1. Anonimo

    una settimana di ricovero per diverticolite acuta…adesso a casa in ricovero protetto in attesa di eseguire un clisma opaco a doppio contrasto…nella tac nessun segno di tumori ma i medici hanno intenzione di operarmi…ho 36 anni e tanta paura…

  2. Anonimo

    ho i diverticoli da 4 anni ….ci sono giorni che vado bene in bagno ma giorni che faccio diarrea da impazzire vorrei sapere se potro un giorno stare piu tranuillae non aver prooblemi quando eso …grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo una guarigione definitiva è quasi impossibile, ma con un po’ di attenzione alla dieta e cicli periodici di fermenti lattici (ed eventualmente antibiotici intestinali) la situazione potrebbe migliorare.

    2. Anonimo

      Dr Cimurro aspetto una sua risposta…

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Le chiedo scusa, l’avevo intesa come sfogo/testimonianza; comprendo la sua paura e la sua tensione, ma l’esito della TAC è quello su cui deve concentrare le sue attenzioni, è un ottima notizia ed il resto è affrontabile con ottimismo.

  3. Anonimo

    La ringrazio…cerchero’ di stare ora piu’ tranquilla e fiduciosa!!!

  4. Anonimo

    facendo una tac ho scoperto di avere una diverticolosi colica mi dice quqli cibi si o no dovrei mangiare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Trova alcune idee generali nell’articolo, ma suggerirei almeno inizialmente di valutarlo con il gastroenterologo, perchè in fase acuta i consigli potrebbero essere diversi.

  5. Anonimo

    salve, da poco soffro di diverticoli prendo biofil. ho avuto episodi diarrea per circa due giorni adesso ho la febbre e sono 4 gg che non vado in bagno. cosa mi consiglia?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ necessario sentire il medico, verrà probabilmente suggerito un antibiotico intestinale.

  6. Anonimo

    Perdoni la mia ignoranza, ma sarebbe possibile, grazie alla scienza e le tecnologie di oggi sviluppare una ” guaina ” , naturale o artificiale, da introdurre all’interno della parte d’intestino interessata, grazie alla gastroscpia-collonscopia in modo che aderisce perfettamente alle pareti dell’intestino lunga abbastanza in modo da impedire l’introduzione di corpi all’interno dei diverticoli ?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Con i materiali attuali non credo sia una strada praticabile, perchè le mucose intestinali garantiscono scambi di acqua e nutrienti tra esterno ed interno dell’intestino.
      Venendo meno questi meccanismi fisiologici verrebbe alterato l’assorbimento degli alimenti e la formazione di feci.

  7. Anonimo

    Grazie per le informazioni ampie e chiare su questa patologia.Soffro anch’io di diverticolite e dopo un esame di colonscopia il medico ritiene utile una colonscopia virtuale per visione completa del colon sinistro a marcata angolatura e quindi difficilmente raggiungibile con la sonda.Sono allergica allo iodio,posso fare ugualmente questo esame?Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se non sono disponibili altri mezzi di contrasto temo sia controindicata nel suo caso.

  8. Anonimo

    salve ho i diverticoli da tanti anni sono stata anche ricoverata 2 anni fa prendo ogni mese normix ma e da un paio di giorni che ho di nuovo male pur avendo preso normix faccio attenzione alla dieta ma non sapendo che la zucca faccia male l ho mangiata per alcuni giorni cosa mi consiglia rifare la cura di normix doto che questo mese l ho gia fatta grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non posso prescrivere farmaci, ma potrebbe essere una buona idea previa conferma del suo medico.
      Fermenti lattici ne assume?

    2. Anonimo

      si a volte comunque ora li sto prendendo enterolactis ma non ancora preso normix per chiedere andare dal medico oggi e domenica e domani qui e festa padronale e prima che peggiori ho pensato che fosse meglio prendere normix avendoli in casa

  9. Anonimo

    ciao sono uno studente di infermieristica, e vorrei attenere se possibile una spiegazione su come si possano infiammare i diverticoli…. cioè in che modi la diverticolosi diventa diverticolite?come si sviluppa l’infezione?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se se la cava con l’inglese qui trova una buona spiegazione (II paragrafo)


      (altrimenti me lo dica e faccio una sintesi)

      ma di fatto i meccanismi esatti non sono ancora chiari.

    2. Anonimo

      grazie doc pero se mi fa il riassunto e meglio,con l’inglese non vado molto daccordo grazie ancora e scusi

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La diverticolite è definita come un’infiammazione di uno o più diverticoli. La sua patogenesi rimane poco chiara. Materiale fecale o particelle di cibo non digerito possono accumularsi in un diverticolo, causando un’ostruzione.
      Questa ostruzione può provocare la crescita eccessiva dei normali batteri del colon.

      In alternativa alcuni ritengono che un aumento della pressione intraluminale o delle particelle di cibo possono causare l’erosione della parete diverticolare, con conseguente infiammazione, necrosi e perforazione.

    4. Anonimo

      grazie mille anche per la traduzione,mi è stato davvero utile…
      grazie ancora

  10. Anonimo

    egreggio dottore,la ringrazio in anticipo del tempo che vorra’ dedicarmi.da un po di tempo avverto dolori nella zona dell’ombelico,credevo fosse ernia ma una visita chirurgica ha scartato questa ipotesi ,anche se con la semplice pressione suscita vivo dolore localizzato in quell’area,e mi ha richiesto dei RX all’addome quale esito e’ stato: modesto ristagno fecale colon dx…da mesi almeno 1 volta al mese ho delle scariche violente acquose con dolori sconvolgenti che per poco mi fanno svenire dal male,le domandavo se tutto questo e’ riconducibile ai sintomi dei diverticoli.tra 2 settimane ho la visita da unn gastroenterologo,i tempi d’attesa si sa sono lughi nel frattempo mi puo’ anticipare qualcosa lei?grazie infinite

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Diverticoli o possibile colon irritabile, ma sono solo due ipotesi.