1. Anonimo

    grazie mille la cosa ke mi dà fastidio sono le perdite abbondanti vorrei tanto che sparissero queso problema mi ha fissato molto non sò quante volte al giorno mi guardo allo specchio per vedere le perdite…per l’alimentazione sto cercando di mangiare sano..non mangio una pizza da un sacco di tempo…per lo stress si sono un pò stressata ma per colpa di questo problema perchè ho 21 anni e non riesco a vivere come vorrei…può essere che i troppi medicinali,sopratutto quelli ke ho messo in vagina,lavande ecc ecc mi hanno solo seccato la vagina?che lubrificante potrei usare?io sto mettendo un saugella ph neutro idrocrema va bene secondo lei?ah una domanda che può sembrare(forse lo è)stupida…ma queste perdite dove si formano precisamente?comunque grazie di avermi risposto subito ciao

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Usi un lubrificante specifico per i rapporti, in farmacia ne trova diversi; le perdite si formano dove è presente la micosi, quindi probabilmente in vagina.

    2. Anonimo

      grazie per le risposte che mi ha dato subito…quindi a quanto ho capito saugella idrocrema non è puono come lubrificante…uff…che poi questi farmaci costano pure…con tutti i soldi che ho speso mi sarei fatta un bel fine settimana da qualche parte ahahahah…prendiamola a ridere che è meglio…ma più o meno quanto costano i lubrificanti?sono innoqui i lubrificanti non è che m peggiora la situzione?scusa per le troppe domande ma lei è così rapido a rispondere che una poi ne vuole sapere di più anche se nn m piace ke gl altri possano leggere i miei commenti

  2. Anonimo

    buongiorno a tutti, dopo anni che non soffrivo piu di candida questa si è ripresentata in occasione del ciclo mestruale 2 settimane fa…ho preso 6 ovuli da 200mg ( la cura ne prevedeva solo 3 ) ma ho continuato ad avere muco e prurito nella zona vaginale associato ad un mal funzionamento dell’intestino e gonfiore. Che devo fare? io e il mio ragazzo abbiamo avuto rapporti orali…è possibile che lui contragga a livello di cavo orale la candida? ed è possibile che baciandolo subito dopo succeda anche a me?? grazie mille in anticipo

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il contagio in bocca può efffettivamente avvenire, ma anzichè modificare la cura prescritta sarebbe più utile rivolgersi nuovamente al medico.

  3. Anonimo

    salve…sn due anni ke soffro di candida e più và e più sento ke i sintomi peggiorino…ho continue perdite bianche,e in questi tre giorni sn diventante più intense..ho notato ke in qst perdite c sn dei puntini biachi…prma le perdite ce li avevo solo quando andavo in bagno ma ora li ho continuamente…sono due anni ke vado in diversi ginecologi e m hanno dato quasi tutte le stesse cure ma nn ha fatto nessun effetto m hanno solo seccato l’avagina…le cure le ha fatte anche il mio partener…quando ho rapporti il mio ragazzo fà fatica ad entrare e al fine del rapporto devo andare in bagno a fare la pipì,ke brucia,e mi ritrovo con le labbra dell’avagina gonfia e super arrossata…non ce la faccio più con questo disagio intimo per lo più ho speso un sacco di soldi per visite e medicinali ke nn m hanno portato buoni risultati…odio queste perdite odio questa secchezza…come posso fare??è possibile ke queste perdite nn mi passano mai?xkè le cure nn m hanno fatto niente m hanno solo seccata la vagina!nn mi metto perizzomi uso solo cotone bianco nn mi vesto stretto!poi la cosa strana e ke avvolte la vagina sparasse aria,che significa?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Innanzi tutto consiglierei di usare un lubrificante vaginale durante i rapporti, perchè già solo l’irritazione provocata da un rapporto sessuale in caso di secchezza può predisporre allo sviluppo di infezioni; sembra banale ma è importante una corretta ed equilibrata alimentazione, e lo stress può essere un’altra causa frequente di ricadute.
      E’ inutile invece che io nomini delle cure farmacologiche, perchè immagino che le abbia provate tutte. Ribadisco l’importanza dell’uso di un lubrificante vaginale.

    2. Anonimo

      io ho gli stessi problemi ,adesso il mio medico mi ha prescritto diflucan, ma temo che nn e finita, perche la secchezza cè e nn se ne va… per piu di 2 anni prima della gravidanza e dopo ho preso gel attiva ma nn posso prendere a vita i farmaci..devo lasciar lavorare l’organismo… che devo fare? un altro consulto ginecologico?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Alcune donne semplicemente producono meno muco, a volte fisiologicamente a volte a seguito di cambiamenti ormonali per esempio indotti dalla gravidanza.
      L’uso di lubrificanti vaginali, anche più leggeri di Saugella Attiva, non è a mio avviso un problema.

  4. Anonimo

    Salve dottore,
    Il mio problema persiste ormai da parecchio tempo…E dalla descrizione sopra indicata sembra sia un problema di candida..Ma spero di sbagliarmi…
    Ad intervalli di tempo regolari (circa ogni mese) ho problemi di irritazione,prurito e arrosamento nella zona vaginale…Si vengono a creare come delle puntine che a lungo andare si riempono di pus fino a quando non scoppiano….Solitamente faccio degli impacchi con una crema di semi di lino che fa maturare piu velocemente queste puntine fino a farle scomparire…E prendo sempre un antibiotico a largo spettro…
    Questa volta però mi è successo qualcosa di più strano…All’interno della vagina…Una delle due labbra si è gonfiata….Mi porta prurito e fastidio continuo….e sento uno stimolo continuo di urinare….Mi lavo con il tantum rosa praticamente ogni volta ,dopo aver urinato, e metto una crema Pevaryl Vaginale…Che sembra in un primo momento darmi sollievo…Ma poi il bruciore ritorna ed aumenta…Secondo lei si tratta di candida?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      E’ mai stata fatta una diagnosi da un ginecologo? Gl intervalli di tempo regolari sono associati in qualche modo al ciclo?

    2. Anonimo

      Nono nessun ginecologo ha mai fatto una diagnosi…Il medico curamente però ha prescritto antibiotico e pomata…Si succede molto spesso circa una settimana prima o forse un po prima che cominci il ciclo….

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ne parlerei con un ginecologo, idealmente bisognerebbe fissare una visita durante un giorno in cui sia presente la manifestazione cutanea e gli altri sintomi; il fatto che sia in qualche modo associato al ciclo è significativo e deve essere fatto notare allo specialista.

    4. Anonimo

      Grazie per i consigli…=)

  5. Anonimo

    buonasera dottore sono un uomo di 40 anni ed ho già fatto una prima cura per candinda senza successo ,siccome ero stato sia dall’urologo che dal dermatologo con diagnosi diverse,vorrei sapere chi è lo specialista più preparato per individuare una candida e curare la stessa, visto che non è una cosa simpatica da avere grazie in attesa cordiali saluti

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente il dermatologo ha modo di vedere più spesso problemi di micosi, ammesso che davvero di candida si tratti.

  6. Anonimo

    Sono più di due anni che cerco di combattere la candida ma non riesco a debellarla.
    Ho fatto molte cure, anche per via orale, ma i risultati ci sono stati solo per pochi mesi.
    Cosa mi consigliate di fare? Facendo una visita dal gastroenterologo posso trovare una soluzione?
    Grazie!

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Usa slip di cotone? Evita tanga e perizomi? Usa assorbenti di cotone? E’ già stato trattato anche il partner? E’ possibile che nel suo caso sia dovuta a stress?
      Temo che il gastroenterologo possa fare poco.

  7. Anonimo

    salve dottore, sono una ragazza di 25 anni, 2 anni fa andai dal ginecologo per problemi di ciclo ovvero mi durava molto e in più avevo la candida.Il gine. mi fece farela curetta con bacacil ,flaminase e crema vaginale!!!il problema della candida si risolse definitavamente!!!!duranti i due anni nn ho avuto problemi di candita e di perdite o oltri sintomi che mi facessero pensare ad un infezione.Il mese scorso però sono andata dinuovo dal ginecologo per problemi di spotting tra un ciclo e l altro e in più avevo anche dolori nella zona dell ovaia destra!!!infatti pensavo che ti trattasse proprio di quest ultimo,ma in base ad un ecografia il gine ha detto che a farmi male nn era l ovai ma poteva essere l appendice ed inoltre il problema dello spotting sarebbe dovuto anche ad un infezione vaginale!!!!mi ha riprestritto la cura con bacacil , flaminase e crema…ho fatto questa cura!!!poichè i dolori (zona appendice)erono sempre presenti sono andata dal medico di famiglia e mi ha detto che ilmio peoblema principale e la colite..mi ha prescritto degli integratori e delle bustine da prendere per 10 gg!!dopo questa cura poi devo ritornare perchè ha detto che se ho acora dolori devo andare immediatamente dal chirurgo per farmi togliere l appendice!!!!sto ancora facendo questa cura….dottore mi sento in crisiiii ..questo mese nn h avuto problemi di spotting ma credo che mi sia ricomparsa la candida,ho prorito e in più perdite giallastre con pezzettini bianchi!!!cosa mi sta succedendo???saranno stati gli antibiotici prescritti dal gine??in realtà ho iniziato ad avere questi disturbi proprio da quando ho assunto i bacacil!!!un altra cosa”potrebbe risultare banale ma credo che sia importante”,prima di acquistare i bacacil controllai prima se li avevo a casa..infatti me ne servono 14 e ne avevo 8,quindi ne comprai un altra scatola,ovviamante ho consumato prima quelli che avevo e poi la scatola nuova,ma ho notatola differenza del sapore delle compresse delle due scatole!!!quelle che avevo già avevono un sapore più denso invece quelle acquistate di recenti il sapore nn si sentiva proprio!!!ah le compresse che già avevo nn erono scadute!!!può essere che ivece di farmi del bene mi hanno fatto solo del “male”??e sono sate proprio loro a farmi venire la candida??oppure è la cura prescritta dal medico di famiglia???vi ringrazio in anticipo per la vostra disponiblità..e mi scuso se mi sono dilungata troppo!!!ma nn ci sto capendo più niente..

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In genere perdite gialle non sono dovute a candida, ma ad altri tipi di infezione; è possibile che gli antibiotici possono averla predisposta all’infezione. Se il Bacacil non era scaduto non c’è problema da questo punto di vista.
      Consiglio innanzi tutto di “prendere il fiato”, perchè spesso i problemi vaginali sono causati proprio dall’ansia e dallo stress; segua scrupolosamente le 2 cure e, molto probabilmente, tutto si risolverà più velocemente di quanto non sembri ora.

  8. Anonimo

    prendo la pillola e se dovessi avere rapporti sessuali col mio compagno è meglio usare il profilattico o devo proprio evitare in caso di candidosi? ps. sto facendo la cura prescritta dal ginecologo

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Conviene evitare per qualche giorno.

  9. Anonimo

    E’ possibile che la candida sparisca una volta curato il problema intestinale che l’ha provocata?

    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, è possibile.

  10. Anonimo

    Le Candidosi sono causate dalla Candida albicans, un ceppo di candida che esiste nel nostro corpo praticamente sempre, benche, in genere, in piccole quantita.
    L’infezione si verifica quando la quantita di lieviti e troppo alta e comincia a sopraffare il corpo.

    Nel caso di candidosi, questa potrebbe essere causata da una moltitudine di malattie, o dall’aver avuto rapporti sessuali con un partner infetto. Ma potrebbe essere correlata ad altri
    fattori.

    Per imparare come prevenire ed eliminare definitivamente con metodi naturali la Candidosi, vi invitiamo a visitare questo sito web:

    [CUT Come da regolamento sono vietati i messaggi promozionali.]

    La vostra amica
    Sara