1. Anonimo

    Salve. E’ da poco più di 5 giorni che ho un prurito insopportabile all’interno delle piccole labbra e che ogni tanto si allevia e ritorna dopo qualche ora. Inoltre ho tutta la zona vaginale arrossata e all’interno della vagina c’è una specie di materiale bianco molto denso. In farmacia mi hanno dato actigel. Sembra attenuare il prurito.Ciò che mi preoccupa è il materiale biancastro che c’è all’interno.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      E’ una conseguenza della (probabile) candida; se Actigel non bastasse a risolvere, contatti il ginecologo.

    2. Anonimo

      Grazie mille! Ho applicato Actigel oggi pomeriggio sia internamente che esternamente, e sembra avere un buon risultato. Speriamo bene!

  2. Anonimo

    assumento diverse posizioni nel rapporto è probabile che viena la cistite?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In linea di massima no.

  3. Anonimo

    Buongiorno,
    ho 24 anni e da circa due settimane ho un prurito intimo accompagnato a rossore. Ho “medicato” il tutto con la crema fissan e sembra aver attenuato il fastidio. Alcuni giorni sembrava essere passato tutto mentre ora, con il ciclo, è comparso un leggero prurito. Inoltre, nel momento in cui sembrava passato tutto ho avuto dei rapporti(sempre protetti!) con il mio ragazzo ma dopo si è presentato, solo per un pò, un leggero fastidio. Di cosa si tratta e cosa potrei fare?
    Grazie dell’aiuto.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Potrebbe essere candida, ne parli con il suo medico od il suo farmacista.

    2. Anonimo

      Grazie. Da cosa potrebbe essere provocata?Faccio uso di un contraccettivo, per cura ormonale, e sul foglietto illustrativo ho letto che potrebbe essere uno degli effetti indesiderati. Ho letto tante cose sulla candida e inizio ad essere preoccupata e anche un pò spaventata.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La candida è molto più diffusa di quanto crede e, di norma, non è assolutamente pericolosa.
      L’anticoncezionale potrebbe in effetti aver favorito la comparsa, perchè altera l’ecosistema vaginale e riduce la produzione di muco cervicale.

  4. Anonimo

    dopo aver avuto rapporti con il mio uomo ho forti bruciori alla vagina come posso fare?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ci sono problemi di secchezza vaginale durante i rapporti?

    2. Anonimo

      solo all’inizio poi tutto normale..mi aiuti cosa posso fare?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Provi ad usare, fin dall’inizio del rapporto, un lubrificante che aiuti ad evitare l’irritazione durante le prime penetrazioni; se al momento non passa il bruciore ne parli in farmacia per avere un consiglio sulla crema più adatta.

    4. Anonimo

      in farmacia mi hanno consigliato il floragyn silver che è una schiuma vaginale..secondo lei è adatta al mio problema?

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Come primo tentativo può andare bene, se non passasse contatti il ginecologo.

    6. Anonimo

      molto gentile..

  5. Anonimo

    Salve,
    io ho una presenza di puntini bianchi appena sotto il glande, sono come dei piccoli puntini di grasso é possibile che sia un’infezione considerando che li ho da qualche mese,ma non mi procura nessun fastidio o disagio….
    grazie anticipatamente della risposta

  6. Anonimo

    Salve, è da 3 giorni che ho un lieve prurito sul pene, più precisamente nella zona del glande, sempre 3 giorni fa ho avuto un rapporto sessuale senza l’uso del preservativo (poichè lei prende la pillola) con la mia ragazza, ho pensato si trattasse solo di un prurito dovuto all’irratazione, ma oggi mi si sono formate delle “pellicine” bianco-giallastre sul glande…..può essere candida??

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Possibile, ma sarebbe da vedere, anche perchè sarebbe stata un’evoluzione molto (troppo?) rapida.

  7. Anonimo

    Buongiorno,
    Dopo la prima applicazione di Gynocanesten con relativo applicatore ho iniziato ad avere (miste a crema) delle perdite di sangue. Dato che con tutta probabilità si tratta del ciclo mestruale che dovrebbe arrivarmi in questi giorni, volevo sapere se posso continuare il trattamento x la candida x il momento eseguito solo 2 volte, o se conviene aspettare che passi il ciclo.
    Grazie.

    Chicca

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se le perdite non sono eccessivamente abbondanti può continuare, diversamente forse conviene aspettare il termine.

  8. Anonimo

    ho un prurito intimo come fare?
    aiutatemi

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Spieghi dettagliatamente in farmacia i sintomi, in modo da poter avere un primo rimedio.

  9. Anonimo

    salve ho 16 anni per un problema ho dovuto fare gli analisi del sangue e dell’urina ed era risultato che avevo la candida, il medico non mi aveva prescritto niente adesso ho iniziato con i rapporti sessuali. protetti o no vale lo stesso mi brucia comunque assumo anche la pillola ma non credo sia l’artefice di tutto questo

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La pillola può peggiorare il problema, ma in ogni caso serve comunque il parere del suo ginecologo per risolvere alla radice il problema, peraltro comune in seguito ai primi rapporti.

  10. Anonimo

    Sono stato in cura per una bronchite da mio medico di famiglia il quale guardando la mia cartella clinica ha riscontrato che una miriade di farmaci sono per me INTOLLERANTI -zimox , farmaci con amido di mais, lattosio ecc ecc. Ultimamente assumo Bjetta da 10 ymg (microgrammi) per diabete mellito tipo 2, Aliflus Discus da 500wg, aspritim da 150mg e coaprovele da 300 mg e con questa terapia vivo abbastanza bene. Da anni faccio il vaccino antinfluenzale essendo un paziente a rischio e nel febb 2010 mi hanno impiantato uno stent nella coronaria dex. Per risolvere la bronchite il medico condotto mi ha prescritto: 6 scatole PENICELLINA; 2 scatole BACTRIM forte (2 volte al gg) e una pasticca di BENTALAN 1000 R. Ben sapendo che con il diabete tutti questi farmaci non fanno certo bene. L’assunzione di questi farmaci seguendo l’indicazione medica hanno scatenato nella mia bocca l’INFRNO, non riesco ad assaporare niente in quanto palato e lingua sembrano bruciati. Il sostituto mi ha prascritto per 4 volte al giorno una sospensioneMYCOSTANTIN 100.000 UI/ml Nistatina e dopo 3 giorni non ho nessun miglioramento e sto andando in diarrea ogni 3/4 ore. V i chiedo gentilmente se vi è un’altro farmaco più efficace e chew risolva il problema prima del rientro al lavoro previsto per il 2/1/2012. Grazie per la Vostra Collaborezione

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il sostituto ha diagnosticato, a mio avviso probabilmente correttamente, un’infezione micotica: personalmente un caso molto simile l’ho visto risolvere associando a Mycostatin (che rimane il farmaco di prima scelta per questi casi) anche vitamine e fermenti lattici ad alto dosaggio.

      Purtroppo un problema di questo tipo era inevitabile, perchè favorito da diversi farmaci in uso (Aliflus, Bentelan ed ovviamente gli antibiotici).

      Raccomando di non sospendere in modo prematuro la cura per la bronchite, per evitare ben più pericolose ricadute.