Tutte le domande e le risposte per Pene: malattie e infezioni
  1. Anonimo

    Buongiorno da circa una settimana ho uno sfogo rossastro sulla pelle del pene…a volte si arrossa soprattutto durante i rapporti mentre normalmente in posizione di riposo rimane meno infiammata. Ho provato a trattarla con una crema tipo Fissan tende a seccarsi e a esfoliare…ogni tanto mi da un po di prurito. Soffro di diabete e ho letto che a volte ci sono dei tipi di infiammazioni a cui si è maggiormente soggetti…qualche consiglio?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sicuramente senta il medico per una diagnosi più precisa, che le permetta di usare rimedi mirati.

  2. Anonimo

    Salve caro Dott.Cimmuro,
    da qualche giorno, ho dei puntini rossi (tipo morbillo,varicella) che mi hanno invaso il glande…
    non sento dolore, bruciore, fastidio, assolutamente nulla!
    Cosa potrebbe essere? E soprattutto, mi devo preoccupare?
    Grazie in aticipo per la sua cordialità.
    Maurizio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senza vedere è sempre molto difficile una diagnosi, potrebbe forse essere una micosi od una infiammazione; sentirei in ogni caso un medico.

  3. Anonimo

    salve dottore .e da circa 7 ,8 mesi che una parte della pelle del asta e arrosata e con poca sensibilita,lo noto sopratutto quando e rilassato in erezione mi sembra di no devo preoccuparmi ? la ringrazzio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Suggerirei una verifica da parte di un dermatologo, per una diagnosi esatta; senza sapere esattamente le cause non sottovaluterei il problema.

  4. Anonimo

    Salve dottore mi è stata diagnosticata una psoriasi al glande.Ho le macchie solo nel glande e non è interessata nessun altra parte.Ci sono possibilità di guarigione?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nessuno può dirlo, purtroppo la psoriasi è ancora in gran parte sconosciuta e pertanto è difficile fare ipotesi sull’evoluzione.

  5. Anonimo

    buongiorno dottore ho 69 anni vita sessuale buona però le ultime 2 volte che ho fatto sesso,alla fine del rapporto avevo nel glande una vescica piena di sangue la prima volta il sangue è stato assorbito nei giorni seguenti la seconda si è rotta nel rapporto cosa può essere sono molto preuccupato grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La partner aveva sufficiente lubrificazione?

    2. Anonimo

      sicuramente si

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere semplicemente un problema da sfregamento; lasci guarire COMPLETAMENTE prima di avere nuovi rapporti, ma non buchi la vescica.
      Se ricapitasse, senta il medico.

    4. Anonimo

      grazie mille mi ha tolto un peso

  6. Anonimo

    salve, tempo fa ho avuto la candida, avevo poco prurito e macchie sul glande e un poco dolore. il mio medico curante mi ha prescritto una crema antimicotica, dopo una settimana e mezzo di cura le macchie sono scomparse ma avevo lieve dolore, così sono andato nuovamente dal medico che mi ha detto che ero ancora infiammato, per cui mi ha dato un’altra crema e dopo poco mi è passato anche il dolore.. sarei in teoria guarito. ho avuto rapporti protetti per evitare problemi, ma la mia ragazza è preoccupata perchè vede il mio frenulo pochissimo gonfio e arrossato, io non ho assolutamente nessun disturbo. secondo lei potrebbe essere qualcosa di contagioso? o è assolutamente normale?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se lei non sente più fastidio possiamo ragionevolmente pensare che sia guarito.

    2. Anonimo

      quindi potrei avere rapporti non protetti?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente sì, ma raccomando anche la conferma del medico attraverso una visita di controllo.

    4. Anonimo

      grazie mille. gentilissimo

  7. Anonimo

    Salve, poco tempo fa ho avuto la candida, avevo piccole macchioline rosse che con una crema antimicotica mi sono andate via in 2 giorni.. ora però a distanza di altri 2 giorni, ho della pelle morta sul glande… vedo proprio che la pelle si stacca! non ho dolore, solo un leggerissmo fastidio al tatto! grazie attendo risposta!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La diagnosi di micosi l’ha fatta un medico?

    2. Anonimo

      sono andato in farmacia.. mi avevano dato il canesten.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere balanite, raccomando senza dubbio il parere di un medico, non fosse altro che per avere una diagnosi certa.

  8. Anonimo

    Buonasera Dott. è più di tre anni che in modo periodico , circa 4/5 volte l’anno mi si irrita la pelle che copre il glande , provocandomi bruciore e anche delle piccole piaghette …dopo una settimana di pomata Trosyd passa, sembra completamente scomparso e dopo due / tre mesi ricompare con la stessa dinamica e la stessa durata (circa 7/8 giorni)…mi puo dare notizie …Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ha una partner fissa?
      Ha mai ricevuto una diagnosi medica?

  9. Anonimo

    dottore già in passato avevo una piccola infezione al pene e mi hanno dato gentalyn beta e mi è passato tutto pero adesso mi sembra che mi è ritornata perche ho gli stessi sintomi . Posso usare di nuvo gentalyn beta anche se e scaduta perche sulla copertina dice di non usare il farmaco dopo 3 mesi dalla apertura

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A parte il discorso scadenza, suggerirei di verificare con il medico la causa dell’infezione; se si trattasse per esempio di micosi (candida) la crema che aveva usato peggiorerebbe la situazione.

  10. Anonimo

    buona sera Dr Cimurro…………ho 50 anni e da tempo circa 2 anni , mi vedo costretto a ridurre i miei rapporti sessuali con la mia inseparabile compagna per un liken sclerotrpfico diagnosticatomi dal dermatologo………esami e merkens sono apposto diabete niente……….la cura è acqua borica e pomata locoidon………..ma di miglioramenti non ne vedo………ha qualche suggerimento

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe provare a sentire un secondo dermatologo, ma temo che la cura sarebbe pressapoco la stessa; la circoncisione non è mai stata presa in esame?