Diarrea: cause, sintomi, rimedi, dieta

Ultimo Aggiornamento: 53 giorni

Cos’è la diarrea?

La diarrea è una perdita di feci acquose. Una persona con diarrea in genere defeca più di tre volte al giorno, producendone più di un litro nelle 24 ore. La diarrea in forma acuta è un problema comune che di solito si protrae per 1 o 2 giorni per poi risolversi da sola, senza un trattamento specifico. Una diarrea prolungata che dura più di 2 giorni può essere sintomo di un problema più serio che porta con sé il rischio di disidratazione.

La diarrea cronica può essere causata da una malattia cronica.

Il pericolo maggiore è come detto la disidratazione, il che significa che il corpo viene privato di molti fluidi e questa mancanza non gli permette più di funzionare correttamente. La disidratazione è particolarmente pericolosa nei bambini e negli anziani e deve essere trattata tempestivamente al fine di evitare gravi problemi di salute.

Pazienti di tutte le età possono manifestare diarrea e mediamente gli adulti hanno un attacco di diarrea acuta circa quattro volte all’anno.

Diarrea o dissenteria?

Spesso i due termini sono usati come se fossero sinonimi, ma in realtà indicano due condizioni diverse.

  • La è una condizione caratterizzata da almeno tre evacuazioni giornaliere di feci molli, acquose e/o non formate,
  • la è invece una forma di gastroenterite infettiva che manifesta come sintomo principale diarrea e presenza di sangue nelle feci.

In altre parole in assenza di sangue non è corretto parlare di dissenteria e quindi i due termini non vanno considerati sinonimi.

Le cause della diarrea

Gli attacchi acuti di solito sono causati da batteri, virus, parassiti o infezioni, mentre situazioni croniche sono di solito legate a disturbi funzionali come la sindrome da colon irritabile o a malattie infiammatorie intestinali.
Alcune delle più comuni cause di diarrea sono le seguenti:

  • Infezioni batteriche: Diversi tipi di batteri ingeriti attraverso alimenti o acqua contaminati possono provocare la diarrea. I colpevoli più comuni includono: Campilobacter, Salmonella, Shigella e colibacillosi.
  • Infezioni virali: Molti virus causano diarrea, compresi rotavirus, virus di Norwalk, citomegalovirus, herpes simplex e l’epatite virale.
  • Intolleranze alimentari: Alcune persone non sono in grado di digerire gli alimenti, come alcuni dolcificanti artificiali e lattosio, uno zucchero presente nel latte.
  • Parassiti: I parassiti possono entrare nel corpo tramite il cibo o l’acqua e stabilirsi nel sistema digestivo. I parassiti che causano la diarrea comprendono: giardia lamblia, entameba histolytica e cryptosporidium.
  • Reazione ai farmaci: Antibiotici, farmaci per la pressione arteriosa, chemioterapici ed antiacidi contenenti magnesio possono provocare diarrea.
  • Malattie intestinali: Malattie infiammatorie intestinali, colite, morbo di Crohn e malattia celiaca spesso portano alla diarrea.
  • Disturbi funzionali all’intestino. La diarrea può essere un sintomo della sindrome da colon irritabile.

Alcune persone sviluppano diarrea dopo un intervento chirurgico allo stomaco o la rimozione della cistifellea. Il motivo può essere un cambiamento nel modo in cui si muove il cibo attraverso il sistema digestivo dopo un intervento chirurgico allo stomaco od un aumento della bile nel colon dopo intervento chirurgico alla cistifellea.

Le persone che visitano i paesi stranieri sono a rischio di diarrea, causata dal cibo o dall’acqua potabile contaminata da batteri, virus o parassiti. La diarrea del viaggiatore può essere un problema per i paesi in via di sviluppo, fare turismo negli Stati Uniti, Canada, nella maggior parte dei paesi europei, in Giappone, Australia e Nuova Zelanda non comporta invece particolari rischi.

In molti casi la causa della diarrea non viene trovata e, quando tende a risolversi spontaneamente entro pochi giorni, non è necessario approfondire (si parla in questi casi di fenomeno autolimitante).

Diagnosi

Quando il sintomo persiste per lunghi periodi e/o tende a ripresentarsi spesso è opportuno rivolgersi al medico per capirne la causa, attraverso:

  • Storia medica ed esame fisico. Il medico interrogherà il paziente sulle abitudini alimentari ed i farmaci utilizzati, nonché su stato di salute generale e storia clinica.
  • Esame delle feci. Un campione di feci viene analizzato in un laboratorio per verificare la presenza di batteri, parassiti o altri segni di malattia e infezione.
  • Esami del sangue. Gli esami del sangue possono essere utili per escludere alcune malattie.
  • Digiuno. Per scoprire se un allergia o intolleranza alimentare causano diarrea, il medico può richiedere di evitare il lattosio, i carboidrati, il frumento o di altri alimenti per vedere se la diarrea si arresta a seguito di un cambiamento nella dieta.
  • Sigmoidoscopia. Per questa prova, il medico utilizza uno speciale strumento in grado di guardare l’interno della parte inferiore del retto e del colon.
  • Colonscopia. Questo test è simile a una sigmoidoscopia, ma consente al medico di visualizzare l’intero colon.
  • Scintigrafie. Queste prove possono escludere anomalie strutturali come la causa della diarrea.

I sintomi della diarrea

La diarrea può essere accompagnata da:

  • crampi,
  • dolore addominale,
  • gonfiore,
  • nausea,
  • un urgente bisogno di usare il bagno.

A seconda della causa, una persona può avere febbre o feci con tracce di sangue.

Diarrea nei bambini

I bambini possono avere gravi forme di diarrea cronica. Le cause includono batteri, virus, parassiti, farmaci, disturbi intestinali funzionali e ipersensibilità alimentari.

L’infezione da rotavirus è la causa più comune di diarrea acuta infantile; di norma si risolve in un periodo di tempo tra i 3 ed i 9 giorni. I bambini con un’età compresa fra le 6 e le 32 settimane possono essere vaccinate contro il virus con un vaccino chiamato Rotateq.

Se il bambino ha diarrea, non esitate a chiamare il medico per un consiglio. La diarrea è particolarmente pericolosa nei neonati e nei lattanti, portandoli alla disidratazione in appena un giorno o due. Un bambino può morire per disidratazione nel giro di pochi giorni. Il principale trattamento per la diarrea nei bambini è la reidratazione per sostituire rapidamente i fluidi persi.

Portate il vostro bambino dal medico, se non vi è alcun miglioramento dopo 24 ore o se ha uno qualsiasi dei seguenti sintomi:

  • feci contenenti sangue o pus,
  • feci nere,
  • una temperatura superiore a 39 gradi,
  • segni di disidratazione.

I farmaci per il trattamento della diarrea negli adulti possono essere pericolosi per i bambini e dovrebbero essere prescritti solo dal medico.

Disidratazione

La diarrea può causare disidratazione, il che significa che il corpo ha perso troppi fluidi e troppi elettroliti e non può funzionare correttamente. La disidratazione è particolarmente pericolosa nei bambini e negli anziani, che devono essere trattati immediatamente per evitare gravi problemi di salute.
I segni della disidratazione comprendono:

  • sete,
  • minzione meno frequente,
  • pelle secca,
  • stanchezza,
  • stordimento,
  • urine di colore scuro.

I segni di disidratazione nei bambini comprendono:

  • secchezza della bocca e della lingua,
  • quando piangono non lacrimano,
  • pannolini non bagnati da 3 ore o più,
  • rossore all’addome, agli occhi o alle guance,
  • febbre alta,
  • svogliatezza o irritabilità,
  • pelle che non si appiattisce quando pizzicata e rilasciata.

Se sospettate che voi o il vostro bambino siate disidratati, chiamate il medico immediatamente. La disidratazione grave può richiedere il ricovero ospedaliero.

I liquidi e gli elettroliti persi durante gli attacchi di diarrea devono essere reintegrati immediatamente, perché il corpo non può funzionare senza di loro. Gli elettroliti sono i sali minerali e influenzano la quantità di acqua nel corpo, l’attività muscolare e altre importanti funzioni.

Anche se l’acqua è estremamente importante nel prevenire la disidratazione, essa non contiene elettroliti. Brodo, zuppe, succhi di frutta e verdura contribuiranno a ripristinare i livelli di elettroliti, anche se il pediatra può prescrivere in associazione prodotti commerciali disponibili in  farmacia completi e bilanciati.

Quando deve essere consultato un medico?

La diarrea di solito non è pericolosa, ma può diventarlo o essere il segnale di un problema più serio. Si dovrebbe consultare il medico se si verificano i seguenti casi:

  • diarrea per più di 3 giorni,
  • dolore addominale o nel retto,
  • febbre alta,
  • sangue nelle feci o feci nere, catramose,
  • segni di disidratazione.

Cura e rimedi per la diarrea

Nella maggior parte dei casi di diarrea si deve semplicemente reintegrare i liquidi persi. I farmaci che bloccano la diarrea possono essere utili, ma non sono raccomandati per le persone in cui il disturbo è causato da un’infezione batterica od un parassita. Se la diarrea si arresta prima di aver eliminato la causa, si ottiene solo di prolungare il problema. intrappolando i parassiti nell’intestino. I medici possono prescrivere antibiotici nei casi di infezione batterica, mentre le infezioni virali richiedono altri farmaci ancora.

Dieta ed alimentazione

Fino a quando c’è diarrea, è importante evitare la caffeina, prodotti lattiero-caseari e prodotti alimentari che grassi, ad alto contenuto di fibra o molto dolci. Questi prodotti alimentari tendono ad aggravare la diarrea.

Con i primi miglioramenti è possibile aggiungere alimenti teneri comprese le banane, riso, patate lesse, pane tostato, cracker, carote cotte, pollo al forno senza pelle o grasso.

Per i bambini, il pediatra può raccomandare una dieta particolarmente leggera. Una volta che la diarrea si è fermata, il pediatra probabilmente incoraggerà i bambini a tornare a una normale e sana alimentazione, ammesso che questa possa essere tollerata.

Fonte principale:

A cura della Dr.ssa Elisa Campana

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Ho mamma che ha dissenteria da dieci gg., sopravvenuta dopo una terapia di normix che assume mensilmente per diverticolite. Gli esami del sangue , marker compresi, nonhanno evidenziato nessun problema , lunedì ci consegneranno le coprocolture, cosa mi dice, Dottore?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, concordo con l’iter; immagino che sua mamma abbia una semplice diarrea, per quanto prolungata e abbondante, e non dissenteria, che significa avere diarrea mista a sangue.

  2. Anonimo

    mio figlio di 8 anni ha la diarrea da 5 giorni, 3scariche al giorno, ma è più acqua che feci, è come se facesse la pipi’ da dietro .Prende XFLOR da 3 giorni ma non vedo nessun miglioramento. Devo preoccuparmi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nei bambini sono forme che possono durare anche diversi giorni, ma:
      1. Lo segnali al pediatra se ancora non l’avesse fatto e/o se dovesse persistere,
      2. è molto importante tenerlo idratato (con acqua e sali minerali).

  3. Anonimo

    Buongiorno, Il mio ragazzo da 2 giorni sta assumendo Augumentin su prescrizione per febbre alta associato al paracetamolo, però ha 2/3 scariche diarroiche ogni ora, associate a dolori addominali, ieri ha iniziato a prendere l’enterogermina ma non ha avuto benefici…a questo punto cosa consiglia? Ho letto che l’uso di augumentin da spesso diarrea come effetto collaterale, ma mi rendo conto che le scariche sono molte, in casa abbiamo l’imodium…cosa consiglia?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso consigliare farmaci; in attesa di sentire il medico aumenti la dose di fermenti.

    2. Anonimo

      SCUSA MIO FIGLIO HA SCARICHE DA 2 MESI INSIEME A VOMITO CIO SUCCEDE UNA VOLTA ALLA SETTIMANA CIO MI PREOCCUPA IO DICO CHE POTREBBE ESSERE UNA COSA PSICOLOGICA MA PER MIO FIGLIO NON LO E QUINDI DOTTORESSA LEI E CAPACE A DARE UNA SPIEGAZIONE DI QUESTO SGRADEVOLE SINTOMO ? SE SI CHIAMI IL xxxxxxxxxxxxx IL MIO NUMERO DI CELLULARE

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Mi dispiace ma non possiamo fare consulenze telefoniche; quanti anni ha suo figlio? potrebbe avere qualche problema a livello intestinale, un’allergia o un’intolleranza, dovrebbe farlo visitare dal medico per capire di cosa si tratti.

  4. Anonimo

    Mia sorella sono quattro giorni che ha la diarrea,sta prendendo delle medicine che dovrebbero “bloccarla” ma non funzionano,a sempre mal di pancia e deve correre sempre in bagno..cosa consiglia lei?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La situazione è un po’ vaga per esprimere giudizi (un adulto viene trattato diversamente da un neonato, non so cosa intenda per farmaci che dovrebbero bloccarla, forse loperamide?), ma dopo 4 giorni è ora di sentire il medico.

  5. Anonimo

    Salve mi chiamoMaddalena ho la diarrea molto frequente volevo sapere se e qualcosa di preoccupante grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Diciamo che è ora di approfondire le cause con il medico.

  6. Anonimo

    Buonasera. 5 giorni fa mi è stata diagnosticata una influenza intestinale, il cui unico sintomo era la diarrea durante l’evacuazione mattutina. Il mio medico mi ha dato rifacol 200, 2 volte al giorno, dicendo che è un antisettico. Ora, sono quasi alla fine della terapia, ma le diarree da una sono passate a essere 3 o 4 al giorno. Inoltre mi è stato consigliato di prendere i fermenti lattici solo alla fine della terapia. Sono molto preoccupato, perchè con questo farmaco ho peggiorato la mia situazione. Ho paura di disidratarmi.
    Volevo chiedere se l’aver assunto carbone vegetale per circa 5 mesi potrebbe avere scatenato queste diarree, oppure se è davvero una influenza stagionale.
    Che differenza cӏ tra antisettico e antibiotico?
    Grazie anticipatamente.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Probabilmente si tratta proprio di influenzal intestinale, ma raccomando di verificare con il medico alla luce del mancato miglioramento.
      2. Utile reidratarsi con acqua e sali minerali.
      3. Rifacol è un antibiotico a tutti gli effetti, ma specifico per l’intestino.

  7. Anonimo

    Salve dopo intervento da turp.circa 20 giorni fa.fatto trattamento antibiotico e seleparina fino a domenica .sono 10 ..11 giorni che ho diarrea non abbondante ne liquida circa 4..5 volte al giorno ho preso enterogermina x 5 giorni ma nessun risultato cosa mi consigliate?grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente è una diarrea da antibiotici, ma dopo 10 giorni è ora di segnalarlo al medico; quante fiale assume al giorno di Enterogermina? Sta attento alla dieta?

  8. Anonimo

    Non prendo piu’ enterogermina il dottore mi ha dato normix 200 2 pillole ogni 12 ore xeno, stasera dopo aver mangiato una mela e una fetta di pizza sono andato 3 volte in bagno con la solita scarica non liquida

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ha appena iniziato Normix, è presto per averne benefici.

  9. Anonimo

    Salve ho diarrea da 5 giorni instabile cioè una scarica al mattino poi incomincia a muoversi alla notte le chiedo tutto normale? Poi va bene prendere fermenti lattici ad azione probiotina?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Potrebbe essere una semplice influenza intestinale, ma se non passasse raccomando di verificare con il medico.
      2. Sì, possono aiutare.

  10. Anonimo

    Salve è da venerdì che ho la diarrea dalle cinque sei scariche al giorno,sto prendendo Normix da 200 ma non vedo nessun miglioramento vorrei un consiglio grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, perché assume Normix? Glielo ha prescritto il medico?se è un virus intestinale non serve, raccomando una valutazione medica prima di iniziare autonomamente terapie che potrebbero anche peggiorare la situazione.

  11. Anonimo

    Salve la mia ragazza a diarrea e mal di pancia da 1 settimana. Le succede ogni volta che mangia, da cosa può essere dovuto e come si può curare?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Le cause possono essere molte, intanto un virus, un’intolleranza, colon irritabile…le succede dopo che mangia qualsiasi cosa? comunque meglio fare una valutazione medica quanto prima.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Confermo, dopo una settimana è sicuramente ora di approfondire (NON sto dicendo che sia grave!, spesso si tratta solo di interrompere un circolo vizioso con gli appositi farmaci).

    3. Anonimo

      da una decina di giorni ho diarrea (senza sangue) con forti cvrampi improvvisi e poi devo correre. Imodium ha tamponato ma poi è tornata anche se meno violenta. Ho preso lactoflorene ed ora prenderò normix.Va bene? Parlare con il medico base è sempre p

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Dopo 10 giorni è proprio ora di parlarne con il medico; Normix è una delle possibili opzioni, non sempre la più adatta.

  12. Anonimo

    salve ho scariche di diarrea 3-4 volte al giorno da circa 2 settimane…da premettere che ho una retticoliteulcerosa diagnosticata 3 anni fà…. ho assunto per circa 3 mesi il pentacol800… ora dopo anni mi è ricomparsa la diarrea con spesso tracce di sangue e muco…. cosa devo fare??

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Lo segnali allo specialista che l’aveva seguita in passato o al medico curante, senza aspettare oltre.

  13. Anonimo

    Salve, mi rivolgo a voi poiché da sabato ho le scariche e i crampi addominali che nn mi lasciano in pace. Domenica e lunedì a questo si è associata febbre tra i 38 e i 39 e mezzo e ho iniziato a prendere tachipirina e, insieme a questa, per crampi e scariche ho preso e continuo a prendere dicoflor 60 (1 al giorno) e enterogermina (massimo 3 al giorno). Oggi non ho avuto febbre, anzi, la temperatura nn andava oltre i 36 e mezzo; ma le scariche e i crampi nn sono per niente diminuiti.. cosa mi consigliate? Essendo 4 giorni forse nn dovrei ancora allarmarmi, ma ho preferito scrivere qua perché il mio medico curante mi ha prescritto un antibiotico ovvero “Ciprofloxacina 250 mg” una al mattino e una alla sera; ma essendo una persona che nn ama tantissimo i medicinali, ho subito letto il foglio illustrativo e nn ho trovato nessuno dei sintomi che ho io, quindi ho preferito nn iniziare la cura. Cosa mi consigliereste? Vi ringrazio in anticipo 😘

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Dopo 4 giorni di scariche severe e febbre sembra condivisibile la prescrizione del medico.

  14. Anonimo

    Salve ho più di 4/5 scariche al giorno di diarrea però praticamente è solo liquido…la diarrea e accompagnata da dolori al adome.? É grave? Cosa posso fare per contrastarla?

    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Da quanti giorni?
      Fermenti lattici e si reidrati con acqua e sali minerali; se persistesse visita medica.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente si tratta di gastroenterite; possono aiutare farmaci adsorbenti, ma non posso prescrivere nulla.

      Come detto se persistesse raccomando di sentire il medico, nel frattempo si mantenga idratato.

    3. Anonimo

      Ciao e da 3 giorni che ho la diarrea molto liquida e non ne sento dolori nella pancia o nel stomaco non so cosa sia la cosa mi comincia a preoccupare

    4. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      La diarrea può avere varie cause, può dipende da qualcosa che ha mangiato, da un’irritazione/infiammazione intestinale, un virus…non è detto che sia grave, ma dovrebbe farsi valutare dal medico.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Preoccuparsi no, ma se domani non migliorasse lo segnali al medico (probabilmente si tratta di influenza intestinale).

    2. Anonimo

      Salve soffro di dissenteria ormai da 14 giorni forse un po di più la mia dottoressa mi ha dato dei fermenti lattici ma dopo più di 10 giorni il problema non si e risolto, cosa mi consiglia? Devo iniziare a preoccuparmi? Grazie

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Dissenteria significa diarrea mista a sangue, c’è del sangue? se così fosse le consiglierei un controllo mirato, magari una colonscopia; altrimenti dovrebbe farsi rivalutare dal suo medico, le cause possono essere tante, vanno indagate in base al sospetto che emerge alla visita.

  15. Anonimo

    Ciao 1 mese fa ho avuto un rapporto con una prostituta (protetto però) e dopo 3 settimane ho avuto un po di febbre raffredore mal di gola che sono durati 2 giorni e adesso ho la diarrea che non si ferma più non ho linfonodi gonfiati cose del genere ma sto iniziando a preoccuparmi farò il test si ma sta diarrea mi preoccupa troppo

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, se ha usato il preservativo senza inconvenienti dovrebbe stare tranquillo. Il test lo può fare uguale, ma la diarrea attuale potrebbe anche essere dovuta ad una influenza intestinale. saluti

  16. Anonimo

    Buonasera è da diversi giorni che accusavo dolori addominali .sono andata dal dottore e dopo un ecografia addominale negativa mi ha prescritto x i dolori:i primi 2 giorni Levanox senza risultati,Buscopan e poi Normix ma i dolori e la diarrea continuavano a alla fine Lexil ma niente.i altro ieri sono andata dalla guardia medica è dopo avermi detto che Laxil è un famaco rilassante ( premetto che io prendo già Rivotril e Cymbalta perché soffro e ansia )mi ha eliminatovtutto e mi ha detto di prendere una bustina di Nimesulide al bisogno dato che si presume che abbia un infiammazione intestinale..funziona i dolori atroci non li ho piu però ho una diarrea allucinante e non smette..Non sto mangiando praticamente nulla perché non ho appettito ma sono stufa di andare di continuo in bagno dato che oltre al fastidio mi si gonfia la pancia e fin che non vado in bagno ildolore non passa …avete suggerirmi ….Non ne posso piu

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Visita gastroenterologica, serve capire la causa della diarrea (gastroenterite, parassiti, intossicazione alimentare, …).

  17. Anonimo

    salve dottore, le vorrei sottoporre il mio problema. E’ la terza volta in anno che ho una diarrea sanguinolenta. Mi spiego meglio. da 5 giorni ho una diarrea sanguinolenta ed iprimi 2 giorni sono andato in bagno forse 50 volte. la diarrea o liquidi presentavano come push, liquido giallasto accompagnato da sangue.
    Prima , qualche anno fa mi capitò ma per un giorno al massimo. Dal 2016 questa è la terza volta..cosa può essere?
    Grazie e la saluto.
    Giuseppe

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Soffre di emorroidi?
      È comunque decisamente ora di approfondire con un medico.

  18. Anonimo

    Buonasera Dottore, sono 3 o 4 mesi che dopo aver mangiato, si gonfia la pancia e poco dopo sento dolori di pancia e vado in bagno in diarrea.
    Da cosa potrebbe essere dipeso?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Quanti anni ha? È la prima volta che capita? Potrebbe trattarsi di colon irritabile, intolleranza alimentare, le cause sono varie, consulterei il medico a riguardo.

  19. Anonimo

    buonasera, ho 51 anni non è la prima volta che capita ma bensì diversi mesi

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Confermo quanto già detto, ma serve una valutazione medica per una diagnosi circostanziata.

  20. Anonimo

    da tre settimane ho diarrea più o meno liquida, circa cinque-sei volte al dì. Non dolore ma improvvise,anche di notte. Per la paura quasi non esco di casa. Ho preso Imodium ma ottengo solo il blocco, con la ripresa subito dopo. Il medico ha detto di insistere col normix 200 due compresse tre volte al giorno,oltre ai consueti integratori. Farò esame feci e la tac (tempi lunghi!). Ha qualche consiglio? Può essere celeachia? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Tutto può essere, ma la celiachia non è sicuramente fra le prime ipotesi.
      Raccomando di reidratarsi regolarmente con acqua e sali minerali.

  21. Anonimo

    salve ho 43 anni la settimana scorsa ho avuto febbre e raffreddore influenza ho preso vick flu tripla azione x 3 giorni e tachiprina ogni 5 ore per febbre in 4 giorni sono guarito poi ho dovuto andare dal dentista a togliere un dente ho preso zimox per 4 giorni e da quando sono guarito di febbre ho preso polidefense x aumentare difesa immunitario 2 bustine al giorno e acerola 2 al giorno ieri e oggi a volte mi viene crampi e vado subito al bagno faccio diarrea ieri una volta oggi 2 volte non molta aquosa cosa potrebbe essere? devo prendere qualcosa per diarrea in farmacia cosa mi consiglia?non ho fatto vaccino anti influenzale perche fa efetto tra 15 giorni che siccome il 14 dicembre parto per estero allora prendo acerola e polidefense…per evitare prendere influenza….mi dica cosa devo fare domani vado in farmacia va bene codex?o altro?domani non ce medico per ponte….grazie aspetto risposta

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, tutte questi farmaci e pseudo-tali sono stati prescritti dal medico? Assumere una Tachipirina ogni 5 ore potrebbe per 4 giorni è un dosaggio eccessivo, perché tossica per il fegato, soprattutto considerando che ha assunto anche altri farmaci. La diarrea può essere stata causata da questo mix e soprattutto dall’antibiotico, direi che non è il caso di prendere proprio nient’altro, stia a riposo, beva a acqua e dieta leggera e vedrà che starà meglio nel giro di poco tempo.

  22. Anonimo

    Salve, ho sedici anni, sono tre giorni che sento dolori alla pancia e mi scarico, io avendo una fobia spesso la trattengo è normale che si prolunghi la durata?
    A cosa potrebbe essere dovuto? Freddo o un po’ di influenza?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente un virus di stagione, ma se persistesse segnalalo al medico.

  23. Anonimo

    Salve ho 54 anni ieri sera ho mangiato due toast con formaggino e un po di zucchini e sta notte ho avuti ma di pancia e bruciore nella bocca dello stomaco e diarrea 4 5 volte cosa può essere?

  24. Anonimo

    Salve sn quattro giorni che ho diarrea i primi due giorni erano proprio liquidi invece oggi no.Cm mangio devo andare a scaricare e poi basta x tutta la giornata…Mi potrebbe aiutare cosa prendere?Sto mangiando solo riso e the…Grazie

  25. Anonimo

    Buongiorno, ho iniziato ieri sera la pillola anticoncezionale, e stanotte ho evacquato feci molle, questo ha compromesso la funzione della pillola? E’ successo solo una volta, quindi non l’ho ripresa, ho sbagliato?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Quanto tempo è passato tra l’assunzione della pillola e l’episodio diarroico? se sono passate oltre 4 ore non c’è problema, altrimenti sarebbe il caso di assumerne un’altra.

  26. Anonimo

    Mio figlio di 8 mesi continua ad avere diarrea da questa mattina, cosa devo fare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se fosse possibile contatti telefonicamente il pediatra, diversamente valuterei di sentire la guardia medica o il Pronto Soccorso, è ancora molto piccolo e c’è il concreto rischio di disidratazione.

La sezione commenti è attualmente chiusa.