1. Anonimo

    Salve, mi hanno detto di avere un calcolo alla colecisti molto grosso, che non si muove…per eccesso di zelo il medico che me l ha diagnosticato con una ecografia mi ha richiesto una tac, e mi ha anticipato che bisognerà sicuramente togliere tutta la colecisti. A suo avviso, il fatto che non si muoveva il calcolo puo’ essere preoccupante? Nel caso di asporto totale della colecisti avrò cmq una vita normale?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. In assenza di sintomi non sembra una situazione preoccupante.
      2. Completamente normale nel 99% dei casi.

    2. Anonimo

      Ho dimenticato di scriverle che i sintomi ci sono purtroppo…la cosa che mi preoccupa è l’anomalia del fatto che non si muoveva…in qualsiasi posizione io mi mettessi….è questo uno dei motivi per cui il medico mi ha prescritto la TAC…oltre al fatto che ho 32 anni…convivo con i dolori da oltre un anno e mezzo …solo ora si è capito il motivo….pensa che questo lungo periodo possa essere stato delelterio?

    3. Anonimo

      le dimensioni mi hanno detto oltre 2 cm

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Data l’età, la diagnosi e la descrizione del caso rimango assolutamente ottimista.

    5. Anonimo

      GRAZIE X L’ATTENZIONE!

  2. Anonimo

    volevo sapere se il bruciore di stomaco continuo ..tipo coliche…. possono essere calcoli alla coliciste?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Bruciore o dolore?

    2. Anonimo

      questa pagina la trovo molto interessante grazie dr cimurro

    3. Anonimo

      salve ho avuto una operazione per togliere i8 calcoli alla cistifellea ma purtroppo do9po che hanno aperto hanno detto che avevo un cancro quindi hanno chiuso senza toccare niente eccetto che hanno preso un pezzo per fare analisi quando il risultato e arrivato negativo hanno detto i dottori scusa ci siamo sbagliati io i calcoli ce li ho ancora cosa devo fare grazie

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Premesso che tutti possono sbagliare, non posso fare a meno di pensare che al suo posto probabilmente cambierei chirurgo.

      La decisione di sottoporsi all’intervento era dovuta a sintomi o solo alla constatazione della presenza di grossi calcoli?

    5. Anonimo

      ho avuto fo0rti dolori dopo un ultrasound hanno detto che avevo ostruito il dotto con 2 calcoli e mi hanno tolto questi per via di bocca ma il dottore ha detto che ne avevo ancora quindi era meglio operare con piccoli buchi alla pancia io ho acconsentito ma mi sono trovata non solo con buchi alla pancia ma anche un grosso taglio il dottore o meglio i dottori hanno detto che e molto pericoloso perche la cistifellea si e calcificata al fegato stomaco e quantaltro mi opererebbero in caso di estrama urgenza cosa fare grazie antonietta

    6. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non me la sento di esprimere giudizi.

  3. Anonimo

    Egr.Dott. Cimurro,mio padre sta assumendo da quasi un anno e mezzo 2 compresse da 300 mg.di acido ursodesossicolico al giorno per cercare di sciogliere un calcolo di colesterolo presente nella colicisti.Dall’ultima ecografia il calcolo si è ridotto di dimensione ma è ancora presente,Le chiedo per quanto tempo mio padre può assumere questo medicinale senza avere controindicazioni od effetti nocivi su altri organi (fegato) visto anche che ha 88 anni.La ringrazio da ora per la sua gradita risposta.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Da scheda tecnica il trattamento non dovrebbe superare i 2 anni.

  4. Anonimo

    salve io ho 16 anni e quasi 2 anni fa ho avuto un intervento di calcoli alla colecisti, siccome fumo da 1 anno volevo domandare se si possono avere conseguenze gravi in futuro.

    p.s non bevo alcol questo preferisco evitare. grazie in anticipo per la risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Relativamente all’intervento subito non c’è problema, ma le conseguenze gravi ci saranno eccome: tumore al polmone, enfisema, bpco, …

  5. Anonimo

    Buongiorno dott. Cimurro
    casualmente mi hanno rilevato un calcolo alla cistifellea che col tempo sta aumentando. E’ arrivato a circa tre centimetri.
    Rilevo che non essendo sintomatico e non dando dolori o comunque disturbi consigliate di non fare nulla.
    Ho 71 anni sono in dubbio, ma non vorrei farmi operare d’urgenza a 80!!
    Consiglia i medicinali per ridurrre le dimensioni del calcolo o comunque il rischio di infezioni?
    Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non posso consigliare o meno farmaci e terapie.

  6. Anonimo

    buon giorno dottore sono in attesa di un intervento x togliere un calcolo alla cistifelia(3 cm) ,dico in attesa xche’ purtroppo a causa di una forte forma di orticaria l’anestesista non si sente sicura nel darmi l’indormia ma a tre mesi di cure a base di cortisone e antistaminici di tutti i tipi l’allergia non se n’e’ andata e io continuo ad avere continue coliche anche molto forti. ho chiesto ai medici se questa orticaria non dipendesse da questo calcolo .loro mi hanno detto di no, lei cosa ne pensa?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Anche a me non risulta che possa causare orticaria, anche se lo stress di essere sospesa tra dolore ed intervento un certo peso potrebbe averlo.

    2. Anonimo

      grazie dottore

  7. Anonimo

    Ciao io ho 16 anni e ho sempre sofferto do calcoli hai reni e ogni volta che mi prende una colica devo andare in ospedale per fare delle flebbo, la scorsa notte sono stata in ospedale per un dolore allo stomaco mi hanno fatto raggi ed ecografia ma mi hanno detto che non c’è niente solo che vado piena di feci e di aria.. ogni notte mi alzo con dei dolori alla pancia fortissimo atroci e vado a diarrea, e premetto dire che sono stitica. Possono essere dei calcoli alla coliciste? Cosa posso fare?? Devo fare la colonscopia?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi scrive di essere stitica, ma poi mi parla di diarrea notturna; questo capita solo da qualche giorno o da sempre?

    2. Anonimo

      No solo da qualche giorno, di solito vado stitica da sempre ma e da qualche mesetto che vado sempre a diarrea

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Prima di pensare alla colonscopia sentirei il parere di un gastroenterologo, per valutare celiachia, lattosio e le malattie infiammatorie intestinali.

    4. Anonimo

      Si infatti allo ospedale mi hanno detto di andare da un gastroenterologo e ho fatto gli esami per la celiachia ma non sono celiaca

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Lo specialista che diagnosi ha fatto?

    6. Anonimo

      Ancora ci devo andare

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ok, mi tenga al corrente.

    8. Anonimo

      Sono andata dal ginecologo oggi perché sotto la vagina mi era uscita come una specie di palla e il ginecologo mi ha dettp che se ne e sceso il collo dell’utero! Ho 16 anni c’è bisogno dell’intervento?

    9. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Intende un prolasso?

    10. Anonimo

      Si un prolasso

    11. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo sì, temo che l’intervento sia indispensabile.

    12. Anonimo

      Il ginecologo mi ha detto di no e mi ha prescritto un antibiotico

    13. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Meglio così.

    14. Anonimo

      Ma devo stare a riposo?

    15. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Questo dovrebbe valutarlo con il ginecologo, perchè in tutta onestà non capisco come sia possibile curare un prolasso con un antibiotico, quindi probabilmente c’è qualche incomprensione.

    16. Anonimo

      Infatti oggi finisco l’ antibiotico però non è cambiato nulla, ma e possibile che da grande avro difficoltà a fare figli?

    17. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non so risponderle, perchè come le ho detto temo che ci sia qualche incomprensione sul tipo di problema.

  8. Anonimo

    Salve sono una ragazza di 21 anni, da un po di giorni pesso e volentieri avverto dei dolori, più che dolori come degli aghi nel quadrante superiore destro dell’addome, dove mi sembra di capire esserci il fegato, negli ultimi mesi saltuariamente mi era capitato di avvertire questi fastidi, ma mai così spesso come negli ultimi giorni. potrebbero essere dei calcoli biliari o qualche altro tipo di problema?? premetto che non beve e non fumo.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dalla posizione credo che si possa escludere l’appendice, quindi suggerirei di valutare con il medico la situazione perchè potrebbe in effetti trattarsi di calcoli o del fegato stesso.

    2. Anonimo

      grazie per la risposta, fare delle analisi del sangue è indicativo per capire se ci sono eventuali problemi come calcoli e o problemi epatici?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sono dell’idea che prima sia opportuna una visita medica, per scremare eventuali possibilità in base a localizzazione del dolore ed eventuali manovre.

  9. Anonimo

    Salve dottore,
    Volevo sottoporLe la situazione di mia madre…
    Nel 2011 operata ( credo per via laparoscopica) alla cistifellea per calcoli… Dopo l’intervento ad oggi soffre spesso in modo del tutto improvviso di dolori fortissimi ( come se fossero coliche dice lei) nella parte alta dello stomaco (in alto a destra)… Siccome ha anche ernia iatale da scivolamento pensavo fosse quella il problema… Ora leggendo che l’ernia itale da scivolamento non comporta questi sintomi così violenti è probabile che si tratti ancora di calcoli alla cistifellea??? So per certo che assume Deursil 150 mg… La ringrazio per eventuale risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La cistifellea non è stata rimossa?

    2. Anonimo

      Credo di si… Dovrei controllare i suoi referti medici… Quindi se non fosse stata rimossa è possibile che siano ancora calcoli biliari???

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se non fosse stata rimossa sì, ma a questo punto mi chiedo che cosa sia stato operato.

  10. Anonimo

    Ho 15 possp avere i calcoli? Spno femmina e accuso dolori da quests estate cje vengono pero molfo rarament(neanche una volta a settiamana) ma stasera sono ritornati…..sotto la cosyola destra…..insopportabili……e basta nessun altro sintomo

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Possibile, ma ovviamente ci sono molti altri problemi che potrebbero spiegare il fastidio (che peraltro mi sembra un po’ alto per essere una colica renale).