Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Se si e sterile dalla nascita non Sì possono avere bambini nemmeno cn l’inseminazione artificiale???

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Dipende dalla causa della sterilità.

  2. Anonimo

    Se una donna e sterile dovuta alla clamidia…
    Non potrà mai avere un bambino???

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Può ricorrere all’inseminazione artificiale.

  3. Anonimo

    2/Domanda….
    Se io fossi affetta di clamidia…
    Eh io ne ero all’oscuro di qsto…
    Un Mese fa o preso alcuni antibiotici x altre cose…
    Non sono serviti anche a curare la clamidia nonostante nn sapessi ke ero affetta??

    Grazie. 🙂

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Calma, calma, calma.

      Si sta costruendo dei castelli in aria; non c’è nessun motivo per pensare che possa essere sterile, stia serena e per togliersi il dubbio, se lo desidera, pianifichi i controlli con la sua ginecologa.

  4. Anonimo

    Dottore salve…
    Se una Donna è Sterile…
    Non ce nessun Modo x Concepire un Bambino???
    Si può Fare inseminazione??

  5. Anonimo

    Dottore scusu per le tante domande ke gli sto facendo…ma mi è molto d’aiuto le sue risp….
    Comunque se fossi infetta da molto tempo e sicuro al 100 x 100 ke sia diventata sterile??
    anche se lo fossi…
    eh ovviamente nn lo sapevo…
    ma cmq h preso antibiotici x altre cose….
    non sono serviti a curare la clamidia in caso fossi affetta??

    1. Anonimo

      quando si e affetti di clamidia x diventare sterile ce un tempo ???
      Più o meno dopo quando tempo

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non c’è un tempo esatto, non è quindi possibile fare previsioni.

  6. Anonimo

    se sono infetta gia da tempo sono a riskio di nn avere bambini e di essere sterile???

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Perchè ritiene di esserne affetta?

    2. Anonimo

      non si sa se sono affetta….
      ma mi h kiesto di fare alcuni controlli solo x avere più chiarezza…
      ma se sono affetta che rischio ho di essere sterile??

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Solo se ne fosse affetta da molto tempo.

  7. Anonimo

    Dottore visto ke sono in cura da 3anni può essere possibile ke la mia ginecologa non se ne sia mai accorta che potessi avere la clamidia??
    Lei mi tiene in cura x il papiloma virus….Dicamo ke ho quasi superata quella fase…Oramai sono mesi ke nn mi escono più quelle verruche…….Ovviamente devo stare sotto controllo….
    ma un ginecologo ke ti tiene in cura da anni nn si rende conto se io posso essere infetta da clamide??

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In alcuni casi è del tutto asintomatica, cioè senza sintomi.

  8. Anonimo

    Dottore Salve ho 26 anni e 2 anni e mezzo fa ho scoperto di essere infetta dal papiloma virus…oggi sono andata in visita dal mio ginecologo e mi ha chiesto di fare un analisi per la clamidia.
    può il papiloma virus trasmettere la clamidia??
    con il papiloma virus ho con la clamidia si posso avere bambini???

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Le due infezioni sono indipendenti.
      2. In linea di massima sì.

    2. Anonimo

      dottore salve…
      se sono infetta alla clamidia posso avere bambini???

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se curata per tempo sì.

  9. Anonimo

    salve dottore,da un mese ho scoperto di avere la clamidia,dopo i classici sintomi(bruciore durante minzione,prurito nell uretra ecc…..)ora la mia ragazza,dubita che io abbia avuto rapporti con altre donne,cosa non vera,dal momento che lei è stata la mia prima ragazza e siamo insieme da otto anni,ritenendosi a sua volta sicura del fatto suo ,non riesce a capacitarsi della mia innocenza,detto questo devo dire che lei ha comunque avuto altri ragazzi prima di me,e da sempre riscontra sintomi quali,perdite bianco-giallastre ecc…ma sempre effettuato controlli x cistite e candida….ora io mi chiedo;dalla clamidia si può esseere solo contagiati,tramite il modo che tutti conosciamo,oppure la si può semplicemente contrarre,come altre infezioni,e in seguito trasmetterla?è necessario che una persona abbia per forza un rapporto sessuale per essere contagiato,o la clamidia potrebbe anche venire come succede con altre infezioni,visto che si tratta comunque di un batterio,e non di un virus?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non capisco la distinzione tra batterio e virus, in quando i meccanismi di contagio sono sovrapponibili; nel caso della clamidia la trasmissione avviene prevalentemente per via sessuale e, nel caso la partner risultasse anche lei infetta, tutto porterebbe a pensare che ne fosse affetta lei già prima del vostro primo rapporto.

    2. Anonimo

      si,mi scusi,era solo che volevo intendere dire,se magari,può succedere che ti venga,come ti viene la candida ad esempio,o altre infezioni,che si contraggono a causa di batteri presenti gia nel nostro intestino,tipo le infezioni che possono venire attraverso il sesso anale non protetto,oppure si può essere solo contagiati,e non ci sono altri fattori che portino ad avere l infezione anche senza un contatto sessuale di qualsiasi genere,avevo sbagliato ad esprimermi,volevo solo dire,che se la malattia esiste ed è in cicolo,sarà esistita un persona che per prima l abbia contratta senza aver avuto rapporti sessuali,è una malattia che si trasmette prevalentemente per via sessuale ma potrebbe succedere di contrarla anche per via di altri fattori?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, in letteratura () è stato dimostrato che il contagio è possibile anche in condizioni diverse, ma è un’eventualità rara.

  10. Anonimo

    Gentile dottore, pensa che si possa sconfiggere la clamidia con l’argento colloidale? Ho sentito che risolve molti problemi. Che ne pensa? Grazie per la risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No.

  11. Anonimo

    Buonasera Dottore,
    da alcuni mesi noto che le perdite che ho sono aumentate e sono più strane del solito, sono bianche a volte trasparenti a volte proprio bianche color latte. Ho avuto un periodo di forte stress e noto che ho sempre la zona pelvica gonfia, piena di aria , a volte ho fastidio anche in corrispondenza del basso dietro la schiena, premetto che soffro anche della sindrome del colon irritabile. Gli unici momenti in cui ho fastidio e prurito sono quelli pochi giorni prima del ciclo, ma non è un fastidio forte. Inoltre il mio ciclo che è irregolare ma ultimamente si è un po’ sballato, mi è capitato qualche mese fa di avere perdite di sangue tra un ciclo e l’altro , ma è avvenuto solo una volta. Le perdite bianche che ho ora sembrano avere odore di pesce, questo odore si ripresenta anche durante il periodo mestruale. Potrebbe essere clamidia o altro? Nè io nè il mio partner abbiamo avuto altri rapporti se non molto tempo prima di conoscerci. Ritiene che sia il caso di fare degli esami? Se sì quali ? La ringrazio per la risposta in anticipo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Visita ginecologica, se necessario verrà prescritto un tampone.

    2. Anonimo

      Grazie Dottore

  12. Anonimo

    ciao vorrei sapere se la presenza della clamidia è rilevabile anche attraverso un ecografia interna o un pap test e se essa può causare un ritardo nel ciclo.
    la ringrazio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Serve l’esame specifico.
      2. Di solito no.

  13. Anonimo

    Dottore buonasera,
    Come già detto in precedenza ho avuto la Chlamydia ed ho fatto la cura di Miraclin per 10 gg. Finita la cura sono andato a fare un ulteriore controllo dato che sentivo ancora un leggero bruciore.Nelle urine non compariva nessun segno di infezione ma oggi mi sono ritornate delle perdite di liquido giallastro. Il medico di base mi ha dato altri 10 gg di Bassado. Attendo lunedi che contatto lo specialista o prendo le pasticche oggi stesso continuando questa cura? Grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Lo specialista lo contatti ugualmente, per l’antibiotico scelga lei.

  14. Anonimo

    Buonasera Dottore! Ho il cosiddetto “scolo” e lo sto curando con Miraclin. Sono al nono giorno e vedo ottimi miglioramenti solo che ancora sento un leggero bruciore al momento della minzione. Se con le ultime due psc di domani non passa devo comunicare il tutto allo specialista o devo solo aspettare l’effetto dell’antibiotico? Grazie mille Saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Specialista.

    2. Anonimo

      Buongiorno Dr.Cimurro,
      finita la cura non sento il bruciore ma una sensazione di ” solletico” sulla parte finale del glande. Il mio specialista tornerà la settimana prossima, come mi comporto? Contatto un altro specialista per evitare perdite di tempo? Potrebbe non essere stato curato del tutto ed ho bisogno di continuare gli antibiotici?Grazie
      Saluti

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Aspetterei il suo specialista, od eventualmente può fare il punto con il suo medico di base; un leggero fastidio residuo potrebbe anche essere normale.

  15. Anonimo

    buonasera dottore..volevo chiedere un consiglio.Ho fatto il test per vedere se ho la clamidia.dall’esame del sangue è risultato che gli anticorpi clamidia igg è positiva.ma solo l’igg..le altre igm ecc…no .dal risultato sembra che non sia recente .mi chiedo posso contagiare?grazie in anticipo buona serata.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente no, ma approfondisca con un ginecologo; infezioni non curate di clamidia possono causare sterilità.

    2. Anonimo

      salve infatti è 3 anni che voglio un figlio ma non arriva mio marito ha fatto lo spermiogramma ed è tutto apposto…adesso il ginecologo vuole farmi fare l’isterosalpingografia e speriamo in bene..dato che ho sempre avuto problemi intimi ma non è mai risultato nulla ne nei pap test ne nei tamponi ..spero che non sia stata trascurata questa infezione e che non abbia causato grossi problemi alle mie tube .saluti e buona serata.

  16. Anonimo

    Salve dottore , sono molto preoccupata, il mio ragazzo (25anni) ha una forte prostatite , il medico gli ha prescritto e anche a me delle analisi ( clamidia e micoplasma) , io credo di stare bene,le premetto che sono 4 anni che stiamo insieme e non ho mai avuto altri partner da allora.
    é possibile che se fosse avrebbe incubato x 4 anni????
    Grazie mille 🙁

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In alcuni casi non dà alcun sintomo.

  17. Anonimo

    Salve dottore,
    È possibile che abbia la clamydia anche se nelle analisi del sangue igg e igm anticlamydia risulti tutto negativo??

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Improbabile.

  18. Anonimo

    Salvo dottore vedo che risponde con costanza quindi porgo anch’io una domanda.
    Ho fatto l’esame dello sperma per cui attendo notizie lunedì, ho però avuto rapporto la sera, la mattina ho fatto la raccolta ed entro 40 minuti l’ho portata in laboratorio. La mattina appena alzato ho anche urinato, qualcuno mi ha detto che tutto ciò che ho fatto non è ideale per un’analisi affidabile dello sperma, può essere che il laboratorio mi darà esiti negativi per come mi sono comportato prima della raccolta dello sperma? Non vorrei essere alle porte di un calvario…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere si consigliano almeno tre giorni di astinenza prima della raccolta; se emergessero problemi le raccomando di ripetere l’esame.

    2. Anonimo

      Terrò a mente e farò presente tutto quanto a chi mi ha in cura, sempre che avrò nuovamente l’opportunità di parlargli. Grazie

  19. Anonimo

    Ma pensa che dovrò curarla con altri antibiotici?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non è detto, in ogni caso aspettiamo di avere conferma della diagnosi da parte del ginecologo.

  20. Anonimo

    Buonasera dottore,

    sono al secondo ciclo di antibiotici (Miraclin) per la Clamidia, sono al nono giorno di cura. Ho notato un rigonfiamento nella zona destra delle piccole labbra, è possibile sia la giandola del bartolini? Non è gonfissima e non mi fa troppo male, ma è dura e mi da un po’ di fastidio. E’ la clamidia che può provocare questa cosa?
    Nel caso fosse è una complicazione grave che può aggiungere problemi all’eliminazione del batterio?

    La ringrazio per la risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, potrebbe essere la ghiandolina; non credo che possa essere la clamidia la causa, soprattutto durante la cura antibiotica.

  21. Anonimo

    Come dicevo ho fatto già due cicli di antibiotico, il primo a luglio, e l’attuale ancora in corso. Quando dal tampone di controllo è risultato di nuovo presente il batterio la mia dottoressa ha detto che era impossibile che con il miraclin 15gg 2 volte al giorno non si fosse debellata l’infezione, che ero rientrata in contatto con il batterio. In internet però leggo che invece è possibile, non capisco perché la dottoressa dica così.
    Ultima cosa: questo tampone per immunofluorescenza con ricerca della clamidia a livello cervicale, impiega 7 giorni per avere il risultato. Io l’ho fatto dalla mia dottoressa privatamente, so che in ospedale invece la risposta non arriva prima di 20 giorni. E’ sicuro lo stesso? Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Confermo che purtroppo è assolutamente possibile, si tratta di fenomeni di resistenza batterica sempre più comuni per l’uso indiscriminato di antibiotici.
      Ritengo di sì, probabilmente i 20 giorni in ospedale sono richiesti perchè il campione verrà spedito in un laboratorio attrezzato.

  22. Anonimo

    salve, sono due volte che faccio tamponi e riscontro la clamidia, ma è un’infezione che si risolve oppure non passa ed è destinata a peggiorare? i tamponi per immunofluorescenza sono sicuri?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Si può e si deve risolvere per evitare gravi complicazioni; i test sono sicuri.

  23. Anonimo

    Salve dottore, volevo sapere se avendo un partner fisso da 6 anni si è comunque a rischio di riscontrare malattie sessuali se non si usa il preservativo?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se il partner non ha malattie contratte prima di avere rapporti con lei e le è fedele no, non c’è alcun rischio.

    2. Anonimo

      La ringrazio 🙂 credo di essere sicura che sia fedele! Buonanotte

  24. Anonimo

    Salve dottore
    Ho 22 anni e voglio sapere se sono affetto da malattie sessualmente trasmesse, e cosi ho deciso di fare degli esami………Volevo chiederle, nel caso in cui io risultassi affetto e decidessi di curarmi, mi posso curare senza che il mio medico di base lo viene a sapere?? …(Il mio dottore è un amico di famiglia , e non vorrei che venisse a sapere che frequento prostitute, tra l’altro mi sono innamorato di sua nipote , e quindi anche per questo ho deciso di fare il test , prima di fidanzarmela, quindi non lo deve assolutamente sapere)

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nel caso dovrebbe rivolgersi ad un venereologo privato.

  25. Anonimo

    salve dott. io ho avuto un rapporto non protetto con una ragazza ad aprile ed ora ho dei sintomi come il cantagio da clamidia… è possibile dopo tanto tempo?? grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, spesso rimane addirittura asintomatica. Ovviamente non le sto confermando che si tratta di quello, ma va verificato.

    2. Anonimo

      ho solo due sintomi… un pó di bruciore urinando e una o due gocce di pus giornaliere non di piú… l’unica cosa che ha trovato urologo, la prostata un pó molle..

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Cosa le ha prescritto?

    4. Anonimo

      al momento ho fatto degli analisi… spermiocultura, urinocultura per la ricerca di clamidie, germi comuni ed altro.. i risultati per settembre… al momento una cura antibiotica per coprire sino all’esito cefixoral

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ottimo, aspettiamo gli esami e sarà tutto più chiaro.

    6. Anonimo

      salve dott.
      tutto negativo.
      urine positive..
      eschirichia coli…

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Per certi versi è una buona notizia, nel senso che l’Escherichia Coli spaventa di meno di altre infezioni.

  26. Anonimo

    Salve Dottore,

    volevo chiederLe se è possibile riscontrare la clamidia dagli esami del sangue, urine e tampone dopo soli due giorni dal rapporto sospetto. Il mio medico mi ha riferito che è molto raro rilevare dati sufficienti dopo un così corto lasso di tempo.

    Grazie mille!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Che io sappia più che raro è impossibile.

    2. Anonimo

      Scusi Dottore se la disturbo ancora. Quindi, vuol dire che la persona ha avuto rapporti in precedenza? Questa persona è affetta da polmonite atipica. È possibile che sia allora un caso di chlamydia pneumoniae? Oppure le analisi relative alle malattie sessuali non c’entrano affatto con la diagnosi delle polmoniti?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi perdoni ma non ho capito il contesto.

    4. Anonimo

      Scusi non mi sono spiegato bene. Visto che allora dopo due giorni è impossibile riscontrare la clamidia, vuol dire che la si è contratta in un rapporto precedente? Oppure può essere che sia legata alla polmonite atipica e quindi è possibile rilevare la clamidia tramite test per malattie sessuali?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi perdoni ma è il contesto che mi manca; un soggetto affetto da polmonite atipica ha fatto esami ed è emerso un contagio da clamidia? Sia nel sangue che nel tampone?

    6. Anonimo

      penso di sì

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se il tampone è positivo significa che la clamidia è sicuramente presente a livello genitale, quindi non giustificabile da un’eventuale presenza nei polmoni.

    8. Anonimo

      e se dovesse essere solo a livello di analisi del sangue?

      Grazie per la disponibilità

    9. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sarebbe decisamente più difficile capirne provenienza e tempi senza ulteriori esami.

  27. Anonimo

    Dottore grazie mille.
    Le chiedo un’ultima cosa.
    Visto che ho preso già una tonnellata di antibiotici e vorrei non prenderne più, clamidia o non clamidia, ma cerdo comunque di aver indebolito molto il mio sistema immunitario.
    Ho sempre sostenuto che il nostro corpo è stato “programmato” per difendersi da solo jma se lo indeboliamo rishiamo di fare peggio.
    Detto questo, lei saprebbe consigliarmi un buion integratore che possa ripristinare/aumentare le mie difese immunitarie specialmente quelle che riguardano le vie urinarie?

    Grazie ancora.

    Appena ritiro l’esame di sabato le farò sapere.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso prescrivere farmaci e per scelta preferisco non prescrivere integratori (ci credo poco…).
      Ritengo invece utilissimo, concretamente e realmente, un elevato livello di attenzione a stile di vita ed alimentazione.

    2. Anonimo

      Grazie lo stesso dottore.
      Le chiedo allora un parere. Lenicand mi sembra un buon integratore per ripristinare la flora batteria delle vie urinarie. lei cosa ne pensa?
      Va bene anche per gli uomini?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se desidera provarlo a mio avviso non ci sono controindicazioni nemmeno per gli uomini.

    4. Anonimo

      Ma questo aiuta a ripristinare i lactobacilli e la normale flora batterica residente?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In teoria sì.

  28. Anonimo

    BUongiorno,
    da tempo una situazione mi angoscia e vorrei un parere.
    A dicembre e stato diagnosticato alla mia compagna ureaplasma da tampone vaginale. Io da spermiocultura (solo viscosità aumentata e PH 8,5) nulla però abbiamo fatto entrambi terapia per 3 mesi di bassado (15 gg per 2 cpr/die 3 cicli) e zitromax (due mesi 3 gg e 7 di pausa).
    Finita la terapia il tampone della mia compagna risultava negativo. Il mio spermiogramma sempre negativa ma ancora con visosità aumentata e PH elevato. Dallo spermiogramma inoltre è emerso che avevo enterococco faecalis.
    Ripeturto spoermiogramma dopo qualche mese è uscita fuori la clamidia e anche il tampone di mia moglie ha evidenziato tale batterio. Entrambi gli esami fatti con tecnica PCR.
    a seguito di tale diagnosi, l’urologo mi ha dato la seguente terapia:
    9 gg di AVALOX (1 cpr die)
    6 gg di ZITROMAX (1 cpr die)
    9 gg di AVALOX (1 cpr die)
    3 gg di ZITROMAX (1 cpr die)
    poi pausa di 7 giorni e di nuovo ZITROMAX per 3 gg (1 cpr die).

    Finita tale terapia ho ripetuto l’esame a distanza di 8 gg dall’ultima compressa di zitromax e la clamidia di nuovo salta fuori! Sono disperato!!!
    ma non è che la tecnica PCR dia fuori FALSI POSITIVI?
    Com’è possibile che dopo tutti questi antibiotici io abbia ancora la clamidia?
    Ora ripeterò la spermiocultura a distanza di 16 giorni dall’ultima compressa e in un altro laboratoriop perchè questo dove ho fatto l’esame non mi convince affatto.
    La mia compagna invece ha effttuato tampone dopo 15 gg di BASSADO e stiamo aspettando il risultato (sempre con tecnica PCR).
    Entrambi abbiamo fatto anche gli anticorpi nel sangue e non c’è traccia di clamidia!
    Ho letto che la clamidia è semplice da sconfiggere ma io invece perchè sto avendo tutti questi problemi?
    Inoltre rilevano sempre la clamidia ma non fanno mai l’antibiogramma, perchè?
    sono veramente sfiduciato.
    Il ginecologo di mia moglie ci ha detto di avere comunque rapporti non protetti che secondo lui la clamidia non impedirà il concepimente (sempre se veramente c’è).

    A questo punto l’unico mio dubbio (o speranza) è che il laboratorio dove ho fatto la spermiocultura non sia in grado di farla e rilevi falsi positivi.
    Aggiungo che i miei spermiogrammi fatti in 3 laboratori diversi erano sempre ottimi per numero motilità, ecc. ecc.

    Attendo un suo parere e la ringrazio di cuore.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Purtroppo non è sempre così banale risolvere, anche se o prima o dopo ci si riesce. Sono comunque diversi i casi di difficoltà come le sue.
      2. In genere per la clamidia si usano proprio gli antibiotici prescritti.
      3. Personalmente sarei più cauto del suo ginecologo nella ricerca di gravidanza, perchè un’infezione in corso in caso di concepimento potrebbe essere causa di complicazioni (le ricordo in ogni caso che NON sono ginecologo).

    2. Anonimo

      Ma come può essere possibile che dopo tutti quegli antibiotici ci sia ancora?
      E’ possibiole che la PCR dia dei falsi positivi a causa della sua elevata sensibilità?
      Non posso mica rovinarmi il fegato continuando antibiotici per questa clamidia che non va via…
      Lei che dice?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Probabilmente per fenomeni di resistenza.
      2. Possibile, ma poco probabile, soprattutto essendosi positivizzato per entrambi.

      Comprendo tutto il suo disagio, purtroppo temo che non ci siano molte alternative.

    4. Anonimo

      Se ci fosse resistenza agli antibiotici da parte di questo maledetto batterio, come posso sconfiggerla?
      Sono condannato ad averla a vita?
      Ora la mia compagna ha fatto 15 gg di bassado e oggi, a distanza di 12 giorni dall’ultima pasticca ha eseguito tampone con tecnica PCR.
      speriamo che almeno lei sia riuscita a debellarla.
      Ma perchè non fanno antibiogramma per la clamidia?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. No, non è condannato a conviverci, ma si proveranno antibiotici diversi fino a risoluzione; sicuramente non è il suo caso, ma è proprio per evitare queste situazioni che l’uso di antibiotici per qualunque causa (penso per esempio al mal di gola) deve sempre essere avvallato dal medico. Un uso indiscriminato è causa dell’aumento dei fenomeni di resistenza.
      2. La PCR non permette antibiogramma, a differenza delle analisi di coltura.

    6. Anonimo

      Ma dopo aver provato BASSADO, ZITROMAX E AVALOX non rimane più nulla per trattare la clamidia…o per lo meno sono questi i più efficaci, vero?
      Lei conosce altri farmaci che sono efficaci (magari più di quelli presi) per la clamidia?
      Non voglio una prescrizione di farmaci, ma solo sei suggerimenti da girare al mio urologo.

      Grazie mille

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il suo urologo non ha sicuramente bisogno dei miei suggerimenti! 😉
      In ogni caso qui trova alcune informazioni utili:

    8. Anonimo

      Dottore, mi scusi ancora.
      La cosa strana del mio esame dello sperma è che tutti i valori sono più che buoni (direi eccellenti) e c’è la totale assenza di leucociti.
      Può esserci la clamidia senza leucociti?
      Non mi fido molto di questo laboratorio e sabato prossimo ripeterò spermiogramma e spermiocoltura in un laboratorio più qualificato.
      Grazie mille

    9. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In effetti è strano, ma direi comunque possibile.
      Mi tenga al corrente dei nuovi esiti.

    10. Anonimo

      Grazie mille dottore.
      Non trova anche lei strano che in presenza di clamidia (e secondo questo laboratorio anche strptococcus aureus che però mi hanno detto poter essere una contaminazione per aver toccato il barattolo col pene) non si siano neanche RARI leucociti, bensì ASSENTI??
      Mi sembra proprio assurdo perché se c’è clamidia dovrebbero esserci dei leucociti, o sbaglio?
      Potrebbe dunque trattarsi di questa PCR mal eseguita che ha trovato una minuscola traccia (rimasuglio) di clamidia?

    11. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Su questo sinceramente non me la sento di esprimere giudizi, non ho l’esperienza clinica sufficiente a farlo.

  29. Anonimo

    Salve dottore! Sono un ragazzo di 26 anni. Da un’analisi fatta più di un anno mi era risultata la clamidia. Il medico mi prescrisse un ciclo di antibiotici. I sintomi, dolore ai testicoli e piccole perdite, sono scomparsi da subito, e mai più ripresentati. Ad oggi non ho nessun sintomo. L’unico pensiero che ho è che non ho rifatto il test per verificare se c’è ancora. Secondo lei dovrei farlo? Ho letto che può essere asintomatica ciò mi mette ansia… Grazie!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, al suo posto lo farei.

    2. Anonimo

      va bene. l’ultima cosa: nel caso io avessi la clamidia, posso trasmetterla tramite sesso orale?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì.

  30. Anonimo

    Si ho fatto spermioculture negative e anche urinoculture negativi,tutti i tamponi negativi,dal test di stamey positivo ell’escherichia coli,ma si puo’ prendere da un rapporto orale?gli urologi dicono dal mio intestino,ma non ci credo perche’e’partito tutto da quel rapporto i miei problemi,non so piu’ come fare,sto veramente male,sto spendendo tutti i soldi,ora sono a zero,non riesco piu’andare al lavoro…,non pensavo che si poteva star male cosi,non posso neanche colpevolizzarmi piu’ di tanto perche’il profilattico lo messo!mi scusi lo sfogo,comunque grazie x la risposta!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Si può prendere anche da un rapporto orale, perchè data l’enfasi del momento anche le mani possono venire per esempio a contatto con la zona perianale e poi al pene.

La sezione commenti è attualmente chiusa.