Tutte le domande e le risposte per AIDS e HIV: sintomi, cause, test e trasmissione
  1. Anonimo

    buona sera,
    una settimana fa ho fatto una grandissima cavolata, leggermente ubriaco, fuori dal locale con una ragazza che mi dava l’idea di una prostituta e non europea.. rapporto orale ( lei a me ) non protetto, rapporto anale protetto, rottura della protezione ( me ne sono accorto dopo un po), rapporto anale protetto, rapporto orale protetto con eiaculazione nel preservativo.

    ora sono andato in paranoia, e mi sta bene.
    consiglia un test? tra un mese?
    nel frattempo e’ iniziata una relazione con una ragazza, prende la pillola e odia il preservativo… cosa mi consiglia? non vorrei ne essere esagerato ne imprudente..

    tra l’altro e’ una abituale donatrice di sangue e mi chiede di continuo di andare con lei… mi fanno un test specfico prima della donazione?

    roba da film… spero serva SOLO da oezione.

    grazie!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Direi che il test è assolutamente indispensabile, ma vale a mio avviso la pena di verificare anche altre malattie sessualmente trasmesse; test a 30 giorni e poi a 90, ma prenderei contatti con uno specialista per le altre patologie.

    2. Anonimo

      sei un animale

  2. Anonimo

    Con la donazione del sangue questi esami sono gia compresi?
    Nel frattempo avere rapporti senza preservativo con questa ragazza che prende la pillola sono pericolosi per lei?
    Il fatto che ho spesso da urinare in oggi e’ ipocondria o un possibile problema ?

    Grazie mille…

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Con la donazione sicuramente il test viene fatto, ma eviterei finché c’è il dubbio.
      2. Sì, fino a conferma definitiva i rapporti espongono eventuali partner al rischio di contagio.
      3. Solo suggestione.

  3. Anonimo

    Salve c siamo sentiti ieri riguardo ad una masturbazione anale ricevuta cn dito sporco d sperma ho chimato il numero verde d help aids che mi ha rassicurato dicendomi che nn si corre rischio in quel modo perche il virus muore subito e che nn e necessario un test

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Perfetto, meglio così, anche se a me risulta che la sopravvivenza del virus sia di almeno qualche decina di minuti.

  4. Anonimo

    Si anche a me ma li mi han detto che all aria il virus si indebolisce e nex e mai stato contagiato in questo modo,penso che siano xsone esperte quindi mi fido o sbaglio?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Direi che può fidarsi, sopratutto se il suo era un dubbio più che altro generale, perchè non ho assolutamente la presunzione di saperne di più; se invece sapesse con certezza che abbondanti quantità di sperma sono venute a contatto con la mucosa anale e magari portate internamente con il dito rimango dell’idea, magari sbagliando, che un test sarebbe consigliabile.

  5. Anonimo

    Loro mi han detto nex e stato infettato cosi quindi nn resta che fidarmi anche perche nm so con certezza quanto liquido c era sul dito.

  6. Anonimo

    Buonasera dottore ho avuto un rapporto orale non protetto passivo con prostituta pensando che non fossi a rischio il giorno dopo ho fatto stesso con la mia compagna ho poi fatto I test relativi negativi ma e possibile che le abbia passato lo stesso l’ HIV?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il giorno dopo è impossibile a prescindere.

      Secondo molti esperti il rapporto orale non è considerabile a rischio AIDS a meno che non sia presente abbondante sangue, ciò non toglie che sono numerose le malattie che possono facilmente essere trasmesse con questo tipo di rapporto.

    2. Anonimo

      Ma I test negativi tolgono ogni dubbio x l’hiv?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, ma a 3 mesi diventa definitivo il risultato.

    4. Anonimo

      Ok grazie tante dottore lei e veramente gentile

  7. Anonimo

    buongiornoo… ho fatto una grandissima cavolata……una sera circa tre mesi fa kn amici e x scherzo siamo andati a prostitute (credo non europee) e abbiamo avuto un rapporto orale protetto ovviamente….nn so se ricordo bene ma credo k durante il rapporto toccai la sua vagina piu volte…. il dubbio k mi sorge e k poco tempo dopo mi toccai un occhio e non so se avevo pulito la mia mano…..kosa mi consiglia di fare dottore e urgente 🙁

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Test AIDS, se viene fatto di quarta generazione a 3 mesi dal rapporto è definitivo; dalla descrizione considero il rischio nullo, ma il test lo farei ugualmente.

    2. Anonimo

      dottore ma il test e gratis?? e ci vuole la richiesta del medico curante??

    3. Anonimo

      poi per rischio nullo quale potrebbe essere la percentuale k avrei contratto il virus??

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In teoria dovrebbe essere gratis e senza richiesta, in pratica purtroppo non sempre è così.

      Rischio nullo significa nessun rischio.

    5. Anonimo

      grazie mille dottore..speriamo bene 🙁

  8. Anonimo

    gentilissimo dottore il test ELFA E DI TERZA O QUARTA GENERAZIONE?
    con questo test a tre mesi e definitivo?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Credo che ne esistano almeno 2 versioni, rispettivamente di terza e quarta generazione; la cosa migliore è chiedere in laboratorio se con quel test a 3 mesi è considerato definitivo (per non perdersi fra le generazioni del test ELFA e le generazioni dei test HIV in genere).

    2. Anonimo

      ok grazie ritornero’ in laboratorio a chiedere se e definitivo a tre mesi e approfittero x fare un altro test ormai sono quattro mesi cosi avro piu certezza,

  9. Anonimo

    se una persona infetta pratica del sex orale, la persona che subisce il sex orale ( soggetto attivo) può contrarre l’hiv? in pratica solo cn la saliva provocata dalla fellatio?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In teoria no, ma le ricordo che attraverso la saliva possono essere trasmesse altre malattie.

  10. Anonimo

    buonasera dottore, le chiedo un consiglio e parere, su quale antibiotico utilizzare per malattie tipo candida a clamydia, mi hanno comsigliato il ciproxin 500 lei cosa ne pensa?sarebe meglio un altro? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’antibiotico deve essere scelto dallo specialista o comunque dal medico; nessun medico le consiglierà mai Ciproxin per la candida, quindi si rivolga con fiducia al ginecologo.