Tutte le domande e le risposte per Calcoli e coliche renali: cause, sintomi, rimedi
  1. Anonimo

    Salve: in seguito a dolori colici di breve durata ma d’intensità importante ho effettuato un’ecografia che ha rivelato la presenza di un calcolo di 4 mm nel bacinetto renale sx. Credo che nel mio caso nn sia indicata la litotrissia extracorporea e , essendo affetta da neutropenia cronica idiopatica, non posso assumere fans in caso di dolori importanti.
    Come mi devo comportare? che terapia medica puù favorire la fuoriuscita del calcolo o la sua riduzione? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sinceramente non me la sento di indicare una terapia, innanzi tutto perchè non mi occupo di questo campo ed in secondo luogo perchè potrebbe sfuggirmi qualche particolare della sua situazione clinica.

  2. Anonimo

    Salve, volevo sapere: Va bene assumere qualunque tipo di liquidi? Entrando in dettaglio, va bene assumere molta acqua frizzantina, come la Lete?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’importante è che l’acqua sia molto leggera, ossia povera di sali minerali (un valore di residuo fisso basso).

  3. Anonimo

    Salve, volevo sapere se ciò che mi è capitato sono coliche renali.
    Stamattina avevo mal di schiena, alla parte bassa. Poi verso le 13.00 ho cominciato ad avere forti crampi all’addome (i dolori sono iniziati dall’alto in corrispondenza dello stomaco, anzi sotto, e poi sono scesi verso il basso). Nessun sintomo di dissenteria. Anzi sono dolori diversi, fortissimi, insopportabili. Sono durati fino alle 14.15 circa, dopo aver preso due buscopan. Non sono mai passati completamente. Infatti ancora adesso ho mal di schiena e mal di pancia, parte bassa e alta. Non ho dolori ad urinare. Non riuscivo nemmeno a stare dritta in piedi. Mi sono messa a letto ma non passavano ugualmente.
    Può trattarsi di calcoli renali? Non ne ho mai sofferto quindi non ho idea dei sintomi. So solo che le coliche erano molto forti e continue. E mi sento la pancia gonfia.
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è possibile che fossero coliche renali.

  4. Anonimo

    SALVE, 20GG Fà MI SONO APPARSI DEI DOLORI ALLUCINANTI CHE PROVENIVONO DAL RENE SX , DEVO DIRE CHè NON LI AVEVO MAI AVUTI E SONO RICORSO A VOLTAREN E BUSCOPAN INTRAMUSCOLO DOPO 1/2 ORA E SCOMPARSO IL DOLORE, ADESSO A DISTANZA DI UNA SETTIMANA Hò RIAVUTO GLI STESSI DOLORI UN Pò + LIEVI CHE PERSISTONO DA 2 GG. VORREI SAPERE Sè ESISTE QUALCHE MEDICINALE X CALMARE QUESTI DOLORI è SE Cè QUAL’COSA DA PRENDERE X BOCCA CHE FACCIA IN MODO DI DISTRUGGERE EVENTUALI CALCOLI. GRAZIE

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Esistono dei farmaci orali sia per il dolore che per aiutare a diminuire i calcoli, ma per la prescrizione è importante parlarne con il suo medico.

  5. Anonimo

    salve io ho dei calcoli, un amico mi a consiglato di fare una cura di erba spaccapietra vorrei un suo parere in merito, cosa mi consiglia? e magari fornirmi le dodi giornalieri GRAZIE

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Francamente non la conoscevo, ma alcuni lavori sembrano incoraggianti; le raccomando in ogni caso di non interrompere eventuali altri trattamenti in corso.

  6. Anonimo

    Salve.
    vorrei gentilmente sapere se è normale che da 15 giorni ho dei dolori riconducibili ad una sospetta colica renale pur non avendo trovato calcoli in seguito ad esami specifici
    ,assumendo antidolorifici e bevendo moltissima acqua.(dolore costante più o meno forte)
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Temo non sia possibile rispondere, perchè se gli esami non hanno rilevato nulla potrebbe essere necessario indagare altre cause.

  7. Anonimo

    salve, è da oltre due mesi che ho dei dolori anche abbastanza forti alla pancia.Curata per colite spastica prima con “debridat” e poi con “debrum”, senza alcun minimo risultato. Eseguiti in ospedale esami di routine, i quali confermavano tale diagnosi, a tutt’oggi sono qui in attesa della visita dal gastroenterologo con i soliti dolori, pancia gonfia dura e dolente ed in più anche un leggero mal di reni…..sono proprio disperata!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Comprendo la sua disperazione, in attesa della visita potrebbe provare a variare la dieta per evidenziare eventuali intolleranze od alimenti in grado di peggiorare il quadro.

  8. Anonimo

    Buongiorno , questo e’ il mio quadro , circa due anni fa mi viene trovato un calcolo di 4 mm , da allora ogni tre mesi circa sono soggetto a coliche renali , ogni controllo ecografico fatto in seguito alle coliche ha dato esito negativo , cosa può provocare queste continue coliche ? E come mi posso comportare ? Consideri che nelle urine non ho mai trovato niente .

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il medico non ha mai proposto farmaci o altri trattamenti, antidolorifici a parte?
      Bere riveste naturalmente un’importanza fondamentale.

  9. Anonimo

    Gentilissimo,
    da qualche tempo soffro di acute fitte al fianco dex in basso,e contemporaneamente alla zona lombare dex prendendo la natica e l’intera gamba.
    Soffro di colite spastica e lombosciatalgia. Assieme al medico avevo intrapreso la via fisioterapica per curare la postura e i continui dolori al nervosciatico,i quali pero’, e sempre dopo aver indossato anche solo per 1 ora i tacchi,mi riscevgliavano oltre al dolore acuto della sciatica anche delle intense fitte al fianco e basso addome,fino a creare veri attacchi acuti all’addome con difficolta’ ad evacuare.esclusa il dubbio appendice, ora il medico mi sta’ prescrivendo analisi piu’ dettagliate,ma dopo la crisi acuta di ieri (non riuscivo nemmeno a camminare dritta) pensiamo seriamente si tratti di colica renale,pero’ mi si scatena solo quando ho una postura sbagliata o forzata( come quando, raramente ormai,metto i tacchi) questa cosa sta’ alla lunga ledendo la mia qualita’ di vita..
    .lei cosa ne pensa?
    Grazie ancora per la sua cortese attenzione.
    Distinti saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La mia sensazione è che il problema sia il nervo sciatico, ma chiaramente è solo un’opinione e non una diagnosi; per ora dimenticherei del tutto i tacchi.

  10. Anonimo

    Salve,da due giorni e sempre verso sera mi vengono dolori enormi che partono dal rene dx e si portano lungo il fianco per arrivare sino al basso inguine,tenendo conto lo stimolo continuo di urinare ma con scarsi quantitativi penso di essere vittima di una colica renale.
    In attesa di una visita chiedo quale farmaco potrei usare per alleviare il dolore .
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Prima di assumere farmaci di questo tipo sarebbe a mio avviso necessario che un medico confermasse la diagnosi, dalle sue parole non escluderei per esempio un problema di infezione alle vie urinarie.