Tutte le domande e le risposte per Cefalea muscolo tensiva: sintomi, cura e prevenzione
  1. Anonimo

    Soffro di cefalea intensiva da sei anni. Sono stata in alcuni centri di cefalea e mi hanno dato dei farmaci tra cui il topamax, ma dopo alcuni mesi l ho dovuto sospendere perchè mi faceva sentire sempre stanca. Ho preso per tanto tempo il toradol e funzionava solo se preso all inizio dell attacco del mal di testa. Purtroppo mi sorprende di notte mentre dormo, e quando mi sveglio , di notte, ed il dolore è avanzato , allora soffro tantissimo. inizia il dolore dietro il collo , poi forti dolori agli occhi, tempie, sopra la testa.. trovo un pò di sollievo se mi metto uno straccio legato forte intorno alla testa oppure metto la testa sotto il getto dell acqua fredda. Sono stata disintossicata dal toradol, ma per fermare il dolore ora prendo l indoxen. da 50 mg. la sera le gocce di laroxil. Ma gli attacchi non si fermano. Una cosa strana che ho notato, che la cefalea mi viene sempre verso la fine del mese. E’ come se avessi il ciclo, ma sono in menopausa. gli attacchi durano circa 10 giorni. Le stò provando tutte, ma credo che non ci sia niente da fare. Forse, qualcuno di noi, avrà il morbo di chiari 1 e non lo sà. mi rimane fare gli acertamenti per vedere se tante volte, ho questo morbo. Intanto vivo male come tutti voi. Nessuno di noi ha avuto miglioramenti mi sembra. Allora perchè ci danno delle speranze i medici? Forse non ci resta che andare a Lourds. Scusate lo sfogo, ma leggendo le vostre lettere, ho capito che non c è niente da fare….

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Da quanto è in menopausa? Ci sono anche sintomi specifici come le caldane od altro?

  2. Anonimo

    Si! Certo. Sono in menopausa da quattro anni. Il primo episodio di mal di testa l ho avuto a 19 anni dopo il primo parto. Ho sempre le caldane, ogni mezzora circa….molto fastidiose come Lei saprà. Ho subito due chirurgie per protrusioni discali lombari. Inoltre ho anche due protrusioni cervicali e dorsali.
    Ho una artrite psoriasica che mi hanno curato con il methotrexate. I mal di testa si presentano sempre alla fine di ogni mese e come Lei ha letto nella mia precedente, ho preso molti farmaci tra cui il toradol, voltaren, indoxen, tachicaf,topamax e leroxil e altri che non ricordo. Gentilmente, … cosa pensa?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non ho le competenze per una valutazione approfondita, ma considero la periodicità mensile un dettaglio da non trascurare (a meno che ovviamente per lei il fine mese non coincida per esempio con situazioni di stress lavorativo o simili, che diverrebbero i principali indiziati): proverei ad accennare questo dettaglio al ginecologo, per valutare con lui se tentare un approccio sotto questo punto di vista.

  3. Anonimo

    Avevo già parlato di questa coincidenza al mio medico di base perchè lui è anche un ginecologo. Mi ha consigliato di prendere 10 giorni prima il magnesio. L ho fatto ma gli attacchi vengono sempre. Grazie Dott. Cimurro , oggi stesso, prenoterò una visita ginecologica. Le scriverò per farLe sapere e mi scusi degli errori di ortografia che sicurmente avrò fatto.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi faccia sapere, ma tenga sempre presente che non essendo specialista le mie parole vanno sempre prese come ipotesi/opinioni.

  4. Anonimo

    soffro di mal di testa da 2 anni.I primi atachi lo avuto dopo una forte situazione di stres in famiglia.HO stati di iritabilita,nervosismo,atachi di ansia ,sensibilita ai rumori,luce.Il dolore viene in giornata e si intensifica al movimento brusco di testa, non mi passa con ibrupofene.

  5. Anonimo

    >> Toradol®, Lixidol®; questa sostanza è però registrata in Italia esclusivamente per il trattamento del dolore post-operatorio

    Soffro di litiasi renale cronica e ricorrente, e il Toradol viene anche somministrato per il trattamento sintomatico delle coliche.

    Ciò puntualizzato, è molto forte e per i mal di testa non lo uso nè userei mai, pur avendo “la tentazione” sempre a portata.

  6. Anonimo

    Salve ho 17 anni e mezzo, e credo di soffrirne, cioè non ne sono sicura…però mi sento sempre una pressione alla testa e dolorini fastidiosi che fanno a momenti, oggi per esempio ho avuto un dolore fra il collo e il cranio insomma dietro l’orecchio…..potrebbe essere questo?

  7. Anonimo

    mi rivolsi al mio dottore ma non dette molta importanza,quindi sto nel dubbio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, potrebbe essere cefalea tensiva.

  8. Anonimo

    Buongiorno,
    ho 27 anni e ho cominciato a soffrire di cefalea muscolo-tensiva da quasi 5 anni, subito dopo la mia laurea. L’ho curata fino a poco tempo fa con Laroxyl ma nell’ultimo periodo la terapia non risulta essere più efficace. La cosa peggiore è che non posso svolgere nessuna attività lavorativa perchè ogni minimo sforzo mi scatena il mal di testa che è sempre presente in me seppure in maniera latente.

  9. Anonimo

    a l eta di 16 anni comminciavo a sentire il mal di al inizio pensavo che era un mal di testa che era di pasaggio ma dopo 3 anni la cosa peggiorava facendo delle ricerche su internet ho cominciato a scoprire la cefalea e tutte le altre patologie. ma quello che racontava la cefalea era la stessa cosa che scoprivo su di me, come per esempio forti dolori dietro la testa, al collo, dificolta ad esprimermi e il naso chiuso tante cose strane che mi stano capitando. non so che fare se qualcuno mi puo lasciare un consiglio mi sarebbe di grande aiuto. grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il consiglio è di rivolgersi ad un centro per la cura delle cefalee oppure ad un neurologo; intanto verrà confermata o meno l’ipotesi di diagnosi, e poi verrà prescritta sia una cura preventiva che di trattamento del dolore.

  10. Anonimo

    ma vorrei sapere se si puo curare la cefalea, nel senso che una volta finita riuscirò a fare qualsiasi atività fisica.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Molto spesso sì, si riesce a mettere in condizioni chi ne soffre di vivere una vita assolutamente normale.