Tutte le domande e le risposte per Epatite C: vaccino, sintomi, cause, prevenzione
  1. Anonimo

    Ok grazie dottore per quanto riguarda l hiv posso rifare l esame dopo un mese che lo fatto

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Per lo stesso motivo non lo ritengo necessario, ma lo faccia a tre mesi dall’accaduto e così sarà definitivo.

  2. Anonimo

    Il fatto e che il lavandino era fatto col bottone sotto per fare uscire l acqua e non lo visto se cera sangue solo dopo ho controllato e non o visto nulla dice che si sarebbe visto dopo aver toccato il sangue sul lavandino se c’era

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, stia tranquillo, l’avrebbe visto.

  3. Anonimo

    No dottore praticamente avevo una ferita da screpolatura che sanguinava un po al labbro o toccato il lavandino poi mi sono lavato la faccia e o toccato il labbro e o sentito sangue in bocca non so se era il mio

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio avviso il rischio è nullo, perchè se ci fosse stato sangue sul lavandino l’avrebbe visto eccome, in ogni caso lo faccia a 6 mesi dall’episodio.

  4. Anonimo

    E ma se tanto non e definitivo aspetto tre mesi anche per una questione di soldi

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Posso chiederle qual è stato il comportamento a rischio? Un rapporto sessuale?

  5. Anonimo

    Tre mesi?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A tre sarà definitivo, ma immaginando il suo stato d’animo valuterei di farne ancora uno a 45-60 giorni per ritrovare un po’ di tranquillità.

  6. Anonimo

    Lei dott cosa mi consiglia aspetto altri tre mesi o lo faccio il mese prossimo?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Aspetterei un paio di mesi, a quel punto non sarà definitivo ma molto attendibile.

  7. Anonimo

    Ok quundi se risulta negativo dopo un mese puo darsi che sia positivo?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, è possibile.

  8. Anonimo

    Salve dottore un esame del sangue epatite c dopo un mese dal contagio se risulta negativo e probabile che sia negativo anche dopo due mesi

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sarà definitivo a 6 mesi.

  9. Anonimo

    buongiorno dottore vorrei sapere una cosa questa malattia delle patice c che rischi ci sono xrchi ce la se ha fatto gia le cure la prima cura e stata x 6 mese l,altra x12 mesi ma la deve rifare perche le patite c non sono scomparse mi puo rispondere subito

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi perdoni, ma non mi è chiara la domanda.

  10. Anonimo

    Io il sangue non lo visto sulla mano avevo una piccola ferita quindi posso tranqullizzarmi?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio parere sì.

  11. Anonimo

    Ok grazie un ultima dottore ma per sangue che non si vede cosa si intende?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non perdiamo la lucidità di giudizio, rischiamo di cadere in ansie e paure infondate. “Sangue che non si vede” indica esattamente quello immagina.

  12. Anonimo

    il sangue che non si vede su un mobile si puo infettare con una piccola ferita

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No.

  13. Anonimo

    Buonasera volevo chiederle per l epatite c ce rischio solo per oggetti taglienti o comunque contatto con sangue quale rasoio spazzolini ecc o anche se ce del sangue tipo su una sedia lattina mobile ecc?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se il sangue potenzialmente infetto NON viene a contatto con ferite o con mucose non c’è rischio a prescindere.

  14. Anonimo

    Con la saliva baciandosi non si scambia vero?ma quando mi.lavo i denti mi sanguinano le gengive posso attaccarla?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Si pensa che ci sia un maggior rischio di trasmettere l’epatite B, ma se c’è sangue in bocca raccomando comunque grande cautela.

    2. Anonimo

      Va bene grazie!!!!
      Gentilissimo!!!!
      Quindi se lei tocca il mio sangue la saliva si può infettare?o deve per forza ingoiarlo?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In linea di principio il contatto con mucose (della bocca) potrebbe essere sufficiente.

  15. Anonimo

    buongiorno dottore sono stato all’asl di mia appartenenza per avere il tesserino rosa per epatopatia ho l’epatite c cronica attiva gia dal 1995 dicevo sono stato all’asl e mi anno detto che la cartella clinica e del 1995 era vecchia e che dovevo riandare dall’epatologo ma io non riesco a capire? io la malattia non ce lo per sempre senno che significa epatite c cronica attiva ? la cartella clinica puo essere vecchia quanto si voglia ma se una malattia infettiva e epatite c cronica attiva non dovrebbe essere indeterminata? poi se devo fare tutte le visite di nuovo mi tocchera’ aspettare la burocrazia italiana!!! la saluto le auguro buona giornata.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Lei è dal 1995 che non è più stato visitato da nessuno oppure è seguito da un epatologo privato?

  16. Anonimo

    il rischio nel campo odontoiatrico?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non ho capito la domanda; mi chiede se è possibile un contagio durante interventi odontoiatrici?

  17. Anonimo

    avendo una piccola ferita non sanguinante ad un dito ed avendolo penetrato in vagina con inizio o fine mestruazione quanto rischi ho di aver contratto l’epatite c grazie della sua risposta

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Poco probabile, ma biologicamente non impossibile.

  18. Anonimo

    Buongiorno, ieri è venuto in officina un ragazzo con una escoriazione (da prodotti chimici, dice) ad una narice. Mi è sembrato coagulato, ma non so dirle se completamente, ma certo non colava sangue. Si è sfiorato un paio di volte, poi ci siamo scambiati dei fogli e forse una biro. Può essere una situazione a rischio? Allo stesso modo, scambiando degli attrezzi da lavoro toccati con mani sporche di sangue? È quantificabile la quantità di sangue infetto che può trasmettere il
    Virus? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Rischio zero.

    2. Anonimo

      Grazie per la risposta; avrei un’altra domanda: bevendo dalla stessa bottiglia, se ci fossero state tracce ematiche presenti, è possibile la trasmissione?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Si ritiene che lo scambio di utensili da cucina e simili non sia a rischio.

  19. Anonimo

    salve dottore ho 52 anni , ho scoperto da poco di avere epatite c
    e nono riesco a capire dove la presa .
    32 anni fa ho fatto un grave incidente in ospedale mi hanno dato delle sacche di sangue, e possibile che mi sia anche trasmessa epatite c
    e che tutto questo tempo non me ne sia mai accorto.
    Specificando che un tutto questo tempo non ho mai fatti esami specifici, li ho fatti solo da poco perché mi sentivo molto stanco e tanto mal di testa e prendevo molte aulin, e curabile epatite c grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, purtroppo è possibile.

    2. Anonimo

      e tutto questo tempo non avevo nessuno sintomo, solo da qualche anno avevo qualche sintomo , e possibile che per 30 anni non mi abbia dato nessun problema
      come posso fare a scoprile se veramente sono state infetto con le sacche di sangue che mi hanno dato.
      non riesco a farmene una ragione, non so come comportarmi
      grazie.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Senta anche il parere dell’epatologo, ma temo che non ci sia modo di saperlo; possiamo escludere contatti con sangue di altre persone (oltre alla trasfusione), rapporti non protetti con partner a rischio, …?

    4. Anonimo

      grazie del suo tempo che mi a dedicato.
      Posso scriverle ancora se ho bisogno di qualche suggerimento e di un consiglio . grazie dottore

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Nel mio piccolo (sono farmacista e NON medico) sono a disposizione.

  20. Anonimo

    No nn si sa con certezza. Ma il giorno prima in laboratorio ci sn stati pazienti con epatite c.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il rischio esiste.

    2. Anonimo

      In che percentuale? Dopo quanto tempo muore il virus? Anche se l’ago era stato usato 24 h prima? Grazie

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Non la so quantificare.
      2. Si parla di “giorni”, in alcuni casi “settimane”:

  21. Anonimo

    Salve,vorrei sapere che percentuale di rischio ho di aver contratto l’epatite c con una puntura accidentale di un ago usato 20h prima. Dopo quanto tempo muore il virus? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      L’ago era stato usato da un paziente sicuramente affetto da epatite?

  22. Anonimo

    Ho epatite c da trasfusioni sangue nel 1980 posso fare nulla il mio fegato è in buone condizioni non ho mai avuto problemi

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Valuti con il suo epatologo se rientra fra i possibili candidati alla nuova cura.

  23. Anonimo

    Toccando ferite in che modo c e’ contagio, anche con piccoli graffi sovrappelle ?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Scambio di sangue.

  24. Anonimo

    Salve dottore volevo sapere se una persona sta male affaticata,stanca dorme ovunque,si irrita non sopport nulla cosa vuol dire sw affetta da epatite c

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      È una delle migliaia di spiegazioni possibili e sicuramente nemmeno la più probabile.

  25. Anonimo

    ho l epatite c e da circa un mese mi fa male il fegato mi devo preoccupar

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      È senza dubbio da segnalare al suo epatologo.

  26. Anonimo

    salve, dopo quanto tempo dal presunto contagio di epatite C si possono fare le analisi? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

  27. Anonimo

    salve stamattina sono andata dal parrucchiere e passandomi il rasoio per rifinirmi il taglio mi e uscito un po di sangue sopra l’orecchio, il rasoio non è quello con la lama, ma quello che si compra anche per farsi i capelli da solo, sono a rischio epatite C? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il rischio è bassissimo, ma non mi sento di dire nullo; senta anche il parere del suo medico.

  28. Anonimo

    Buona sera dottore ho l’epatite c voglio sapere se con i baci si puo trasmettere ad uno sano ematite

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se parliamo di epatite C no, mentre l’epatite B in alcuni casi può essere trasmessa con i baci.

  29. Anonimo

    Salve dottore,il virus dell epatite c,può portare un pò di disfunzione erettile?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non mi risulta, ma non escludo che eventuali farmaci possano esserne causa.

  30. Anonimo

    Salve Dottore e se x esmpio tocco del sangue e poi metto le dita in bocca e rischioso? E se inavvertitamente tocco del sangue coagulato e poi metto le dita un bocca oppure mangio cn le mani sporche è pericoloso? Mi Scusi x tutte queste domande!

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Sì.
      2. No.