Tutti i commenti e le FAQ per Pene: malattie e infezioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Salve Doc da un paio di mesi mi sono spuntate delle macchioline bianche sulla cappella , sembrano delle piccole verruche, che ogni tanto si staccano.Cosa puo’ essere ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Le raccomando una visita dermatologica, le cause possono essere numerose (balanite?) ed alcune potenzialmente legate alle malattie sessualmente trasmesse.

  2. Anonimo

    Salve dottore
    volevo chiederle se è normale che durante la fase di erezione o nella fase contraria senza però aver raggiunto il coito il mio pene rilascia spesso liquido trasparente in piccole quantità e appiccicoso…
    grazie

  3. Anonimo

    Egregio dottore,
    ho 48 anni e dopo due masturbazioni di qualche giorno fa, provo un fastidio per l’intera giornata ed anche in quella successiva nella parte “nascosta” del pene (quella a contatto con lo scroto); toccando, sento dolore sfiorando una vena sotto riposta, come fosse infiammata, ma non mingendo con fatica, nè diminuzione di flusso di urina, tantomeno sangue nella stessa.
    In occasione di rapporti o masturbazioni precedenti non mi era mai successo. Devo preoccuparmi ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se passa nei prossimi giorni no, non si preoccupi, ma eviti ulteriori sollecitazioni per qualche giorno.

  4. Anonimo

    il mio compagno da un po di tempo ha il pene curvo e sembra distaccato dalla parte destra della base ha una erezione curva

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe trattarsi di pene curvo, una patologia di competenza dell’urologo.

  5. Anonimo

    Buona Sera Dottore! Da circa 2 giorni mi è uscito sul pene una specie di brufolo con un puntino bianco…sembra tanto un morso di zanzara. Cosa mi consiglia di fare? Mi devo preoccupare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In questo non c’è nulla di cui preoccuparsi; se non passasse entro 1-2 giorni conviene rivolgersi al medico per una diagnosi esatta, ma in linea di massima non è nulla di cui preoccuparsi. Attenzione solo all’igiene intima.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, dovrebbe parlarne con uno specialista per verificare se ci sia effettivamente un problema () o se sia invece solo una sua impressione.

  6. Anonimo

    in un rapporto con mio marito 2giorni fa è capitato che dopo aver chiuso il pene per non far cadere lo sperma sul divano all’atto del pulirlo ci siamo accorti della presenza di 2 goccioline di sangue non ricordo di preciso il colore se rosso vivo o meno non era comunque scuro provenienti da non so dove che però sono andate a mischiarsi con lo sperma e poi un liquido rossiccio tipo siero sempre un paio di gocce oggi andato dal dottore gli ha prescritto visita urologica ed esame del liquido spermatico con ev.antibiogramma però non si è espresso chiaramente secondo lei da questi dati sospetta qualcosa di grave tipo cosa? Grazie in anticipo

  7. Anonimo

    Ho rossore sul glande del pene, cosa potrebbe essere? Grazie, non mi prude e non mi brucia, ogni tanto mi pizzica.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere un po’ irritato, ma una diagnosi è francamente impossibile.

  8. Anonimo

    18 anni, non so se può dipendere dalla dimensione del pene,senza vanti,ho un pene sui 20 centimetri e anche qualcosina di più? Può essere che non arrivi bene più il sangue da per tutto? Scusi le troppe domande ma sono un pò preoccupato..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente è solo un periodo, non darci troppo peso; se proprio non migliorasse fra un paio di settimane senta il medico di base.

  9. Anonimo

    Buongiorno Doc,
    E’ già circa un mese che la mia erezione non è completa,ovvero diventa eretto ma lunghezza e durezza non sono al massimo,e non ne capisco il motivo visto che,non fumo ,non bevo , non assumo farmaci di alcun genere…Non penso nemmeno sa un fattore psicologico non ho alcun tipo di stress o roba varia..
    Cosa potrebbe essere? e cosa devo fare?
    Grazie mille in anticipo!

  10. Anonimo

    Buongiorno Doc,
    ieri sera io e il mio ragazzo abbiamo notato che sul suo glande si è tolta una strisciolina superficiale di pelle nel mezzo dove c’è il buchino, rendendo la zona interessata (dove manca la pelle) arrossata, ma non sente nessun fastidio o dolore. Cosa può essere? Dobbiamo preoccuparci?
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se si risolve spontaneamente nei prossimi giorni non è un problema, eviti rapporti per qualche giorno.

    2. Anonimo

      Ok, la ringrazio molto!
      Altre tre domande poi non la disturbo più:
      Dobbiamo evitare anche rapporti orali?
      Il mio ragazzo può fare qualcosa oltre che evitare rapporti sessuali?
      Se nel giro di qualche giorno non passa cosa può fare?
      Grazie ancora

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, in modo da evitare qualsiasi forma di stimolazione che può dare irritazione.
      2. Detergente intimo delicato.
      3. Visita medica.

  11. Anonimo

    Salve dottore, da quando ho catto le se**e, non so un giorno mi si e diventata una forma strana nel senso come spiacciata, e quando mi alzo la mattina trovo il mio pene un pò storto, quando lo voglio radrizzare si radrizza non ho il robo da elefante sono senza quello, comunque volevo solo dire che è un grave problema dottore? e da un’anno che è così.

    1. Anonimo

      Ah scusi dottore vlevo anche dirle che quando c’elò duro, nel lato sinistro, vicino la cappella e un pò più gonfia ma poco una specie di gobba

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso che consigliarle una visita medica per chiarire la natura dei disturbi.

  12. Anonimo

    Salve, è qualche mese che dopo dei preliminari con la mia ragazza mi si infiamma la cappella e diventa tutta rossa e un po’ ingrossata… Quando il pene è a riposo invece la pelle resta attaccata al glande e se cerco di spostarla mi da fastidio se non fino a farmi male, puo essere balanite? Cosa posso fare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Visita dermatologica; non sottovaluti il problema, perchè se cronicizza è peggio.

    2. Anonimo

      Penso di avere trascurato un dettaglio abbastanza importante, torna tutto normale nel giro di 2-3 giorni

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Questo è positivo, ma una verifica la farei ugualmente se capita in modo sistematico.

  13. Anonimo

    salve ho 48 anni da un anno circa mi sono accorto di avere diciamo una ciste all’interno dell’asta del pene.ho fatto d’apprima due o tre visite dall’andrologo,poi una dall’urologo e anno detto che sicuramente si tratta della sindrome di peirone. pero’ invece di diminuire questa massa ho sentito che vicino ad essa ne sta nascendo un’altra secondo lei posso stare tranquillo ad aspettare che migliori saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se si tratta di La Peyronie non potrà che peggiorare, non le sono stati prescritti trattamenti?

    2. Anonimo

      da prima mi viene prescritto dromos 500 mg 2 il mattino 2 x 45 giorni.poi l’urologo mi ha prescritto Piascledine 1 compressa la mattina 1 la sera. queste sono le terapie che ho fatto

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È sicuro che non le abbia detto di continuare o di ripetere i trattamenti a cicli?

  14. Anonimo

    salve, ho 16 anni e quasi da un anno ho sull’asta quasi, al confine con il glande , una piccola macchia con dei minuscoli pallini bianchi quasi invisibili, non mi fanno per niente male e non ho nessun altro problema, mi devo preoccupare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Preoccuparti no, ma ti consiglio di farla vedere al medico per una diagnosi esatta.

  15. Anonimo

    D’accordo, la ringrazio moltissimo per la risposta 🙂 In ogni caso può dirmi se sarà necessario ricorrere alla chirurgia?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È possibile, ma anche in quel caso l’intervento sarebbe decisamente banale.

  16. Anonimo

    Salve dottore, ho 16 anni, e fin da piccolo sento forte dolore quando tocco il mio glande… inoltre fino a un anno fa quando cercavo di scoprirlo (lo tengo sempre coperto per evitare di sentire dolore), non riuscivo ad abbassare il prepuzio fino a scoprirlo completamente: oggi ci riesco facilmente se il mio pene non è eretto, ma in caso contrario lo faccio con molta difficoltà. In ogni caso (ritornando a prima), ho parlato con alcuni miei coetanei ed il dolore al glande non risulta essere assolutamente normale. Tenendo conto anche della mia difficoltà nel riscoprilo: si tratta per caso di fimiosi? Devo rivolgermi a qualcuno? Da un po’ di tempo a questa parte ho cominciato a preoccuparmi visto che tra circa un anno e mezzo il mio sviluppo volgerà al termine e sto cominciando a documentarmi poiché non vorrei evitare di non guarire danni che quando avrò 18 anni non potranno essere riparabili. Molte grazie in anticipo, fiducioso in attesa di una sua risposta 🙂

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, sembra fimosi.
      2. Dovrebbe rivolgersi all’urologo; non è nulla di grave, ma va corretto.

  17. Anonimo

    salve ho 32 anni ho un infiammazione alla bocca delle pene e mi esce un liquido giallo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ha avuto rapporti occasionali non protetti o comunque a rischio?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ok, in linea di massima non si tratta di una MST, ma è comunque probabilmente un’infezione; non la sottovaluti e si rivolga al medico per una diagnosi certa e la conseguente prescrizione.

  18. Anonimo

    salve dottore, ho un problema nella pelle del pene, sono quasi 3 anni che si riformano dei bozzolini sottocutanei. sono stato a varie visite nessuno ha capito il problema. cosa mi consiglia di fare? dovrei tornare da un dermatologo o andrologo? grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Lo specialista di riferimento per questi problemi è sicuramente il dermatologo.

  19. Anonimo

    Salve, scrivo perchè ho una cosa simile ad una bolla grande sulla parte sinistra della pelle che circonda la punta del mio pene, ieri sentivo prurito e c’era del rossore, oggi è gonfio molto… non ho avuto rapporti sessuali… mi serve aiuto 🙁

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma senza vedere di persona non posso fare ipotesi; raccomando di farsi visitare da un medico.

  20. Anonimo

    sono una quindicina di giorni che sento un leggero fastidio al pene, ma solamente quando lo sfioro con un dito o quando sfrega sulle mutande, ho guardato ma non ci sono arrossamenti , sembra tutto normale l’unica cosa che ho notato è una piccolissima macchia nera simile a un neo ma ripeto piccolissima , ma quando vi passo sopra sembra sensibile , poi se continuo a farvi pressione smette.
    quando è in erezione non mi da nessun fastidio.
    Sarei grato per una risposta

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma senza vedere è praticamente impossibile formulare ipotesi; potrei dire un piccolo ematoma, ma sarebbe come tirare ad indovinare.

  21. Anonimo

    va bene grazie un’ultima cosa, posso mettere il borotalco sul pene? si intende sulla pelle con glande coperto..
    mi fa sentire la pelle più liscia.

  22. Anonimo

    Ok stranamente nella parte per cosi dire dove “finisce” il glande il contatto con l’acqua mi ha dato una sensazione di ipersensibilità che non provavo oramai da anni.. secondo lei perchè?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente è causato dall’infiammazione in corso.

  23. Anonimo

    il dolore è passato del tutto e il gonfiore è diminuito parecchio.
    secondo lei sarebbe il caso di lavarlo con acqua calda e sapone o aspettare un’altro giorno?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non c’è bisogno di interrompere la normale igiene intima, ovviamente a patto di usare detergenti delicati. Finchè persiste un po’ di infiammazione non usi acqua calda, che vasodilata.

  24. Anonimo

    il punto è che sento dolore, il prurito è finalmente svanito ora rimane il gonfiore..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Dolore e gonfiore potrebbero essere segni di infezione, quindi a questo punto raccomando un parere medico.

  25. Anonimo

    Posso fare i test della sifilide o gorronea anche quando ho il mio ciclo? Grazie

  26. Anonimo

    Salve, questa sera dopo l’orgasmo ho provato una sensazione di prurito e dopo 20 minuti il prepuzio era gonfio e arrossato, lo è attualmente.. Specifico che soffro di orticaria cronica che si presenta nel periodo estivo, potrebbe essere per la sudorazione che mi sia uscito un ponfo sulla pelle del pene? Altrimenti quali altre potrebbero essere le cause di questo gonfiore?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Essendo già soggetto ad orticaria una reazione al sudore ed allo sfregamento sono le cause più probabili, in ogni caso rimanga vigile ed in caso di dubbi lo segnali al medico.

  27. Anonimo

    Salve doc, mi sta succedendo una cosa strana…quando ho rapporti sessuali il giorno dopo quando vado ad urinare mi escono delle piccole palline bianche insieme all urina…avvolte mi brucia…mi succede una volta ogni tanto. cosa può essere?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ha rapporti occasionali o comunque con soggetti a rischio?

    2. Anonimo

      Doc adesso no mi sono calmato un po cioè una volta a sett. o rapporti sessuali….. no non sono soggetti a rischio

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere un principio di infezione, raccomando di non sottovalutare il problema e di rivolgersi al medico, che valuterà se procedere con urinocoltura o con la prescrizione di

    4. Anonimo

      OK doc la ringrazio della sua disponibilità ^__^…allora domani vado dal mio medico…

La sezione commenti è attualmente chiusa.