Tutte le domande e le risposte per Epatite B: vaccino, sintomi, cause, prevenzione
  1. Anonimo

    salve, sono un operatore sanitario che accidentalmente mi sono punto con un ago da un paziente con epatite, sarò adesso contagiato anch’io? ho fatto l’ultimo vaccino nel 2007 grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ improbabile un contagio, l’efficacia del vaccino è vicina al 100%; lo faccia in ogni caso presente al suo medico per programmare analisi del sangue di conferma.

  2. Anonimo

    questa e’ la mia domanda: mio marito era portatore sano di epatite b,ioho fatto a suo tempo il vaccino, vorrei sapere se dovessi avere dei rapporti sessuali non protetti con delle altre persone queste andrebbero a incorrere su un’eventuale patite b? o dovrei informarli? grazie della risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In teoria no, non ci sarebbero rischi, ma sarebbe probabilmente consigliabile un esame del sangue per verificare che non sia portatrice sana (l’efficacia del vaccino, benchè alta, non è assoluta).

  3. Anonimo

    ho fatto un iniezione a mio padre affetto da epatite cronica HBV correlata in terapia da 5o 6 anni con baraclude. Dopo l’ iniezione intramuscolo mi sono punta, il medico mi ha fatto farela prima vaccinazione prima delle 24 ore, la seconda fra un mese e la terza fra 4 mesi.Quanto è efficace il vaccino in questo caso e quante probabilità ho di essermi contagiata? grazie!!!!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’efficacia del vaccino è molto elevata (oltre il 95%), ma non so dire in casi come il suo dove sussiste un rischio di contagio.

      P.S.: Credo che la terza dose sia a 6 mesi dalla prima.

    2. Anonimo

      mi scusi…..quindi pensa che probabilmente non mi sono contagiata e che anche se fosse il vaccino farà una buona copertura. Il medico mi farà fare il primo controllo delle transaminasi a settembre. La prego mi dia una risposta non ci dormo più la notte e sono molto preoccupata per la paura di essermi contagiata. grazie!!!

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A sensazione direi di stare tranquilla, ma sinceramente non ho l’esperienza sufficiente per confortare questa opinione con dati obiettivi.

  4. Anonimo

    mi scusi… dottore sono sempre giovy. I rischi con un iniezione intramuscolo son inferiori? IO ho aspirato 3 volte l? ago non è entrato in vena, mi sono punta pkè c’ era vicino alla mia posizione 2 cappucci io ho inserito quello sbagliato era più corto dell’ ago ed è entrato nel dito.Una goccia di sangue è uscita dalla natica di mio padre quando ho massaggiato con l’ ovatta quindi tirando fuori l’ ago dalla natica poteva esserci sangue sull’ ago impercettibile all’ occhio umano? ho letto su internet che in questi casi dopo puntura con ago infetto si fa la vaccinazione e le immunoglobuline (un’ altra iniezione) il medico non mi ha detto niente ,cosa sono? sono terrorizzata mi aiuti…. GRAZIE….

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Difficile fare ipotesi sulla possibilità di contagio.
      2. Semplificando molto, le immunoglobuline sono anticorpi estratti da un’altra persona che “ha sconfitto” la malattia; il problema è che non si ha la certezza che questo “donatore” sia perfettamente sano (per esempio l’HIV è verificato, ma non altri virus).

  5. Anonimo

    Salve dottore….. epatite cronica HBV correlata (questa è la diagnosi di mio padre) il termine correlata cosa vuol dire?? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Significa che è un’epatite causata da virus HBV (esistono diverse cause che provocano epatite e, all’interno di queste, diversi virus).

  6. Anonimo

    Salve dottore….il giorno 11 luglio mi sono punta il dito dopo aver fatto un’ iniezione intramuscolo a mio padre affetto da epatite cronica HBV correlata. Nello stesso giorno ho fatto il primo vaccino. Fra quanto tempo posso fare i primi esami, quali e posso già fare l ‘esame per verificare se il vaccino mi ha resa immune e quale???? Il mio medico mi dice facciamo tutti gli esami ma puoi stare tranquilla è difficile con un ago intramuscolo contaminarsi….. io non riesco a stare tranquilla ho il panico….. mi aiuti…. grazie!!!!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Condivido la ragionevole tranquillità del suo medico.
      Purtroppo non la so aiutare sui tempi perchè gli anticorpi (IgG e IgM) saranno positivizzati dal vaccino, mentre le particelle virali potrebbero rimanere nascoste per diverse settimane.

  7. Anonimo

    mi sono punta con ago sporco abbandonato e sn stata dal mio medico e mi ha detto ke mi farà tutti gli analisi fra 3 mesi 6 mesi dopo un anno ecc… ma io sono preoccupata mi ha detto di stare tranquilla xke i batteri dell’aids muoiono ho fatto il vacino nell 1999 dell’ epatite b… secondo lei sono tante le probabilità?? aiuta il vacino?? quanto aiuta?? può essere ke quest’ago sia anche di un drogato?? mi hanno detto che è un ago da insulina!! dopo i tre mesi se lesame dice che sono sana che non ho niente non ho niente?? devo stre più tranquilla dopo?? grazie gentilissimo 🙂

  8. Dr. Roberto Gindro
    Dr. Roberto Gindro

    Per l’epatite B, essendo vaccinata, è tranquilla quasi al 100%.
    Spaventano un po’ di più HIV ed epatite C, anche se il primo resiste poco nell’ambiente.

  9. Anonimo

    salve dottore sono una ragazza di 27 anni ho fatto il vaccino per l’epatite quando ne avevo 12
    da un pò di tempo faccio le pulizie una volta alla settimana a casa di un signore affetto da epatite b e c, uso sempre i guanti e stò attenta ma mi capita anche di sistemare oggetti senza guanti
    quante probabilità ci sono che resti infetta?
    grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Praticamente zero, a meno di tagli o ferite.

    2. Anonimo

      quindi può capitare solo se mi taglio in quel luogo e poi venga a contatto con sangue dell’ammalato o la sua saliva?
      e ultima domanda:
      fino a quante ore può vivere il virus fuori dal corpo in una goggia si sangue persa o nella saliva?
      grazie ancora

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Esatto (attenzione più che altro a rasoi o simili).

      Non conosco i tempi esatti di sopravvivenza, ma non più di qualche giorno.

  10. Anonimo

    Gentilissimo dottore,
    ho ritirato gli esami constatando i seguenti risultati:
    HBsAg: negativo
    HBsAb (anti-HBs): 9 UI/L
    HBeAg: negativo
    HBeAb: positivo
    HBcAb: positivo
    HBcAb IgM: negativo.
    Cosa vuol dire? Devo preoccuparmi?
    Distinti Saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dovrebbe aver da poco (1 anno circa?) superato l’infezione, quindi in linea di massima non dovrebbe esserci nulla di preoccupante. Senta in ogni caso anche il medico per conferma.