Tutte le domande e le risposte per Epatite C: vaccino, sintomi, cause, prevenzione
  1. Anonimo

    Salve dot. Ieri o conosciuto una ragazza che faceva uso di droga. In piu mi a detto che aveva lepatite c che adesso nn la piu io o avuto rapporti sessuali con lei senza precauzione, mi a potuto infettare, poi volevo chiederle, se abbiamo rapporti orali sia lei con me che io con lei senza profilattico c’e rischio di contagio, per cortesia mi risponda al piu presto perché o tanta paura grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ senza dubbio indispensabile a mio parere verificare con esami del sangue, possibilmente appoggiandosi ad un medico che la guidi nei modi e nei tempi; il rischio di trasmissione con rapporti sessuali è basso, ma non nullo.

  2. Anonimo

    buonasera. . ho avuto un rapporto sessuale protetto con una ragazza che ha l’epatite c ma durante il preliminare il preservativo non lo avevo messo. . sono a rischio?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente no, a meno che per preliminari non intenda anche l’inizio del rapporto vaginale.

  3. Anonimo

    no il rapporto vaginale non c’é stato. . grazie tante davvero!!!!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ok, e mi conferma che il rapporto è avvenuto senza che lei avesse le mestruazioni?

  4. Anonimo

    senza ciclo si. . . dopo il preliminare rapporto completo protetto

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Perfetto; la trasmissione dell’epatite C avviene prevalentemente per scambio di sangue, mentre nè saliva nè fluidi vaginali sono infetti.
      Al limite valuti con il medico di verificare fra 6 mesi, ma non c’è motivo di aspettarci sorprese.

    2. Anonimo

      ti ringrazio

  5. Anonimo

    mio padre ha contratto l’epatite c, sicuramente dopo un periodo di intense trasfusioni. loabbiomo scoperto di recente nell’ultimo ricovero ospedaliero. antecedentemente a qs scoperta mi e’ capitato di di soccorrere mio padre mentre aveva una emmorraggia nasale. mi sono sporcata le mani che pero’ non presentavano nessuna ferita o lesione aperta. posso rischiare il contagio? attendo risposta.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, rischio zero.

  6. Anonimo

    Salve dottore, volevo chiederle.. è cosi facile prendere questa malattia? per esempio.. vado al bar e mi appoggio su uno sgabello sporco di sangue.. e me ne sono accorto solo quando tornata a casa mi son specchiata e ho visto che mi ero sporcata la gamba di sangue non mio.. non so se ho accidentalmente toccato il sangue anche con le mani e poi portate in bocca per mangiare i salatini al bar.. se fosse così .. rischio di aver preso questa malattia?????

  7. Anonimo

    Chiedo scusa ma sto facendo molta confusione nella mia testa .. si prende l’epatite c per via diretta.. ma che significa??.. contatto con sangue infetto su mia ferita?? cioè mi ammalo solo se il virus trova una via per entrare nel mio organismo??

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Qualche attenzione serve in presenza di sangue, il virus è piuttosto resistente all’ambiente.
      Esatto, il sangue di un malato deve venire a contatto con una sua ferita od una mucosa (bocca).

    2. Anonimo

      ma quindi.. aver mangiato salatini con forse le mani sporche è un comportamento a rischio??

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, ma a mio avviso se avesse avuto le mani sporche di sangue se ne sarebbe accorta.

    4. Anonimo

      oddio.. ho capito.. la ringrazio dottore.

  8. Anonimo

    salve dottore, ho una disperata domanda a me è capitato di tagliarmi un dito con la lama di un levacalli appena utilizzato da una persona, la quale ho poi saputo che è affetta da epatite c e tra l’altro con altissima carica virale! sono giù di di testa al pensiero del contagio ma se volessi fare le analisi quanto devo attendere dal quel tragico fattaccio? e soprattutto quano sono a rischio? grazie mille luana

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il periodo finestra dovrebbe essere di 6 mesi.
      Se chi l’ha usato prima di lei non si è a sua volta tagliato il rischio non è così elevato.

  9. Anonimo

    Salve dottore, volevo chiederle se è possibile che abbia contratto l’epatite C e l’hiv in un rapporto con la mia partner.
    Lei è hiv positiva con viremia non rilevabile e ha l’epatite C viremia hcv 236.793.
    Non aveva mestruazioni e io non avevo escoriazioni sul pene.
    Purtroppo si è rotto il preservativo.
    Grazie anticipatamente

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo è possibile, ovviamente questo non vuol dire che sia sicuramente successo; è importante pianificare i test con il medico.

    2. Anonimo

      è possibile sia per l’hiv che x l’hcv?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’HCV è poco probabile che venga trasmesso tramite rapporti sessuali, ma può capitare.

    4. Anonimo

      E invece l’hiv con la viremia a zero?

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Da questo punto di vista il rischio è ridotto, ma non ho l’esperienza per dirle se sia trascurabile; se il rapporto è di questa notte valuti urgentemente con uno specialista la possibilità di procedere alla terapia antivirale preventiva.

    6. Anonimo

      Purtroppo il rapporto è di 3 giorni fà….
      La ringrazio tantissimo dottore. Lei è prezioso per tutti noi.
      Grazie davvero

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Grazie per la fiducia, ma tenga sempre presente che non sono specialista del campo.

    8. Anonimo

      Mi sa che a questo punto posso fare ben poco…
      Grazie davvero

    9. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Questo è vero, ma magari l’esperienza di uno specialista può indurlo ad associare il rapporto ad un rischio più basso di quello che pensa; in questi casi la tranquillità, od almeno sapere esattamente la situazione, a mio parere è importante.

    10. Anonimo

      Si, è importantissima, infatti sto vivendo un’incubo…
      Chiamerò di nuovo l’ospedale.
      Grazie di tutto.
      Un saluto

  10. Anonimo

    Ho avuto un rapporto non protetto con il mio ex ragazzo (era vergine anche lui, non si drogava e non ha subito trasfusioni e era hiv negativo (abbiamo fatto l’esame del sangue insieme).. nell’estate del 2009 da questo rapporto ho avuto perdite di sangue. a novembre del 2009 avevo compiuto esami di controllo e avevo i valori della transaminasi normali… ho effettuato esami di controllo anche in ottobre del 2010 e i valori transaminasi erano normali ora son passati 3 anni dal rapporto ma non ho nessun tipo di sintomo.. ma non ho piu fatto esami.. ma navigando in internet sento spesso di questa malattia.. posso averla anche io??? l’unico comportamento a rischio è stato il rapporto sessuale con il mio ex ragazzo 3 anni fa. Grazie per la risposta che mi darà.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio parere può stare tranquillissima.

    2. Anonimo

      Anche se il rapporto che ho avuto mi ha procurato perdite di sangue? Grazie dottore..

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Per l’epatite B dovrebbe essere vaccinata.
      2. L’epatite C è poco probabile che si trasmetta per via sessuale.
      3. Il suo partner mi sembra di capire che non fosse in alcun modo un soggetto a rischio.
      4. In tre anni non ci sono stati nè sintomi nè dubbi con le analisi del sangue.

      Non posso ovviamente averne la certezza, ma mi sembra che tutto concorrà a farci pensare che non ci siano motivi di temere.

    4. Anonimo

      Grazie dottore, mi ha dato ottime spiegazioni. Le sono molto grata, grazie e buon lavoro.