Tutte le domande e le risposte per Calcoli e coliche renali: cause, sintomi, rimedi
  1. Anonimo

    Buonasera dottore. Ho 31 anni, ciclista, e 2 settimane fa ho avuto una violenta colica renale trattata in PS con Ibifen ev. Con una eco è stato evidenziato un calcolo nel calice superiore sx di 8,5 mm. Da allora bevo acqua in quantità ( 4-5 litri al giorno ) e ho sospeso gli allenamenti in bici. Sento ogni tanto tensione ai reni e durante la minzione, negli ultimi giorni avverto bruciore. Nelle 2 settimane trascorse ho avuto in più occasioni le urine di colore rosso mattone; in una occasione il colore era simile a quello della coca cola. Facendo un ragionamento da profano mi chiedo se la prima colica possa essere stata causata da un movimento del calcolo, il che mi lascia in dubbio visto che dalla eco il calcolo è nel rene. Il colore delle urine credo sia dovuto al sangue. Il sangue indica che il calcolo si stà spostando, giusto? Mediamente quanti giorni ci vogliono affinchè completi il tragitto lungo l’uretere? La discesa lungo l’uretere può essere asintomatica? Un calcolo di quelle dimensioni può passare attraverso l’uretra? Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Temo sia impossibile fare previsioni sui tempi, anche perchè la speranza è che bevendo molto diventi via via più piccolo.
      2. La discesa può essere asintomatica, ma purtroppo spesso si sente eccome.
      3. Non è il mio campo, ma 8.5 mm mi sembrano troppi per passare tal quale.

      Se vedesse ancora sangue nelle urine lo segnali al medico.

    2. Anonimo

      S2alve dottore circa due anni fa ho avuto. Una colica renale al rene dx ho fatto un ecografia ma nn e stato trovato niente,ho appena avuto un altra colica sempre a dx. Stavolta,mi e stato trovato un calcolo di un cm,volevo sapere se e il caso di operarlo o lo posso espellere bevendo molto grazie

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La dimensione è notevole; credo che si farà qualche tentativo prima di operare, in ogni caso senta il parere del suo medico che valuterà anche in base all’attuale presenza/assenza di sintomi.

  2. Anonimo

    BUON GIORNO DOTT.HO FATTO UN ESAME DEL SANGUE CALC.VOLUME FILTRATO GLOMERULARE SEC. MDRD..E LA RISPOSTA 76< /min/1.73m^2 che vuol dire? grazie…

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il risultato è 76?
      Qual è l’intervallo di riferimento?

    2. Anonimo

      si cosa vuol dire questo esame? e fatto anke le analisi di ferro e l ho a 37 il minimo… ? centra con ferrro dott? MDRD CHE ESAME SAREBBE?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’MDRD è una formula che serve per valutare la corretta funzionalità dei reni.

    4. Anonimo

      ok,la mia risposta di esame e 76che dice lei va bene’? invece per andare bene deve essere a 90… cosa vuol dire che ho dei problemi hai reni? ha cosa serve quste esame? grazie..

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se l’intervallo di riferimento riporta 90 significa che potrebbe essere presente una leggera insufficienza renale, ma senza vedere gli esami e senza conoscere la sua storia clinica potrei essere fuori strada. Inoltre se non ricordo male i valori calcolati con questa formula (MDRD) sono più indicativi quando più bassi, quindi ne parli con un medico e non si preoccupi.

  3. Anonimo

    BUON GIORNO
    SONO APPENA STATO RICOVERATO IN OSPEDALE PER 5 GIORNI CON COLICHE RENALI FORTISSIME . MI HANNO FATTO UNA TAC E MI HANNO TROVATO 3 CALCOLI A DX E 2 A SX DI DIMENSIONI DAI 2 AI 5 mm . QUELLO CHE PROVOCA LE COLICHE MI HANNO DETTO CHE QUELLO A 3 CM DALLA VISCICA PER QUESTO NON HANNO VOLUTO OPERARMI DICENDOMI CHE A BREVE SAREBBE USCITO DA SOLO . SONO PASSATI 3 GIORNI ( 8 CHE HO CONTINUAMENTE LE COLICHE) MA ANCORA NULLA . STO’ BEVENDO MOLTO MA NULLA . COSA POSSO FARE ? SONO MOLTO PREOCCUAPTO

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Hanno prescritto farmaci?

    2. Anonimo

      mi hanno detto che in csao di altre coliche a casa di prendere il toro-doll e se non passa tornare in ps . In ospedale mi facevano dosi di morfina per il dolore

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nient’altro? Penso per esempio a Spasmex.

  4. Anonimo

    3 gg fa’ho avuto una colica renale al P.SOCC mi hanno dato solo antidolorifici . POICHE’ DA GIUGNO ASSUMO IL METHOTREXATE 7,5mg MI CHIEDEVO SE FOSSE LA CAUSA DELLA COLICA . ATTENDO RISPOSTA GRAZIE.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non che io sappia.

    2. Anonimo

      GRAZIE !

  5. Anonimo

    salve dott… ho un calcolo alla fine dell’uretere da circa tre mesi riesco a localizzarli x che ho un esperienza trentennale e la diretta reni me la confermata. il problema è che non è mai successo in tanti anni in vari espulzioni di calcoli di aspettare cosi tanto. So che devo bere molto ma lo faccio con fatica. la ringrazio di avermi ascoltato.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il trucco, se così si può chiamare, è bere poco per volta ma spesso; purtroppo non ci sono altre strade.

  6. Anonimo

    Buonasera Dottore,

    Sono stata sottoposta ieri mattina a una litotrissia extracorporea. Da allora ho sangue nelle urine. Sto bevendo molto e l’ematuria sembrava essersi attenuata nelle ultime ore. Purtroppo è tornata in tutto il suo “splendore”. Non è niente di che rispetto a subito dopo l’intervento… diciamo che le urine sono rosa. E’ normale che continui anche dopo 24 ore? Devo preoccuparmi o è normale? La seduta di litotrissia è stata piuttosto invasiva e ho ancora qualche doloretto al rene.
    Potrei aver peggiorato la cosa, visto che ieri (su consiglio del medico che mi ha dimessa) appena arrivata a casa ho applicato la borsa dell’acqua calda sul punto dolente? Da allora ho evitato di riapplicarla.

    In breve: dopo quanto il sangue dovrebbe iniziare a preoccuparmi?

    La ringrazio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non conosco i tempi precisi, ma mi aspetto miglioramenti fin dalle prossime ore.

    2. Anonimo

      dottore buongiorno,giovedì scorso sono stata colpita dalla mia prima colica renale…dolore fortissimo al fianco destro e tutti gli altri sintomi “normali” di una colica.Andata al pronto soccorso mi sono state fatte analisi,eco e radiografia ed è stato riscontrato un calcolo (non so di preciso di quali dimensioni..mi hanno detto “medio”) nella vescica.tornata a casa e passati un paio di giorni ho cominciato ad avvertire,oltre il peso in basso al ventre,anche un dolore non continuo al fianco sinistro…dipende dal fatto che il calcolo è nella vescica? perchè il fianco sinistro quando la colica è stata a destra?nella parte destra solo piccole fitte ogni tanto…la ringrazio anticipatamente….

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi è difficile fare ipotesi esatte, ma probabilmente si sta muovendo il calcolo.

    4. Anonimo

      Di nuovo grazie!!!

  7. Anonimo

    dopo una settimana di bruciori urinari non molto fastidiosi,ieri pomeriggio nella parte centrale destra della pancia e’ apparso un dolore sordo altalenante con tensione addominale e flatunenza ( aria in eccesso). Saltata la cena ,la cosa si e’ dilungata per tutta la notte, al mattino lieve miglioramento, con urina normale gialla ma non chiara. ho 59 anni sono 54×166
    e soffro ogni 3 anni di queste coliche ( calcoli sui 5mm di media) ossalato . che dire?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo se sono coliche non c’è molto che si possa fare:
      1. Alimentazione in linea con le indicazioni di prevenzione.
      2. Bere molto.
      3. Antinfiammatori al bisogno.

      Raccomando in ogni caso un parere del medico per una conferma della diagnosi.

  8. Anonimo

    L antinfiammatorio e dieta in linea se non ci sono altre strade, lo considero un rimedio praticabile senza riserve, fa sempre piacere sentirsi partecipi e ricevere buone indicazioni. GRAZIE MOLTE.

  9. Anonimo

    buon sera dott sono 2 gg che ho un forte dolore sul fianco destro grampi che mi fanno rimanere senza fiato e dolori fortissimi al basso ventre che mi consiglia di fare…

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non posso che consigliare di sentire urgentemente un medico.

  10. Anonimo

    mercoledi scorso ho avvertito un dolore fortissimo al fianco destro, che si estendeva a tutto il basso ventre…dopo circa un paio d’ore è passato ma la notte si è fatto risentire. ora sento bruciore durante la minzione. cosa mi consiglia di fare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Temo sia necessario sentire un medico, per capire se si tratta per esempio di renella, cistite od altro.