1. Anonimo

    sono diversi mesi 3 sicuro che soffro di epicondilite al braccio destro,ho provato con fisioterapia,agopuntura e coppetta,ma finora nessun sollievo.preciso che faccio la cassiera e non mi sono mai assentata,anche se il lavoro sento che peggiora di tanto la situazione.La mia domanda è pero`se é possibile che il dolore si irradia anche sul braccio sinistro perchè è da un mese circa che lo sento in modo meno marcato,ma comunque è presente anche a sinistra.grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente non si sta irradiando il dolore, ma si sta verificando un problema di epicondilite anche nell’altro braccio.

  2. Anonimo

    Mi è stata riscontrata epicondilite bilaterale,ne soffro da quasi quattro mesi e solo qualche giorno fa ho fatto una visita specialistica,sto attendendo per la prima seduta di onde d urto,ho dei tutori ma comunque mi è difficile fare qualsiasi lavoro. Sono a riposo da venti giorni,che faccio? Continuo con la malattia?Premesso,faccio un lavoro molto pesante. Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Senta cosa ne pensa il medico, ma se il dolore è ancora forte il riposo è preferibile.

  3. Anonimo

    sono 20 giorni che soffro col dolore che va e viene perchè una volta al giorno uso antinfiammatori, mi si gonfia soprattutto quando riposo il polso, però il gomito non mi da per nulla fastidio come posso risolvere il problema grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ha avuto una diagnosi medica?

    2. Anonimo

      ancora no.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio parere è essenziale per capire che tipo di terapia seguire.

  4. Anonimo

    Salve, sono un informatico, quindi utilizzo molto le mani per lavoro (tastiera e mouse), pur considerando le regole (L.626…) ho periodi prolungati d’uso soprattutto del mouse con la mano dx, Non tralasciamo che i lavori in giardino e manuali di vario tipo non li evito mai. Il braccio destro è da un po che presenta dolenza. Uso il ghiaccio, pomate a base di naprossene o schiuma con diclofenac.
    La situazione non mostra particolari miglioramenti, ho pure dolenza nella mano e nel polso. Non nascondo una po di preoccupazione. Grazie per la sua attenzione.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sente anche formicolio?

    2. Anonimo

      No. Domanda, ma il Naprosyn può concorrere alla sensazione di “gomito e mano di gomma”? Per la mano all’altezza delle nocche alla base delle falangi corrispondenti a mignolo e anulare e le nocche delle falangette indice e medio…
      Può avere senso mettere la fascia e ridurre i medicinali? Deve essere il mio medico a prescriverla? Serve la RMN? Grazie di tutto

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      C’è già stata una diagnosi medica di epicondilite?

    4. Anonimo

      In realtà una diagnosi di epitrocleite, che solo tastando da fastidio.

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Credo che il riposo sia la terapia migliore, ma mi rendo conto che non sempre sia possibile; valuterei forse con il medico un antinfiammatorio per bocca, che sia più incisivo delle terapie topiche locali.
      Una fascia può aiutare, anche se non credo possa essere risolutiva.

    6. Anonimo

      Bene, mille grazie!

    7. Anonimo

      …se avrò qualche novità le farò sapere, speriamo… 😉

  5. Anonimo

    salve ,ho fatto eco e mi hanno riscontrato l’epicondilite.volevo sapere se cn la sola fisioterapia potrebbe andare a posto grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      E’ possibile, anche se purtroppo è un problema “rognoso”.

    2. Anonimo

      HO FATTO LE ONDE D’URTO AL GOMITO SINISTRO MA NON HO RISOLTO NULLA SONO A CASA 3 MESI MI HANNO CONSIGLIATO DI ANDARE DAL FISIOTERAPISTA GRAZIE

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi sembra un consiglio assolutamente condivisibile.

    4. Anonimo

      sono due mesi ed ho fatto quattro onde d’urto prendendo anti infiammatori e antidolorifici per un epicondilite dx il medico mi dice di prendere altri antiinfiammatori e l’ortopedico mi stà facendo prendere un integratore alimentare a base di collagene tipo i vitamina c e mucopolisaccaridi le chiedo un aiuto come facci a riprendere il lavoro se al minimo sforzo devo abbassare il braccio grazie

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo temo di non essere in grado di aiutarla più di quando non possa aver fatto l’ortopedico.

  6. Anonimo

    Come terapia mi hanno consigliato le Onde d’urto, visto che dalla ecografia al gomito risulta una micro calcificazione ,adesso ho fatto la prima seduta ,non so se bastano tre sedute oppure dovrò fare un po’ di fisioterapia oppure usare un tutore. cosa mi consiglia?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sono situazioni che a mio avviso vanno valutare in base all’evolversi del problema.

  7. Anonimo

    per epicondilite mi è stato consigliato terapia con laser pensi sia valida?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, può valere la pena provare.

  8. Anonimo

    sto usando per l’epocondilite il tutore thuasne thamer epi med ,prodotto tedesco,da 4 giorni,però sto contiunando a lavorare,ed usare molto il polso ed il gomito,le due cose sono compatibili,strofinando 2 volte al dì un antinfiammatorio sul gomito,comsigliatomi dal medico del lavoro,ma il dolore non diminuisce,cosa faccio continuo

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo l’epicondilite necessiterebbe di riposo, ma mi rendo conto che non sempre sia possibile.
      In ogni caso, tutore ed antinfiammatorio sono assolutamente compatibili.

    2. Anonimo

      grazie per la risposta,da martedì 26 il mio medico di base mi ha messo a riposo,consigliandomi di continuare con tutore,e cambiandomi antinfiammatorio,adesso voltaren x 3 volte al dì,risultato il dolore è ancora presente,a volte anche peggiore,a volte migliora,domani ritorno a lavoro con ancora il dolore,mi consiglia di riposare ancora? grazie per l’attenzione

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se possibile sarebbe preferibile, ma naturalmente dipende anche dal tipo di lavoro.

    4. Anonimo

      il mio lavoro è il falegname in un’azienda nautica,circa sette ore al dì con attrezzature pneumatiche,tra polso,indice,medio,braccio,in continua sollecitazione e vibrazione,adesso sto scrivendo con la sinistra,per non affaticare il gomito

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In questo caso direi che non ci sono dubbi, ma senta comunque anche il suo medico.

  9. Anonimo

    sto usando perl epicondilite , le garze imbevute di ossido di zinco ma non vedo miglioramenti .mi dica se non è la cura esatta per il mio problema la ringrazio anticipatamente

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non mi aspetterei miracoli, purtroppo il riposo rimane la cura migliore.

  10. Anonimo

    Ho avvertito un dolore (non allarmante) proveniente dal gomito ed attraverso l’avanbraccio fino all mano (la mano senza dolore). Sono conscio della causa: Prolungato sforzo dell’attivita’ tennistica. Ho usato antidoloranti, antinflammatori ed uso l’applicazione e massaggi con la borsa del ghiaccio (20 minuti). Applico inoltre, fascie elastiche calde/issime (non bruscianti). Vorrei sapere il tempo massimo per il mantenimento delle fascie calde sulla superfice interessata.

    ringrazio anticipatamente per una sua gentile risposta

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      So che ci sono pareri discordanti in merito tra i fisioterapisti (e preciso che io non lo sono), ma personalmente il caldo non lo userei mai a meno di dolori reumatici; in ogni caso credo che il caldo debba stare a contatto un tempo inferiore rispetto al freddo, ma per entrambi si parla di circa 1 minuto.
      Usando solo il freddo i tempi possono essere allungati, almeno fino a 10-15 minuti.

    2. Anonimo

      Salve a tutti io ho l epicondilite da 11 anni ho fatto tutte le cure del caso e a novembre del 2011 mi hanno operato ma appena uso troppo il mouse o faccio dei movimenti ripetuti si imfiamma, tra l altro mi si stà infiammando anche il sinistro, sinceramente sono abbastanza disperata perchè non mi fà più effetto nulla ma il dolore rimane ed è snervante.

      Che devo fare?

      Grazie

      Simpaty

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non essendo ortopedico temo che non sarei in grado di suggerire nulla che non sia già stato provato in questi 11 anni.