo poco ai rimedi alternativi, ma d’altra parte in caso di epicondilite spesso anche gli antinfiammatori classici purtroppo danno pochi risultati; segua con cura la terapia prescritta e magari faccia periodici impacchi con il ghiaccio.

  16. Anonimo

    SALVE IO NON GIOCO A TENNIS FACCIO PISCINA E SVOLGO UN LAVORO CHE HO LE BRACCIA SEMPRE IN TENSIONE COME POSSO PREVENIRE O ALLEVIARE LA MIA SOFFERENZA GRAZIE !!!!

  17. Anonimo

    Suono il clarinetto e da diverso tempo ho un dolore al braccio destro, possibile che si tratti di tendinite?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Dove esattamente ha male?

  18. Anonimo

    Salve dottore io ho pecondilite da due anni e le dico che piu lo tengo fermo piu mi fa mala .

  19. Anonimo

    Da circa 2 mesi ho dolori al gomito il medico mi ha prescritto per questo problema(epicondirite) dei cerotti adesivi (CELADRIN) da applicare al gomito e/o alla piegatura del braccio.La domanda è:durerà ancora molto?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Impossibile fare previsioni; raccomando di tenerlo più a riposo possibile.

  20. Anonimo

    Salvo dottore. Desideravo un suo parere su delle applicazioni, ovvero (impulsi elettrici localizzati al gomito) che il mio medico mi ha consigliato a seguito della mia probabile epicondilite, che dopo vare terapie antinfiammatorie che mi hanno dato solamente dei benefici momentanei, si è sistematicamente ripresentata.
    Sull’ecografia non risulta alcuna lesione a carico dei tendini non si apprezzano versamenti e non ci sono alterazioni dell’ecostruttura a carico dei muscoli dell’avambraccio. Sicuro di una sua consulenza lo ringrazio anticipatamente.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non avendo esperienza diretta su questo tipo di trattamento preferisco non formulare giudizi.

  21. Anonimo

    Salve Dott. Cimurro
    anche io sto lottando contro l’epicondilite, al momento devo fare la seconda ignezione di cortisone, da 4 mesi sono fermo e ho limitato tanto l’uso della mano Dx cambiando mano per il mouse e non sforzandolo più di tanto, il riposo e le cure hanno fatto affievolire il dolore ma ho sempre un fastidio alla parte inferiore del gomito che mi fa pensare ad una epitrocleite, parlandone con l’ortopedico lui dice che è un dolore proveniente dall’epicondilite mediale ma cmq a me rimane il dubbio che ci sia anche una epitrocleite, come faccio a distingure il propblema o il non problema?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non essendo specialista purtroppo non glielo so dire, ma mi sembra improbabile che l’ortopedico (a maggior ragione a seguito della sua domanda diretta) si possa essere sbagliato.

    2. Anonimo

      Non è soloil male del tennista ma anche della cassiera, lavoro che svolgo in un ipermercato e da circa un mese accuso esattamente i sintomi sopra descritti. Sto facendo fatica anche a svolgere le faccende domestiche e anche a guidare.
      Al risveglio ho anche la mano irrigidita. Il medico mi ha prescritto 15gg. di antinfiammatori e poi vedremo….

  22. Anonimo

    ciao ho problemi di epicondilite da 5 mesi, ho fatto varie cure di laser, ultra suoni e tecar.
    ma ho ancora il dolore, a volte questo dolore si propaga alla cervicale mi è successo solo 4 volte.
    non vorrei che sia diventato cronico

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente non ancora, ma il rischio esiste.

  23. Anonimo

    Ho 53 anni e da 3 mesi un dolore al gomito dx, ho fatto 6 cicli di mesoterapia + ghiaccio e antinfiammarori ho fatto 2 sedute di onde d’urto e ne ho in programma una terza, ma il dolore non passa anzi dopo la seconda onda d’urto è peggiorato con fitte e bruciori all’avanbraccio all’altezza del gomito. Non riesco a sollevare pesi anche se piccoli come un bottigli d’acqua. Cosa posso fare, usare mano e braccio è diventato un’inferno.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È già stata visitata da un ortopedico?
      Ha già provato (per quanto possibile) a tenere a riposo il braccio?

    2. Anonimo

      No perchè 2 medici mi hanno fatto la stessa diagnosi premettendomi che ci sarebbero voluti almeno 6 mesi perchè passasse.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Confermo che purtroppo sono problemi lunghi; limiti per quanto possibile gli sforzi.

  24. Anonimo

    MA QUESTA EPICONDILITE PUò PORTARE ANCHE DOLORE ALLA SPALLA E GIRAMENTI DI TESTA???

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No.

    2. Anonimo

      La ringrazio tantissimo per la sua gentilezza.

  25. Anonimo

    A CAUSA DI UN INTERVENYO PER UN ENCONDROMA AL TERZO METACARPO DELLA MANO ORA MI E STATO RISCONTRATO UN EPICONDILITE DA COSA PUO ESSERE DIPESO E QUALI POSSONO ESSERE LE CURE ADATTE ASPETTO UNA SUA RISPOSTA GRAZIE

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Stesso braccio?
      Da quanto si è operata?
      È comparso dopo l’intervento?

    2. Anonimo

      si e comparso dopo l operazione. A luglio feci un rmn ma non usci niente, credevo fosse il dolore dovuto alla ricomparsa dell encondroma , ma dalla rmn nn e uscito niente. Comunque si dottore allo stesso braccio, sono stata operata il 16 marzo 2011.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’unica spiegazione che mi viene in mente è che a causa dell’intervento abbia usato in modo anomalo il braccio provocando l’infiammazione, ma in realtà non sono così convinto che i due problemi siano realmente legati.

    4. Anonimo

      il referto dell’ecografia:
      regolare la dinamica tendinea.
      l’esame vista la sintimatologia viene esteso all’epicondilo esterno ove si apprezza piccola lacuna ipoecogena da flogosi all’inserzione tendinea (epicondilite)

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ok, è quindi sicuramente epicondilite; per i trattamenti può fare riferimento all’articolo, anche se purtroppo spesso si rende necessario il riposo assoluto.

    6. Anonimo

      E IL DOLORE ALLA MANO DA COSA PUO DIPENDERE?

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se intende assenza di forza è l’epicondilite stessa.

  26. Anonimo

    Buon giorno Dottore. Io ho ripreso a giocare a tennis dopo 20 anni ( ora ne ho 55) . Cambiato le vecchie racchette con una nuova Su consiglio di un allenatore. Per un paio di medi tutti bene dopo Si e’ scatenato il Classico gomito del tennista. Ghiaccio , tutore avambraccio , strecing….. Nulla. Io non vorrei interrompere ora che ho ricominciato. Mi sono informato per una visita da uno specialista ma la dove sono appunto specialisti le visite sono solo a pagamento e al momento non posso permettermelo! Le potrebbe consigliarmi qualche struttura zona Milano/ Como dove potermi rivolgere dove siano in gamba. Grazie Fabio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo non conosco strutture in zona, mi dispiace.

  27. Anonimo

    Salve Dottore , ho 48 anni, ho problemi di infiammazione a tutte le articolazioni: gomiti ( gioco a golf) polsi, spalle, ginocchia e talloni dei piedi, Ho fatto di tutto come terapia e fisioterapia, ma penso che dipenda da altro. Cosa mi può dire?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Terapie a parte, è già stato visitao da un ortopedico e/o un reumatologo?

    2. Anonimo

      Si ma non ero ancora arrivato a questa conclusione generale. Solo a eventi singoli. Comunque mi hanno fatto fare esami specifici con prelievo della saliva (ora non ricordo il nome)che fanno agli atleti professionisti. tutti i valori sono risultati nei limiti. L’unica colpa che mi riconosco che non faccio una attività fisica continua e non ho mai un allenamento fisico. Può essere?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio parere no, ho la sensazione che una causa patologica ci sia alla base (a meno che ovviamente, per esempio non sia in forte sovrappeso).

  28. Anonimo

    Salve dott.,premetto che sono un tennista ,da ragazzo facevo l’agonistica dopo circa 15 di innattivita ho ripreso a giocare i primi 2 mesi tutto ok dopo ho iniziato ad avvertire dolore al gomito ho fatto 5 sedute di tecar ma ancora il dolore non è andato via cosa mi consiglia? GraZie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sentirei un ortopedico, possibilmente specializzato in medicina sportiva, per pianificare una strategia di recupero ottimale.

    2. Anonimo

      salve dottore o dolore al gomito cosa posso prendere

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso prescrivere farmaci; utile il ghiaccio in attesa di sentire il medico.

  29. Dr. Cimurro (farmacista)
    Dr. Cimurro (farmacista)

    Sono per un approccio opposto:
    1. Senta il medico per scegliere la cura,
    2. Interrompa l’attività, o comunque la moderi sensibilmente.

    1. Anonimo

      Riguardo al bentelan?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Come scritto sopra nei parlerei prima con il medico, si tratta di cortisone…

  30. Anonimo

    Salve dottore,premetto che sono un tennista, da circa un mese ho cambiato racchetta e da allora avverto dolore durante l’attività fisica nella parte interna del gomito, un dolore intenso che si irradia fino all’avambraccio.
    Quando sono a riposo il dolore passa, rimane solo un leggero fastidio. Parlando con il mio allenatore mi ha consigliato (ne ha sofferto anche lui in passato) di prendere bentelan da 4mg per 3 volte la settimana e di non interrompere per ora l’ attività’ fisica.
    Pensa sia la scelta migliore? Cosa mi consiglia di fare nell’immediato?
    La ringrazio anticipatamente, saluti