Tutte le domande e le risposte per Anemia: sintomi, diagnosi e cause
  1. Anonimo

    Salve dottore.
    A causa di un blocco renale, sono finita al pronto soccorso e in quell’occasione mi hanno fatto le analisi. Il medico mi ha detto di avere l’anemia mediterranea perchè il volume globulare medio è di 75 (82-96), l’emoglobina 9,9( 12-16), ematocrito 32,4 (36-46) e anche il ferro basso.
    Prima di sposarmi però, ho fatto delle analisi al riguardo ed è risultato che ero un po’ anemica ma niente Talassemia. Lei cosa ne pensa? Hanno sbagliato a darmi il risultato nelle prime analisi o adesso? Mi sto preoccupando. Ho letto tutti i sintomi di una persona anemica ed io non ne presento neanche uno, tranne una leggera stanchezza ogni tanto. Non posso neanche esagerare con la carne, vista la mia propensione per i calcoli renali.Lei cosa ne pensa?
    Grazie per l’attenzione.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi rivolgerei ad un ematologo, portando entrambi i referti; dopo averli analizzati le prescriverà le analisi necessarie a dirimere una volta per tutte la questione (ammesso che non siano sufficienti le analisi fatte prima del matrimonio).

    2. Anonimo

      salve dottore ho fatto gli esami del sangue e i valori e mi è uscito ke ho l’emoglubina a 8 e sideremia 22 ferritina 1,7 e tutto questo mi porta un ronzio dietro la testa specialmente nel letto è possibile ke qusta causa sia legata a tutto ciò ???
      quali sono i tempi di ripresa ??
      Grazie

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi riporta anche gli intervalli di riferimento?

  2. Anonimo

    claudia 84 anni sono anemica di circa un anno.un anno fa mi anno ho fatto una trasfusione di sangue di un lt,1 dopo un anno si ripresenta dinuovo ,attualmene sono ricoverata hanno fatto tanti esami , come colonscopia,gastroscopia ,tac,completa con contrasto esami del sangue completi ,tutto negativo, mi anno fatto due trasfusioni piu il ferro in vena, sono tre settimane in ospedale e non riesco ha respirare ,e una stanchezza in credibile,cosa mi consiglia,la rigrazio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma in una situazione così delicata non me la sento di esprimere alcun giudizio.

  3. Anonimo

    solo una informazione: ho letto con piacere le info sull’anemia.
    c’è scritto che se si ha l’anemia è meglio parlarne subito al proprio medico. così noi abbiamo fatto e mio padre lo ha comunicato alla sua dotteressa. terapie non ne sono mai state date…abbiamo fatto parecchi esami distribuiti su 5 mesi.
    Mio padre, credo , che come ha manifestato nel suo sangue l’anemia si meritava una bella cura e asami accurati in solo 30 giorni. Da Settembre a Gennaio, non ha mai ricevuto una terapia….si sentiva dire solo “è una cosa lieve”….poi a febbraio è deceduto per emorragia. Un medico del pronto soccorso di Monza mi ha detto che l’anemia rovina le vene se non curata.
    La mia domanda. Noi abbiamo fatto tutti gli esami immaginabili e non aveva niente, ma l’esame delle feci la dottoressa non lo ha mai consigliato. L’anemia può partire da un qualche cosa di nascosto?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo sì; l’emorragia è stata intestinale?

  4. Anonimo

    Buongiorno dott.Cimurro,

    ti racconto una cosa relativa alla salute di mio nonno:
    mio nonno, 85 anni, un mese fa era molto pallido, lo sottoponiamo all’esame del sangue e si è rilevato il valore basso di emoglobina quindi viene ricoverato all’ospedale e ha fatto gli accertamenti ovvero gastroscopia (non si è rilevato nulla) e colonscopia (si è individuata una neoplasia al colon), di conseguenza viene sottoposto all’asportazione del tumore, va tutto bene e viene dimesso. sabato 13 luglio va in bagno e vede il water sporco di sangue e lo riportiamo al pronto soccorso che poi viene ricoverato sempre per il fatto dell’emoglobina bassa, fa di nuovo gastro e colon, tutto nella norma, ed in conclusione perde sangue per l’assunzione di troppi farmaci,stamattina dovevano dimetterlo ma resta all’ospedale perchè ha ancora l’emoglobina bassa e le chiedo se è grave una cosa del genere e cosa deve fare.
    ha anche fatto una trasfusione del sangue.
    siamo consapevoli dell’età avanzata!
    la ringrazio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’oncologo considera risolto il problema della neoplasia?

    2. Anonimo

      l’oncologo dice che non è necessaria una cura perchè ora l’intestino è a posto e di fare un controllo ad ottobre.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ottimo, probabilmente serve solo tempo per ristabilire i livelli corretti; per quanto possibile raccomando attenzione nell’alimentazione.

  5. Anonimo

    dottore non trovo la risposta alla mia domanda. L’ipertiroidismo porta alla crescita del fibroma?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non che io sappia.

  6. Anonimo

    invece dottor Cimurro l’ allenamento pesante in palestra può portare alla crescita di fibroma?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No.

  7. Anonimo

    Buonasera , i miei esami riportano ferro 14 , emoglobina (un mese fa era a 8 ora e’ a 9,8)
    Soffro di ipertiroidismo , TSH 0,001 !
    Dovrei operarmi a breve.
    Mangio ghiaccio (tanto) e purtroppo gomme da masticare ( anche 20 al giorno).
    Proprio le
    Mastico e le mando giu’ .
    Che problemi possono provocarmi?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente nessuno, al di là di qualche difficoltà digestiva.

  8. Anonimo

    Gentile Dottore,
    vorrei cortesemente sapere in quanto tempo la cura che il medico curante ha prescritto a mio nonno potrà riequilibrare il valore dell’emoglobina (attualmente pari a 9,4).
    Si tratta della somministrazione di TardyFer, 1 compressa per 1 volta al dì. Con questo tipo di farmaco, i tempi di recupero come risultano prevalentemente?
    Grazie per l’attenzione

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dipende dalle situazioni, la speranza è che si possano vedere i primi risultati in qualche settimana.

  9. Anonimo

    Buonasera dottore,
    Sono alla 9 settimana di gravidanza e sono portatrice sana di anemia mediterranea.
    Ho ritirato di recente l’esito dell’esame del sangue ed è emerso dall’elettroforesi hb che sia l’hb fetale che l’hbA2 hanno valori più alti rispetto al valore di riferimento:

    Hb FETALE 4.0 > valore di riferimento valore di riferimento 2.0 – 3.2
    COMMENTO i parametri ematologici ed il tracciato cromatografico evidenziano lo stato di portatore di tratto beta talassemico.

    Cosa significa?Secondo lei è preoccupante per quanto riguarda la gravidanza? Il mio bambino rischia qualcosa?
    La ringrazio anticipatamente

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il suo ginecologo sarà più preciso di me, ma mi sembra che non emerga alcuna novità, il tecnico ha sottolineato il fatto che l’esito dell’esame ha confermato il fatto che sia portatrice sana e non mi risultano pericoli per la gravidanza. Ovviamente chieda anche conferma al ginecologo (e mi faccia sapere se fossi in errore).

  10. Anonimo

    Salve sono cardiopatica operata con valvola meccanica io spesso prendo le compresse ferrograd xkè ho sempre un pò di anemia quello ke volevo sapere porta febbre l’anemia?grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Di norma no.

    2. Anonimo

      Grazie dottore sono più tranquilla