Tutte le domande e le risposte per Ebola: sintomi, trasmissione, cura e sopravvivenza
  1. Anonimo

    forse non si è capito che questo virus è concentrato nelle zone della Guinea, Sierra leone, Liberia e nigeria! a me non risulta che immigrati provengano da queste zone perché si sta molto bene in quei paesi, ma in caso ci dovessero essere , non intraprenderanno di certo un viaggio con l’intento di sterminare l’italia, saranno deboli e moribondi. Roba da pazzi! se si vuole fermare questo virus si dovrebbero spegnere i focolai attivi e magari anche aiutare la povera gente che sicuramente dopo questo virus dovrà rifasi una vita del tutto nuova, anche io vivo qua e capisco le vostre paure ma trovo del tutto illogico fare tutte queste ipotesi,e magari dubitare di qualsiasi immigrato che si vede per strada. scusi dottore per lo sfogo e buonasera.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Condivido ed aggiungo che ha spiegato in termini semplici le stesse indicazioni date dalla Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali; al momento la situazione è questa.

  2. Anonimo

    Lasciando perdere le ipotesi di contagio e di epidemia con conseguente sterminio globale, volevo chiederle se potrebbe spiegarmi con maggior chiarezza le modalità di trasmissione della malattia, ovvero cosa si intende per fluidi corporei: malattia venerea o a trasmissione aerea?
    La ringrazio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Aerea, ma probabilmente il virus è contenuto anche con carica virale sufficiente ad infettare anche in sangue, feci, vomito, …
      Chiedo scusa a tutti i lettori, la trasmissione avviene solo per contatto diretto con fluidi infetti (sangue, saliva, sperma, sudore, urina, feci, …).

  3. Anonimo

    Dottore mi scusi dato ke lunedi parto x zanzibar ce riskio di contrarre l’ebolA mi risp xfa vore

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non mi risulta, fa scalo da qualche parte?

  4. Anonimo

    Essendo questa a trasmissione aerea cosa la rende quindi meno contagiosa di un’influenza?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non conosco i dettagli virologici, ma probabilmente è la contagiosità ad essere inferiore.

  5. Anonimo

    Salve,mi chiedevo se l ebola la possono trasmettere anche le zanzare.Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No.

  6. Anonimo

    ah oggi ho sentito al telegiornale che uno con l’ebola era arrivato in europa più più precisamente in madrid e mi chiedevo se c’è da preoccuparsi e prendere dei provvedimenti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Al momento assolutamente no, anche perchè il missionario spagnolo è stato rimpatriato per essere seguito dal punto di vista medico e quindi il trasporto è avvenuto con tutte le cautele necessarie.

  7. Anonimo

    Non sono uno che si preoccupa fuori del reale senza alcun senso, so che ad oggi è più pericoloso attraversare la strada sulle strisce rispetto ad Ebola. La mia curiosità è unicamente scientifica.

    Dottore il virus è aereo? Data la resistenza del suddetto Virus, e il suo facile adattamento alle diverse condizioni ambientali.
    Visto anche che il virus “viaggando” si troverà in differenti condizioni ambientali, c’è la possibilità anche remota che lo stesso sia soggetto a mutazione, diventando così molto meno prevedibile e pericoloso?
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Non ho capito la prima domanda.
      2. La possibilità di mutazione da un punto di vista biologico esiste, ma il fatto che non se ne parli mi fa pensare che al momento non ci sia questa prospettiva (a differenza per esempio del virus influenzale, che è molto soggetto a mutazioni periodiche).

  8. Anonimo

    Buonasera,
    Lavoro in arabia saudita e prendo il bus della compagnia ogni giorno x recarmi in uff. Le chiederei consigli pratici e precauzioni da seguire oltre il lavarsi bene le mani, evitare la carne e l’uso di mascherina e guanti.
    Ringrazio in anticipo,
    Fabior

  9. Anonimo

    Se non ci fosse nessun rischio nessuno ne parlerebbe, i media ne parla e dicono che non c’è nessun rischio quindi il rischio è più alto di quello che ci vogliono far credere.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dimentica gli interessi commerciali che ci sono dietro, tanto per fare i primi esempi che mi vengono in mente:

      1. Titoli sui giornali, vendita di più copie
      2. Paura nella popolazione, vendita potenziale di gel disinfettanti, mascherine, …
      3. Per non parlare dei possibili spiragli per le cause farmaceutiche…

      Sottolineo che non sto dicendo che non succederà mai nulla di pericoloso legato all’Ebola, ma serve a mio avviso grande buon senso e spirito critico per orientarsi nel bombardamento mediatico a cui siamo sottoposti; prima o poi ci sarà di nuovo un’epidemia tale da rappresentare un gravissimo pericolo per tutta l’umanità (pensi alla peste, all’influenza spagnola, …), ma i media rimangono del tutto inaffidabili per la misura del rischio (pensi all’influenza suina).

    2. Anonimo

      Verissmo quello che dice, però il compito di un governo in queste situazioni è limitare il panico a zero e non crearlo di proposito. Oggi ho letto un articolo di un uomo che sul suo account di FB pare abbia creato un falso allarme sull’ebola in Italia, l’uomo è stato denunciato e immediatamente arrestato. Non credo che una notizia simile avrebbe allarmato qualcuno 10 mesi fa. Forse ho visto troppi film (mi scusi per la scarsa serietà) ma quando qualcuno dice di stare calmi vuol dire che un problema molto serio a fondo c’è, che tocchi l’Italia o no sicuramente non lo può dire la Lorenzin, tra l’altro nelle ultime ore hanno trovato un caso in Spagna…..

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non hanno “trovato” un caso in Spagna, un missionario è stato rimpatriato (con le misure di sicurezza necessarie: aereo militare, reparto ospedaliero dedicato, …) per potergli offrire assistenza medica.

  10. Anonimo

    Buongiorno dottore,
    Devo andare a Lampedusa a settembre ed ho molta paura di contrarre il virus dato che ci sono molti sbarchi. Pensa sia pericoloso?