Tutte le domande e le risposte per Cefalea muscolo tensiva: sintomi, cura e prevenzione
  1. Anonimo

    ciao a tutti ho da 2 mèsi dolori alla tèsta latèrali è sul rètro da 2 giorni prèndo laroxyl è fortunatamèntè i dolori sono spariti pèrò ora ho un fortè sènso di stordimènto kon diffikoltà kon la vista a focalizzarè gli oggètti è tutto, vorrèi sapèrè sè è un èffètto normalè dopo avèr prèso quèstè goccè è più o mèno dopo quanto tèmpo si togliè quèsta sènsazionè graziè di kuorè

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quante gocce quante volte al giorno assume?

    2. Anonimo

      assumo 5 gocce la sera è il medico mi ha dètto ogni trè giorni di aumèntarè una goccia fino arrivarè a 10

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senta anche il suo medico, ma se i dolori sono spariti e sopratutto finchè non spariscono le sensazioni di offuscamento e stordimento, aspetterei ad aumentare la dose.

  2. Anonimo

    I miei mdt sono iniziati nel 1998. Mio padre soffriva di mdt. Inizialmente tra un mdt e l’altro passavano più di 2 mesi. Ultimamente solo 10-15 giorni. Di solito intervengo per tempo e cerco medicinali leggeri, come il Ketadol, che nel giro di 2/3 ore mi salva. La settimana scorsa però, dopo un mese e mezzo, improvviso, un nuovo attacco e per tre giorni sono stato in balia di un malessere che sembra rientrare nella cefalea tensiva. Il mio medico dice che di sicuro centrano i cervicali. Il muscoril in compresse da 4 mg sembra aver funzionato. Passo dalle emicranie a queste cefalee. Mi domando se i cervicali siano i veri responsabili. Saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi è impossibile darle una risposta certa, ma a sensazione probabilmente la cervicale non è l’unica causa.

  3. Anonimo

    Buongiorno,soffro di emicrania vestibolare.Mi hanno prescritto Fluxarten per 2 mesi è sono stata bene.A pochi giorni dalla cura però,l’emicrania e le vertgini sono tornate non fortissime,ma sono tornate.Per alleviare un pò il dolore il neurologo mi ha consigliato tachipirina,ma vorrei proprio ridurre le vertigini,molto più fastidiose dell’emicrania.Cosa mi consiglia ? perchè il fluxarten non mi fa più effetto,il corpo forse si è abituato ?? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non ho capito se sono tornate dopo pochi giorni dalla fine della cura, oppure dopo pochi giorni dall’inizio.

    2. Anonimo

      Dopo pochi giorni dalla fine della cura.Grazie

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ strano che Fluxarten non faccia più effetto, se il medico è d’accordo proverei ad insistere per qualche giorno.

  4. Anonimo

    Salve, mi chiamo Pasquale e ho 25 anni. Soffro da molto tempo di mal di testa. Leggendo questi post, mi riscontro nei vostri problemi, perche sono molto simili ai miei.
    A me vengono quasi sempre dalla parte sinistra della testa, e come se c’avessi un chiodo impiantato nel cervello e qualcuno in maniera costante con un’interruzione di un secondo me lo battesse continuamente. Mi prende anche dietro al collo nella parte sinistra fin sulla testa. La cosa strana è che da pochi mesi a questa parte ogni volta che mi vengono, mi diventa anche l’occhio rosso nella parte sinistra.
    Non ho mai fatto cisite neuorologiche e simili, perche non ho mai capito bene se i miei sintomi fossero di cefalee, emicranie o cervicale.

    Volevo avere un parere medico, adesso che ho descritto i sintomi e magari consigliarmi una visita specifica, cosi da non andara a sbattere continuamente avanti e indietro.

    L’unica cosa che mi fa sollevare dal questo atroce mal di testa e l’oki, ma capita anche che non serve a niente. Premetto che non sono amico dei farmaci, e preferirei non abusarne.

    Se potete darmi una mano ve ne sarei grato.

    Grazie.

    Pasquale.

    PS: Amici, non molliamo so che e un dolore atroce e forse cronico, ma non dobbiamo farci abbattere da questo male. Abbiamo una vita da vivere e non possiamo mollare!!!!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Consiglio senza dubbio il parere di un neurologo o di un centro per le cafelee; sarà loro cura innanzi tutto pervenire ad una diagnosi corretta (a sensazione cervicale e/o emicrania), successivamente verrà proposta una terapia per la prevenzione ed il trattamento degli episodi.

  5. Anonimo

    Buongiorno,
    lascio un commento poichè ho visto che oltre alla indicazione dei farmaci ci sono delle indicazioni naturali (tipo Yoga,stile di vita ecc.) e vorrei indicarvi un sito nel quale, con trattamenti naturali da potersi effettuare anche a distanza si può debellare efficacemente questa patologia molto invalidante (mal di testa).

    valutate bene e ricordatevi che fare i 2 test per evidenziare le CAUSE che ad avviso nostro sono quelle che fanno “scatenare” il mal di testa è TOTALMENTE GRATUITO .

    Saluti a tutti- Alessandro da Lucca

  6. Anonimo

    io ho 32 anni.soffro sia di cefalea tensiva ed emicrania….e purtroppo spesso una chiama l altra riducendomi ad uno straccio….ne soffro da quando ho 12 anni!l ho ereditato…in media “mal di testa”mi viene tutti i giorni…ma quello leggero lo riesco tuttavia a tollerare.poi ci sono i giorni nei quali nn riesco a fare nulla dal dolore.possono essere tre…quattro giorni al mese…come 15!un dolore folle che nn sopporto più e che mi stà rovinando la vita sotto tutti i punti di aspetto!con il mio fidanzato…con gli amici(praticamente nn esco di casa!)e mi ha fatta perdere diversi lavori….sono depressa e frustrata da morire1!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ha già provato a rivolgersi ad un centro per la cura della cefalea?

  7. Anonimo

    Mio mal di testa incomincia ogni giorno tra le 13 e 14. Prendo una compressa di DIFMETRè e mi passa quasi subito, ma giorno dopo si ripresenta puntualmente. Ed è cosi da 2 mesi. Faccio una vita tranquilla, sport 3 volte alla settimana e una alimentazione sana e bilanciata. Ho 59 anni. Cosa devo fare chè sto mal di testa cessi?
    A volte ho dei lampi gialli davanti agli occhi e durante l’attaco ho male al collo sul lato sinistro, sempre li.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Proverei a parlarne con un centro per la cura delle cefalee od un neurologo, assumere tutti i giorni Difmetrè alla lunga può diventare esso stesso causa di mal di testa.

  8. Anonimo

    Sono una donna di 40 anni e soffro di mal di testa cronica, il mio medico mi a prescritto il Laroxil gocce, le prendo da circa 9 mesi ma nel momento in cui io volontariamente non faccio uso del farmaco il dolore viene, cosa mi consiglia, cosa devo fare…………

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se la cura funziona e non le dà effetti collaterali temo non ci siano alternative a continuarla in modo cronico; so che desidererebbe risolvere una volta per tutte, ma consideri che molte donne non sono così fortunate da trovare una cura soddisfacente, quindi accetterei il fatto di avere almeno una soluzione per tamponare il problema.

      Quante gocce ed ogni quanto le assume?

  9. Anonimo

    Ciao a tutti, sono un ragazzo di 24 anni, circa un anno fà sono stato colpito anchio da cefalea tensiva. Sono rimasto in casa per 3 mesi, mi sembrava di impazzire. Fortissimo senso di pressione su tutta la testa, come se me la avessero aperta e messo 40 mattoni poi ricucito il tutto . Dopo circa 4 settimane dai primi insopportabili sintomi mi sono affidato ad un neurologo che mi ha prescritto Lexotan 3 mg 2 volte al gg. I primi benefici li ho sentiti dopo circa un mese e mezzo e via via sono andati calando. Tuttavia da un anno a questa parte sono rimasti nolti strascichi quali vista che cala verso sera, nodo alla gola talvolta insopportabile, e a periodi leggera nausea e lievi vertigini. Il medico mi ha rassicurato, vista l’età e la mia predisposizione ad essere un soggetto molto anzioso. per mio scrupolo ho fatto una rx alla testa risultata nella norma.
    Purtroppo bisogna conviverci ed andare avanti… un saluto a tutti

  10. Anonimo

    assumo IMIGRAM compresse ogni giorno a cosa vado incontro? sono disperato

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nella migliore delle ipotesi farà sempre meno effetto; consiglio di valutare con l’aiuto di uno specialista (neurologo o centro per la cura delle cefalee) un approccio più adatto.