1. Anonimo

    Salve dottore,
    sono una donna di trentedue anni, e da sei mesi con il mio compagno stiamo provando ad avere dei bambini, ma senza alcun risultato, lui ha l’anemia mediterranea e leggendo quello che è stato scritto in proposito mi chiedo se potrebbero esserci dei problemi di fertilità a causa di questa patologia, potrebbe darmi il suo parere?…grazie mille.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, come è spiegato nel paragrafo dedicato alla gravidanza è possibile; il suo ginecologo è a conoscenza del desiderio di maternità e della presenza di anemia?

    2. Anonimo

      Buona sera dottore,
      , in realta il mio ginecologo non è ha conoscenza del nostro attuale desiderio di avere un bambino, e tempo in dietro accennando alla problematica mi aveva solo parlato della possibile trasmissione patologica al bambino, ma sarà ns. interesse approfindire l’argomento,grazie, cordiali saluti.

  2. Anonimo

    buona sera…ho 23 anni…e sono incinta da 5 mesi e 2 settimane..sono portatrice sana di anemia mediterranea…sono sempre stata in ottima salute ma da qualche tempo grazie a degli esami mi han trovato valori sballati che mi han portata a dover prendere la cardioaspirin… la mia paura è che possa danneggiare il mio bambino/a nonostante neurologa e ginecologo mi abbiano assicurato il contrario io ho brutte sensazioni..i controlli vanno bene e il bambino e sano…ma io dall’inizio della cura ho bruciori di stomaco folli.
    è tutto normale??
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Cardioaspirin, come ha potuto verificare lei stessa, nella peggiore delle ipotesi fa venire mal di stomaco; non comporta invece alcun rischio per il feto (o comunque i rischi sono enormemente inferiori ai benefici).

    2. Anonimo

      Grazie mille della consulenza… a presto.

  3. Anonimo

    salve ho 25 anni e sono portatore sano di anemia mediterranea…la mia ragazza è anemica…volevo sapere se è possibile avere figli senza malformazioni grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Relativamente alla sua ragazza, per anemia intende anche nel suo caso anemia mediterranea?

    2. Anonimo

      la mia ragazza è anemica mentre io sono portatore sano di anemia mediterranea

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Cosa intende esattamente per “anemia” riferita alla sua ragazza, semplicemente che ha livelli di ferro bassi o c’è stata una diagnosi più specifica di qualche tipo?

  4. Anonimo

    si livelli di ferro bassi

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima non dovrebbero allora esserci problemi, perchè geneticamente la sua compagna non dovrebbe avere patologie; se non sbaglio, ma chieda conferma al ginecologo, c’è semplicemente una probabilità su 2 che il figlio sia a sua volta portatore sano.

  5. Anonimo

    buonasera.. sono una ragazza di vent’anni e il mio ragazzo è portatore di anemia mediterranea ma io ancora non so se sono anche portatore… nel caso dovessi esserlo quando decideremo di avere un bambino avrà qualche malformazione?.. la prego risponda sono abbastanza preoccupata.. grazie in anticipo per la sua risposta..

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se anche lei fosse portatrice ci dovrebbero essere il 25% di possibilità che sia malato di anemia mediterranea, il 50% che sia portatore sano, il 25% che sia perfettamente sano. Non è il mio campo, ma se lo desiderasse credo che con una amniocentesi potrebbe saperlo e decidere eventualmente di interrompere la gravidanza, se è una possibilità che eticamente prenderebbe in considerazione.

      In ogni caso, prima di fasciarsi la testa, nel dubbio parli con il suo ginecologo e faccia i test.

  6. Anonimo

    salve, all’età di 4 anni ho subito il trapianto di midollo osseo che per fortuna è andato benissimo dato che a 22 anni sono ancora qui :)vorrei sapere se un giorno, ammesso che possa avere figli, essi potrebbero essere portatori…ponendo il caso in cui mio marito fosse sano. grazie per la risposta!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se suo marito sarà sano i figli dovrebbero essere portatori sani.

  7. Anonimo

    salve,da qualke giorno la mia compagna ha scoperto di essere in attesa…io sono portatore sano di anemia mediteranea,la mia compagna ha fatto gli esano e nell’esito o meglio nelle annotazioni cè scritto :la valutazione di un eventuale stato di portatore sano di alfa talassemia o la presenza di uno stato di portatore sano di una forma lieve di beta talassemia,prevede la determinazione del bilancio del ferro….in più ha le emoglobina e la ferrittina molto bassa….la mia domanda è se le percentuali ke nostro figlio nasca malato sono le stesse di 2 portatori sani di anemia mediteranea?????mi scusi ma essendo il mio primo figlio sono molto in ansia..in attesa di risposta la saluto e la ringrazio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Credo che non si possa rispondere, perchè di fatto non conosciamo nel dettaglio la situazione di sua moglie.

    2. Anonimo

      la mia compagna è portatrice per talassemia etorozigote e io portatore sano di beta talassemia….

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Credo allora che abbiate 1 possibilità su 4 di concepire un figlio malato, 2 su 4 portatore sano, 1 su 4 sano.

    4. Anonimo

      ciao io e mio marito siamo nelle stesse condizioni e infatti abbiamo un figlio con la talassemia major è difficile ma nn mi pento di nn aver abortito

    5. Anonimo

      ciao mi spiace x vostro figlio ma vi ammiro x la vostra scelta e il vostro coraggio…la mia compagna è in attesa e pure noi stiamo facendo tutti gli accertamenti dovuti

  8. Anonimo

    Buonasera,
    sono una ragazza di 22 anni sana. il mio compagno di 35 è affetto da talassemia e ipogonadismo, all’età di 18 anni ha fatto il trapianto di midollo e chemioterapia (tutta la prassi necessaria per il trapianto).
    Crede che sia possibile avere dei figli? e se si? saranno portatori sani?
    Sinceramente sono parecchio preoccupata per la situazione.
    grazie anticipatamente

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Per rispondere credo sarebbe necessario fare un esame dello sperma, se l’esito fosse positivo i figli sarebbero portatori sani (ammesso che lei stessa non sia portatrice sana, in questo caso sarebbe un po’ più complicato).

    2. Anonimo

      io assolutemente no! ma cìè qualche possibilità di gravidanza con le condizioni del mio compagno?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Temo serva un esame dello sperma per poter dare una risposta, ma prima di costringerlo a sottoporvisi ne parli con il suo ginecologo o con uno specialista.

      Curiosità: Lei è sicura di non essere portatrice sana perchè ha fatto gli esami?

    4. Anonimo

      non sono nemmeno di origine italiana…. da noi non sanno neanche che malattia sia quasta! Comunque, grazie mille. è stato gentilissimo!

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In ogni caso credo che il ginecologo, al momento della ricerca di gravidanza, le consiglierà di approfondire questo aspetto per non lasciare nulla al caso.

  9. Anonimo

    salve noi siamo una coppia portatori sani di talassemia abbiamo già un figlio ma con la talassemia major in attesa di trapianto e per di più a la compatibilità rara .
    noi siamo giovani e siccome vorremmo anche un altro figlio per evitare la malattia
    anche al secondo siamo venuti a conoscenza che facendo la fecondazione assistita con tipizzazione hla potremmo salvare anche il frimo figlio .
    ovviamente nn in italia per la legge 40 .
    solo che all’estero chiedono un sacco di soldi
    la mia domanda è come potrei fare visto che tutti quei soldi nn li abbiamo e nn si può fare un prestito?
    è molto importante grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non mi occupo di questo campo, prenda quindi le mie parole con il beneficio del dubbio, ma temo non ci siano strade percorribili.

  10. Anonimo

    salve dottore…io e la mia compagna abbiamo fatto tutte le analisi dovute…e mi hanno confermato ke io sono portatore sano di beta talassemia…e la mia compagna portatrice sana di alfa talassemia…volevo sapere se le percentuali ke nasca un figlio malato di anemia mediteranea sono sempre del 25% in attesa della sua risposta la ringrazio e le porgo i miei saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Credo che il calcolo sia più complesso, ma sinceramente è una situazione che non so valutare. Mi dispiace.