1. Anonimo

    Fastidioso era riferito al tampone.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non ricordo benissimo il suo caso, ma potrebbe essere una strada. Ha perdite dal pene?

  2. Anonimo

    Dottore dice che con un tampone riuscirebbero a capire fosse candida?
    Sono ancora quel ragazzo che aveva detto se avevo balanite.
    Comunque attraverso tampone si capisce ?
    E’ abbastanza fastidioso.

  3. Anonimo

    Buongiorno Dott.,
    sono un ragazzo di 23 anni e circa 5 mesi fa alla mia compagna era stata diagnosticata una leggera candida solo che io non ho mai avuto nessun sintomo nè cose varie..niente di niente. Dopo piccolissimi sintomi lei non ha avuto più niente e io non ho preso nessun rimedio. Nei 5 mesi dopo lei non ha avuto più problemi, ora però non ci frequentiamo più e vorrei sapere, pur non avendo avuto mai niente, se fosse il caso di prendere comunque precauzionalmente qualcosa, e cosa, prima di avere altri rapporti. Per precauzione.

    Grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio avviso no.

  4. Anonimo

    Salve, sono una ragazza di 20 anni e da ottobre ho iniziato ad avere rapporti non protetti col mio ragazzo.
    Ho cominciato a prendere la pillola anticoncezionale yaz, e sono iniziati i vari effetti collaterali; ultimamente però sospetto di avere la candida, in quanto ho secrezioni vaginali di colore bianco, bruciore durante il rapporto e non solo, prurito. Il mio ragazzo invece presenta piccole screpolature sulla punta del pene e bruciore… può confermare la mia teoria?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Posso condividere la sua teoria, ma per una conferma e scelta della cura raccomando di rivolgersi al medico.

  5. Anonimo

    Buonasera,
    Le scrivo per chiederle un’opinione. Ho avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo e ho dovuto interrompere il rapporto perchè avevo dolore 2settimane fa. All’inizio pensavo fosse per il fatto che magari avevo forzato troppo i muscoli vaginali, invece poi nei giorni seguenti ho avvertito un forte prurito per circa una settimana. Sono andata in farmacia e mi hanno consigliato di prendere una crema e un detergente intimo. Il prurito si è calmato ma ora ho delle perdite biancastre inodore e così sono andata dalla dottoressa, mi ha detto che ho la candida e mi ha somministrato due compresse e un’altra crema vaginale per uso interno ed esterno. Da allora non ho più avuto rapporti e volevo sapere se anche il mio ragazzo si deve curare..deve andare dal medico oppure c’è qualcosa che si può prendere senza ricetta in farmacia? Inoltre dice di sentire una strana sensazione di freddo al glande..cosa potrebbe essere?
    Un’altra informazione.. L’anello vaginale fa diminuire i dolori mestruali?

    Grazie,
    Cordiali saluti

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Prima di assumere/applicare farmaci raccomando per il suo ragazzo una visita medica.
      2. Sì, come tutti i contraccettivi orali Nuvaring potrebbe dopo i primi mesi ridurre il dolore legato al flusso mestruale.

    2. Anonimo

      Ok grazie mille del consiglio!

  6. Anonimo

    Gentilissimo dottore
    io sono in ospedale ma ancora non sto molto bene….mi stanno facendo delle flebo perché non riesco ad alimentarmi a causa del gran bruciore dentro la bocca e il mal di gola. Adesso lo sfogo è conclamato, sono piena di macchie!! L’Ospedale ha attivato il centri di igiene del mio comune che sta rintracciando tutte le persone che sono state a contatto con me. A mia sorella hanno proposto di farsi il vaccino ma lei ha rifiutato, credo abbia fatto bene, perché se l’avesse contratto ormai è in incubazione e, da quello che so, non credo sia bene fare un vaccino “sopra” ad una malattia, mi dica se sbaglio.
    Spero di guarire presto, dalle esami che mi hanno fatto in ospedale risulta che ho le transaminasi alte. Cosa significa, è grave? Grazie, saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi dispiace saperla in ospedale, ma quantomeno so che è stato tutto chiarito e questa è la cosa più importante.

      In alcuni casi fare il vaccino permette comunque uno sviluppo più blando della malattia, a me è capitato personalmente con la varicella.

      Le transaminasi alte sono segno che il fegato sta faticando un pochino, ma di norma non è nulla di cui allarmarsi.

      La ringrazio per l’aggiornamento!

  7. Anonimo

    Buonasera dottore..sono una ragazza di 19 anni..prendo la pillola da quasi 2 anni..qualche giorno fà ho avuto un rapporto non protetto..il giorno dopo ho notato delle perdite gialle! Il ciclo mi dovrebbe arrivare tra 15 giorni è possibile che sia rimasta incinta ? La ringrazio..

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No, non è possibile a meno che non faccia errori di assunzione.

      Le perdite ci sono ancora? C’è cattivo odore?

  8. Anonimo

    grazie dottore,
    il mio medico che è tornato oggi a visitarmi sospetta che si tratti di morbillo!!

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non l’aveva fatto da piccola?

    2. Anonimo

      No, non ho fatto il morbillo da piccola. Credo che il mio medico voglia ricoverarmi, perché non mi abbassa la febbre.
      Ho una sorella di 19 anni, che abita con me, ma non è venuta a contatto diretto con la mia saliva.
      Potrebbe averlo contratto?Si può fare qualcosa per evitare lo sfogo della malattia se fosse stata contagiata?
      Grazie

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo non si può fare nulla se fosse stata contagiata.

      Mi tenga al corrente.

  9. Anonimo

    Grazie dottore,
    secondo lei non sarebbe opportuno eseguire un tampone orofaringeo
    per scegliere antibiotici mirati? Soprattutto è la tosse che mi da fastidio adesso molto insistente soprattutto la notte.
    Saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Premesso che sono un po’ fissato con l’abuso delle prescrizioni di antibiotici, sono dell’idea che probabilmente non sarebbe servito alcun antibiotico; sono sintomi da influenza (virale) e come tale non curabili con l’antibiotico (ed infatti non ha visto miglioramenti).

      Sicuramente utile un sedativo per la tosse (ne vedo prescritti moltissimi con l’influenza di quest’anno), non curano ma danno sollievo e permettono di riposare.

      Ovviamente tutto quanto nel limite di un parere a distanza.

  10. Anonimo

    Salve dottore,
    sono una ragazza di 22 anni che di professione fa la soccorritrice in ambulanza. Da oltre tre giorni ho febbre alta, forte mal di gola che risulta molto infiammata, presenza di candida in bocca e a livello vaginale e tosse secca. Il medico mi ha visitato già due volte ma non riscontra niente a livello toracico, mi ha prescritto la moxicillina e paracetamolo, già da tre giorni sto facendo la cura ma continuo a stare male. La febbre si abbassa un po’ (arriva a 37,2-37,4) per poi tornare sopra i 38° la sera. Sono molto spossata e oggi ho notato delle macchie rosse sul volto e sul torace. Premetto che non ho comportamenti sessuali a rischio. Quindici giorni fa però mi è capitato di soccorrere una persona che aveva i miei stessi sintomi, può trattarsi di qualcosa di grave?
    Grazie, saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio avviso è semplicemente influenza, che purtroppo richiede diversi giorni prima di risolversi spontaneamente.