Tutti i commenti e le FAQ per Anemia: sintomi, diagnosi e cause

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Dottore, dimenticavo di dirLe che ho 53 anni, quando ho eseguito il prelievo giorni fa,ero mestruata, da 5 gg stavo prndendo una pastiglia al giorno di ferrograd, (ogni mese quando mi arriva il ciclo, prendo una pastiglia al giorno per evitare di anemizzarmi come l’anno scorso), sono in cura con zirtec, avamis spray nasale e foster, in quanto allergica all’ambrosia. Di nuovo La ringrazio e saluto.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Senta anche il parere del medico, ma potrebbe valere la pena ripetere gli esami a maggiore distanza dal flusso mestruale, anche se non mi sembrano male.

  2. Anonimo

    Buonasera Dottore, ho appena ritirato le analsi per controllo anemia. Ho trovato l’asterisco vicno a 3 valori: saturazione trsferrina 12 (v n 15-60%) cellule eosinofile 6 (v n sino a 4) sideremia 47 (v n 60-140)..Sono decisamente migliorati rispetto all’anno scorso, vorrei per cortsia mi dicesse se devo preoccuparmi per i valori sballati che Le ho segnalato.Grazie.

  3. Anonimo

    salve dottore sono una ragazza di 26 anni ..da poco ho fatto le analisi e sono carente di ferro..il dottore mi ha prescritto ferro-grad per tre mesi..da anni prendo la pillola gracial. il ferro diminuisce l, effetto della pillola? grazie mille arrivederci

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nessuna interazione, ma lo assuma a distanza dalla pillola.

  4. Anonimo

    Gentile Dottore, sono una donna di 36 anni di corporatura mingherlina (sono alta 1,50 e peso 40 kg), in famiglia siamo tutti magri e bassi di statura, quindi penso sia un fattore ereditario. Fin da bambina ho sempre avuto difficoltà a mangiare la carne, non riuscivo a digerirla e mi provocava mal di testa, tali problemi sono scomparsi quando nell’adolescenza ho smesso di assumere la carne preferendo una dieta a base di latticini, formaggi, verdure, frutta, pane e pasta. Non mangio molto, perchè soffro di ansia cronica che somatizzo a livello dello stomaco, con la tipica sensazione del “nodo allo stomaco” che mi causa problemi nel mangiare pasti abbondanti. Per l’ansia prendo quotidianamente un ansiolitico in gocce (EN) che mi aiuta molto. Pur non mangiando moltissimo ed essendo di costituzione magra, il mio ciclo mestruale è sempre stato regolare e normale, ma dopo i 30 anni il flusso è diventato molto abbondante, e questo mi ha portato ad essere anemica. Lo scorso anno ho fatto gli esami, l’emoglobina era a 8.0, l’ematocrito a 26.4, e la sideremia a 13. Il mio medico mi ha così prescritto una cura di ferro con fiale orali di Ferlixit per 3 mesi, e al termine della cura ho rifatto gli esami e i valori erano tornati nella norma. Il mio medico mi ha consigliato di fare gli esami una volta l’anno per controllo, e così in Giugno li ho rifatti e purtroppo i valori sono scesi nuovamente: emoglobina a 11.1, ematocrito a 33.1, e ferritina a 4.02. Come l’anno precedente, il mio medico mi ha prescritto nuovamente il Ferlixit, ma questa volta ho avuto difficoltà ad assumerlo, poichè mi ha causato nausea, stipsi, e mal di testa, e quindi ho interrotto la cura provando ad assumere un integratore di ferro più leggero, il Ferrotone, ma anche questo tipo di ferro mi ha disturbato lo stomaco causandomi nausea e togliendomi l’appetito dopo l’assunzione (ho provato ad assumere sia Ferlixit che Ferrotone prima e dopo i pasti, ma mi hanno causato nausea in entrambi i casi). Il mese prossimo devo rifare gli esami, e quindi nel frattempo stò assumendo delle compresse di Berocca Plus che contengono acido folico. Il mio timore è che gli esami risultino ancora sotto la norma visto che non sono riuscita a portare a termine la cura come l’anno precedente, e non mi spiego come mai ora il ferro mi ha dato disturbi mentre l’anno precedente l’ho assunto senza problemi. Forse quest’anno la mia anemia era più leggera e andava trattata con un integratore meno forte? Se il ferro dovesse continuare a darmi problemi, non potrei risolvere la mia anemia causata da ciclo abbondante e mancanza di carne nella dieta assumendo regolarmente un integratore vitaminico con ferro, acido folico, e vitamina C come ad esempio Berocca Plus o Multicentrum Donna? Mi perdoni se chiedo a lei queste cose, ma il mio medico non ha mai sufficiente tempo per ascoltarmi, mi prescrive le ricette dicendomi “prova questo”, e non mi consiglia, anzi, andare al suo studio è sempre scoraggiante perchè sembra un impiegato delle poste che mette un timbro sulla busta e ti manda via… Ah, ci tenevo a farle notare che pur essendo anemica non ho i classici sintomi dell’anemia come stanchezza, svenimenti, debolezza e simili, soffro solo di palpitazioni, ma potrebbero essere causate anche dall’ansia (che ho sviluppato durante il liceo studiando troppo per ottenere il massimo dei voti, non ho alcun tipo di fobie o altro che possano causarmi ansia), e gli altri valori degli esami sono tutti in regola. Secondo lei, la mia anemia è colpa del ciclo troppo abbondante? Come posso assumere il ferro senza che mi disturbi lo stomaco? Mi scusi per le tante domande, ma sono preoccupata che l’anemia possa peggiorare in qualcosa di peggio, gradirei molto avere un suo parere e un suo consiglio, ovviamente continuerò ad andare dal mio medico e a fare gli esami di controllo, ma è sempre un piacere sentire il parere di un altro medico disponibile e gentile come lei. Grazie mille!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Il caldo probabilmente non ha aiutato per quanto riguarda la tollerabilità; provi magari da domenica, quando caleranno le temperature, magari suddividendo la dose in 2-3 momenti (colazione, pranzo e cena).
      2. Il ciclo abbondante sicuramente non aiuta.

      Premesso che non sono medico (ma farmacista), e ci tengo a precisarlo in modo che dia il giusto peso alle mie parole, ha mai provato ad integrare il ferro con l’alimentazione? I vegetariani compensano la mancata assunzione di carne mangiando per esempio legumi e cereali integrali.

      Non le piace nessun tipo di carne?

    2. Anonimo

      La ringrazio per la sua risposta. Ho pensato anch’io che potesse essere un problema legato al caldo, infatti sto aspettando che arrivi il fresco per riprendere la cura. Per quanto riguarda il ciclo abbondante, non voglio ricorrere all’uso della pillola riduttiva perchè bloccare o ridurre il ciclo mestruale mi è stato sconsigliato dal ginecologo. E riguardo all’alimentazione, certamente sì, mangio legumi e cereali integrali, ma a quanto pare non bastano, forse perchè è il mio corpo che fatica ad assorbire il ferro in modo naturale. Per quanto riguarda la carne, le ho provate tutte, perfino gli omogeneizzati dei bambini (che non sono per niente buoni), e tutte mi danno problemi digestivi. Solamente il prosciutto cotto non mi da problemi, e infatti lo introduco regolarmente nella mia dieta, ma il contenuto di ferro sembra non essere sufficiente a colmare le mie carenze. Come le dicevo sopra, forse è un problema di malassorbimento, anche mia sorella è tendenzialmente anemica pur mangiando carne regolarmente, e mia madre è sempre stata anemica fino a quattro anni fa, quando è andata in menopausa, da quel momento, con la scomparsa del ciclo, la sua lieve anemia è scomparsa! Forse sono anemica di costituzione e per un fattore ereditario… In ogni caso, riprenderò la cura del ferro con l’arrivo del fresco, grazie ancora per la gentile risposta! Arrivederci!

    3. Anonimo

      Grazie mille per il link che mi ha indicato, mi sarà utile per creare i giusti abbinamenti alimentari e facilitare l’assorbimento del ferro! E’ stato gentilissimo, grazie ancora!

  5. Anonimo

    dottore io ho l’emoglobina a 11.2 e molto bassa ? il dottore mi ha prescritto ferrofolin fiale una al giorno ma e meglio assumerlo prima o lontano dai pasti ? va bene assumerlo con una bella spremuta ? grazie ..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Si assume prima dei pasti; non dovrebbero esserci problemi ad assumerlo con la spremuta, la cui vitamina C dovrebbe aiutare nell’assorbimento.

  6. Anonimo

    Salve Dott., mio figlio di 3 ani ha riportato i seguenti valori rif. all’emocromo:
    – wbc: 5.2(6/13.5)
    – Neu: 27.2 (37/75)
    – Lym: 60.1 (20/55)
    – rbc: 3.35 (3.60/5.40)
    – hb: 8.8 (11/14.5)
    – hct; 25.9 (36/45)
    – plt: 295 (150/400)
    vi ho riportato i valori più significativi.
    si può parlare di leucemia??? in caso contrario da cosa potrebbe dipendere???
    le chiedo gentilmente di darmi una risposta, so che in questi casi è più indicato rivolgersi al proprio pediatra , ma ho bisogno di avere altri pareri. la ringrazio anticipatamente.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La ringrazio della fiducia, ma la valutazione degli esami va fatta sempre nell’ottica di un quadro più completo che a distanza non posso avere; non ci sono a mio parere alternative a parlarne con il pediatra, a maggior ragione perchè si tratta di un bambino piccolo.

  7. Anonimo

    Ma secondo lei uno chi ha l anemia e con questi valori può avere l AIDS

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sicuramente il medico ha potuto fare una valutazione più ampia, conoscendo dettagli che a distanza non posso valutare; a mio avviso non c’è davvero motivo per evitarlo, è uno scrupolo che data la pericolosità dell’infezione è bene togliersi se il medico l’ha ritenuto anche solo lontanamente plausibile.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Essendo leggermente bassi (sono valori che danno l’idea di come lavora il sistema immunitario) vuole probabilmente escludere la possibilità che si tratti di AIDS, prima di vagliare altre ipotesi.

  8. Anonimo

    Ciao dottore ho fatto degli esami di sangue e ho leucociti 3,79 neutrofili 1,82 e bilirubina totale2,30 mio medico mi hai detto che ho un anemia ma non capisco perché lei vuole che faccio anche il test HIV sono molto preoccupata e aspetto il vostro pare grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi riporta i valori di riferimento di leucociti e neutrofili?

  9. Anonimo

    salve!
    le scrivo per sapere se esiste un’alimentazione mirata,per ridare un pò di tono fisico a una persona anziana(76)affetta da anemia refrattaria,con valori ematici ormai nella norma o pressappoco(g.rossi:4.100.000;bianchi:3.900;hb:12,7;ematocrito:39;piastrine 150.000-tutti gli altri valori nella norma).la persona accusa una lieve debolezza,ma è ben disposta verso qualsiasi pietanza,ciononostante non prende peso.dopo un paio di mesi di eritropoietina,i Dottori hanno limitato la cura domiciliare a dieci compresse al mese di vitamina b,che ,probabilmente,non dovrà assumere più,per le condizioni di salute soddisfacentemente raggiunte.è normale che queste patologie diano tante difficoltà nell’acquistare peso anche dopo la normalizzazione dei valori?
    La ringrazio e La saluto con affetto.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Direi una dieta sana ed equilibrata, sequendo le indicazioni classiche (frutta e verdura in abbondanza, bere molto, ridurre fritti e carni rosse, …) sia assolutamente adeguata.
      Magari la aiuterei con dei sali minerali per compensare le perdite dovute al sudore (dopo una certa età la sete non si avverte più come prima, anche in caso di disidratazione).

  10. Anonimo

    Gent. Dott. da un po’ di mesi ho problemi di anemia, la cosa non si risolverà in fretta perchè riesco ad assumere neanche la metà della dose che dovrei prendere. In cocomitanza dell’anemia ho iniziato ad avere problemi di frigidità vorrei sapere se la cosa può essere imputata all’anemia
    grazie mille

  11. Anonimo

    i soggetti che soffrono di anemia sideropenica e che prendono il ferro possono avere anche carenze di vit b12 e folati?

  12. Anonimo

    ho 34 anni e da 2 settimane ho subito un intervento di salpingectomia parziale ed emoperitoneo,dall’emocromo è risultata l’emoglobina 8,2 e l’ematocrito 27,7. sto seguendo una terapia con Sideral e levofolene ma durante l’intervento ho perso molto sangue e già prima di questo avevo un’emoglobina 10 infatti assumevo già da settimane il Ferrofolin fiale xchè soffro anche di disturbi alla tiroide con TSH 6,20. Sono sufficienti come terapia questi farmaci o dovrei cambiare terapia? Grazie in anticipo x la sua cordiale risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Dovrebbero essere sufficienti, ma immagino che il medico che glieli ha prescritti le abbia suggerito anche di verificare con esami del sangue tra qualche settimana; solo a quel punto ne avremo conferma.

  13. Anonimo

    Salve dottore ho 18 anni, entrambe le mie sorelle e mia madre soffrono di anemia, e ora sto riscontrando sintomi che mi fanno pensare di avere anch’io lo stesso problema. Alla mattina mi alzo con il mal di testa, e così fino a sera. costantemente stanca, appena faccio minimo sforzo il cuore inizia ad accellelare il battito, ed è capitato anche di vedere minima quantità di sangue dalle feci. A breve vado a far le analisi, a causa dal mal si testa ho assunto antibiotici per la sinusite, ma ora sto di nuovo male. Secondo lei è da preoccuparsi? Grazie mille. Marta

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non è motivo di preoccupazione, anche se solo con le analisi potremo avere una risposta certa.

    2. Anonimo

      si si dott.. la pressione e perfetta anche gli esami del sngue sn perfetti..h

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi ha scritto in questa pagina perchè sa di avere carenze di ferro?

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sinceramente sono un po’ in difficoltà; se le ipotizzassi depressione la riterrebbe un’ipotesi plausibile?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe a mio avviso essere proprio questa la causa, nonostante le cure in atto per l’ansia.

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Intende dovuta agli attacchi di panico? Sì, è possibile, non riposando adeguatamente l’astenia è assolutamente normale.

  14. Anonimo

    altezza 1,81 peso 70kg per l’ansia assumo pasaden da 0,5 1 alla mattina uno al pomeriggio

  15. Anonimo

    salve dottore sono un ragazzo d 24ann e da due mesi che mi alzo al mattno ed ho la nausea m vene da svenre..l mo dottore pensava che fosse l’ansa ma sono n cura xl’ansa da due mes senza soluzone..m auti dottore mi sento stanco non resco a fre niente craze

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Peso ed altezza?
      La notte riposa bene?
      Cosa assume per l’ansia?

  16. Anonimo

    dottore…sono un ragazzo di 31 anni ho l’emoglobina a 7 gia da 15 giorni…ma in base ai sintomi e gia quasi due mesi…ho fatto controllo a midollo osseo,enogastroscopia ecc… tutto ok… adesso mi stanno curando con vitamina b12 endovena ed acido folico…dovevo fare i prelievi per vedere la vitamina b12 presente nel mio organismo e mi ha dato 3820 quando il valore massimo e’ 300 ma il giorno prima avevo fatto una puntura di b12…questo valore e dovuto ad una sola puntura? stare troppo tempo con l’emoglobina cosi bassa crea danni al mio organismo?un eccesso di vitamina b12 puo creare danni qualora la causa non sia quella?…grazie certo di una sua risposta le porgo cordiali saluti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Il valore di B12 è probabilmente alterato dall’iniezione,
      2. nessun danno particolare per il tempo trascorso, ma ovviamente è bene andare a fondo,
      3. nessun rischio da sovradosaggio, l’eccesso viene eliminato con le urine.

  17. Anonimo

    caro dottore sono un soggetto anemico.globuli rossi e bianchi nella norma,emoglobina a 7.3,ematocrito a 28.9,plt a314.000,sideremia a 17,transferrina a 416 e la ferritina 1.4,per fortuna non ho nessun tipo di cause come stanchezza,ecc ecc ,le volevo chiedere se puo essre un fattore costituzionale,preciso non mangio molto pero come peso sto bene peso 53 kg è ho 45 anni .ogni volta che faccio la cura i valori si mettono a posto ,ma dopo qualche tempo ritornano i vecchi valori.Nell’attesa della sua risposta cordialmente la saluto.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, molto probabilmente è una situazione con cui dovrà imparere a convivere.

  18. Anonimo

    Buongiorno dottore, sto seguendo una cura di ferro (Niferex 100mg, 1cp/die a digiuno) perchè ho i valori della ferritina troppo bassi, il problema è che mi causa diarrea, regolarmente dopo un paio d’ore dall’assunzione della capsula. Ha senso continuare la cura nonostante la diarrea? La diarrea impedisce l’assorbimento del ferro?
    Ho fatto in passato altre cure di ferro con altri farmaci ma ho sempre avuto lo stesso problema e le ho interrotte per intolleranza, questa volta però l’anemia è causata da una perdita ematica, di bassissima intensità ma presente alla defecazione, dal colon (che sto già curando) per cui è fondamentale che io integri il ferro almeno finchè non risolvo il problema alla base. Se sopporto la diarrea otterrò benefici o è comunque inutile?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Temo che parte dei benefici vengano persi con il malassorbimento provocato dalla dissenteria.

    2. Anonimo

      E’ quello che penso anche io, ma contando che ho avuto, in maniera più o meno intensa, lo stesso problema con tutte le altre forme di ferro che ho provato (gocce, compresse, fiale) che posso fare? L’unica modalità che non ho provato è il ferro per via endovenosa, ma con l’Hb ancora a 12 (ma la ferritina a 3) la mia dottoressa ha detto di aspettare.
      Vorrei sapere, secondo lei, se continuare la cura è comunque meglio di nulla o è francamente inutile.
      La ringrazio per l’attenzione e per la velocità della risposta.
      Saluti

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      E’ probabilmente meglio di nulla, ma senta anche il parere del suo medico in proposito.

  19. Anonimo

    salve dottore da quasi 4 mesi che averto questi sintomi appena mi sveglio sono stanca debole come un straccio e appena arriva il tardo pomeriggio inizia un leggero mal di testa nel cento di testa e avverto vertigine e sensasione di sbandamento perdo il controll da il suo punto di vista cosa po essere grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo sono un po’ vaghi come sintomi per provare a fare una diagnosi; la pressione è a posto?

  20. Anonimo

    Ho 20 anni e soffro di anemia.. ho avuto sempre un ciclo abbondante .. però in questo ultimo periodo mi è capitato che il ciclo mi è saltato per due mesi.. questo ritardo può dipendere anche dall’anemia ??

  21. Anonimo

    Sn dei parenti acquisiti…. ed una volta capitò ke uno d loro si tagliò e l aiutai nella medicazione…. io nn avevo ferite aperte quindi nn credo ke c possa esser stato contagio..ma le ripeto qsta anemia mi ha dato molto a pensare 🙂 ….ma quindi nn devo preoccuparmi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Premetto che la sua ansia ed i suoi dubbi sono comprensibilissimi da un punto di vista umano, da un punto di vista medico non c’è alcun rischio se il sangue infetto non è venuto a contatto con ferite aperte o con mucose (occhi, bocca, genitali).

    2. Anonimo

      Capisco ….intanto la ringrazio x le rsp datemi… la saluto buona giornata

  22. Anonimo

    Salve dottore….ho un pensiero fisso nella testa e spero lei possa aiutarmi.. le spiego: ho fatto le regolari analisi al sangue e ho riscontrato d essere anemica…infatti ho tt i sintomi sopra elencati….ho provato diversi tipi d ferro dal niferex .. intrafer..ed infine il ferrofolin ma i livelli nn sn aumentati…a giorni dovrei fare una visita x la tiroide ed una gastroscopia x capire cm mai nn assimilo nulla…e quindi sto in ansia…e xqst m viene un dubbio cioè quello se posso avere l aids…nn provocata da rapporti…..ma x xil contatto avuto cn persone ke purtroppo hanno qsta malattia…io le chiedo se l anemia possa essere un sintomo e se dalle normali analisi del sangue si puo notare il contagio….sxo d esser stata abbastanza chiara…resto in attesa d una sua rsp grz arrivederci …

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Premesso che a mio avviso non ha l’AIDS, che tipo di contatti ha avuto con pazienti sieropositivi?

  23. Anonimo

    SALVE LE SCRIVO PER CHIEDERE SICCOME IO HO UN MIO NIPOTINO CHE HA 7 ANNI E SOFFRE DI MICRODREPANOCITOSI E ANEMIA GRAVE SE ERA POSSIBILE SAPERE DOVE ASSISTE E AVEREUN PARERE DIVERSO E UNA CURA FORSE DIVERSA VISTO CHE QUELLA CE HA LE CREA MOLTE CRISI E POI SI E’ GIA’ SOTTOPOSTO AD INTERVENTO CHIRURGICO TOGLIENDOGLI LA MILSA .GRAZI E ASPETTO SUE NOTIZIE GRAZIE.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo sono farmacista e non mi occupo quindi di questo campo; suggerirei invece di provare a rivolgersi presso un ospedale pediatrico specializzato (probabilmente la sua pediatra saprà consigliarne il migliore nella sua zona).

  24. Anonimo

    Certo dottore! x l’ematocrito 40-52, per l’emoglobina 13-18! inoltre ho l’azotemia a 66 quando il valore limite è 45, e ferritina molto bassa! Nessuna presenza di sangue nascosto nelle feci o nelle urine! La informo che ho 66 anni. Sono segnali preoccupanti? Grazie in anticipo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      E’ un po’ di anemia, molto probabilmente nulla di preoccupante.
      In passato gli esami erano all’interno dei valori di riferimento?
      L’alimentazione è sufficientemente varia ed equilibrata?
      Altri sintomi particolari?

    2. Anonimo

      Si gli esami erano nella norma, anche se li ho fatti un bel pò di tempo fa! L’alimentazione è ricca di pasta e pane ma mi rendo conto di mangiare molta poca carne! Il mio medico mi ha prescritto il ferro-grad, ma non mi ha convinto del tutto! Non ho altri sintomi particolari se non gli acciacchi dell’età. Mi sono un po spaventato perchè ho letto che questi valori così bassi sono un segno di problemi al midollo, leucemie,tumori ecc.(è vero?) ma mi vergognavo di parlarne al mio medico! La ringrazio di cuore e mi scusi x l’ulteriore deisturbo!

  25. Anonimo

    Dottore sono molto preoccupato! Dalle analisi del sangue mi risulta l’emoglobina a 8.8 e l’ematocrito a 28! Può essere qualcosa di grave? Le chiarisco subito che non avverto nessun tipo di problema!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi riporta gli intervalli di riferimeno del suo laboratorio?

  26. Anonimo

    ho 20 anni. Non mangio molto pesce nè verdura, forse può essere dovuto a quello??

  27. Anonimo

    buonasera dottore, avrei bisogno di una delucidazione sull’anemia sideropenica che mi è stata diagnosticata. E’ possibile che non abbia una causa organica? Mi spiego: ho fatto tutti gli esami per le cause che potevano dare l’anemia (ho fatto esami per la celiachia, l’esame del sangue occulto nelle feci, il tutto negativo, e non ho un ciclo mestruale tale da poter giustificare la carenza di ferro. E’ possibile che la mia anemia sia semplicemente dovuta a un fattore “costituzionale” dato che sono molto magra??
    Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Quanti anni ha?
      L’alimentazione è sufficientemente varia od esclude qualche categoria di alimenti in particolare?

  28. Anonimo

    La ringrazio dottore,la ringrazio per la comprensione…..il mio medico ha tassativamente detto che devo prendere il ferro grad perché a suo avviso gli altri farmaci non sono consoni al mio stato. E da quanto ne so detto farmaco e’ disponibile solo in compresse o per via endovenosa….comunque ne parlerò nuovamente con lui ….mi scusi ancora ma oltre i sintomi elencati da lei …neanche la nausea potrebbe darmi ? Grazie mille di cuore ….

  29. Anonimo

    Gentile Dottore….la disturbo anche qui…ho cercato questo argomento perchè postare la mia domanda sul sito dell’influenza intestinale non mi sembrava corretto da parte mia. Mi perdoni se approfitto ancora della sua gentilezza,ma ho ripreso le analisi,fatte perchè mi sentivo uno straccio,debole da morire con una sensazione di gambe molli che non mi permetteva neanche di andare a lavoro. Ho l’emoglobina a 7….è bassissima,e io deduco di essermi ridotta cosi per via della mia fobia,che negli anni mi ha portato a non mangiare sempre di più….il medico mi ha prescritto il ferrograd,l acido folico e la vitamina c….le verrà da ridere e anche da sgranare gli occhi per la mia stupidità….ma io ancora non metto in bocca neanche una sola pastiglia di ferrograd…..uno perchè ho il terrore che mi dia la nausea e mi faccia vomitare,due perchè a momenti non riesco a mandar giu neanche la pillola aniconcezionale figuriamoci una pasticca del genere.
    Mi perdoni il disturbo,perdoni la stupidità che può trapelare,so che questo è un argomento serio e che sto giocando con la mia vita,ma se avessi la luciditàe la forza di combattere la mia paura mangerei…. Le vorrei chiedere…..realmente il ferrograd fa vomitare? In tal caso posso schiacciare le pasticche,perchè ho letto che hanno un film protettivo che rilasciano la sostanza gradualmente…..nel caso in cui io non riuscissia a fare ne la prima ne l aseconda cosa….e sono quasi certa di questo,posso optare per una via endovenosa?intramuscolare? se non assunto per bocca da ugualmente sintomi come la nause a e il vomito? Grazie mille dottore,mi perdoni ancora per la noia che le do….le auguro buona serata! Patrizia.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non mi permetterei mai di giudicare le fobie di un’altra persona, quindi di questo non si preoccupi; venendo al ferro, non c’è praticamente rischio che la faccia vomitare, mentre è possibile che dia un po’ di bruciore o pesantezza di stomaco. Ma è fortemente improbabile che la faccia vomitare (non ho mai incontrato un paziente che sia incorso in questo effetto).
      Altro effetto, questo sicuro, è la colorazione scura delle feci che non deve spaventare.
      Non schiacci le compresse, piuttosto ci sono alternative in flaconcini e sciroppo; eviterei se possibile le fiale iniettabili.

      Cosa ancora più importante, è però vivere questi farmaci come momento di transizione, nell’attesa di riprendere gradualmente un’alimentazione più corretta.

La sezione commenti è attualmente chiusa.