Tutte le domande e le risposte per Diarrea: cause, sintomi, rimedi, dieta
  1. Anonimo

    Buongiorno,
    mia figlia di 27 anni ha problemi intestinali da 15 gg. qualche scarica di notte,
    solori addominali con spasmomen nn vanno via . il medico dice che è un virus e che
    passa, con riso e tea spesso sente sintomi di andare in bagno ma poi nn va.
    Ora le ha prescritto antibiotico . E’ normale che un virus dia dolori e duri così tanto
    questo stato ? oppure deve fare esami più specifici ? mai avuta febbre solo dolori e scariche
    Grazie x il suo consiglio che vorrà darmi

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente è subentrata una complicazione batterica, l’antibiotico servirà a risolvere; le raccomando fermenti lattici ed abbondante idratazione.

  2. Anonimo

    salve,
    ho avuto influenza sett scorsa combattuta con antibiotico. dopo circa 3 gg ho iniziato ad avere un paio di scariche al dì praticamente liquide. ho preso fermenti e 2 dissenten in giorni diversi. ora che è passata una settimana ho ancora una scarica al giorno molto liquida. sto continuando con fermenti ma ho paura di trascinarmela. consigli??

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Bene i fermenti, dieta in bianco, niente latticini e se non passasse si rivolga al medico od in farmacia per assumere farmaci adsorbenti od antibiotici intestinali.

  3. Anonimo

    Io ho dissenteria da ormai 5 giorni le cause le attribuisco ai 20 giorni dovuti passare a prendere antibiotici x un ascesso tonsillare. I primi 2 giorni li ho passati a prendere fermenti e rintegrare i liquidi in più ho preso 7 imodium in 2 giorni con un insuccesso del 100%. ora sto prendendo semplicemente fermenti 1 volta al giorno ma senza miglioramenti, vado dalle 8 alle 12 volte con scariche liquide, bevo molto e mangio riso e cose consigliate x la diarrea ma senza miglioramenti, anzi ora sono iniziati i dolori addominali. Consigli? Grazie in anticipo.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ necessario abbinare ai fermenti lattici (che devono essere di assoluta qualità in questi casi) un ulteriore aiuto, che però non sia semplicemente un farmaco che blocca gli spasmi come Imodium; penso per esempio a Diosmectal o Tiorfix, ma il suo medico/farmacista sapranno consigliarle.

    2. Anonimo

      oggi ancora come ieri ho sentito la dottoressa e mi ha consigliato di andare al prontosoccorso. Afferma che è di sicuro causato dai 20 giorni di antibiotici perchè se fosse stata un’influenza sarebbe già passata, mi ha consigliato esami del sangue per vedere se c’è ancora qualche infezione del sangue. la terrò informata. grazie mille dei consigli.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Aspetto di avere notizie.

  4. Anonimo

    salve e buongiorno. io ho 20 anni, ho un’attività fisica regolare e uno stile di vita sano. premetto che ho avuto un periodo di forte stress verso aprile e maggio… ma ora negli ultimi due mesi sono tranquillissimo. Da qualche mese avverto senso di nausea continuo, di tanto in tanto acidità di stomaco, pesantezza ed eratturazioni gassose che mi provoco come per riuscire a digerire meglio. ultimamante avverto anche sensazione di non evacuazione totale, nel senso.. vado di corpo ma ho sensazione di doverci tornare, ma non ci torno, e spesso passa durante il proseguimento della giornata. ma non è diarrea, perchè non ho scariche. Ho fatto analisi del sangue e sono perfette, nessun valore fuori. venerdi ho il breath test per l’ helicobacter pylori… sono sulla strada giusta per la guarigione? probabilmente soffro di gastrite?? la ringrazio per la sua risposta!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ha già provato ad eliminare latte e latticini dalla dieta per qualche settimana? Ci sono alimenti che le sembrano dare più fastidio?

    2. Anonimo

      la ringrazio per avermi risposto! ho provato a stare 2 settimane senza latte… ma ero uguale a prima… io prendo integratori proteici per compensare gli sforzi muscolari intensi che ho durante gli allenamenti, pensavo fossero quelli… sono stato 1 mese senza prenderli e non è cambiato nulla! non sono intollerante a nulla, latte sempre bevuto, sempre mangiato tutto, ero uno “stomaco di ferro”… ora è l’esatto contrario! ma se fossi intollerante al latte avrei diarree, vomito.. che invece non ho! ho fatto una terapia con uso di riopan 3 volte al giorno, ma non è servito a nulla! da ferragosto, non fumo. non bevo. no pomodoro, insomma, cerco di fare una vita il più possibile regolare! solo che questo fastidio mi impedisce di allenarmi perchè il senso di vomito mi complica la vita.. può essere questo famoso batterio secondo lei??

    3. Anonimo

      ok la ringrazio allora infinitamente.. un’ultima cosa.. questa mattina sono andato di corpo senza problemi, ma mentre “eseguivo” sentivo un bruciore anale che era molto fastidioso. Ho finito, i sintomi si sono allentati, mi sono pulito, e c’era un pò di sangue nella carta igienica, ma poco. Sono uscito, sono qua ora sul computer all università, ma sento come la sensazione di un pò di dilatazione anale e avverto fastidio, che non è associabile a una sensazione di dolore… cosa può essere?? sinceramente sono anche un pò avvilito… ho 20 anni e mia nonna ha meno problemi di me!!!! la ringrazio anticipatamente per l’attenzione…

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Solo un po’ di emorroidi probabilmente; nulla di grave e sicuramente il periodo negativo passerà presto. 😉

    5. Anonimo

      si infatti ora vedo 2/3 giorni come sto e mi regolo! poi venerdi breath test e vediamo il da farsi….
      la ringrazio! trovo questo sito molto utile, specialmente per dare un’ idea del malessere che ognuno di noi che scrive ha…. grazie mille! buon lavoro e buon proseguimento..

  5. Anonimo

    Salve, ho 27 anni. Lunedì scorso sono stato ad un addio al celibato a ristorante e la mattina seguente mi sono svegliato con dissenteria. Dato che dovevo andare fuori per lavoro ho assunto un fermento lattico (Neo Lactoflorene) ed anche una pastiglia di dissenten. Premetto che sono spesso soggetto a problemi intestinali. Durante il giorno la dissenteria non si è fermata, ed inoltre è salita la febbre.
    La sera sono arrivato a casa con dissenteria forte e febbre a 39 che è durata tutta la notte. Ho preso quindi tachipirine che mi hanno permesso di abbassare la temperatura, ed ho iniziato una cura di antibiotico per la pancia (bimixin, 1 ogni sei ore) accompagnato da fermento lattico (Florberry, 2 al giorno).
    Ho proseguito la cura per tre giorni, unitamente ad una dieta. La febbre è scesa già il secondo giorno, con solo qualche punta a 37.3 verso la sera, mentre la pancia è rimasta sempre un po’ irritata. Adesso mi trovo da due giorni in germania, dove devo restare per tre mesi, ed è già il secondo giorno che dopo aver mangiato devo correre in bagno. Non credo sia per il cibo (pasta all’olio con tonno e pomodori in un caso e carne impanata con patate schiacciate e aceto nell’altro). Non sapendo cosa fare ho ricominciato a prendere una pastiglia di Lactoflorene al giorno.
    Potrebbe essere lo strascico dell’influenza dei giorni precedenti, che ancora deve essere smaltita del tutto? Ha qualche consiglio da darmi?
    Grazie mille per l’attenzione

    Matteo

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dissenten andrebbe preso inizialmente con una dose di 2 compresse, seguita da 1 compressa a seguito di ogni ulteriore scarica.
      Florberry non sono fermenti lattici, ma è un estratto vegetale per la cistite, bene invece Lactoflorene.
      E’ sicuramente dovuto a quanto passato nei giorni precedenti; è importantissimo ovviamente mantenere una dieta molto leggera, evitare latte e derivati, bere molto e salirei forse a 2 Lactoflorene al giorno.
      Se entro 2-3 giorni non passasse diventerebbe poi importante un parere medico.

    2. Anonimo

      ok, allora prenderò due lactoflorene al giorno e cercherò di controllare la dieta il più possibile.. La ringrazio per la risposta immediata.

  6. Anonimo

    Salve, mio padre quindici giorni fa si è operato al colon destro con l’asportazione di tredici cm di colon, da quando è tornato a casa ha perso più di due chili e va in continuazione in bagno…non riesco a trovare una dieta equilibrata per poter far calmare questo problema, puoi darmi un consiglio? grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrei suggerire fermenti lattici e dieta molto leggera, ma probabilmente è più opportuno valutare eventuali modifiche con il medico che lo segue.

  7. Anonimo

    salve in seguito ad una frattura ho fatto uso x due mesi di un anti edema nn ric il nome dopo ho cominciato ad avere dolori sotto il basso ventre adesso nn prendo piu nulla xero dolore basso ventre e rimasto ho fatto uso lansoprazolo e yovis x una settimana ma nulla ho feci molle e aerofagia che nn vanno via a volte diarrea che cosa prendo?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Esistono alcuni rimedi come Diosmectal (serve ricetta medica) che potrebbero essere risolutivi, ma a questo meglio a mio parere un giudizio del medico, per verificare che non sia una leggera gastroenterite.

  8. Anonimo

    Salve…soffro da circa dieci giorni di diarrea(2-3 scariche,tracce di sangue vivo e niente febbre) .per i primi giorni ho preso solo enterogermina.Poi,su consiglio medico,imodium e enterolactis .premetto che non ho mai smesso di mangiare(riso,carne bianca,patate…),potrebbe trattarsi di qualcosa in particolare,o è il solito virus intestinale tipico di questa stagione?grazie per il consiglio…

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dopo 10 giorni penso a qualcosa di più di un virus parainfluenzale, proverei a contattare nuovamente il medico.

    2. Anonimo

      grazie…..

  9. Anonimo

    ho il virus intestinale e continuo ad andare in diarre mi sona svegliata per fare la colazione e mi sono mangiata un limone e un te al limone ho fatto bena poi dopo mezzora o mangiato un panino con il tacchino

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ha fatto bene, è importante sopratutto bere molto e possibilmente reintegrare i sali minerali persi con le scariche di dissenteria.

  10. Anonimo

    Salve, da qualche mese sento, non regolarmente, delle fitte o brevissimi spasmi nella zona addominale destra; esattamente al di sotto dell’ultima costola. A quale organo corrisponde quel punto? E quel dolore raro ed intermittente da cosa può dipendere?
    Grazie mille,
    p

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sarebbe da vedere, ma non escluderei l’appendice.

    2. Anonimo

      Ma è decisamente al di sopra dell’ombelico per quanto riguarda l’altezza e a metà della metà destra del corpo…può essere appendice?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, alto così non dovrebbe trattarsi di appendicite; potrebbe invece trattarsi dei primi tratti dell’intestino.